… così li ricordiamo … I Caduti dell’Aviazione dell’Esercito. 1951 – 2014

Altri Periodi

Visualizzazione di 1-48 di 418 risultati

  • 0 out of 5

    … così li ricordiamo … I Caduti dell’Aviazione dell’Esercito. 1951 – 2014

    30.00

    Il tempo non permette alla polvere di sedimentarsi che Giovanni Tonicchi ci sorprende di nuovo con un prodotto della sua mente eclettica e innamorata delle appassionate vicende dell’AVES. Non v’è nessuno come lui che abbia dato, con i suoi innumerevoli libri, un contributo così alto alla ricerca storica della nostra specialità ed è divenuto, a giusto e meritato titolo, il custode del “bene della memoria” come dice, nella introduzione al suo ultimo libro, il Comandante dell’AVES, Antonio Bettelli. Questa volta si tratta di un libro che si propone nel titolo e nella struttura snella, stringata e concreta di elevare al cielo un omaggio sincero a tutti i caduti dell’AVES. Penso che quest’ultimo suo lavoro assuma il registro di una preghiera per l’asciuttezza dei dati e per la mancanza assoluta di qualsiasi minimo fronzolo. Si percepisce un afflato che nasce dal profondo del suo cuore ed esprime un amore per gli amici e colleghi caduti che non ha bisogno di parole.

    Rilegato, 24 x 22,5 cm. pag. 108 completamente illustrato a colri e b/n

    Stampato da Giovanni Tonicchi

    Quick view
  • 0 out of 5

    14° e 15° Stormo Aeronautica Militare – Italian Air Force 14th and 15th Wings

    30.00

    Il 14° Stormo è intitolato alla memoria del Tenente Sergio Sartoff, pilota che perì durante una missione in Africa settentrionale nel 1940, abbattuto con il suo S.79 da uno spitfire. Lo stormo riprende vita il primo giugno 1976 all’aeroporto di Pratica di Mare, vicino a Roma, con l’8° ed il 71° Gruppo, il centro addestramento equipaggi, e il gruppo efficienza aeromobili. Nel 1992, con l’arrivo di 4 Boeing 707 tanker, il reparto partecipa a numerose missioni in Bosnia, Somalia, Kosovo, Afghanistan e Iraq. Nel 2000 il gruppo aasorbe personale e velivoli del 303° Gruppo Autonomo basato a Guidonia. attualmente questo gruppo è dotato di aerei Piaggio 180 “Avanti”, Piaggio 166 DL3 ed in Gulfstream G-III ECM per addestrare il personale di volo alla guerra elettronica.

    Brossura, 20 x 28 cm. pag. 114 completamente illustrato con circa 160 foto a colori

    Testo bilingue italiano/inglese

    Stampato nel 2016 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    1919-1922 – Gli anni perduti dell’aviazione italiana

    24.00

    Perduto nella memoria collettiva, e liquidato come un periodo di smobilitazione e di crisi, il quadriennio fra la vittoria nella Grande Guerra e la nascita della Regia Aeronautica il 28 marzo 1923 fu in realtà ricco di eventi, di conflitti, di imprese sportive e di personalità. Questo lavoro affronta ogni settore dell’aviazione italiana di quegli anni: la parziale smobilitazione dopo la fine della guerra e i progetti per la sua rinascita, gli impegni bellici in Albania e in Africa, l’Aviazione di Marina e i dirigibili.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 254 con numerose foto b/n

    Stampato nel 2020 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    1943-1963 Vent’anni di aeronautica militare. le Scuole di volo

    30.00

    Il 20 settembre 1943 sull’aeroporto di Lecce-Leverano riprende l’attività di volo della Scuola Caccia con la 371° squadriglia, e chi c’era asserisce che fu piuttosto duro iniziare a volare in questo primo dopoguerra oppure riprendere dopo un periodo di prigionia. Strutturata in ordine cronologico, quest’opera, dedicata specificatamente a vent’anni di Scuole di Volo, frutto di anni di ricerca, soprattutto iconografica – completamente e eccezionalmente illustrata -, si avvale anche dei racconti diretti dei protagonisti e delle loro fotografie personali. Il testo è completato da profili di aerei e dall’araldica delle Scuole di volo.

    Brossura, pag. 120 interamente illustrate con foto b/n e colori

    Testo bilingue italiano/inglese

    Stampato nel 2008 da IBN Editore

    Quick view
  • 0 out of 5

    1947-1977 North American P/F-51D Mustang in Italy

    30.00

    L’intento di questo volume è di far rivivere, attraverso le immagini e gli aneddoti dei protagonisti, la storia del fantastico P/F-51D Mustang e del personale che vi ha operato, dal 1947 al 1964 con l’Aeronautica Militare Italiana e successivamente dal 1969 al 1977 col Cavalier F-51 I-Bill civile. Il presente, è quindi un volume dedicato, esclusivamente, all’impiego post-bellico del velivolo.

    Brossura, 20 x 28 cm. pag. 122 completamente illustrato con foto b/n e colori

    Testo in lingua italiano/inglese

    Stampato nel 2017 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    1952 – 1972 Vent’anni di aeronautica militare. I caccia della serie 80

    30.00

    Per l’Aeronautica Militare gli anni ’50 furono veramente favolosi e vengono ricordati con nostalgia da chi ha vissuto quel periodo. La guerra era terminata da cinque anni e l’Aviazione, poichè l’Italia era entrata nella NATO, ricevette bel 724 aviogetti da combattimento – F-84 e F-86 – in conto M.D.A.P. Le basi italiane erano tutte un cantiere, si allungavano le piste, le scuole sfornavano centinaia di piloti ogni anno, e molti di questi venivano poi inviati in Germania e in America per il passaggio sui jet. Questa bella opera introduce in questo mondo attraverso centinaia di fotografie originali in bianco e nero e a colori.

