Al Tayar – La corrente (Romanzo)

Romanzi Attualità

Visualizzazione di tutti i 43 risultati

  • 0 out of 5

    Al Tayar – La corrente (Romanzo)

    20.00

    Alessandro Merisi, venticinque anni e un lavoro da fotografo ormai abbandonato, è appena atterrato al Cairo. Nella sua valigia pochi vestiti, quanti bastano per nascondere i farmaci che ha il compito di trafugare in Egitto. Non ha scelta, questo è il tributo che gli è stato imposto per un debito dal quale teme di non liberarsi più. Alex ha la scaltrezza necessaria per superare i controlli all’aeroporto, ma niente può prepararlo a ciò che lo aspetta quando l’auto venuta a prelevarlo arriva a destinazione: una clinica privata dove la disperazione di chi non ha più nulla da vendere se non la propria salute incontra quella di ricchi stranieri la cui vita dipende da un trapianto. Sedotto dal fascino di una metropoli in preda agli spasmi di un regime morente, Alex intravede l’occasione per conquistarsi una seconda vita, anche se significa lasciarsi trascinare nel mondo terrificante del traffico di organi. Nella danza macabra che unisce criminali spietati, vittime sacrificali e donne incantevoli, a chi toccherà il trionfo, a chi la fuga, a chi una fine atroce? Con pennellate vivide, emozionanti e mai convenzionali, Mario Vattani dipinge un noir sensuale, scuro e dolente, dove il destino degli uomini non viene deciso dalla malvagità delle loro azioni, ma dallo scorrere inesorabile del Nilo. Una corrente in cui non si può far altro che lasciarsi andare, anche a costo di perdere l’anima.

    Brossura, 15 x 21 cm. pag. 330

    Stampato nel 2019 da Mondadori

    Quick view
  • 0 out of 5

    Azione immediata – Cosa significa diventare uno dei SAS i soldati più micidiali al mondo (romanzo)

    8.90

    Il resoconto di dieci anni trascorsi nello Special Air Service, l’unità d’assalto più temuta del mondo. Un’avventura che vede Andy McNab impegnato in rischiose missioni in ogni parte del mondo: dalle giungle del Borneo ai deserti dell’Africa, dall’Irlanda del Nord, contro l’Ira, alle foreste pluviali dell’America Latina, contro i narcotrafficanti. Perché gli uomini del SAS, addestrati per ogni tipo di missione e nelle condizioni ambientali più estreme, sono sempre pronti all’azione immediata: agiscono in silenzio e con rapidità, e al massimo livello di efficienza.

    Brossura, 13 x 20 cm. pag. 538 + 16 pagine fuori testo con 31 foto a colori e 6 foto b/n

    Stampato nel 2000 da TEA

    Quick view
  • 0 out of 5

    Born for the Adventure – Nato per l’avventura (romanzo)

    19.00

    Come dice lo stesso autore: “A volte la coscienza ci obbliga a ricordare. Può non essere piacevole, soprattutto quando il passato è stato toccato da episodi crudi… La ragione per cui ho scritto questo libro non è la ricerca di una giuria popolare che possa condannare o assolvere me e le mie esperienze… desidero semplicemente condividere la kunderiana insostenibile leggerezza dell’essere che rende l’uomo estremamente poco coerente sia nei confronti di se stesso che dei propri simili.”

    Brossura, 14,5 x 20,5 cm. pag. 320 con circa 50 foto b/n

    Stampato nel 2009 da Seneca Edizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Born to know – Nato per conoscere (romanzo)

    19.00

    Questa storia, autentica, narra di un uomo appartenente alla Legione Straniera che viene coinvolto da una giovane coppia in un viaggio turistico attraverso l’India. Per potervi prendere parte, il militare di carriera dovrà infrangere una delle regole più importanti del suo status. L’avventura, la trasgressione e l’oscuro piacere di contravvenire alle leggi, lo indurranno ad affrontare la sfida. Carismatiche figure spirituali incontrate in un monastero gli riveleranno un profondo sapere e lo porteranno a rivalutare l’ordine e il concetto dell’esistenza nel momento del suo rientro in seno alla struttura militare.

    Brossura, 14,5 x 20,5 cm. pag. 280 con alcune foto e disegni b/n

    Stampato nel 2009 da Seneca Edizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Born to live – Nato per vivere (Romanzo)

    19.00

    La Legione Straniera raccontata da un uomo, l’autore che utilizza uno pseudonimo, che vi ha preso parte attraverso il durissimo e quasi inumano periodo dell’istruzione, con gli allenamenti, le punizioni, i tentativi di fuga e le umiliazioni. Vi si narra di come il costante accanimento degli istruttori porti i giovani civili arruolati a divenire degli ubbidienti assoluti, ove solo i superstiti riescono a indossare il kepì blanc e divenire Legionari.

    Brossura, 14 x 20,5 cm. pag. 352 con circa 60 illustrazioni b/n

    Stampato nel 2008 da Seneca Edizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Caduta libera (romanzo)

    12.50

    Nel settembre dell’anno 1999 la Federazione Russa annuncia ufficialmente l’inizio della seconda operazione antiterroristica nel territorio della Repubblica Federativa della Cecenia e nella zone confinanti con il Caucaso del Nord. Lilin racconta quello che hanno vissuto i giovani dell’esercito russo in quel periodo, durante il loro servizio militare obbligatorio; e quello che hanno vissuto i civili, mentre nella loro terra operavano due eserciti nemici. L’autore di “Educazione siberiana” narra in presa diretta la vera faccia della guerra, quella che non si vede nei film, nei documentari, e che si vede solo a tratti nei reportage giornalistici o nei racconti degli osservatori di pace e dei difensori dei diritti umani. Racconta tutto in modo tale da permettere a ogni lettore di vivere i momenti della guerra, di attraversarla a fianco dei soldati, di sentirne l’oscenità sulla propria pelle. Mostrandone soprattuto le contraddizioni. Un libro che vuole essere apolitico, neutrale; che racconta la guerra, la vita e la morte, le ingiustizie, gli orrori e gli atti di onestà così come apparivano nella vita di ogni giorno in Cecenia; che descrive le sensazioni, la perdita dell’equilibrio, i cambiamenti dell’essere umano che avvengono nel caos, oltre i limiti dell’etica e della morale. Non un saggio storico, ma un romanzo costruito su particolari veri, con vite vere.

