“Dolfo” Galland

Germania e Asse

Visualizzazione di 1-48 di 297 risultati

  • 0 out of 5

    “Dolfo” Galland

    30.00

    Scritto in uno stile veloce e appassionante, questo libro è l’autobiografia di Adolf Galland da quando divenne pilota fino al suo definitivo soggiorno in Argentina, il “paese che è passato direttamente dal cavallo all’aereo”, paese di sogno per chi abbia sempre e solo voluto pilotare, malgrado gli incidenti, malgrado la guerra e la prigionia. Il volume è completato da diverse fotografie originali, tavole a colori con i profili degli aerei presi in considerazione, cartine, grafici e belle schede sui migliori aerei da caccia della Seconda Guerra Mondiale.

    Brossura 16,5 x 23,5 cm. pag. 578 con diverse foto b/n e 30 profili a colori

    Stampato nel 2010 da Sarasota

    Quick view
  • 0 out of 5

    1 Dicembre 1943. Battaglia aerea nel cielo di Versilia – Cinquala

    14.00

    Breve ma assolutamente esaustiva monografia, frutto di serie ricerche non solo su fonti testimoniali e resoconti giornalistici ma, soprattutto, sui dati d’archivio, compilati scrupolosamente dai militari nei rapporti di fine missione e avvalorati dalla registrazione delle fotocamere collegate alle mitragliatrici, su un episodio di guerra aerea avvenuto sul Cinquale, molto controversa perché sembrò sempre vedere coinvolti due aerei invece di tre, come nella realtà dei fatti. Il libro è accompagnato da diverse illustrazioni, fra cui i profili degli aerei, e da importanti schede tecniche e breve storia degli aerei coinvolti.

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 64 con 34 illustrazioni b/n

    Stampato nel 2010 da Sarasota

    Quick view
  • 0 out of 5

    1940: battaglie nel cielo di Londra

    20.00

    Dopo la vittoriosa battaglia di Francia, lo Stato Maggiore tedesco, ormai padrone di tutta la costa atlantica dalla Norvegia a Bordeaux, cominciò a pensare all’invasione della Gran Bretagna. Solo con la sconfitta della maggiore avversaria, Hitler avrebbe potuto infatti vincere la gigantesca partita iniziata nel settembre 1939. Infatti, le sue reiterate offerte di pace erano state respinte dal nuovo premier britannico, Churchill, e una soluzione di compromesso del conflitto appariva quindi impossibile. Perché le divisioni ammassate intorno a Calais avessero buone probabilità di riuscita nel caso di un attacco alle isole britanniche, occorreva quindi che l’intera organizzazione militare, economica e civile dell’Inghilterra fosse sconvolta dalle fondamenta. Per ottenere questo risultato, Hitler non aveva che un’arma: la Luftwaffe, l’aviazione tedesca, che, nella caccia come nel bombardamento, aveva clamorosamente dimostrato la sua superiorità durante le campagne di Norvegia e di Francia. Ma le cose andarono diversamente… Un testo documentato per ricostruire l’anno più critico e decisivo della Seconda Guerra Mondiale e la leggendaria resistenza inglese.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 246

    Stampato nel 2014 da Res Gestae

    Quick view
  • 0 out of 5

    301 – Gerhard Barkhorn l’Asso con trecentouno vittorie

    22.00

    Gerhard barkhorn (Konigsberg, 20 marzo 1919 – Tegernsee, 6 gennaio 1983) è stato il secondo maggiore asso dell’aviazione della storia dopo Erich Hartmann, nonché l’unico, assieme allo stesso Hartmann, ad aver abbattuto più di trecento aerei nemici. Ottenne la Croce di cavaliere con Fronde di Quercia e Spade per le sue imprese nel 1944. Questo pilota abbatté un totale di 301 aerei nemici in 1.104 missioni di guerra effettuate durante la Seconda Guerra Mondiale, prestando servizio nella Luftwaffe e, dopo la fine del conflitto, nell’Aeronautica Militare tedesca. Barkhorn fu anche il secondo miglior asso tedesco del fronte orientale dove ottenne tutte le sue vittorie volando su aerei Messerschmitt Bf-109 e Focke-Wulf Fw-190. Alla fine del conflitto pilotò anche alcuni messerschmitt Me-262 nell’unità formata da Adolf Galland, lo Jagdverbande 44. Estremamente documentato, accompagnato da decine fotografie originali, da tavole a colori con i profili degli aerei, da riproduzioni di insegne, insegne di fusoliera, decorazioni, il volume traccia la storia militare del famosissimo pilota da caccia, sul quale esiste una letteratura scarsissima.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 103 con diverse foto b/n e colori

    Stampato nel 2013 da Sarasota

    Quick view
  • 0 out of 5

    A History of the Mediterranean air War 1940-1945 Vol 1 – North Africa June 1940-January 1942

    45.50

    Christopher Shores – Giovanni Massimello – Russell Guest

    Questo poderoso volume è il risultato della rielaborazione di un precedente lavoro dell’Autore. “Fighters over the Desert”. In effetti è un volume completamente nuovo, una fonte inesauribile di informazioni, andando ad analizzare anche le operazioni degli altri tipi di aeromobili come bombardieri, velivoli da ricognizione e anche unità marittime che, nella versione originale del testo non venivano presi in considerazione. Inoltre l’intenzione è di estendere il periodo di riferimento geografico, oltre all’importantissimo settore strategico dell’Africa Settentrionale e del Mediterraneo, per includere le operazioni successive in Sicilia, Italia, l’area dell’ Egeo, i Balcani e l’Europa meridionale. Questo lavoro quindi rappresenta il primo volume di una serie che si occuperà dell’intero teatro operativo meridionale, analizzato per periodo storico e contesto geografico. Inoltre, questi volumi potranno essere collegati cronologicamente con altri lavori degli Autori che prendono in esame il settore dell’Estremo oriente e la guerra in Europa nella sua interezza. Le operazioni sui principali fronti di battaglia sono trattati su base giornaliera, tuttavia, per consentire una visione più chiara ed ampia, alcuni capitoli trattano argomenti specifici come i bombardamenti notturni, la difesa dele basi aeree e le attività di cooperazione navale. Il volume fa largo uso di mappe e tabelle oltre ad un numero considerevole di fotografie integrate nel testo. A lungo atteso da molti, la presente pubblicazione può essere considerata il lavoro definitivo inerente la guerra aerea nel settore africano.