    Brossura 20 x 28 cm. pag. 120 interamente illustrate con foto b/n e colori

    Bilingue italiano/inglese

    Stampato nel 2009 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    1964-1984 vent’anni di aeronautica militare. MIssione Africa

    30.00

    L’Italia in un modo o nell’altro ha sempre avuto amore per l’Africa, fin dai tempi di Cartagine, ma più precisamente come Stato la sua presenza sul continente risale al 1869, quando fu siglato un accordo per l’acquisizione della baia di Assab per farne un porto di servizio. Dal 1950 al 1960 l’Italia ebbe in amministrazione fiduciaria la Somalia. Nel 1963 l’Aeronautica Militare Italiana cominciò ad addestrare ad Alghero alcuni allievi congolesi. Da qui in poi molti paesi del continente africano hanno visto i nostri aerei sui loro cieli. Con dovizia di immagini e di particolari questa bella pubblicazione presenta le principali missioni dell’Aeronautica Italiana in Africa e in rigoroso ordine alfabetico tutti i paesi che si sono avvalsi dei nostri servizi o hanno utilizzato le nostre produzioni aeronautiche.

    Brossura 20 x 28 cm. pag. 128 interamente illustrate con foto b/n e colori

    Testo bilingua italiano-inglese

    Stampato nel 2011 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    1976-1996 Vent’anni di Aeronautica Militare Vol. 1

    19.65

    Il libro, interamente fotografico, riporta i mezzi ad elica ed elicotteri dell’Aeronautica Militare italiana compresi nel periodo 1976-1996. Si incomincia prendendo in considerazione gli elicotteri costruiti nel nostro paese su licenza Bell (Ab-47, AB-204, AB-212, poi si passa agli Augusta 109 di costruzione nazionale, agli NH-500, e agli HH-3F nelle diverse versioni. Riguardo gli aerei ad ala fissa si incomincia con il mitico Texan, passando per l’SM-19, il Siai 280 e il 260 che tanto successo ha avuto anche all’estero, e ancora i Piaggio 166, il recente P.180 “Avanti”, il Grumman S2F “Tracker Antisom e il Grumman HU-16. E ancora Breguet Br. 1150 da pattugliamento antisom, i Canadair anticendio, i C-47, i Convair CV-440 per arrivare ai gloriosi C-119, G-222 e C-130 Hercules che hanno costituito la componente da trasporto.

    Brossura 20 x 28 cm. pag. 112 interamente illustrate con foto a colori

    Testo bilingue italiano/inglese

    Stampato nel 19978 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    1978-1998 Vent’anni di Aeronautica Militare Vol. 2

    19.65

    Come i precedenti libri di Storaro, questo volume interamente fotografico, ci presenta una carrellata degli aerei a reazione in dotazione alla nostra Aeronautica Militare nel periodo 1978-1998. Si incomincia con il mitico G-91 nelle divesrse versioni, velivolo venduto anche ad alcune aviazioni in ambito NATO, il cavallo da battaglia dell’AMI: l’F-104 dalle prime versioni fino all’F-104 ASA, e ancora lì’italo-brasiliano AMX, il caccia europeo multiruolo “Tornado” fino al recente EF-2000. Riguardo i velivoli non di prima linea vengono analizzati i Piaggio PD.808, il Falcon 50, il Gulfstream G.III, il DC 9-30 e i tanker B-707/T/T e ancora i Lockheed T-33A/RT, gli MB-326 e i 339 nelle molteplici versioni, che hanno riscosso un notevole successo in molti paesi. Il testo è arrichito da 3 pagine di stemmi araldici.

    Brossura 20 x 28 cm. pag. 112 interamente illustrate con foto a colori

    Testo bilingue italiano/inglese

    Stampato nel 1999 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    21° Gruppo Tigre 100 anni nella gloria 1918-2018

    28.00

    In questo libro, realizzato da Giancarlo Gastaldi, sono raccontati e ripercorsi i primi 100 anni di vita del reparto, analizzando ed enfatizzando il lungo percorso per diventare “Tigre”, in mezzo ai cambiamenti della storia e dell’evoluzione dello strumento bellico. Particolare risalto è stato dato agli ultimi anni, all’impiego degli elicotteri in operazioni che vedono il 21° Gruppo sempre in prima linea, contro un avversario differente e affrontato con mezzi diversi, rispetto alle epoche passate. Sono anche presentati i distintivi da tuta di volo utilizzati dal personale, perché l’araldica è un aspetto importante della storia. Migliaia sarebbero le storie raccontate dai protagonisti, ma l’autore ha deciso di presentarne sei in ricordo di tutte le Tigri del 21° Gruppo.

    Rilegato, 30 x 22 cm. pag. 160 completamente illustrato a colori

    Stampato nel 2018

    Quick view
  • 0 out of 5

    31° Stormo Aeronautica Militare Italiana – Italian Air force 31st Wing

    30.00

    Il libro delinea le vicende del 31° Stormo dell’Aeronautica Miliare le cui origini risalgono al 1930, quando, all’idroscalo di Orbetello venne costituito il 93° Gruppo da bombardamento marittimo, nucleo originario del 31° stormo. Il primo febbraio 1953 si costituisce, presso l’aeroporto romano dell’Urbe, il reparto addestramento elicotteri dell’Aeronautica Militare. Nel marzo 1965, nella nuova base di Pratica di Mare, il centro elicotteri assume la definitiva denominazione di 31° Stormo elicotteri, articolato su due gruppi: il 93° e il 94°. Nell’ottobre 1976, il 31° Stormo muta la sua fisionomia operativia acquisendo il Reparto Volo Stato Maggiore e le sue macchine ad ala fissa. Il Reparto, muta i suoi compiti e la componentistica di volo e, nel proseguo della sua vita operativa, viene dotato di diversi tipi di velivoli, ad ala fissa e rotante, tra i quali: Ab-47J; AB-294B; SH-ED/TS; A-109A; AW-139; Convair CV-440; Douglas DC-6; Piaggio PD-808; Douglas DC-9; Falcon 50; Falcon 900 EX; Gulfstream GIII; Airbus A-319 CJ.