    Brossura, 13,5 x 21 cm. pag. 326

    Stampato nel 2010 da Einaudi

    Quick view
  • 0 out of 5

    Europa nostra – La rivolta dei popoli europei contro il mondialismo (Romanzo)

    14.00

    Romanzo distopico e fantapolitico, è ambientato in un futuro non troppo lontano, in un’Europa che, a seguito di una catastrofe generata dall’uso smodato di combustibili fossili, che ha generato una serie di eventi naturali a catena riducendo drasticamente la popolazione, è ritornata ad uno stile di vita pre-industriale. Solo Cartagine si è salvata dalla catastrofe, ma è una società capitalista in cui gli uomini vivono alienati a causa della tecnologia e credono in una sola cosa: il mito del progresso. Divenuta la nuova capitale europea governa in modo oligarchico e tirannico sulle diverse tribù formatesi.. Unica consolazione per gli abitanti: l’estrazione annuale di due coloni dell’Isola, l’oasi felice dove i sogni diventano realtà. Proprio da qui si accenderà il fuoco della grande rivoluzione degli europei contro il mondialismo.

    Brossura, 13,5 x 21 cm. pag. 101

    Stampato nel 2017 da Ritter

    Quick view
  • 0 out of 5

    Fuori dal giro (Romanzo)

    18.00

    La Parigi di oggi non è più la Parigi di quando gli artisti di mezzo mondo vi si recavano in cerca di ispirazione e affermazione, ciononostante un giovane pittore italiano in piena crisi creativa lì decide di trasferirsi. Spera di trovare nuovi stimoli calandosi nel mondo che ha visto agire i suoi amati impressionisti e la vicinanza ideale con loro, che hanno tanto sofferto senza mai arrendersi, lo fa tornare al lavoro. Ha capito che cosa dipingere e, soprattutto, che per lui è venuto il momento di dichiarare guerra, attraverso le proprie opere, a certa arte contemporanea spesso ancella dell brutto. Ma la sua vita non scorre solo chiusa nello studio, eccolo difendere le proprie idee controcorrente contro arroganti conformisti o muoversi tra semplici conoscenze e profonde amicizie, inconfessate speranze e cocenti delusioni, momentanee infatuazioni e teneri affetti.

    Brossura, 15 x 21 cm. pag. 191

    Stampato nel 2013 da Settimo Sigillo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Fuori piove sangue – Racconti 2010-2016 (Romanzo)

    20.00

    Svart Jugend è una satira sanguinolenta dell’odierno Occidente, una discesa negli inferi della periferia di Roma Est tra alcolismo, miseria e depressione, dove la rivolta sociale assume le tinte dell’horror e l’horror quelle della disperazione. Capolinea dell’estremo e dell’underground prima della grande rivoluzione del politicamente corretto, Svart Jugend procede tra battute e offese gratuite, in un abisso nerissimo ma illuminato, a tratti, da gelidi bagliori di lucida consapevolezza.

    Brossura, 15 x 20,8 cm. pag. 320

    Stampato nel 2019 da Altaforte

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ghost fleet – Come sarà la Terza Guerra Mondiale

    20.00

    “È più probabile che i cinesi dichiarino guerra ai russi che a noi americani. E se solo li sfiorasse l’idea di immischiarsi nei fatti nostri, non hanno l’esperienza necessaria per farlo” afferma in modo arrogante un generale americano all’inizio di questo romanzo epico. Parole fatali. Pronunciandole, lo stratega dimostra di conoscere poco l’antico monito di Sun Tzu: “Puoi combattere una lunga guerra o rendere forte la tua nazione. Ma non puoi fare entrambe le cose”. Gli americani infatti, nell’avventura visionaria di Ghost Fleet, non sanno più quale sia il loro posto nella storia. Oggi è il Direttorato a dettare le leggi del nuovo mondo, una forza che in Cina accomuna capitalismo e nazionalismo. I magnati dell’economia e i soldati lavorano fianco a fianco, una potente tecnocrazia che decide di osare e che dichiara la Terza guerra mondiale. Contro gli americani, che non avevano mai smesso di coltivare l’incubo di essere attaccati, di farsi trovare impreparati, di subire una nuova Pearl Harbor. Soltanto la Ghost Fleet, la flotta fantasma di 500 vecchie navi della Marina americana, potrebbe forse opporsi a un mondo – come lo disegna Marco Ventura in una recensione contemporanea all’uscita del romanzo in America – trasformato dalla tecnologia dei droni, dai satelliti, dalle guerre stellari, dalle nuove armi hi-tech, dalle armi chimiche, dai farmaci militari, dai virus e dai computer che voracemente tentano di smantellare la superpotenza degli Stati Uniti.

    Rilegato, 15 x 22,5 cm. pag. 454

    Stampato nel 2017 da Mondadori

    Quick view
  • 0 out of 5

    I giorni del giglio – Cronache dell’ultima difesa (Romanzo)

    13.00

    Anni Trenta del XXI secolo. La retorica dell’accoglienza e l’immigrazione sfrenata hanno spazzato via la civiltà europea e imposto una tirannia del pensiero unico. In una remota valle alpina, la Valle di Gressoney ai piedi del Monte Rosa, un gruppo di volontari organizza un’ultima resistenza: un’ultima Europa di sangue e di neve.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 86

    Stampato nel 2018 da Edizioni del Presidio

    Quick view
  • 0 out of 5

    Il domenicano bianco (Romanzo)

    23.00

    In una cittadina dai tratti opachi e misteriosi, Cristoforo Colombaia è chiamato dalla singolare figura del domenicano bianco a portare a compimento il lavoro dei suoi avi; si trova così catapultato in una dimensione sovrannaturale dell’esistenza, che fa irruzione nel mondo reale, sconvolgendone l’ordine. I confini tra sogno e realtà sono ormai dissolti. La sua missione lo condurrà a lottare contro la Testa della Medusa, simbolo della controiniziazione moderna e delle pseudospiritualità del nostro tempo, per riaffermare una concezione eroica e spirituale dell’esistenza. Alla trasmutazione finale potrà giungere solo attraverso la mediazione della femminilità, frutto dell’incontro tra discipline orientali e tradizione occidentale. L’Archeometro presenta uno dei classici della letteratura esoterica, riproposto nella traduzione di Julius Evola, in una nuova edizione annotata e corredata da un’appendice dedicata alla dimensione iniziatica della scrittura di Gustav Meyrink.