    RIlegato, 18 x 24,5 cm. pag. 560 illustrato con circa 219 foto b/n e 5 cartine

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Grub Street

    Quick view
  • 0 out of 5

    A history of the Mediterranean air War 1940-1945 Vol 3 – Tunisia and the end in Africa, November 1942-May 1943

    45.50

    Questo poderoso volume è il risultato della rielaborazione di un precedente lavoro dell’Autore. “Fighters over the Desert”. In effetti è un volume completamente nuovo, una fonte inesauribile di informazioni, andando ad analizzare anche le operazioni degli altri tipi di aeromobili come bombardieri, velivoli da ricognizione e anche unità marittime che, nella versione originale del testo non venivano presi in considerazione. Inoltre l’intenzione è di estendere il periodo di riferimento geografico, oltre all’importantissimo settore strategico dell’Africa Settentrionale e del Mediterraneo, per includere le operazioni successive in Sicilia, Italia, l’area dell’ Egeo, i Balcani e l’Europa meridionale. Questo lavoro quindi rappresenta il terzo volume di una serie che si occuperà dell’intero teatro operativo meridionale, analizzato per periodo storico e contesto geografico. Inoltre, questi volumi potranno essere collegati cronologicamente con altri lavori degli Autori che prendono in esame il settore dell’Estremo oriente e la guerra in Europa nella sua interezza. Le operazioni sui principali fronti di battaglia sono trattati su base giornaliera, tuttavia, per consentire una visione più chiara ed ampia, alcuni capitoli trattano argomenti specifici come i bombardamenti notturni, la difesa dele basi aeree e le attività di cooperazione navale. Il volume fa largo uso di mappe e tabelle oltre ad un numero considerevole di fotografie integrate nel testo. A lungo atteso da molti, la presente pubblicazione può essere considerata il lavoro definitivo inerente la guerra aerea nel settore africano.

    RIlegato, 18 x 24,5 cm. pag. 680 riccamente illustrato con foto b/n e cartine

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Grub Street

    Condizioni del libro: leggerissima “increspatura” della sovracopertina nella parte superiore della prima e della costa.

    Quick view
  • 0 out of 5

    A history of the Mediterranean air War 1940-1945 Vol 4: Sicily and Italy to the fall of Rome 14 May 1943-5 June 1944

    65.00

    Questo poderoso volume è il risultato della rielaborazione di un precedente lavoro dell’Autore. “Fighters over the Desert”. In effetti è un volume completamente nuovo, una fonte inesauribile di informazioni, andando ad analizzare anche le operazioni degli altri tipi di aeromobili come bombardieri, velivoli da ricognizione e anche unità marittime che, nella versione originale del testo non venivano presi in considerazione. Inoltre l’intenzione è di estendere il periodo di riferimento geografico, oltre all’importantissimo settore strategico dell’Africa Settentrionale e del Mediterraneo, per includere le operazioni successive in Sicilia, Italia, l’area dell’ Egeo, i Balcani e l’Europa meridionale. Questo lavoro quindi rappresenta il quarto volume di una serie che si occuperà dell’intero teatro operativo meridionale, analizzato per periodo storico e contesto geografico. Inoltre, questi volumi potranno essere collegati cronologicamente con altri lavori degli Autori che prendono in esame il settore dell’Estremo oriente e la guerra in Europa nella sua interezza. Le operazioni sui principali fronti di battaglia sono trattati su base giornaliera, tuttavia, per consentire una visione più chiara ed ampia, alcuni capitoli trattano argomenti specifici come i bombardamenti notturni, la difesa dele basi aeree e le attività di cooperazione navale. Il volume fa largo uso di mappe e tabelle oltre ad un numero considerevole di fotografie integrate nel testo. A lungo atteso da molti, la presente pubblicazione può essere considerata il lavoro definitivo inerente la guerra aerea nel settore africano.

    RIlegato, 18 x 24,5 cm. pag. 696 riccamente illustrato con foto b/n e cartine

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2018 da Grub Street

    Quick view
  • 0 out of 5

    A History of the Mediterranean Air War1940-1945 Vol. 2 – North African Desert February 1942 – March 1943

    45.50

    Questo poderoso volume è il risultato della rielaborazione di un precedente lavoro dell’Autore. “Fighters over the Desert”. In effetti è un volume completamente nuovo, una fonte inesauribile di informazioni, andando ad analizzare anche le operazioni degli altri tipi di aeromobili come bombardieri, velivoli da ricognizione e anche unità marittime che, nella versione originale del testo non venivano presi in considerazione. Inoltre l’intenzione è di estendere il periodo di riferimento geografico, oltre all’importantissimo settore strategico dell’Africa Settentrionale e del Mediterraneo, per includere le operazioni successive in Sicilia, Italia, l’area dell’ Egeo, i Balcani e l’Europa meridionale. Questo lavoro rappresenta il secondo volume di una serie che si occuperà dell’intero teatro operativo meridionale, analizzato per periodo storico e contesto geografico. Inoltre, questi volumi potranno essere collegati cronologicamente con altri lavori degli Autori che prendono in esame il settore dell’Estremo oriente e la guerra in Europa nella sua interezza. Le operazioni sui principali fronti di battaglia sono trattati su base giornaliera, tuttavia, per consentire una visione più chiara ed ampia, alcuni capitoli trattano argomenti specifici come i bombardamenti notturni, la difesa dele basi aeree e le attività di cooperazione navale. Il volume fa largo uso di mappe e tabelle oltre ad un numero considerevole di fotografie integrate nel testo. A lungo atteso da molti, la presente pubblicazione può essere considerata il lavoro definitivo inerente la guerra aerea nel settore africano.

    Rilegato, 18 x 24 cm. pag. 736 con alcune centinaia di illustrazioni

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2014 da Grub Street

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aces High

    58.00

    Come per tutti gli artisti, il compito di Tom è vedere ciò che gli altri trascurano, catturare l’essenza di qualcosa che sfugge a quasi tutti. Proprio quello che ha fatto con queste fotografie.È riuscito a guardare oltre l’alluminio, l’acciaio e la vernice rappresentati dai fotografi “da calendario”, catturando la vera anima di questi aerei, un’anima inseparabile dagli uomini che li hanno fatti volare in combattimento. Queste immagini sono potenti perché scavano – invece che sorvolare – nel contesto in cui questi mezzi sono stati costruiti e pilotati. Onorano gli uomini che li hanno portati in battaglia e catturano l’emozione di un’epoca che fu costantemente caratterizzata da vite disperate e lotte mortali. Se così non fosse, verebbe narrata solo metà della storia. […]Mentre guardate queste immagini, non siate sorpresi di sentirvi come se steste osservando il passato attraverso una crepa del tempo, ascoltando il richiamo dei lontani echi della storia. Non è la vostra immaginazione, è il potere della grande fotografia.

    Cartonato 30,5 x 24,5 cm. pag. 174 interamente illustrate con splendide foto a colori

    Testo in italiano e inglese

    Stampato nel 2010 da Ponchiroli

    Quick view
  • 0 out of 5

    Air Combat 1945 – The Aircraft of World War II’s Final Year

    27.00

    L’ultimo anno della Seconda Guerra Mondiale vide il “canto del cigno” dell’aereo con motore a pistoni e l’inizio dell’era degli aerei a reazione. Alcuni di questi velivoli, non erano altro che la riproposizione di vecchi modelli a pistoni, altri, invece, presentavano linee estremamente innovative e originali. Alcuni ebbero un discreto impiego operativo, altri fecero in tempo solo ad eseguire dei voli sperimentali, e molti atri rimasero a livello di progetto o di prototipo. Il volume riporta centinaia di foto di questi aeromobili , in Europa e nel Pacifico, sia dei nuovi modelli a reazione che delle ultime versioni dei velivoli con motore a pistoni, veri cavalli di razza, ormai all’apice della loro evoluzione. Tra i velivoli presi in esame citiamo gli americane Mustang, Thunderbolts e Shooting Stars (primo jet americano); i britannici Tempest, Spitfire, e Gloster Meteors (primo aviogetto operativo inglese); i tedeschi FW-190 D, Bf 109K e Me-262 (primo caccia a reazione con una discreta carriera operativa); I giapponesi Ki 100, Raiden e Tojos; e molti altri Ancora. Volume molto interessante anche per i modellisti.