    Brossura, 20 x 29 cm. pag. 120 illustrato con numerose foto a colori

    Stampato nel 2016 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    50° Stormo 1936-2016

    28.00

    Il 50° Stormo è uno dei pochi reparti dell’Aeronautica Militare ad essere stato formato quattro volte. Costituito nel primo giugno 1936 nell’ambito dell’espansione dei reparti d’assalto, combattè in Africa Settentrionale sino alla fine del 1940, dimostrando tra l’altro la robustezza del molto criticato Breda 65. Ricostituito il 10 maggio 1942, prese parte, con i suoi obsoleti CR 42, all’avanzata verso Alessandria d’Egitto, subendo numerose perdite. Il reparto venne rimpatriato nel gennaio 1943. Ricevuti, gli inadeguati G 50, compiendo alcune azioni durante la campagna di Sicilia. Venne sciolto il 12 settembre sucessivo, mentre stava transitando sui Re 2002. Il primo aprile 1967, venne ricostituito a San damiano (PC) con una dotazione di F 84F e poi di F 104S, venendo nuovamente sciolto il 12 ottobre 1973. Ricostituito, sempre sull’aeroporto piacentino il primo novembre 1988, venne dotato dal 1990 del Tornado IDS, sostituiti a partire dall’aprile 1998 dalla versione ECR.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 224 completamente illustrato con con foto, profili di aerei, simboli di reparto, schemi tecnici a col e b/n

    Stampato nel 2016 da Nadir Media

    Quick view
  • 0 out of 5

    A 129 Mangusta. Italian Attack helicopter

    15.90

    Questo volume, che fa parte di una serie di approfondite e accurate monografie storico-modellistiche dedicate all’aviazione militare italiana, prende in esame l’A 129 Mangusta Ogni volume, completamente illustrato con fotografie a in bianco e nero e a colori, con disegni e schemi di particolari e con diverse tavole a colori con i profili, le diverse mimetizzazioni e i contrassegni, è completato da una parte specificatamente modellistica con le indicazioni delle ditte delle scatole di montaggio, degli accessori, dei colori, e tanti consigli per la perfetta realizzazione di quello specifico modello.

    Brossura 20 x 28 cm. pag. 64 interamente illustrate con foto b/n e colori

    Testo bilingue italiano/inglese

    Stampato nel 2004 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    A Pictorial History of the B-2A Spirit Stealth Bomber

    49.00

    Questa è una storia illustrata del sogno di Jack Northrop: il B-2A, a bassa osservabilità, un bombardiere strategico a lungo raggio, con la capacità di penetrare le sofisticate difese aeree dell’Unione Sovietica di un tempo. Il velivolo è ‘in grado di operare per tutta la missione di attacco ad una quota di 50.000 piedi, con una autonomia di più di 6.000 miglia nautiche, che salgono a oltre 10.000 nm con un rifornimento di carburante in volo, dandogli la capacità di volare in qualsiasi punto del mondo in poche ore. La tecnologia Stealth ha reso inefficaci molti dei sistemi radar avversari, riducendo notevolmente la loro portata. Dopo dieci anni di servizio, il B-2A finalmente raggiunto la piena capacità operativa nel dicembre 2003. Una valutazione pubblicata dall’USAF ha dimostrato che due B-2A armati con armi di precisione potrebbero fare il lavoro di settantacinque aerei da attacco convenzionali.

    Rilegato, 28 x 22 cm. pag. 160 illustrato con circa 525 foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    A Pride of Eagles – A History of the Rhodesian Air Force

    69.00

    Questo poderoso volume analizza la storia dell’aviazione militare in Rhodesia, dai giorni romantici delle prime macchine utilizzate, negli anni ’20 e ’30, quando spesso gli aeroporti non erano che, i campi da golf locali, fino allo scioglimento della Rhodesian Air Force (RhAF) nel 1980, in seguito all’indipendenza dello Zimbabwe. Nel 1939 la piccola aviazione rhodesiana (RRAF) venne immediatamente utilizzata dagli Inglesi. I tre squadroni rhodesiani servirono con distinzione in Africa orientale, nell’Africa settentrionale, in l’Italia e sul fronte occidentale europeo. La Rhodesia divenne un vasto campo di addestramento per i piloti di tutto il Commonwealth, vi si addestrarono persino i piloti greci. Dopo la guerra, la Rhodesia, con un budget trascurabile, ricostruì la sua forza aerea, dotandola di Ansons, Spitfire, Vampires, Canberra, Hunter ed elicotteri Alouettes. In seguito alla dichiarazione unilaterale di indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1965, vennero imposte sanzioni internazionali, con conseguente negative sul lato economico. La guerra del bush, combattuta contro kla guerriglia comunista dal 1960 fino alla fine degli anni settanta, pose la RhAF all’avanguardia per quanto riguarda le operazioni contro-insurrezionali, operando sia nell’immediato contesto locale, sia con audaci attacchi preventivi contro le vaste basi della guerriglia nel vicino Mozambico, Zambia e Botswana e addirittura in Angola e Tanzania. L’Autore ha trascorso 30 anni a raccogliere materiale per realizzare questo volume. Il risultato è strepitoso.

