La legislazione razziale del Fascismo – Leggi decreti circolari e ordinanze antiebraiche :1938-1945

24.50

Le leggi razziali del fascismo hanno colpito una comunità che, nel panorama europeo di allora, era tra le più integrate e che, anche in considerazione della sua esigua consistenza numerica, rappresentava un ben piccolo problema. L’esclusione se pur per pocchi anni, dalla compagine nazionale ha sortito l’effetto, presumibilmente latente da sempre, di cancellare alcuni secoli di convivenza tavolta difficile, spesso pacifica e di radicalizzare a tal punto i comportamenti di questa comunità che neppure l’abolizione di dette norme ha potuto ricondurla (nell’intimo non all’apparenza) nell’alveo nazionale.

Brossura, 14 x 21 cm. pag. 224

Stampato nel 2007 da Effepi

1 disponibili

Qty:
COD: SB00282 Categoria:

Descrizione

Le leggi razziali del fascismo hanno colpito una comunità che, nel panorama europeo di allora, era tra le più integrate e che, anche in considerazione della sua esigua consistenza numerica, rappresentava un ben piccolo problema. L’esclusione se pur per pocchi anni, dalla compagine nazionale ha sortito l’effetto, presumibilmente latente da sempre, di cancellare alcuni secoli di convivenza tavolta difficile, spesso pacifica e di radicalizzare a tal punto i comportamenti di questa comunità che neppure l’abolizione di dette norme ha potuto ricondurla (nell’intimo non all’apparenza) nell’alveo nazionale. 

Brossura 14 x 21 cm. pag. 224

Stampato nel 2007 da Effepi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La legislazione razziale del Fascismo – Leggi decreti circolari e ordinanze antiebraiche :1938-1945”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.