    Brossura, 14,5 x 21,5 cm. pag. 211

    Stampato nel 2019 da Ar

    Quick view
  • 0 out of 5

    Il serpente di Dio – Romanzo

    20.00

    Due teste diverse ma un cuore solo”, dicono i vecchi di due amici come loro. Ismail impulsivo e curioso, Andrej più maturo e riflessivo. Sono cresciuti insieme in un pacifico villaggio incastonato tra i monti del Caucaso. Un antico patto, dal nome dolcissimo, lega le due comunità di quel luogo, dove musulmani e cristiani convivono in un clima di rispetto reciproco. Finché Konstantin, agente dei servizi segreti federali, sceglie proprio quel paesino come avamposto per i suoi traffici di droga. In combutta con la banda di Hassan, terrorista locale, intende costringere gli abitanti a collaborare. Per i due adolescenti il tempo dei giochi è finito. Ora si tratta di mettere in salvo quanto hanno di più prezioso, e cioè di difendere gli oggetti sacri che sigillano quella promessa di pace, di proteggerli dalle “bestie di Shaitan” come fossero parti del loro stesso corpo. Ismail e Andrej dovranno affrontare di colpo la violenza del mondo per portare a termine il compito, e comprenderne poi il fine ultimo: salvare quel “cuore solo” che da sempre li unisce, e con esso qualcosa di più. Fino a una straordinaria rivelazione che li sconvolgerà, e a cui non potevano essere preparati.

    Brossura, 14,5 x 22 cm. pag. 343

    Stampato nel 2014 da Einaudi

    Quick view
  • 0 out of 5

    Il volontario

    20.00

    Amburgo, 2010. Un bambino che parla una lingua incomprensibile si aggira da solo per l’aeroporto internazionale con un giaccone rattoppato e qualche centinaio di dollari infilati in una tasca. Per capire perché suo padre lo ha abbandonato lì, bisogna tornare indietro di qualche decennio, all’adolescenza di Vollie Frade, un ragazzo dell’Iowa che un giorno decide di arruolarsi nei marine per combattere in Vietnam, illudendosi di poter recidere ogni legame con il passato. La sua scelta metterà in moto una inimmaginabile catena di eventi che lo porteranno, dopo una missione fantasma nella giungla cambogiana e una lunga prigionia, a unirsi alle fila di una cellula clandestina dei servizi segreti. E poi a tentare di rifarsi una vita con una donna e un bambino in un ranch fatiscente nel deserto del New Mexico, dove il suo ex compagno d’armi Bobby Heflin ha creato una comune fondata sul libero amore. Ma anche questi nuovi, fragili legami saranno destinati a spezzarsi, generando un rosario di sconvolgenti violenze e lasciando i figli ad affrontare le colpe mai espiate dei padri

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 440

    Stampato nel 2019 da Bookclub

    Quick view
  • 0 out of 5

    Impronte di lupo (Romanzo)

    12.00

    Idealista incompleto, legato ai libri di Ernst Jünger e convinto che ogni vita sia sacra, Michele cresce sulle sponde del Lago Maggiore, dove matura il proprio spirito non conforme e avverte la necessità di cercare se stesso. Il destino lo porta nel Nord Irlanda, nella Belfast repubblicana che fu di Bobby Sands e dell’IRA, dove conosce il suo “branco” e si misura con i valori profondi della Comunità. Ma la semplicità delle piccole cose, la volontà di vivere una vita autentica ed il richiamo delle radici, saranno le impronte che segneranno il suo cammino.

    Brossura, 12 x 16,5 cm. pag. 180

    Stampato nel 2017 da Passaggio Al Bosco

    Quick view
  • 0 out of 5

    Kaffir (romanzo)

    16.00

    “Kaffir” è il primo romanzo di guerra che vede protagonisti militari italiani dopo la II guerra mondiale.I leoni della Folgore, come dice lo stesso autore, il Paracadutista in congedo Andrea Marrone, tornano a ruggire.L’opera è stata realizzata con la collaborazione tecnica di personale attivo della Brigata Paracadutisti Folgore e racconta la vita dei Paracadutisti Italiani in Afghanistan ed in particolare la vita di uno di loro, Giacomo, destinato ad operare in Aghanistan peer rimpiazzare un militare caduto vittima di un attentato. Alla partenza viene lasciato dalla ragazza, contraria alle missioni all’estero. Destinato ad una base avanzata (FOB) si scontra subito con la dura realtà del teatro operativo afghano.

    Brossura 14 x 20,5 cm. pag. 232

    Stampato 2010 da Quiet

    Quick view
  • 0 out of 5

    La perfezione del tiro (Romanzo)

    16.00

    La perfezione del tiro racconta la psiche di un cecchino in una delle tante guerre mediorientali. Il segreto di questo giovane tiratore sta nella concentrazione. Nella pazienza, nella calma, nel controllo della respirazione. Basta un solo tiro andato a segno per dargli la gioia di un lavoro ben fatto. Solo allora scende dal tetto del palazzo dove si è nascosto per uccidere e ritorna a casa dalla madre, che la guerra civile ha condotto alla follia. Poi però arriva Myrna, un’adolescente che lui ha assunto per badare alla madre malata. La sua sessualità nascente turba il protagonista. La loro convivenza, in cui si limitano a un paradossale amore platonico, va avanti tra i ritorni del guerriero dalle sue “cacce”, le passeggiate in cui si tengono per mano e arrossiscono a ogni turbamento, la paura che però cresce nella ragazza man mano che intuisce l’oscura indole del giovane.