    Brossura, 15,5 x 23,5 cm. pag. 856 con numerose cartine e foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da Helion

    Quick view
  • 0 out of 5

    AB 47G e AB 47J dell’ALE 1958-1973

    20.00

    La nascita della componente aerea dell’esercito italiano, susseguente all’ingresso dell’Italia nell’Alleanza Atlantica nel 1949, va fatta risalire alla cessione in conto MDAP di quasi 300 aerei leggeri del tipo Piper L-18C e L-21 A e B, da parte degli Stati Uniti. Nella seconda metà degli anni cinquanta, si affacciò sulla scena aeronautica un rivoluzionario aeromobile: l’elicottero, che grazie alla licenza di produzione che la ditta Augusta di Varese, aveva ottenuto dalla Bell statunitense, si era rapidamente affermato, sia in campo civile che militare. Il modello messo in produzione in italia, era il “Model 47G”, designato “Augusta Bell 47G”, e le successive dimostrazioni a favore delle nostre forze armate, sancirono l’interessamento e l’adozione da parte di esrcito, marina ed aeronautica. Il velivolo venne mantenuto in servizio dal 1957 al 1973.

    Brossura, 21 x 29,5 cm. pag. 66 completamente illustrato con foto b/n e colori

    Stampato da Giovanni Tonicchi

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aerei governativi – Worldwide governative aircraft.

    30.00

    L’intento di questo libro è quello di raccogliere più immagini possibili degli aerei governativi di quasi tutto il mondo, dai più piccoli ai più grandi, dai Beechcraft Super King ai Boeing 747, partendo da nazioni piccole come l’Honduras o la Svizzera per arrivare alle più grandi come gli Stati Uniti o la Russia. Nel libro quindi potrete trovare una varietà infinita di velivoli, che sicuramente qualche lettore avrà fotografato almeno una volta nella vita! Non saranno presenti gli aerei governativi con livree di compagnie aeree, come quelli del governo indiano o di quello dell’Azerbaigian. Si toccheranno tutti e 5 i continenti e più o meno tutti i più grandi aeroporti del mondo (nelle didascalie la località dove è stata scattata la foto verrà identificata con il codice aeroportuale ICAO, 4 lettere, e non con il nome dell’aeroporto per ragioni di spazio).

    Brossura, 20 x 28 cm. pag. 116 illustrato con foto a colori

    Testo in lingua italiana/inglese

    Stampato nel 2019 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aerei italiani del 1919-1945 – Cosa rimane

    40.00

    Il periodo storico preso in considerazione in questa opera inizia con la fine della Grande Guerra e arriva alla conclusione della Seconda Guerra Mondiale. In questo periodo il progresso dell’aviazione ebbe un balzo inimmaginabile, gli aeroplani diventarono le macchine più innovative generate dall’ingegno umano e gli aerei assunsero spesso forme insolite e di notevole bellezza. Uomini di eccezionale valore e le loro strabilianti imprese destano sempre stupore e ammirazione, ma ciò che resta di quella produzione è veramente ben poco. Ciò che resta è stato ora il più possibile recuperato dall’Aeronautica Militare, restaurato ed esposto nel Museo di Vigna di Valle. Nel volume vengono elencate in ordine alfabetico le ditte aeronautiche che produssero, anche solo su licenza, i pochi superstiti e viene fornita una sintesi della loro conservazione, vengono inoltre segnalati codici e matricole non originali, applicati cioè durante i numerosi interventi di riverniciatura, inoltre profili a colori inseriti nel testo ricostruiscono l’aspetto di alcuni velivoli durante il loro servizio, prima di alterazioni dovute a restauri poco accurati.

    Cartonato, 29 x 21,5 cm. pag. 186 interamente illustrate con circa 198 foto a colori, 83 foto b/n e 29 profili a colori Stampato nel 2011 a cura dell’Autore

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aerocampi austro-tedeschi sul fronte del Piave – Novembre 1917-Ottobre 1918

    25.00

    Vicende della guerra aerea nel trevigiano dalla prospettiva del nimico con particolare attenzione alla battaglia del Solstizio. Informazioni interessanti ed inedite sulle proporzioni delle forze aeree impiegate dalla parte austro-tedesca: centinaia di veicoli che partivano da oltre una trentina di piste distribuite nel territorio. Le analisi si estendono dalla diversa tipologia degli aerei in dotazione alla loro valenza durane i combattimenti. Non manca una riflessione sul giallo dell’abbattimento dello Spad pilotato da Francesco Baracca. Un giallo nel quale per lungo tempo si sono intrecciate alle ipotesi tecniche le esigenze della propaganda di parte.