    Brossura, 21,5 x 28 cm. pag. 208 illustrato con circa 280 foto b/n

    Stampato nel 2015 da Stackpole Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Air War on the Eastern Front

    29.00

    Mike Guardia

    La forza aerea dell’Unione Sovietica contro la Luftwaffe nei cieli dell’Europa orientale. Giugno 1941: dopo aver conquistato la maggior parte dell’Europa occidentale, Adolf Hitler rivolse la sua attenzione ai vsti territori dell’Unione Sovietica. Ignorando il patto di non aggressione con Joseph Stalin, Hitler lanciò l’Operazione Barbarossa, un’invasione su vasta scala che puntava alla conquista di Mosca. Nei cieli della Russia, gli aviatori della Luftwaffe, temprati dalle battaglie sul fronte occidentale, surclassarono nettamente l’aviazione sovietica durante le fasi iniziali dell’Operazione Barbarossa. A peggiorare le cose, Stalin aveva giustiziato molti dei suoi migliori piloti durante le perenni “purghe” degli anni ’30. Così, gran parte della forza aerea sovietica venne distrutta a terra prima di incontrare la Luftwaffe nei cieli. Nel 1944, tuttavia, gli aviatori sovietici avevano ripreso l’iniziativa e strappato con fervore la superiorità aerea alle potenze dell’Asse ormai in difficoltà. Nonostante ciò, la Luftwaffe seppe tener testa alla controparte sovietica sino al termine del conflitto.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Air War Over Italy – 3rd September 1943 to 2nd May 1945

    15.00

    Nuova monografia della serie: Airframe Extra, dedicato alla guerra aerea in Italia dal 3 settembre 1943 al 2 maggio 1945. Questa serie esamina aree ed eventi specifici nella storia della guerra aerea. Ogni titolo analizza la storia e le tempistiche, i dettagli dei protagonisti, le fotografie d’epoca e le splendide illustrazioni a colori di Richard J Caruana. Il kit specifico, preso in considerazione, si basa su tutte e tre le scale principali (1/72nd, 1/48th e 1/32nd) di Steve A. Evans e Libor Jekl. Questo lavoro prende in gli aspetti storici del conflitto aereo sull’Italia dallo sbarco alleato a Salerno il 3 settembre 1943 fino alla resa e alla cessazione dei combattimenti da parte di tutte le forze dell’Asse in Italia il 2 maggio 1945. I kit, appositamente commissionati per questoi lavoro sono: – 1/72 Hasegawa Ju 88A-4, 1/48 P-39 Airacobra e 1/32nd Macchi C.205 Veltro, 1/72nd Spitfire Mk IXc, Special Hobby Fiat G.55 Serie I e Special Hobby Baltimore Mk V.

    Brossura, 21 x 29,7 cm. pag. 82 completamente illustrato con foto b/n e 70 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2017 da Valiant Wings Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aircraft for Beginners. 25 aerei della IIGM

    13.00

    Cosa sono tutte quelle aperture e tutte quelle protuberanze su una fusoliera? Per quale motivo lì davanti a noi in questo momento, qui al Museo, c’è proprio questa versione e non un’altra? Quali sono le priorità per un apparecchio destinato a volare per lunghe ore sopra l’Oceano? Questo libro prova ad illustrare le esigenze funzionali di un aereo da combattimento prendendo spunto dai più importanti velivoli della Seconda Guerra Mondiale. Tavole sintetiche e informazioni chiare fornite con leggerezza a chi si avvicina ad un aeroplano per la prima volta e forse anche qualche motivo di interesse per chi è da sempre un appassionato del volo.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 112 interamente ill con foto e disegni tecnici b/n

    Stampato nel 2014 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aircraft of the Third Reich Vol. 1

    75.00

    Primo volume di una importante opera che prende in esame in modo completo l’affascinante ricchezza dell’aviazione del Terzo Reich, un soggetto così vasto da essere previsto in tre tomi, organizzati in ordine alfabetico. L’opera comprende l’enorme produzione di aerei tedesca, la compagnia aerea “civile” Lufthansa che volò sotto il segno dello svastica dal 1933 al 1945, l’impressionante e accattivante produzione aerea straniera, gli aerei degli Alleati catturati dopo gli atterraggi forzati. Il lavoro, completato da accurate descrizioni, disegni al tratto e tavole a colori, è sicuramente una importante opera di riferimento per chi sia appassionato a questo interessante periodo dell’aviazione. Questo primo volume esamina gli aerei di costruzione tedesca dall’Arado Ar 64 al Focke-Wulf Ta 154, comprendendo i Bachem, Blohm, Bucker, Dornier Fieseler e quelli di produzione straniera Avia, Bloch, CANT, Boeing, Fiat.

    Cartonato con sovracopertina 22,5 x 29,5 cm. pag. 512 interamente illustrate con foto b/n e colori + decine di profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Aerospace Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    Arado – History of an Aircraft Company

    45.00

    L’Arado Flugzeugwerke ha dedicato venti anni di ricerche per realizzare questo volume che traccia la storia dell’industria aeronautica tedesca Arado. Sicuramente meno nota rispetto a nomi come Messerschmitt, Heinkel, Focke-Wulf e Dornier, la casa di Potsdam-Babelsberg ha relizzato comunque modelli di aerei e idrovolanti di grande interesse, utilizzati in tutti i ruoli. All’interno delle pagine di questo libro, il lettore troverà per la prima volta una storia completa degli aerei della Arado, tra cui molti dettagli inediti su questa società poco conosciuta dell’aviazione. Le immagini sono numerose e di buona qualità e mostrano una grande quantità di modelli, anche sperimentali.

    Rilegato, 22 x 28 cm. pag. 168 illustrato con circa 310 foto b/n e disegni tecnici

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2004 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    Arado Ar 232 “Tatzelworm”

    21.00

    Appartenente ad una nuova serie di monografie, a cura delle edizioni Schiffer, dedicate all’aviazione di guerra e indirizzate ad appassionati e modellisti, questa pubblicazione in particolare si occupa di un velivolo veramente particolare: l’Arado Ar 232 “Tatzelwurm” ( “verme con le zampe”) dalla forma assolutamente riconoscibile. Ogni volume, completamente illustrato presenta il velivolo, le operazioni cui aveva partecipato, i piloti più o meno conosciuti che su queste macchine avevano volato e combattuto, attraverso decine e decine di fotografie originali, fotografie a colori degli esemplari giunti fino ai giorni attuali, disegni tecnici a doppia pagina e profili a colori con le diverse livree, mimetizzazioni e insegne.