    Brossura, 13,5 x 21 cm. pag. 183

    Stampato nl 2018 da Edizioni e/o

    Quick view
  • 0 out of 5

    La peste scarlatta

    10.00

    Una letale epidemia che provoca l’estinzione quasi completa dell’umanità; il ricorso alla guerra batteriologica per annientare il “pericolo giallo”. Questi gli eventi apocalittici preconizzati nei due racconti di Jack London qui presentati in una nuova versione italiana. Nel primo (La peste scarlatta), ambientato nella California del 2073, una piccola comunità di sopravvissuti deve misurarsi con un ambiente primitivo in cui ogni traccia di civiltà è scomparsa. L’invasione senza precedenti rappresenta invece il risveglio della Cina a opera del Giappone e la sua trasformazione in potenza mondiale. Per non soccombere all’avanzata dell’immensa massa asiatica, l’Occidente dovrà impiegare un’arma silenziosa e apparentemente innocua che si rivelerà più efficace di qualsiasi arma convenzionale. Entrambi i racconti sembrano anticipare, con sorprendente preveggenza, i timori connessi al destino della nostra civiltà e ai suoi assetti precari, minacciati dagli squilibri demografici tra le varie aree del pianeta e dall’irruzione di nuovi flagelli.

    Brossura, 14,5 x 21,5 cm. pag. 96

    Stampato nel 2016 da Edizioni Ar

    Quick view
  • 0 out of 5

    La porta dei leoni alati

    9.00

    Metastoria, fantascienza, storia romanzata? E’ difficile definire questi brevi e affascinanti racconti che cominciano il 19 novembre 1942 e terminano 1l 19 novembre 3042. Il comune denominatore è un momento di combattimento, di guerra, da Stalingrado a Marte passando per l’Italia, il Sahara e Bagdad.

    Brossura 15 x 21 cm. pag. 76

    Stampato nel 2008

    Quick view
  • 0 out of 5

    La seconda guerra civile americana (Romanzo)

    20.00

    America, primi anni Novanta di un Novecento reinventato. Un manipolo di suprematisti bianchi, razzisti e antisemiti, noti come “l’Organizzazione”, decide di muovere guerra al Governo Federale. Partendo da una serie di attentati terroristici, il crescendo di violenze volte a destabilizzare l’ordine costituito sfocia in una guerra aperta contro le altre etnie e i fiancheggiatori di quello che viene definito il “Sistema”, culminando in un inquietante epilogo atomico su scala globale. Fatti, personaggi e ideologie si succedono in maniera concitata, senza compromessi, nelle pagine dei diari dell’autoproclamato “patriota” bianco Earl Turner, trasformando questo testo in uno dei più controversi e “maledetti” della cultura americana, simbolo ambiguo e minaccioso di una modernità che reclama e merita, con urgenza, attenzione e analisi.

    Brossura, 12,5 x 20 cm. pag. 366

    Stampato nel 2015 da Bietti

    Quick view
  • 0 out of 5

    Linea di fuoco (Romanzo)

    20.00

    Un tempo Mason Kane era un soldato leale e fiero di appartenere al programma segreto Anvil, un reparto di élite impiegato in operazioni clandestine di guerriglia. Ma tutto cambia quando il suo comandante, coinvolto in un intrigo in Medio Oriente per provocare un intervento militare degli Stati Uniti, gli ordina di sterminare un’intera famiglia afghana. Rifiutandosi di obbedire, Kane firma la sua condanna. Ora è costretto alla fuga, mentre i suoi ex commilitoni gli danno la caccia e il paese che ha sempre servito lo accusa di terrorismo. Facendo affidamento sulle sue straordinarie capacità di resistenza e sull’aiuto dell’agente speciale Renee Hart, Mason deve ora affrontare la missione più difficile: sventare una cospirazione ai danni del presidente degli Stati Uniti e impedire a un gruppo di soldati fuori controllo di portare a termine il loro piano di sangue.

    Rilegato, 14,5 x 22,5 cm. pag. 310

    Stampato nel 2018 da Mondadori

    Quick view
  • 0 out of 5

    Lui è tornato – Romanzo

    18.50

    È l’estate del 2011. Adolf Hitler si sveglia in uno di quei campi incolti e quasi abbandonati che ancora si possono incontrare nel centro di Berlino. Egli non può fare a meno di notare che la guerra sembra cessata; che intorno a lui non ci sono i suoi fedelissimi commilitoni; che non c’è traccia di Eva. Non può non sentire un forte odore di benzina esalare dalla sua divisa sudicia e logora; e non riesce a spiegarsi l’intorpidimento delle sue articolazioni e la difficoltà che prova nel muovere i primi passi in una città piuttosto diversa da come la ricordava. Regna infatti la pace; ci sono molti stranieri; e una donna (sì, proprio una donna, per giunta goffa), tale Angela Merkel, è alla guida del Reich. 66 anni dopo la sua fine nel Bunker, contro ogni previsione, Adolf inizia una nuova carriera, stavolta a partire dalla televisione. Questo nuovo Hitler non è, tuttavia, né un imitatore, né una controfigura. È proprio lui, e non fa né dice nulla per nasconderlo, anzi, è tremendamente reale. Eppure nessuno gli crede: tutti lo prendono per uno straordinario comico, tutti lo cercano, tutti lo vogliono, tutti lo imitano.

    Brossura, 15 x 21 cm. pag. 443

    Stampato nel 2013 da Bompiani

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nascosti tra le foglie (Romanzo)

    17.50

    Un romanzo che corre parallelo ai ricordi di un autentico diario personale. Un gruppo di avventurieri idealisti abbraccia la causa di un piccolo popolo asiatico che si batte nella jungla contro la brutale oppressione esercitata dal governo birmano e da affaristi senza scrupoli. Intrighi, amore, azione e impegno politico in un racconto ambientato in una società arcaica, spietata, ma allo stesso tempo intrisa di spiritualità. Le pagine del diario, ad intermezzo tra un capitolo e l’altro del libro, inizialmente appaiono lontane dalle vicende narrate nel romanzo, ma ben presto la personalità e la storia di chi scrive si intrecciano con quelle di uno dei protagonisti. Romanzo e realtà si fondono, consentendo all’autore di giocare con drammatici episodi vissuti e con situazioni inventate, sempre ispirate però a reali avvenimenti della storia e della cronaca internazionale degli ultimi 70 anni.