    Brossura, 23,5 x 22,5 cm. pag. 260

    Stampato nel 2018 da De Bastiani

    Quick view
  • 0 out of 5

    Africa war 22 – Libyan Air Wars Part 3 1986 – 1989

    26.00

    Collana di monografie della Helion Publishing inglese, editore che, negli ultimi anni, sta curando particolarmente, tematiche relative ai conflitti del secondo dopoguerra. Le monografie in questione, che analizzano i conflitti sul continente africano negli ultimi 70 anni, sono costituite da circa 65 pagine con un centinaio di fotografie in b/n, 5 pagine di tavole a colori che riproducono mezzi militari terrestri, aerei e navali e, tre pagine di fotografie sempre a colori. Il lavoro è arricchito anche da alcune tabelle riepilogative. Il testo è professionale ed esaustivo e analizza, dettagliatamente, questi conflitti, solitamente poco noti al grande pubblico, e, anche poco trattati alla pubblicistica di settore. Questo volume in particolare (terzo di una mini-collana), prende in esame i “conflitti aerei” intercorsi tra l’aviazione libica e le aviazioni di alcuni paesi NATO (in primis gli Stati Uniti) tra il 1986 e il 1989.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 72 con foto e cartine b/n + 8 pagine fuori testo con foto, profili e cartine a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Helion

    Quick view
  • 0 out of 5

    Africa War Vol. 19 – Libyan air wars Part 1: 1973 – 1985

    24.00

    Tra il 1973 e il 1989, varie potenze occidentali e la Libia furono invischiate in uno scambio apparentemente senza fine di azioni militari, da parte occidentale, essenzialmente come rappresaglia. Questo confronto ha determinato una serie di scontri tra la Libyan Arab Air Force (LAAF), la US Navy e anche le forze aeree francesi. Nel frattempo, quasi come un evento collaterale, la LAAF – quantitativamente una delle forze aeree più potenti in Nord Africa e Medio Oriente – ha visto anche un intenso dispiegamento in Ciad. La LAAF era equipaggiata non solo con i francesi Mirage ma anche con i caccia-bombardieri sovietici MiG e Sukhoi, elicotteri Mil e persino bombardieri Tupolev, per stabilire il suo dominio nel vasto campo di battaglia del deserto del Sahara. Il lavoro espone nel dettaglio, non solo le operazioni aeree, ma la guerra di terra e lo sfondo geo-politico di questi conflitti. Illustrato con oltre 100 fotografie contemporanee, mappe e tutti i nuovi profili a colori, questo volume offre una visione unica di un conflitto altrimenti completamente dimenticato.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 64 con circa 129 foto b/n + 16 pagine fuori testo con 15 profili a colori, 2 cartine e 22 foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da Helion

    Quick view
  • 0 out of 5

    Africa War Vol. 33 – Showdown in Western Sahara Vol. 1 – Air Warfare over the Last African Colony 1945-1975

    25.00

    Collana di monografie della Helion Publishing inglese, editore che, negli ultimi anni, sta curando particolarmente, tematiche relative ai conflitti del secondo dopoguerra. Le monografie in questione, che analizzano i conflitti sul continente africano negli ultimi 70 anni, sono costituite da circa 65 pagine con un centinaio di fotografie in b/n, 5 pagine di tavole a colori che riproducono mezzi militari terrestri, aerei e navali e, tre pagine di fotografie sempre a colori. Il lavoro è arricchito anche da alcune tabelle riepilogative. Il testo è professionale ed esaustivo e analizza, dettagliatamente, questi conflitti, solitamente poco noti al grande pubblico, e, anche poco trattati alla pubblicistica di settore. Questo volume in particolare si occupa della guerra aerea nelle colonie spagnole del Sahra occidentale tra il 1945 e il 1975.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 72 illustrato con circa 111 foto b/n, 15 profili e 12 foto a colori, 3 mappe e 5 tabelle

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2018 da Helion

    Quick view
  • 0 out of 5

    Africa War Vol. 8 – SAAF’s Border War.The South African Air Force in Combat 1966-1989

    26.00

    Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale il continente africano è stato teatro (tralasciando il Vietnam, la Korea e Israele) dei più cruenti confilitti del dopoguerra: dal Congo al kenya, dall’Algeria al Sud-Africa, dalla Rhodesia al Monzabico solo per citarne alcuni. Il presente volume prende in esame il conflitto (mai dichiarato) tra forze sudafricane e guerriglia comunista e, in particolar modo la South African Air Force (SAAF) che nel periodo 1966-1989 prese parte a quel particolare conflitto conosciuto come “la guerra di confine”. Lo sfondo era quello della guerra fredda e il nemico era costituito dalle formazioni guerrigliere della FAPLA in Angola e dalla SWAPO in Namidia, appoggiate in maniera pesante dal corpo di spedizione cubano, ufficialmente consiglieri militari ma nella realtà truppe combattenti, numerose e ben armate. Il volume attraverso un centinaio di illustrazioni in b/n, ci mostra tutte el operazioni a cui prese parte la SAAF, oltre a 8 tavole a colori che mostrano le mimetizzazioni degli aerei impiegati e 8 pagine di intriganti di fotografie sempre a colori.

    Brossura, 21 x 29,5 pag. 64 illustrato con circa 100 foto b/n, 10 disegni + 16 pagine fuori testo con 21 foto a colori e 8 tavole a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Helion

    Quick view
  • 0 out of 5

    AgustaWestland – Storia di un’industria leader nel campo aeronautico

    20.00

    A quasi cento anni dal suo certificato di nascita, al nome AgustaWestland vengono associate le più prestigiose e innovative realizzazioni nel settore elicotteristico. È come se la storia di questa azienda, che ha la sua sede natrurale a Cascina Costa nel Varesotto, fosse divisa in due parti, entrambe importanti. Nella prima si facevano volare gli aeroplani, nella seconda gli elicotteri. In entrambi i casi grazie a intere generazioni di ingegneri, tecnici e maestranze altamente preparati. Un omaggio ad una delle più grandi aziende italiane del settore militare.