    Brossura punto metallico 21,5 x 28 cm. pag. 50 illustrate con foto e disegni b/n + 5 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ardennes 1944 – De Nuages et de Feu – Guerre Aerienne sur les Ardennes

    36.00

    Il 16 dicembre 1944, le linee americane sostenevano il più potente attacco d’artiglieria e di forze corazzate che le forze del Terzo Reich, ormai in perenne fase difensiva, avessero lanciato sul fronte occidentale in seguito allo sbarco di Normandia, sei mesi prima. La più potente forza corazzata mai apparsa a Occidente, passò all’attacco con l’obbiettivo sperato di raggiungere il porto di Anversa, cuore logistico degli Alleati, favorita da una forte presenza di nubi che ostacolarono fortemente l’azione dell’aviazione alleata. In seguito, l’aviazione alleata fece sentire il suo peso decisivo. Nel complesso, le forze aere allate e tedesche, diedero un apporto importante alle operazioni belliche, impiegando caccia, caccia a reazione, bombardieri e aerei da trasporto. Molto ben illustrato con foto d’epoca e alcuni disegni a colori.

    Rilegato, 21,5 x 30,3 cm. pag. 160 riccamente illustrato con foto b/n e profili a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2018 da Heimdal

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ases de Messerschmitt 262 – El primer caza a reaccion operativo de la historia

    20.00

    “È come essere spinti dagli angeli”. Cosi si espresse Adolf Galland, generale der Jagdflieger, comandante delle armi da caccia e Luftwaffe, dopo essere sceso dall’abitacolo di un Messerschmitt 262 dopo un primo volo di prova. Galland era un pilota di caccia esperto che aveva pilotato aerei da caccia, già durante la guerra di Spagna e, dopo aver avuto tra le sue mani, i più evoluti aerei da caccia a pistoni tedeschi, assaporò il fischio dei reattori che lanciavano il velivolo a velocità mai viste in precedenza. Questo libro porta al lettore, l’emozione vissuta in un momento storico dell’aviazione militare. Il Terzo Reich, attaccato su tutti i fronti, fece ricorso ad un manipolo di piloti esperti e spregiudicati, a cui diede la possibilità di volare su un aereo dalle prestazioni eccezionali, senza comunque cambiare l’esito del conflitto. In ogni caso, combattendo fino alla fine, gli assi dei Me-262 ebbero al loro attivo un tal numero di vittorie che fino ad oggi non sono state superate da nessun pilota di jet.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 150 riccamente illustrato con foto b/n e alcune foto a colori

    Testo in lingua spagnola

    Stampato nel 2017 da Almena

    Quick view
  • 0 out of 5

    Asso di picche. La storia di Werner Molders del JG51 “Pik As”

    28.00

    Estremamente interessante di questo libro è che è stato scritto mentre Werner Mölders, all’apice del successo, era il simbolo vivente della Luftwaffe in guerra, e quindi, pur indulgendo talvolta in istanze propagandistiche, non riporta nulla di romanzato o di inventato, unica concessione postuma: l’epilogo, in cui si ricorda la vicenda in cui perse la vita. La sua prima prova del fuoco ebbe luogo nei cieli di Spagna da cui tornò con la Croce Spagnola d’oro con brillanti, da lì cominciò la sua rapida, seppur breve ascesa come asso della Luftwaffe, come eroe dell’aria e capo di uno stormo che ha riportato una bella lista di successi. Il volume è completato da 66 pagine di fotografie originali, dalla lista delle vittorie, dalla riproduzione delle onorificenze ricevute e da 11 tavole a colori di cui quattro con i profili degli aerei.

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 266 con diverse illustrazioni b/n e colori + alcune tavole a colori

    Stampato nel 2012 da Sarasota

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione – 1943 Il martirio di un’isola – La guerra aerea sulla Sicilia nei diari USAAF RAF Regia Aeronautica e Luftwaffe

    45.00

    […] Il Porto non è molto danneggiato, ma le distruzioni sulla fascia costiera sono davvero spaventose. Per circa due isolati di profondità, ogni casa è praticamente un mucchio di rovine. Alcune navi, piccoli pescherecci a motore, sono state sollevate in aria e scaraventate sui moli; o almeno non so spiegarmi in quale altro modo siano finite lì. Numerose piccole imbarcazioni sono affondate nel porto e diverse sono spezzate in due […]Ma ancora più eloquenti furono le sue osservazioni su Messina all’arrivo nella città dello Stretto il 17 agosto 1943: Non credo che il bombardamento indiscriminato della città giustifichi l’utilizzo di tutte queste munizioni ed è una inutile crudeltà per i civili. La popolazione era stata piegata, affamata ed atterrita dai bombardamenti. Il tessuto sociale, sconvolto dai lutti e dalla crisi economica susseguita alla conquista Alleata, avrebbe stentato a lungo a riprendersi, senza più riuscire a riproporre quella vivacità economico-intellettuale dei primi del 1900, che aveva portato al livello della mitteleuropa la società siciliana. Le rovine dei bombardamenti, che ancora oggi si intravedono nelle città della Sicilia, permangono come un triste monumento in ricordo della guerra. ( Dal taccuino giornaliero del Generale Patton)

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 340 con circa 108 foto b/n e varie illustrazioni

    Stampato nel 2011 da Associazione Italia

    Condizioni del libro: come nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione – Luftwaffe Camouflage and Markings 1933-1945 Vol. 1 – 2

    320.00

    Primo volume di un importante ed esaustivo lavoro dedicato al camouflage ed ai marchi degli aerei della Luftwaffe. Nel presente tomo vengono trattati: lo sviluppo delle tecniche di camouflage negli anni antecedenti il secondo conflitto mondiale, i sistemi di colorazione, la composizione dei colori, i modelli e le tipologie di applicazione; infine il volume analizza le colorazioni e i marchi dei caccia diurni. Messerschmitt, Dornier, Junkers, Heinkel, Focke Wulf utilizzati nel ruolo considerato, vengono analizzati in maniera esaustiva, analizzandone i modelli di camuffamento, la composizione delle vernici e le innumerevoli varianti. Il testo, accuratissimo e dotato di diverse tabelle, è completato da centinai di splendide fotografie, molte delle quali inedite, sia in b/n che a colori. Il volume è anche fornito di un pantone dei colori utilizzati.

    Rilegato, 23 x 31 cm. pag. 224 illustrato con circa 298 foto b/n, 78 foto a colori e 30 disegni tecnici

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2004 da Classic Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione – Luftwaffe in Sardegna

    49.00

    La Luftwaffe fu presente in Sardegna con i sui reparti dal 1941 al 1943, se non si contano due solitari velivoli che presero terra il 19 luglio 1940. In base a inedite ricerche di archivio, comprendenti parte della documentazione prodotta dall’Intelligence di parte avversa, questo libro svela un tema poco noto fra gli studi relativi all’attività operativa in Italia dei reparti della Luftwaffe. Dopo un esame della fase iniziale del 1941 e 1942, il testo analizza e approfondisce le vicende che coinvolsero i reparti nel 1943: attività offensiva e ricognizione strategica, difesa aerea e combattimenti con l’aviazione nemica, impiego dei reparti da trasporto; e offre inoltre uno sguardo agli aspetti più territoriali come l’allestimento del sistema radar costiero e dei collegamenti radio e la ricerca di nuove aree da destinare a campi di volo più sicuri. Il volume, completato da oltre duecento immagini, è arricchito dalle memorie di alcuni veterani, da documenti di fonte tedesca e americana, da mappe, grafici e tabelle.