    Brossura 15 x 21 cm., pagg. 349

    Stampato nel 2019 da Altaforte

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nelle foreste siberiane (Romanzo)

    16.00

    Un noto scrittore e viaggiatore ha deciso di lasciare Parigi. Saluta gli amici, la fidanzata, il lavoro e gli impegni. Per sei mesi andrà a vivere in totale isolamento nelle foreste della Siberia, in una capanna di pochi metri sulle sponde del lago più antico del mondo, a 120 chilometri di distanza dal primo villaggio abitato, senza vicini di casa né strade di accesso. Lo attende una solitudine differente da quella del navigatore o dell’alpinista che attraversano paesaggi e scenari: nei boschi ghiacciati l’uomo sta fermo e viaggia dentro se stesso, e la natura si gode lo spettacolo. Da febbraio a luglio Sylvain Tesson si impone un ritmo preciso. La mattina legge, scrive, fuma, disegna. Seguono cinque lunghe ore dedicate alle faccende domestiche: bisogna tagliare la legna, spalare la neve, preparare le lenze, riparare i danni dell’inverno. La vera sfida di questi sei mesi è scoprire se si riuscirà a resistere. L’ispettore forestale che lo accompagna fin lì è chiaro ed enigmatico allo stesso tempo: “Questo è un posto magnifico per suicidarsi…”. La solitudine può anche rivelarsi fertile. Quando non si ha nessuno a cui esporre i propri pensieri la carta diviene preziosa confidente, e il taccuino compagno fedele. I giorni trascorrono mentre si scruta il lago e la foresta, si pesca per la cena o si beve un bicchiere di vodka dopo una passeggiata tra i monti. Una sedia di fronte alla finestra è un punto di osservazione ideale per cogliere il respiro del mondo, l’inverno, l’arrivo della primavera.

    Brossura, 13,5 x 21 cm. pag. 254

    Stampato nel 2017 da Sellerio

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nome in codice Dark Winter

    18.00

    “Dark Winter” è il nome in codice di una micidiale forma di peste polmonare che Al Qaeda minaccia di far esplodere nel cuore dell’Europa. Da un laboratorio segreto in Indonesia alle ambientazioni urbane, ma non meno pericolose, dell’Occidente, Nick Stone si trova ancora una volta proiettato in un corsa contro il tempo. Da solo, contro nemici astuti e alleati non sempre affidabili, deve far ricorso a tutta la sua esperienza per salvare la pelle ed evitare una catastrofe.

    Rilegato, 14 x 21 cm. pag. 397

    Stampato nel 2005 da Longanesi

    Quick view
  • 0 out of 5

    Pattuglia Bravo Two Zero

    10.00

    1991. Durante la Guerra del Golfo un gruppo di soldati inglesi, la pattuglia Bravo Two Zero, è incaricato di distruggere alcune rampe di missili Scud in territorio iracheno. Il comando è affidato al sergente Andy Mcnab. Mentre stanno perlustrando il deserto, gli otto vengono avvistati. Fuggono, ma sono braccati e per un errore la pattuglia si divide per non riunirsi mai più. Alcuni muoiono, altri sono catturati e sottoposti a torture. Il libro racconta la storia vera di questa pattuglia della SAS (Special Air Service).

    Brossura, 13 x 20 cm. pag. 382 alcune foto a colori

    Stampato nel 2009 da TEA

    Quick view
  • 0 out of 5

    Potere e impero (Romanzo)

    22.00

    Nel Mar Cinese Meridionale la tensione è palpabile. In risposta alle rivendicazioni della Cina sulle isole al largo di Taiwan gli Stati Uniti non cedono di un miglio, anzi, hanno intensificato la presenza delle loro navi. Come se non bastasse, mentre il presidente Jack Ryan cerca un dialogo con Pechino, un enorme mercantile cinese affonda in seguito a un’esplosione al largo delle coste di Seattle e, in una rapida successione di eventi, un attentato terroristico a una base petrolifera in Ciad uccide un soldato statunitense. Che dietro queste azioni di inaudita violenza si nasconda proprio l’ombra scura del gigante rosso? Con il G20 alle porte le relazioni tra le due superpotenze sono al minimo storico. E il mondo assiste con il fiato sospeso. Il presidente degli Stati Uniti si prepara ad affrontare un conflitto che sembra ormai inevitabile, ma suo figlio Jack Ryan Junior e gli uomini del Campus gettano nuova luce sull’intera vicenda: il sospetto che la serie di attentati terroristici orchestrati ad arte non sia da ricondurre a Zhao Chengzhi, neoeletto presidente della Repubblica Popolare Cinese, si fa sempre più fondato.

    Rilegato, 15,5 x 24 cm. pag. 544

    Stampato nel 2019 da Rizzoli

    Quick view
  • 0 out of 5

    Prima che torni la pioggia (Romanzo)

    16.90

    Aziz e il fratello maggiore Ali vivono in un villaggio sperduto, sotto le imponenti montagne dell’Afghanistan orientale. Non vanno a scuola, ma la madre insegna loro a leggere e a scrivere, e una volta al mese li manda al bazar, a due giorni di viaggio. Una famiglia povera, ma la loro casa dalle pareti di fango è piena di amore. Il mondo attorno però non lo è e un giorno nel villaggio irrompe un gruppo di uomini armati, segnando per sempre le loro vite. Unici scampati al tremendo attacco, i due ragazzini trovano rifugio in una cittadina dove, prima vivendo di espedienti e poi grazie all’aiuto di un commerciante, cominciano a rimettere insieme la loro esistenza. Compreso nel ruolo di fratello maggiore, con i pochi soldi che riesce a guadagnare Ali decide di mandare Aziz a scuola. Ma gli uomini armati stanno per tornare, e per colpire di nuovo. Una bomba esplode nella piazza del mercato e Ali rimane gravemente ferito. In ospedale Aziz incontra un suo compatriota che indossa un’uniforme dell’esercito statunitense e scopre l’esistenza dello Special Lashkar, un commando afghano alleato a quelli che aveva sempre considerato nemici. È l’unica via per regalare al fratello una vita degna di essere vissuta. Non più ragazzo e non ancora uomo, Aziz si unisce alla milizia. Sarà un viaggio dentro un conflitto brutale e assurdo, in cui faticherà a trovare il suo posto, in bilico tra la voce del cuore e il desiderio di vendetta…

    Rilegato, 15 x 22 cn, pag. 314

    Stampato nel 2016 da Longanesi

    Quick view
  • 0 out of 5

    Prove Tecniche di Secessione – Da Trivigno alla Lucania, a tutto il sud (Romanzo)