    Brossura, 21 x 21 cm. pag. 127 diverse fotografie b/n e colore

    Stampato nel 2014 da Macchione

    Quick view
  • 0 out of 5

    Air War Northern Ireland – Britain’s Air Arms and the ‘Bandit Country’ of South Armagh, Operation Banner 1969 – 2007

    25.00

    Notoriamente soprannominato “Bandit Country” da un ministro del Regno Unito nel 1975, il South Armagh era considerato, per l’esercito britannico e la Royal Ulster Constabulary, la parte più pericolosa dell’Irlanda del Nord durante gli anni di violenza conosciuti come i “Troubles” che travolse la provincia nel ultimi tre decenni del ventesimo secolo. Questo era vero anche per gli equipaggi degli elicotteri della RAF, e della Royal Navy. Durante i “Troubles”, le forze britanniche temevano la brigata di South Armagh che conduceva una implacabile campagna contro gli aerei militari che operavano nella regione, dove la minaccia rappresentata dalle bombe stradali rendeva le forze di sicurezza altamente dipendenti dagli elicotteri per condurre le operazioni quotidiane. Dagli attacchi sporadici con i fucili d’assalto alle grandi imboscate altamente coordinate da unità di servizio attivo PIRA equipaggiate con mitragliatrici pesanti, lanciagranate con lanciarazzi e persino missili antiaerei spallegiabili (SAM), la minaccia alle operazioni aeree britanniche alla fine degli anni ’80, portarono all’adozione di vario tipo di armamento da parte degli elicotteri che operano nelle regioni frontaliere dell’Irlanda del Nord. Attingendo a una vasta gamma di fonti, tra cui documenti ufficiali e resoconti dei membri degli equipaggi, questo libro racconta la storia poco conosciuta della battaglia per il controllo dei cieli nel “Paese dei banditi” (dicitura inglese) dell’Irlanda del Nord.

    Rilegato, 15 x 23 cm. pag. 176

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2018 da Pen & Sword

    Quick view
  • 0 out of 5

    Airbus A.320

    22.00

    L’Airbus A.320 protagonista di queste pagine sin dalla sua presentazione ha modificato completamente il panorama aeronautico mondiale grazie alle innovazioni tecnologiche e progettuali portate in dote. In breve tempo questo aeromobile e l’azienda produttrice, il consorzio europeo Airbus, hanno saputo stravolgere il modo di volare tradizionale introducendo grandi cambiamenti epocali, conquistando la fiducia e i favori delle compagnie aeree. Questa monografia nasce dall’idea di celebrare un velivolo che di diritto si è ritagliato un posto di assoluto protagonista nel mondo del trasporto aereo civile, soddisfacendo le curiosità degli appassionati con le informazioni sul percorso di progettazione e sviluppo del 320

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 112 completamente illustrato con circa 150 foto a colori

    Stampato nel 2016 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aircraft – Aerei ed elicotteri moderni

    27.00

    Il mondo dell’aviazione ha conosciuto sviluppi davvero notevoli nel corso della sua storia. I progressi tecnologici dell’attività aeronautica civile e militare e gli impatti economici, sociali e politici, sono stati senza dubbio impressionanti ed i velivoli di ogni tipologia presentati nel tempo dalle tante aziende aeronautiche mondiali sono innumerevoli. Considerando solo gli ultimi decenni, dal secondo dopoguerra ai giorni nostri, risulta particolarmente difficoltoso orientarsi tra il grandissimo numero di aeroplani ed elicotteri (e relative varianti) concepiti e prodotti in serie. Per ordinare un insieme tanto variegato ed eterogeneo, si è cercato di riassumere i modelli attualmente in uso in un unico volume di agili dimensioni e semplice consultazione. Pur con una necessaria opera di selezione, riduzione e adattamento, limitandosi ai modelli più recenti e significativi – tuttora in normale servizio operativo – si è cercato di offrire una panoramica più completa possibile, suddividendo i velivoli in base a cinque categorie di base: commerciali, executive, aviazione generale, elicotteri e aerei militari. Il testo riassume cenni storici delle macchine, la genesi, la loro evoluzione e una descrizione tecnica di massima. Le informazioni a corredo comprendono i dati dimensionali e un’indicazione sulle prestazioni delle macchine.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 156 illustrato con numerose foto a colori

    Stampato nel 2017 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aircraft of World War I

    33.00

    Indirizzato a storici, modellisti ed appassionati di storia del volo, questa bella pubblicazione si presenta come una completa guida alle unità aeree militari della Prima Guerra Mondiale. Attraverso più di 250 dettagliate tavole l’opera presenta tutti i principali tipi di caccia, bombardieri e ricognitori che hanno volato su tutti i fronti, con tutte le specicifiche tecniche. Il volume comprende inoltre organigramma, ordini di battagli, produzioni e una lista di assi delle campagne.

    Cartonato con sovracopertina 19,5 x 25 cm. pag. 192 interamente illustrate con profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Amber Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Al lupo! Al lupo!

    49.00

    E’ una lunga storia quella del 4° Stormo che, ancora oggi, mantiene intatto il suo spirito di corpo come reparto di punta dell’Aeronautica Militare nei suoi tre Gruppi di volo storici, il IX, il X e il XII. In ognuno dei tre Gruppi emerge prepotentemente a simbolo della Caccia la figura di Francesco Baracca con il suo “Cavallino Rampante”. I compiti del 4° Stormo si sono arricchiti da tempo con l’inserimento del 20° Gruppo Unità di Conversione Operativa – formazione di base dei piloti destinati ad alcuni velivoli di linea – e del Gruppo Efficienza Aeromobili. Opera questa commemorativa, che non solo rende omaggio ai tanti caduti ma offre anche un quadro molto articolato del 4° Stormo con un riuscito percorso che ha posto in luce la continuità della tadizione e dello spirito di corpo.