    Brossura 24 x 22 cm. pag. 190 con molte foto e cartine b/n

    Stampato nel 2010 da Alisea

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione – Messerschmitt Bf 110 C, D and E

    140.00

    Come dice il titolo questo libro descrive tutti i cambiamenti con ogni variante del bimotore Bf 110, partendo dalla progressione dal “B”, anteguerra, al “C”. Sono esposte le importanti sotto-varianti, compresi i caccia C1 fino al C4, il ricognitore C5, il raro C6 con il singolo cannone MG 101 da 30 mm. e il C7, le varianti D (Dackelbauch) fino al D3 e poi le varianti E. Il capitolo finale illustra i cambiamenti delle mimetizzazioni e delle insegne delle varianti dalla campagna di Polonia ai fronti russo e mediterraneo. Gli autori hanno condotto approfondite ricerche e trovato materiale inedito per illustrare con fotografie, disegni, profili e spaccati tecnici, ogni dettaglio dello sviluppo di questo aereo.

    Rilegato con sovracopertina 22 x 30 cm. pag. 192 interamente illustrate con foto e disegni b/n e colori+ 44 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2008 da Classic

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione – Messerschmitt Me 210/Me 410 Hornisse Hornet

    165.00

    I Messerschmitt Me 210/Me 410 sono il progressivo sviluppo del Bf 110 – caccia bimotore pesante. Per la mancanza di sufficienti e adeguate prove di volo il Me 210 conobbe una non invidiabile reputazione per le sue caratteristiche di volo e il suo carrello di atterraggio debole, tanto da mandare in crisi la compagnia. Dopo successive migliorie sul telaio, i profili alari, il carrello, ecc. il Me 210 diventò Me 410, questo volò in cieli ostili e su molti fronti di combattimento. Questo testo presenta innanzitutto questo lento sviluppo dell’aeromobile, i personaggi coinvolti in questa avventura, le recriminazioni, l’importanza dei piloti, la completa Werknummer (lista di produzione) di ogni macchina costruita, i sistemi con cui era armata, il tutto illustrato da fotografie, disegni e profili.

    Rilegato con sovracoperta 22 x 30 cm. pag. 176 interamente illustrate con spaccati, disegni, foto b/n e colori + 10 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2007 da Midland

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione – Projekt Natter. Last of the Wonder Weapons

    145.00

    Questo libro, frutto di dieci anni di ricerche sui documenti di fabbricazione e resoconti delle prove, è sicuramente la più importante opera di riferimento e di consultazione sul Natter, l’ultima prodigiosa arma tedesca della Seconda Guerra Mondiale, l’intercettore a reazione a decollo verticale. Il volume è completamente illustrato con centinaia di fotografie a terra e durante le prove, dei particolari degli interni e dei motori, delle torri di lancio, degli armamenti e in fase di costruzione, e con decine di disegni tecnici, diagrammi e schede tecniche compresi i propellenti.

    Rilegato, pag. 144 con moltissime foto e disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2006 da Classic

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. Captured butcherbirds Vol.1

    49.00

    Robert Bock – Jacek Jackiewicz

    Innovativo lavoro dedicato agli esemplari del Fw-190 catturati da inglesi e americani durane e alla fine della Seconda Guerra Mondiale, utlizzati essenzialmente a scopo sperimentale e addestrativo. Il testo serve da sfondo all’apparato iconografico costituito da 329 foto in b/n d’epoca, 127 profili a colori e 28 schemi mimetici multipli. Vedere il famoso caccia tedesco con i colori americani e inglesi da sicuramente spunto a molti modellisti di costruire varianti estremamente originali.

    Brossura, 21 x 29,5 cm. pag.120 illustrato con 329 foto b/n 127 profili a colori e 28 schemi mimetici multipli

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2009 da Kecay

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. Defenders of the Reich. Jagdgeschwader 1 Vol. 1

    59.00

    Questo primo volume di una serie di monografie dedicate alle principali unità di difesa della Luftwaffe, prende in esame la storia della formazione del Jagdgeschwader 1 e i suoi successivi scontri con la RAF sopra il Mare del Nord nel corso degli anni 1941-1942. Completamente illustrata l’opera presenta più di 280 fotografie dei piloti e dei loro aerei, a terra e in volo, molte delle quali assolutamente inedite, ed è inoltre completata dai profili a colori di ogni velivolo e dell’emblema dello stesso, disegnati da un artista famoso. La serie è indirizzata a studiosi e appassionati di storia dell’aviazione militare per la completezza e l’accuratezza delle ricerche storiche e iconografiche.

    Brossura 22,5 x 30 cm. pag. 96 interamente illustrate con foto b/n + 29 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2001 da Classic

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. Defenders of the Reich. Jagdgeschwader 1 Vol. 2

    59.00

    Questo secondo volume di una serie di monografie dedicate alle principali unità di difesa della Luftwaffe, prende in esame la storia della formazione del Jagdgeschwader 1 e i suoi successivi scontri con la RAF sopra il Mare del Nord nel corso degli anni 1941-1942. Completamente illustrata l’opera presenta più di 280 fotografie dei piloti e dei loro aerei, a terra e in volo, molte delle quali assolutamente inedite, ed è inoltre completata dai profili a colori di ogni velivolo e dell’emblema dello stesso, disegnati da un artista famoso. La serie è indirizzata a studiosi e appassionati di storia dell’aviazione militare per la completezza e l’accuratezza delle ricerche storiche e iconografiche.

    Brossura 22,5 x 30 cm. pag. 96 interamente illustrate con foto b/n + 31 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2002 da Classic

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. Defenders of the Reich. Jagdgeschwader 1 Vol. 3

    59.00

    Questo terzo volume di una serie di monografie dedicate alle principali unità di difesa della Luftwaffe, prende in esame la storia della formazione del Jagdgeschwader 1 e i suoi successivi scontri con la RAF sopra il Mare del Nord nel corso degli anni 1941-1942. Completamente illustrata l’opera presenta più di 280 fotografie dei piloti e dei loro aerei, a terra e in volo, molte delle quali assolutamente inedite, ed è inoltre completata dai profili a colori di ogni velivolo e dell’emblema dello stesso, disegnati da un artista famoso. La serie è indirizzata a studiosi e appassionati di storia dell’aviazione militare per la completezza e l’accuratezza delle ricerche storiche e iconografiche.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. Eagle File 3. Augsburg’s Last Eagles Colors Markings and Variants

    69.00

    Questo volume, che fa parte di una serie di approfondite monografie dedicate all’aviazione tedesca negli ultimi anni di guerra, si occupa in particolare delMesserschmitt Bf 109. Il libro, completamente illustrato, accompagna a bellissime e particolari fotografie originali in bianco e nero, altre fotografie a colori con dettagli inusuali, come pezzi di carlinga forata da proiettili, rottami, ecc. tutte con esaustive didascalie. L’opera inoltre è completata da diverse tavole sia a colori che in bianco e nero con i profili, le mimetizzazioni e i marchi identificativi.