    12.00

    Siamo nel 2061: una folle politica governativa, fatta di rapina del territorio e di devastazione ambientale, ha reso inutilizzabile la maggior parte delle sorgenti in Italia. Soltanto la Lucania è riuscita a preservare i suoi corsi d’acqua, divenendo indispensabile per l’approvvigionamento idrico dell’intera penisola. Ma questa nuova situazione diviene l’occasione favorevole che le popolazioni meridionali aspettavano da tempo per riscattarsi dalla secolare sottomissione agli invasori piemontesi. E così, guidati dal Tecnologico, dal Brigante, dalla Venosina, dal Poeta e, specialmente, dal Grande Vecchio che giganteggia su tutti per probità, determinazione e memoria storica, i Lucani insorgono. Chiedono al Governo Centrale, pena l’interruzione del flusso idrico verso il Nord, che sia finalmente ristabilita la verità sugli avvenimenti risorgimentali. È la mobilitazione di una comunità che si riappropria della memoria e del destino. Romanzo originale e dai molteplici significati, ma anche saggio di denuncia, questo libro rappresenta un tributo affettuoso al patrimonio storico e antropologico dei popoli del Sud.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 112 con alcune illustrazioni

    Stampato nel 2009 da Controcorrente

    Quick view
  • 0 out of 5

    Quasi per sempre (Romanzo)

    15.00

    Guglielmo legge su Facebook un post di Sofia che lo incuriosisce. Nasce una relazione tipica del mondo virtuale, poi dicenta una relazione reale. Mentre segue da vicino il dipanarsi della trama, il lettore è spinto a chiedersi se la volontà dei due protagonisti di difendere il proprio amore si protrarrà nel tempo, visto che viviamo in un’epoca in cui domina l’effimero, si giura e spergiura con la medesima facilità e si afferma oggi ciò che domani si negherà. Nel romanzo si incontrano anche altri personaggi, ognuno dei quali ha un suo modo dimintendere la vita e le relazioni umane diverso da quello dei protagonisti, il che ci induce a riflettere su quale sia il modo giusto, se ce n’è uno, per affrontare l’esistente.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 127

    Stampato nel 2017 da Settimo Sigillo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ragazzi di zinco – Romanzo

    11.00

    Una intera generazione di giovani con le loro madri, sorelle e spose, insieme a medici e insegnanti, impiegati, infermieri, ufficiali e comandanti ha dato il proprio spaventoso tributo a quello che in Unione Sovietica dall’inizio degli anni Ottanta era definito “il dovere internazionalista” in rapporto alla sicurezza degli stati meridionali di una grande potenza. L’intervento militare in Afghanistan veniva presentato come tale e illustrato come un’azione di stampo umanitario a maggior gloria dell’Unione e del popolo sovietici. Ma quello cui assistiamo percorrendo le pagine di Ragazzi di Zinco è il lungo corteo di una umanità martoriata e piagata che racconta con semplicità le miserie e gli orrori di questa guerra e di tutte le guerre. C’è il giovane, poco più che adolescente che “dopo Kabul non fa altro che scavare buchi con tutto quello che gli capita fra le mani. C’è una folla di reduci ridotti a tronconi, mutilati di braccia e gambe e con protesi di cattiva qualità che raccontano di campi distesi su una immensa pietraia sommersa dalla polvere e assediata dalla calura incandescente, fino ai sessanta gradi e oltre; campi dove non ci sono pozzi né cucine né bagni. Soldati e ufficiali raccontano le atrocità compiute dai Mujahiddin sui prigionieri e quelle che loro stessi hanno perpetrato sul nemico in uno scenario che riporta l’orologio del tempo indietro fino al Medioevo.

    Brossura, 13 x 20 cm. pag. 316

    Stampato nel 2014 da Edizioni e/o

    Quick view
  • 0 out of 5

    Red platoon – Un’epopea militare

    22.00

    Il 3 ottobre 2009, in Afghanistan, le milizie talebane scatenano a sorpresa una pioggia di fuoco su un avamposto militare americano. È la battaglia del «Keating», una remota base creata tre anni prima per limitare i movimenti dei terroristi al confine con il Pakistan e in procinto di essere smantellata perché giudicata dagli strateghi di Washington troppo isolata ed esposta. A difendersi strenuamente in uno scontro di quattordici ore, che li vede in un primo momento soccombere (con gran parte degli edifici in fiamme e il nemico già all’interno del perimetro), sono gli uomini del Red Platoon e i loro compagni della Black Knight Troop. E in prima linea, a guidare sul campo le operazioni, il sergente di squadra Clinton Romesha, insignito per questa sua azione della Medal of Honor, il massimo riconoscimento statunitense al valor militare. Colto di sorpresa, il Red cerca di organizzarsi e reagire. Al primo virulento attacco risponde con altrettanta aggressività, cercando di resistere – asserragliato come in una nuova Fort Alamo – fino all’arrivo dell’aviazione. Per lunghe ore è un’«ordalia», a cui tutti gli uomini del plotone partecipano con coraggio e generosità, pur sentendo di essere prossimi alla disfatta. Finché, a infondere nuova energia e a capovolgere l’esito del combattimento, oltre al rombo degli aerei chiamati in soccorso e alla potenza del fuoco amico, è la disperata volontà di recuperare i corpi degli otto compagni caduti per impedire che se ne impadroniscano i talebani, che sono soliti filmarli e postare i video in rete, esibendoli trionfalmente e oltraggiosamente come prede.