    Cartonato 28,5 x 24,5 cm. pag. 224 interamente illustrate con foto b/n e colori

    Stampato nel 2001 da Aviator Edizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Alenia Aermacchi AMX Panavia Tornado in Italian Service

    30.00

    Illustratissima monografia dedicata al caccia da appoggio tattico ravvicinato AMX e al celebre caccia-bombardiere Panavia Tornado in servizio presso l’AMI. Il primo velivolo costituisce tuttora la prima linea di attacco leggero dell’Aeronautica Militare italiana. Impiegato alacremente in Afghanistan, nonostante le sue prestazioni, inferiori a molti caccia-bombardieri dei paesi occidentali, ha avuto la meglio in alcuni importanti esercitazioni in ambito NATO. Sarà sostituito a suo tempo dall’F-35. Il tornado invece è stato e, lo sarà ancora per diversi anni. la punta di lancia delle forze d’attacco di Italia, Inghilterra e Germania, dando vita a numerose versioni, anche specializzate, come quella antiradar proprio dell’AMI.

    Brossura, 20 x 28 cm. pag. 124 completamente illustrato con circa 210 foto a colori

    Testo bilingue italiano/inglese

    Stampato nel 2015 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    Alfredo Morlacchi – 25 anni sempre in volo. 1918-1943 L’album fotografico di un ufficiale pilota

    36.00

    Sono oltre 360 le illustrazioni di questo volume, per la maggior parte inedite, tutte selezionate dal ricco album fotografico del Colonnello Alfredo Morlacchi, che ha prestato servizio nella Regia Aeronautica per oltre venticinque anni. La preziosa raccolta di immagini, ben documentate e datate con precisione dall’ufficiale, è stata conservata dalla famiglia e ha fornito lo spunto al nipote del pilota per sviluppare una vera e propria storia della nostra aeronautica dai primissimi anni Venti fin quasi al termine della Seconda Guerra Mondiale. L’autore non ha soltanto arricchito le foto con attente didascalie, ma le ha integrate con ampi approfondimenti sui velivoli pilotati dal nonno, sulle riprese aeree scattate durante le sue ricognizioni fotografiche, su molti personaggi di primo piano che Morlacchi ha conosciuto e frequentato. Dunque, un documento prezioso a dir poco eccezionale, su un’epoca indimenticabile dell’aviazione italiana.

    Rilegato, 29,5 x 21 cm. pag. 207 completamente illustrato con circa 361 foto b/n e 11 riproduzioni di documenti

    Stampato nel 2013 da Giorgio Apostolo Editore

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ali dall’Adige al Brenta

    34.00

    Le quasi 500 immagini per lo più inedite, con didascalie anche in lingua inglese, la profondità delle ricerche d’archivio, la logica e la razionalità con la quale una grande quantità di dati è stata verificata, la descrizione dei documenti con approfondimenti bibliografici e storiografici fanno di questo volume un contributo destinato a segnare in modo importante gli studi sulla Prima Guerra Mondiale, in particolare sul travolgente sviluppo dell’Aeronautica nazionale.

    Brossura, 22 x 28 cm. pag. 300 interamente illustrato con foto e documenti d’epoca e mappe a col e b/n

    Stampato nel 2014 da Aviani & Aviani

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ali di guerra sulla Spagna 1936-1939

    20.00

    Il lavoro, che analizza le ooperazioni aerre di una guerra durata quasi tre anni, presta anche una certa attenzione alle situazioni politiche e militari la cui conoscenza è indispensabile per capire la condotta (strategia e tattica) tenuta dalle aviazioni intervenute in Spagna per sostenere le cause dei Repubblicani e dei Nazionalisti che, incarnavano, due concezioni dello Stato implacabilmente avverse e, inconciliabili. Pur con le necessarie sintesi, il volume esamina le operazioni aeree, le forze impiegate, il loro livello tecnico, velivoli ed equipaggi, e non ultime le tattiche e strategie delle aviazioni straniere e spagnole operative durante il conflitto.

    Brosura, 17 x 24 cm. pag. 268 con numerose foto e cartine b/n

    Stampato nel 2015 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ali di tela, tra mito e storia

    21.00

    Ali di tela non è una semplice storia dell’aviazione italiana e delle sue origini che va ad aggiungersi alle numerose opere del genere già pubblicate. È piuttosto un’indagine sui miti che alla nascita dell’aviazione sono legati ed al modo in cui tali miti si sono alimentati nel corso del conflitto. Baracca e D’Annunzio dunque, ma non solo! Accanto ai due personaggi che hanno polarizzato l’attenzione sull’aviazione italiana in guerra si snodano i personaggi, i mezzi e le vicende che hanno segnato la storia della più giovane delle armi delle nostre forze armate.

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 232 con 109 foto b/n + 7 a colori

    Stampato da Itinera

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ali nella grande Guerra

    10.80

    È la storia di un giovane coinvolto, come una moltitudine di suoi simili, nel tragico avvio di quello che uno storico ha definito il «secolo breve», nel momento fondamentale della definizione del proprio carattere, dei propri affetti, dei propri interessi. Un coinvolgimento che non lo trovò tuttavia disposto, non meno di tanti altri, a subire il corso degli avvenimenti in modo passivo, stregato dalla musica dei potenti d’Europa che all’improvviso sembrarono diventati bande di macellai impazziti. Simpatizzante delle idee socialiste e pacifista convinto, cercò tuttavia di uccidere il meno possibile: alla guida del suo bombardiere, più volte finse di perdere la rotta durante le azioni, evitando di scaricare bombe su obiettivi civili. Fu in varie occasioni incarcerato per comportamenti non compatibili con la disciplina militare, che in certi casi furono sospettati di rasentare addirittura il disfattismo.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 248 con 8 foto b/n