    Brossura 21,5 x 28 cm. pag. 80 interamente illustrate con foto b/n e colori + 8 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2000 da Eagle Editions

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. Eagle Files 5. Stormbird Colors Construction, Camouflage and Markings of the Me 262

    65.00

    Questo volume, che fa parte di una serie di approfondite monografie dedicate all’aviazione tedesca negli ultimi anni di guerra, si occupa in particolare del Me. 262. Il libro, completamente illustrato, accompagna a bellissime e particolari fotografie originali in bianco e nero, altre fotografie a colori con dettagli inusuali, come pezzi di carlinga forata da proiettili, rottami, ecc. tutte con esaustive didascalie. L’opera inoltre è completata da diverse tavole sia a colori che in bianco e nero con i profili, le mimetizzazioni e i marchi identificativi.

    Brossura 21,5 x 28 cm. pag. 88 interamente illustrate con foto b/n e colori + 8 tavole a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2002 da Eagle Editions

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. FW-190 in foreign service. Captured butcherbirds vol. 2

    55.00

    Qualche tempo fa, Atelier Kecay ha pubblicato il primo volume relativo agli FW-190 catturati dagli Alleati; quel libro focalizzava le catture di parte britannica e americana. Questo secondo volume riprende da dove aveva terminato il primo, fornendo informazioni su alcune delle nazioni più piccole che hanno preso in consegna il caccia tedesco Fw 190. Questo libro è dedicato alle forze aeree di piccole dimensioni (non nel caso dell’URSS) che hanno volato e hanno testato il caccia tedesco come Unione Sovietica, Jugoslavia, Sud Africa, Romania, Giappone, Ungheria, Spagna, Turchia, Francia, Svezia, Cecoslovacchia e Polonia. Ci sono, come si può notare, anche paesi neutrali o alleati della Germania come Giappone e Ungheria, questo per completare il volume che altrimenti sarebbe stato troppo scarno. Mentre gli Fw-190 della Luftwaffe sono stati ampiamente studiati nel corso degli anni, quelli utilizzati dagli ungheresi e dai giapponesi destano un interesse particolare per i modellisti sempre alla ricerca di modelli particolari.

    Brossura, 21 x 29,5 cm. pag. 100 interamente illustrato con 215 foto b/n e 112 profili colori

    testo in lingua inglese

    Stampato nel 2011 da Kecay

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. GJ1. Histoire de la jagdgeschwader 1 Oeseaue

    85.00

    Lo Jagdgeschwader 1 (JG 1) è stato uno dei più famosi e temibili dei gruppi caccia tedeschi della Seconda Guerra Mondiale. Come mezzi aerei, nel periodo 1940-1944, vennero utilizzati i Messerschmitt Bf 109, i Focke- Wulf Fw 190 e gli Heinkel 162 a reazione. Fu uno dei primi gruppi ad essere costituito nel maggio 1939 in Prussia orientale. Tra il 1940 e il 1942 , le squadriglie dello JG 1 operarono principalmente sul fronte occidentale e nel nord Europa occupato. Durante i primi giorni di guerra il reparto ebbe ad affrontare una resistenza limitata, a parte occasionali velivoli della Royal Air Force (RAF). Dalla fine del 1942 in poi il reparto venne incaricato della difesa del Reich. Dopo il D-Day, elementi dello JG 1 furono spostati in Francia con il compito di supportare la Wehrmacht, oltre al consueto ruolo di difesa aerea. L’operazione “Bodenplatte” comportò notevoli perdite al reparto, diminuendone notevolmente la forza. Verso la fine della guerra, l’unità fu sciolta ed i suoi piloti e velivoli rimanenti assegnati ad altri reparti. Lo JG 1 è fu la prima unità a tentare “tecniche aeree di bombardamento” contro le formazioni di bombardieri dell’USAAF. Era l’ unica unità ad essere equipaggiata con il jet da combattimento Heinkel He-162. Nel 1944 il suffisso “Oesau” venne aggiunto al nome del gruppo, dopo la morte del comandante Oberst Walter Oesau, autore a sua volta di 127 abbattimenti. Nel complesso nell’arco del periodo operativo il reparto riuscì ad abbattere ben 700 velivoli alleati. Il volume è splendidamente illustrato con quasi 700 fotografie d’epoca in b/n, alcune cartine ed una tabella con tutte le perdite del reparto.

    Rilegato, 21,5 x 30,5 cm. pag. 411 completamente illustrato con circa 682 foto b/n e 15 profili a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 1997 da Lela Press

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. Henschel Hs 129 Panzerjager

    195.00

    Per perfezzionare questo volume, stampato a suo tempo dall’editore inglese Classic publications, l’autore attraverso numerose ricerche ha scoperto molte nuove informazioni e materiale fotografico sullo sviluppo e l’uso operativo dell’Hs 129 in servizio nella Luftwaffe e nell’aeronautica rumena. Il libro include capitoli sulla prima Guerra Mondiale e sullo sviluppo precedente la Seconda Guerra Mondiale, riguardo il concetto di caccia d’assalto, oltre ad una analisi completa dello sviluppo del velivolo stesso e degli armamenti in dotazione. La maggior parte del libro, tuttavia dedicato all’impiego operativo del velivolo in Nord Africa e soprattutto in Russia dove, sebbene non fosse il perfetto velivolo di supporto ravvicinato e anticarro, si rivelò l’unico mezzo disponibile a poter essere impiegato, efficacemente, contro le formazioni sovietica, tanto da essere ancora in linea nel maggio 1945. Nel volume sono inclusi anche numerosi resoconti degli stessi piloti, dettagli sugli esemplari catturati dagli Alleati e una sezione su mimetizzazione e marchi. Il libro è arricchito con disegni in scala aggiornati dell’illustratore e disegnatore di fama mondiale, Arthur Bentley, e contiene anche tavole a colori a colori di Janusz Swiatlon. Illustrato con 415 foto, mappe, disegni tecnici, 13 profili a colori appositamente commissionati, appendici.

    Rilegato, 21,5 c 30,5 cm. pag. 296 riccamente illustrato con foto b/n e profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2019 da Chandos

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. Luftwaffe Eagle. From the Me109 to the Me262

    115.00

    L’asso della Lufwaffe Walter Schuck, che aveva volato con il Me109 e il Me262 nella squadra di caccia sui mari del Nord, Croce di Cavaliere, soprannominato “Aquila della Tundra”, racconta in questo volume la propria storia, semplicemente, comunicando le proprie impressioni di vita, le ragioni di appartenenza alla Luftwaffe, riproponendo la vita quotidiana di un soldato in quel periodo, comprese le difficoltà della guerra nei mari artici. Il volume, ricco di dettagli e fatti diversi, è accompagnato da molte fotografie facenti parte della collezione privata dell’autore e dai profili a colori degli aeroplani.

    Cartonato con sovracopertina 21,5 x 30,5 cm. pag. 239 interamente illustrato con foto b/n e colori + 5 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2009 da Hikoki Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. Luftwaffe Fighters and Fighter-Bombers over the Far North

    125.00

    Questo volume rappresenta un esaustivo lavoro di ricerca sui caccia e cacciabombardieri della Luftwaffe in servizio nell’Estremo Nord nel corso della Seconda Guerra Mondiale dal 1940 al 1945. L’opera, completamente illustrata a colori e b/n – fotografie, disegni e tavole a colori con i profili degli aerei -, pone particolare attenzione alle mimetizzazioni, ai disegni e alle insegne dei velivoli, ma esamina anche la struttura e l’organizzazione delle forze, le perdite e gli incidenti e infine i comandanti e gli ufficiali. Per l’accuratezza delle ricerche storiche e iconografiche si indirizza a storici e appassionati.