    Rilegato, 14,5 x 22,5 cm. pag. 408

    Stampato nel 2018 da Mondadori

    Quick view
  • 0 out of 5

    Roccaforte Afghanistan (Romanzo)

    18.00

    Una nuova spy-story, scritta da un esperto del settore, che scava in un conflitto cruento che molti vorrebbero spacciare per una missione di pace. Afghanistan 2009. Un omicidio all’interno di una base militare scuote i vertici dei servizi segreti. Narcotrafficanti, pericolosi mercenari e furti di reperti archeologici fanno da cornice a una polveriera in cui individui letali agiscono celandosi dietro una bandiera o un Dio. Roccaforte Afghanistan racconta come operano l’esercito e i servizi segreti italiani, contro chi, con che logiche. Evidenzia chi siano in realtà i talebani, come si muovano nelle zone tribali a cavallo tra Afghanistan e Pakistan e come siano braccati dagli aerei senza pilota occidentali in una sorta di wargame. A scompaginare le carte, il ritrovamento di una tavoletta d’argilla in scrittura cuneiforme celata all’umanità da circa ottocento anni. Manufatto che, se autentico, potrebbe riscrivere la storia delle religioni e seminare il caos. L’agente dei servizi Mattei, un uomo solo contro tutto e tutti, si paracaduterà in questo girone dantesco senza possibilità di redenzione. Fino all’ultimo colpo.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 341

    Stampato nel 2014 da Mursia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Scatto d’orgoglio

    18.00

    Un ragazzo, Sandro, una donna adulta, Lavinia, e un amore che li unisce. Durerà per sempre o finirà? Indipendentemente dagli sviluppi che avrà il loro rapporto, certo è che lui cresce grazie a lei ed è ancora per merito di questa donna se scopre la grandezza degli eroi antichi, capaci di sacrificare la propria vita per il bene dello Stato. La conoscenza di quelle gesta fa sì che il ragazzo si renda conto che la sua inerzia è inaccettabile ora che l’Italia sta andando in rovina. È per ciò che il ventiquattrenne Sandro decide di entrare in un movimento politico che lotta perché il suo Paese possa riconquistare quella sovranità e quella dignità che gli sono state sottratte dai Poteri Forti i quali vorrebbero trasformarlo in “una mera espressione geografica”, per dirla alla Metternich. Nel frattempo, accanto al ragazzo si alternano svariati personaggi i cui comportamenti e modi di pensare ci aiutano a vedere “dal di fuori” la società nella quale viviamo. Un’altro racconto accattivante di cesare Ferri.

    Brossura, 15 x 21 cm. pag. 191

    Stampato nel 2014 da Settimo Sigillo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Shadow sniper

    19.50

    “Traccia termica! Cecchino sul tetto! Lato Nord!” sussurra l’auricolare piantato nell’orecchio di Gil Shannon. Lo sniper, perfettamente immobile da ore e in attesa del suo target, non ci può credere. Un altro tiratore! Muovendo lentamente di 10 gradi il suo mirino, inquadra nel campo visivo la silhouette del cecchino nemico. Il rivale, perfettamente mimetizzato, lo punta a sua volta, spostando la canna del fucile. Il sangue gli si gela. Con un istinto che quasi non sapeva di possedere, Gil Shannon si scosta, un secondo prima che l’ottica del suo Remington, attraversata da un colpo perfetto, vada in mille pezzi. Schegge di vetro gli si conficcano nel collo. Il suo fucile vola impazzito e del sangue gli si appiccica addosso. Chi è il tiratore sconosciuto? Come ha fatto ad accorgersi di lui in una sola frazione di secondo, senza l’aiuto della sorveglianza satellitare, e piazzare quel colpo sovrumano? Con il petto stretto da un’ansia mai provata, Gil Shannon inizia così, su un tetto di Parigi, una lotta spasmodica con un professionista della morte, una triste e micidiale leggenda. A tirare il grilletto contro Gil è stato proprio lui, Sasha Kovalenko, nome in codice il Lupo. Di etnia cecena, ex militante nello Specgruppa A degli Specnaz, non estraneo al combattimento violento. Un uomo i cui anni trascorsi come cecchino nelle guerre cecene hanno fatto scempio del suo sistema nervoso, sostituendolo con un’abilità sovrannaturale di percepire il pericolo anche a grande distanza. Il terzo romanzo della serie “Sniper Elite” è un’avventura imperdibile per gli appassionati del genere. Giocata nel vasto scenario del Caucaso, a ragione è stata paragonata a una visionaria trascrizione delle future strategie e operazioni di copertura della CIA.

    Rilegato, 15 x 22 cm. pag. 358

    Stampato nel 2017 da Mondadori

    Quick view
  • 0 out of 5

    Silencer

    22.00

    1993: sotto copertura, Nick Stone e la sua squadra di sorveglianza speciale vivono da alcune settimane in Colombia, in un’azione che li porta nella giungla e tra le strade della città. La loro missione è localizzare il boss del più letale cartello della droga ed eliminarlo senza indugio. Finalmente il momento di colpire è arrivato. Ma per avvicinarsi abbastanza da sferrare il colpo fatale, Nick dovrà rivelare il suo volto. È un rischio che è disposto a correre: l’unico a vederlo sarà, la vittima. O almeno è quello che Nick crede… 2012: Nick vive a Mosca, lontano da tutto, accanto ad Anna e al bimbo appena nato. Ma quando suo figlio si ammala seriamente e il dottore che dovrebbe salvargli la vita viene minacciato, Nick si ritrova nuovamente sul campo di battaglia.

    Rilegato, 15 x 23 cm. pag. 455

    Stampato nel 2017 da Longanesi

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniper Elite (Romanzo)

    19.00

    Sandra Brux è la prima donna a far parte dei Night Stalkers, il gruppo di piloti d’elite del SOAR, Reggimento Speciale per le Operazioni Aeree. È alla guida di un elicottero durante una missione nei cieli afghani quando lei e i suoi commilitoni cadono in un’imboscata. Sandra è l’unica superstite ed è fatta prigioniera dai talebani. Pochi giorni dopo a Washington arriva un video: è Sandra, torturata, vittima di violenza da parte dei suoi rapitori. Se gli americani la rivogliono devono essere pronti a pagare un riscatto di 25 milioni di dollari. Se non pagano, il video è già pronto per essere spedito ad Al Jazeera e diventare di pubblico dominio. La notizia del rapimento di Sandra arriva a Gil Shannon, in licenza in Montana. È lì che è cresciuto, tra cavalli, cervi e tronchi da tagliare, ed è lì che vive con la moglie, i pochi mesi all’anno in cui non è in missione. Perché Gil non è un semplice cowboy: è il più letale cecchino dei Navy Seal. Gil conosce bene Sandra, ed è pronto a tutto pur di non lasciarla nelle mani dei talebani. Il Presidente intanto ha deciso: pagheranno il riscatto. Ma ci sono troppi punti oscuri nella vicenda. Come facevano i talebani a essere così bene informati sulla spedizione dei Night Stalkers? E chi garantisce che Sandra verrà consegnata viva? E pagare non aumenterà a dismisura i rischi per tutti i soldati in Medio Oriente? Occorre un’operazione non autorizzata per salvare Sandra. E l’unico che può portarla a compimento è Gil Shannon.

    Rilegato, 15 x 22,5 cm. pag. 370

    Stampato nel 2015 da Mondadori

    Quick view
  • 0 out of 5

    Snipers

    9.90

    Quando l’ultima finanziaria avrà erogato l’ultimo prestito, quando la finzione in cui vive il poveruomo moderno sarà finita, quando non vi saranno più internet, cellulari ultimo grido, scarpe col tacco… Allora sopravviveranno soltanto coloro che hanno saputo prevedere il collasso totale della bolla di illusione nella quale viviamo. Quando questa crisi che non accenna a finire avrà mostrato il suo vero volto, vi saranno migliaia di suicidi, vi sarà una vera e propria rivolta dove chi ha fame cercherà di appropriarsi di quel poco che resta. Il nostro protagonista ha saputo prevedere tutto. Ha accaparrato cibi a lunga conservazione e munizioni, e vive barricato nella sua casa, sparando a chiunque cerchi di avvicinarglisi. È diventato un mondo di affamati e di cecchini, di snipers.

    Brossura, 15 x 20,5 cm. pag. 140

    Stampato nel 2016 da Nicola Pesce Editore

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sottomissione – Romanzo

    17.50

    A Parigi, in un indeterminato ma prossimo futuro, vive François, studioso di Huysmans, che ha scelto di dedicarsi alla carriera universitaria. Perso ormai qualsiasi entusiasmo verso l’insegnamento, la sua vita procede diligente, tranquilla e impermeabile ai grandi drammi della storia, infiammata solo da fugaci avventure con alcune studentesse, che hanno sovente la durata di un corso di studi. Ma qualcosa sta cambiando. La Francia è in piena campagna elettorale, le presidenziali vivono il loro momento cruciale. I tradizionali equilibri mutano. Nuove forze entrano in gioco, spaccano il sistema consolidato e lo fanno crollare. È un’implosione improvvisa ma senza scosse, che cresce e si sviluppa come un incubo che travolge anche François. “Sottomissione” è il romanzo più visionario e insieme realista di Michel Houellebecq, capace di trascinare su un terreno ambiguo e sfuggente il lettore che, come il protagonista, François, vedrà il mondo intorno a sé, improvvisamente e inesorabilmente, stravolgersi.

    Brossura, 15 x 21 cm. pag. 252

    Stampato nel 2015 da Bompiani

    Quick view
  • 0 out of 5

    Taliban commander (romanzo)

    22.00

    I talebani hanno un piano che coinvolge i servizi di intelligence iraniani e pakistani, entrambi interessati agli occulti segreti di cui un mullah è in possesso. Il Distaccamento Operativo Alpha di Delaram, grappolo di forze speciali e agenti CIA, per la prima volta assieme all’OSAT, un reparto interforze tutto italiano, si lanceranno in una rocambolesca operazione speciale, densa di imprevisti.

    Brossura 14 x 21,5 cm. pag. 608

    Stampato nel 2012 da Armando Curcio

    Quick view
  • 0 out of 5

    Target America

    19.00

    Non è propriamente uno scherzo da ragazzi costruire un tunnel fra lo Stato di Chihuahua, in Messico, e il Nuovo Messico, negli Stati Uniti. Soprattutto se il passaggio corre trenta metri sottoterra, misura più di 900 metri, con luci a incandescenza, condotti di ventilazione, pompe per drenare all’esterno le eventuali acque freatiche ed è costato undici morti nel corso dei lavori, durati cinque mesi. Non è neppure uno scherzo tenerlo nascosto, pur corrompendo centinaia di poliziotti. Ma se da quel tunnel, anziché contrabbandare 500 tonnellate di marijuana all’anno, si fa passare un ordigno nucleare RA-115 con potenza di due kiloton allora la faccenda si fa estremamente seria. Se poi succede che quella valigetta esploda creando un immenso cratere nel deserto e alzando due getti gemelli di materiale radioattivo fino a tremila metri di altezza, allora un problema c’è, eccome. Ora il governo americano, per il terrore di una seconda bomba, è costretto ad agire, con durezza, non per prevenire ma per eliminare quella minaccia, quei terroristi. Una missione che solo il SEAL Team Six Black potrebbe portare a termine, ma anche solo nominare quel gruppo di eroi e professionisti delle operazioni speciali porta al licenziamento immediato Bob Pope, il capo delle attività speciali della CIA. Un’operazione segreta di quel rischio in territorio americano è inconcepibile, per l’Agenzia, per il Presidente, per chiunque.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Task Force 45 – Scacco al califfo (Romanzo)

    15.00

    Il primo romanzo che racconta le operazioni fuori area delle forze speciali italiane. Storia dal ritmo incalzante di eventi altamente plausibili, ricca di riferimenti storici e giornalistici, di dettagli tecnici reali, che entra nella psicologia di ciascun personaggio e nel contesto ambientale e sociale nel quale si sviluppa l’azione, in Medio Oriente e nello Stato Islamico reale e diffuso ove occidente e oriente si scontrano con alleati dell’uno e dell’altro, dove operano Servizi Segreti, militari e miliziani, jihadisti tra Al Qaeda e Isis, nell’Afghanistan delle province sotto controllo italiano ove la Task Force 45 deve agire per una rischiosa missione dai tempi ristrettissimi.

    Brossura, 15 x 21 cm. pag. 143

    Stampato nel 2017 da Editoriale Lupo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Una sera d’inverno – Romanzo

    15.00

    Questo romanzo di Cesare Ferri è in realtà un manifesto esistenziale e generazionale. Investe direttamente coloro che, oltre ad appartenenre ad una precisa fascia d’età, con il proprio bagaglio di ricordi, errori, speranze e delusioni, hanno condiviso esperienze politiche o ideologiche. E fatalmente le rimembranze, le amarezze, i tuffi nelle onde del passato si moltiplicano e si amplificano nel presente. Il romanzo è come una cartina di tornasole che cambia colore quando viene toccata da chi ha sperimentato lo stesso percorso del protagonista che è anche quello dell’autore e dei suoi amici.

    Brossura 15 x 21 cm. pag. 158

    Stampato nel 2006 da Settimo Sigillo

    Quick view
X