    Rilegato con sovracopertina 22 x 30 cm. pag. 160 con circa 300 foto b/n + 95 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2008 da Classic

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. The Focke-Wulf Fw 190 Dora vol. 2

    99.00

    Questo secondo volume, appartenente al più importante e completo lavoro sulla versione Dora del Focke-Wulf 190, in particolare presenta i modelli D-9, D-11, D-13. Il testo, accompagnato da centinaia fotografie, molte delle quali rarissime e inedite, come quelle del Fw 190 D-11 o del Galland JV 44 Me 262, profili a colori, tabelle e accurati disegni dei dettagli, riporta tutto l’immaginabile dalle prime sconfitte e vittorie alle impressioni dei piloti, dalle storie dei combattimenti, passando per diari e reports. Un ampio spazio è dedicato inoltre a marchi, colori e mimetizzazioni.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. The Focke-Wulf Fw 190 Dora Vol. I – FW 190 D-9

    185.00

    Questo volume rappresenta il più importante e completo lavoro sulla versione Dora del Focke-Wulf 190, a partire da una concisa storia dello sviluppo del prototipo. Il lavoro riporta anche i resoconti di 8 combattimenti raccontati da altrettanti piloti provenienti dai seguenti gruppi caccia: JG 54, JG 2, JG 3, JG 26, JG 51, JG 301. Il testo, accompagnato da 427 fotografie, molte delle quali inedite, comprese quelle della mascotte “Struppi” riporta i distintivi e il sistema di “marcature” tattiche e dei colori utilizzati dallo JG 301, e ancora: 72 profili a colori, 35 tabelle e accurati disegni tecnici. Insomma un autentico libro di riferimento inerente uno dei più potenti caccia della Seconda Guerra Mondiale, che ne analizza tutti gli aspetti e l’intera storia operativa: dalle vittorie alle sconfitte, dalle impressioni dei piloti, alle storie dei combattimenti fino alle accuratissime descrizioni delle varie mimetizzazioni, passando per diari e reports giornalieri.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. The Focke-Wulf Ta 152

    145.00

    Bella e importante opera dedicata al tedesco Ta 152, aereo da caccia da grande altitudine, prodotto in un esiguo numero di esemplari alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Il Ta 152 rappresentò un notevole balzo in avanti nello sviluppo del leggendario FW 190, il culmine della ricerca avanzata con un innovativo telaio, che insieme ad un interamente nuovo sistema di volo, gli consentì le sue prestazioni in altitudine. L’opera, totalmente illustrata con fotografie, tavole a colori con i profili, disegni tecnici sia dei motori – Daimler-Benz – che delle strutture e degli armamenti, completata da schede tecniche e specifiche, mostra fin nei minimi particolari questo innovativo aereo di cui ne resta un solo esemplare nel National Air and Space Museum, nella collezione dei caccia della Seconda Guerra Mondiale.

    Cartonato con sovracopertina 23,5 x 30,5 cm. pag. 208 interamente illustrate con foto b/n e colori + 25 profili a colori

    Testo di lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Eagle

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Axis Fighter Aircraft – Profile Book N. 8

    69.00

    Questo è l’ottavo di una serie di libri interamente costituiti da profili a colori di Claes Sundin, e come suggerito dal titolo, analizza gli aerei da combattimento (caccia) delle aviazioni dell’Asse, durante Seconda Guerra Mondiale. Il concetto di libro con “solo profili” è relativamente raro, ma non sconosciuto. Infatti sono abbastanza numerosi i lavori che presentano accanto ad un testo più o meno esaustivo ed ad un apparato fotografico che può essere sia in b/n che a colori, delle tavole con i profili dei mezzi analizzati che sono in quei casi un “corollario alle storie o alle campagne militari considerate. La collana prevede altri libri sugli aerei tedeschi e sugli aerei Alleati, più probabilmente altri volumi a cui sta lavorando l’Autore. I profili sono a tutta pagina con una qualità dei colori di ottimo livello che mostrano dettagliatamente le variazioni di camouflage.

    Rilegato, 30 x 21,5 cm. pag. 132 completamente illustrato con 126 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Centura Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    Bari 1943 la seconda Pearl Harbor. I bombardamenti tedeschi sui porti dell’Italia meridionale

    19.00

    Francesco Mattesini

    Il bombardamento notturno di Bari del 2 dicembre 1943 fu un’azione spettacolare effettuata a bassa quota da velivoli della Luftwaffe, con lo scopo di attaccare le navi da trasporto di un importante convoglio che si trovavano nel porto sotto scarico nei moli.  La sera del 2 dicembre decollarono dagli aeroporti dell’Italia settentrionale 105 bombardieri Junker 88  e di essi 88 attaccarono l’obiettivo con effetti disastrosi per gli alleati, successo conseguito con la sola perdita di due Ju. 88.  Le navi affondate a Bari, incluse quelle di piccolo tonnellaggio furono 21 ed altre 12 più o meno danneggiate. I relitti delle navi affondate causarono il blocco del porto per tre settimane, con il risultato che per sbarcare i rifornimenti, gli anglo-americani dovettero usare al massimo delle loro possibilità di attracco i porti di Brindisi e di Taranto. Particolarmente grave  risultò l’affondamento per esplosione del carico delle munizioni la nave Liberty statunitense John Harvey, che trasportava anche 2.000 micidiali bombe all’iprite per 1.350 tonnellate, dalle cui stive fuoriuscirono una grande quantità di sostanze chimiche di quel micidiale gas tossico, che non solo contaminarono le acque del porto ma uccisero oltre 1.000 tra militari e i civili della zona, ciò che rappresentò uno dei più grandi disastri ecologici  di ogni tempo.

     

    Quick view
  • 0 out of 5

    Batailles Aeriennes. La Luftwaffe en Italie 1943-1945

    18.00

    Jean Louis Roba

    Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Luftwaffe operante in Italia, paese alleato del Reich, dipendeva in teoria dalla Regia Aeronautica italiana. In realtà, a causa delle carenze dell’aviazione militare italiana, gli strateghi tedeschi guidarono autonomamente i reparti della Luftwaffe. Dal 1940 al 1942 l’Italia costituì soprattutto una base operativa per l’aviazione tedesca impegnata nei raid su Malta o l’Africa. Dopo la perdita della Tunisia nel maggio 1943, la Sicilia e la terraferma italiana si trovarono in prima linea, diventando veri e propri territori di guerra. Dopo le dure battaglie in Sicilia, la Luftwaffe si ritirò nella penisola, combattendo passo dopo passo. L’8 settembre 1943 l’Italia cambiò schieramento e l’aviazione tedesca ebbe molto da fare per disarmare le unità dell’ex alleato e recuperare gli equipaggiamenti della Regia Aeronautica. Nonostante una netta inferiorità numerica nei confronti delle forze alleate, gli aviatori tedeschi resistettero e compirono missioni impegnative a Salerno, Anzio, le battaglie di Cassino… anche se il loro numero in uomini e aerei era in continua diminuzione. Di tanto in tanto alcuni reparti ‘offensivi’ (LG 1, JG 2, KG 76,…) potevano essere dislocati (temporaneamente) verso il fronte italiano. Roma cadde il 5 giugno 1944 nelle mani degli Alleati. Questo vero successo fu tuttavia eclissato dall’annuncio, il giorno dopo, dello sbarco alleato in Francia. Da quel momento, il teatro d’operazione francese avrebbe “prosciugato” tutta l’attenzione e quasi tutto il potenziale della Luftwaffe presente nel sud e nell’ovest dell’Europa. Rimasero così nell’Italia settentrionale solo poche unità tedesche di ricognizione o di supporto a terra operanti a favore delle sole truppe di terra. Combattendo uno contro dieci, poi uno contro cento, i resti della Luftwaffe furono costretti a ripiegare definitivamente sulla difensiva. Il tentativo di dotare le unità aeree della RSI di equipaggiamenti tedeschi per sopperire alla mancanza di unità tedesche ebbe un’impatto estremamente limitato, e, nel maggio 1945, la Luftwaffe non era altro che un rivolo… nella penisola italiana.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 96 con foto b/n e profili di mezzi a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2022 da Avions Bateaux

    Quick view
  • 0 out of 5

    Battles with the Nachtjagd

    79.00

    Traccia lo sviluppo parallelo dei bombardamenti notturni da parte della RAF e al contempo delle tecniche di combattimento notturno, messe in atto da parte della Luftwaffe (tra l’altro proprio in questo periodo veniva introdotto il caccia a reazione Messerschmit 262 nelle unità da caccia tedesche), all’apice dell’offensiva strategica alleata sopra la Germania a partire dall’inizio del 1945. Oltre 400 fotografie provenienti da collezioni private a dagli album dei veterani, corredano un testo avvincente sulla guerra aerea notturna durante il Terzo Reich.

    Rilegato, pag. 348 con circa 420 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2006 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    Bf 109 Late versions

    29.00

    Dedicato a appassionati e modellisti, questa bella pubblicazione sul Messerschmitt Bf 109, l’aereo da caccia maggiormente prodotto al mondo, presenta e illustra nel dettaglio le mimetizzazioni e i marchi applicati alle ultime poche varianti. Vengono accuratamente descritte, spiegate e illustrate le differenze tra le varianti degli ultimi modelli Gs e Bf 109Ks attraverso progetti in scala, moltissime tavole a colori e parecchie fotografie originali di molte individuali aeromobili.

    Brossura 21 x 29,5 cm. pag. 112 interamente illustrate con foto b/n e profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da MMPBooks

    Quick view
  • 0 out of 5

    Black Cross Red Star – Air War Over the Eastern Front Vol. 4. Stalingrad to Kuban 1942-1943

    69.00

    Finalmente disponibile il quarto volume di questa nota opera di riferimento sulla guerra aerea sul Fronte Orientale. Come i precedenti tre volumi della serie l’autore continua l’autorevole e bilanciata trattazione della guerra aerea su materiale inedito recuperato dagli archivi russi e tedeschi. Studio dettagliato dall’inverno del 1942/43 alla primavera del 1943 con numerose foto in bianco e nero e profili a colori degli aerei coinvolti nelle missioni. Considerato il lavoro standard sulla guerra aerea sul fronte orientale durante la Seconda Guerra Mondiale, questa esclusiva collana di volumi analizza in dettaglio la storia della guerra aerea sul fronte orientale, con le prospettive di entrambe le parti. Basato su uno studio approfondito del materiale d’archivio tedesco e russo, nonché su interviste con un gran numero di aviatori che hanno partecipato agli eventi descritti.

    Rilegato, 22 x 30 cm. pag. 360 illustrato con foto b/n e profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2019 da Vaktel Forlag

    Quick view
  • 0 out of 5

    Black Cross Red Star. Air War Over the Eastern Front: Vol. 5. The Great Air Battles. Kuban and Kursk April-July 1943

    69.00

    Christer Bergstrom

    Finalmente disponibile il quarto volume di questa nota opera di riferimento sulla guerra aerea sul Fronte Orientale. Come i precedenti tre volumi della serie l’autore continua l’autorevole e bilanciata trattazione della guerra aerea su materiale inedito recuperato dagli archivi russi e tedeschi. Studio dettagliato Questa è la continuazione diretta del Volume 4 della serie Black Cross/Red Star e copre la guerra aerea sul fronte orientale tra il marzo/aprile e il luglio 1943, con il focus sulle grandi battaglie aeree a Kuban e Kursk.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Blitz Bombers – Kampfgeschwader 76 and the Arado Ar 234

    75.00

    Eddie J. Creek – Robert Forsyth

    Primo studio veramente dettagliato dell’Arado Ar 234, quello che può essere considerato il primo caccia-bombardiere a reazione mai entrato in servizio operativo. Alla fine di dicembre 1944 la Luftwaffe sorprese gli alleati quando introdusse inaspettatamente un nuovo bombardiere ad alta velocità nel suo inventario. Sebbene schierato in piccoli numeri, il bombardiere a reazione Arado Ar 234 B-2 si è dimostrato un efficace aereo da attacco diurno e notturno sul fronte occidentale e una dura sfida per i piloti dei caccia alleati che hanno cercato di contrastarlo. Alimentato dagli stessi turbojet Jumo 004 del Me 262, l’Ar 234 poteva attaccare obiettivi precisi, come concentazione di truppe e armi. I jet erano pilotati da personale esperto della Luftwaffe, che hanno lavorato duramente per padroneggiare il nuovo velivolo in breve tempo e nelle condizioni caotiche di un Terzo Reich in declino. “Blitz Bombers” racconta la storia delle operazioni del KG 76 equipaggiato con quello che è stato il primo bombardiere a reazione al mondo, l’Arado Ar 234 B-2. Il libro si basa su diari originali delle unità, rapporti e altri documenti, nonché su vari materiali tedeschi e alleati tratti da archivi e collezioni private raccolte nel corso di molti anni. Ripercorre il periodo di lavoro del KG 76 sull’aereo e le sue successive operazioni di combattimento sul fronte occidentale dal dicembre 1944 fino alla fine della guerra. I jet del Geschwader presero parte alle operazioni sulle Ardenne, a missioni contro gli eserciti alleati che avanzavano nel territtorio del Reich all’inizio del 1945 e a una serie di attacchi intensivi contro il ponte Ludendorff a Remagen e la testa di ponte lì stabilita dagli Alleati nel marzo 1945. Dopo molti anni di ricerca, il libro include quasi 300 illustrazioni, comprese fotografie rare degli aerei, del personale e dell’equipaggiamento del KG 76, nonché degli aerei e dei piloti alleati che incontrarono questi velivoli in combattimento, oltre a documenti chiave tratti dai registri dell’unità. Tutto questo è integrato da alcune tavole a colori, che raffigurano il velivolo analizzato.

    Rilegato, 21 x 30 cm. pag. 230 con numerose foto b/n e profili di mezzi a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2020 da Chandos Publications

    Quick view
X