    Stampato nel 2018 da Altergraf

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ali sulle trincee – Ricognizione tattica ed osservazione aerea dell’aviazione italiana durante la Grande Guerra

    27.00

    Durante la Grande Guerra le tre specialità dell’aviazione, caccia, bombardamento e ricognizione, vissero una stagione di grande espansione. Il libro tratta l’attività dei reparti da ricognizione tattica e da osservazione aerea durante la prima guerra mondiale, documentata in modo approfondito in questa opera ricca di documenti, foto d’epoca e cartine. Sui volumi editi dalle FFAA e’ applicato un rimborso delle spese di reperimento

    Rilegato, 22 x 28 cm. pag. 309 illustrato con circa 100 foto b/n, alcune mappe e schizzi

    Stampato nel 1999 da Ufficio Storico Stato Maggiore Aeronautica

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aliantisti italiani in guerra. Con il diario storico inedito di Plinio Rovesti giugno 1942-settembre 1943

    25.00

    Il libro contiene un testo inedito dell’indimenticato Plinio Rovesti: il Diario storico del 1° Nucleo Addestramento Volo Senza Motore della Regia Aeronautica redatto nel periodo giugno 1942 – settembre 1943. Il volume “Aliantisti italiani in guerra” porta la sua firma e quella del figlio Fabrizio, giornalista pubblicista, che a settant’anni di distanza ha riunito e ampliato notevolmente le memorie paterne del periodo bellico.Il Nucleo di aliantisti da sbarco e assalto fu costituito nel giugno 1942 sull’aeroporto di Cameri (No) e poi trasferito sui campi di volo di Orio al Serio e Ponte San Pietro nel bergamasco. Comandante il ten. col. pilota Adolfo Contoli, mitico atleta bolognese e pilota del quale Rovesti divenne attendente maggiore dopo aver diretto le scuole premilitari di volo a vela. Integrano il Diario i capitoli introduttivi riguardanti l’origine del capostipite dei grandi aliante da guerra realizzato dai tedeschi, il DFS 230, poi adottato dagli italiani; la prima clamorosa azione guerresca degli aliantisti di Hitler con la presa della fortezza di Eben Emael in Belgio e i piani dell’Operazione C3 per la conquista di Malta in cui gli aerei silenziosi dovevano avere un ruolo determinante. Dopo l’aggiunta di altre testimonianze storiche del primo periodo bellico, vengono dedicati altri capitoli al dopo 8 settembre 1943 quando molti aliantisti aderirono all’Aeronautica Nazionale Repubblicana, inquadrati inizialmente nel Raggruppamento Arditi Paracadutisti e poi riuniti sul campo Agusta di Cascina Costa (Va) in un reparto di addestramento con alianti sportivi al comando del famoso volovelista Adriano Mantelli, al tempo capitano pilota.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 423 con mumerose foto b/n

    Stampato nel 2014 da Macchione Editore

    Quick view
  • 0 out of 5

    American Secret Projects – Us Airlifters 1941-1961

    49.00

    Questo libro illustra la storia dei velivoli americano dalle origini della Seconda Guerra Mondiale fino al 1961, rivela e descrive numerosi progetti che non hanno mai visto la luce, esaminando le motivazioni che portarono allo studio degli stessi e fornendo approfondimenti sul perché hanno o meno avuto successo. In molti modi, questa storia non raccontata solo la storia dell’aviazione americana, ma riflette sia il volto mutevole del conflitto. sia l’esercizio del potere geopolitico che ha avuto, spesso e volentieri, anche un ruolo importante nello sviluppo dell’aviazione civile. Il lavoro è stato realizzato utilizzando materiale proveniente dagli archivi delle maggiori industrie aerospaziali. Oltre a descrivere lo sviluppo o, lo studio, di velivoli e aerei “tradizionali”, il lavoro fornisce informazioni aggiuntive su vettori nucleari e velivoli spaziali. Lo studio prende in esame 200 velivoli, poco conosciuti, anche attraverso l’utilizzo di oltre 400 illustrazioni che descrivono in dettaglio gli aerei più grandi e più originali, mai concepiti.

    Rilegato, 22 x 29 cm. pag. 304 riccamente illustrato con circa 400 foto e disegni b/n e alcunicolori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2019 da Crecy

    Quick view
  • 0 out of 5

    American secret projects: Bombers, Attack and Anti-Submarine Aircraft 1945 to 1974

    45.00

    Nella storia dell’aviazione lo sviluppo di diversi modelli di aerei, per ragioni differenti, non sono è andatoi oltre ai progetti e ai disegni e altri invece hanno solcato il cielo. Questo volume esamina un certo numero di bombardieri – pesanti a lungo raggio per operazioni strategiche, caccia bombardieri e e bombardieri medio-pesanti utilizzati come supporto -, caccia e antisommergibili disegnati dagli USA dalla fine della Seconda Guerra Mondiale fino al 1974. Il materiale raccolto, le magnifiche fotografie, le chiarissime e innumerevoli illustrazioni, un dettagliato glossario, uniche e inusuali informazioni, rendono questo volume veramente particolarmente interessante per studiosi e appassionati di aviazione, nonchè per modellisti.

    Cartonato con sovracopertina 21,5 x 28,5 cm. pag. 224 interamente illustrate con foto e disegni b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Midland

    Quick view
  • 0 out of 5

    AMX Ghibli

    18.50

    Terzo fascicolo della collana “Italian Aviation Series” dedicato all’AMX traccia le origini, lo sviluppo e l’aggiornamento ACOL, mostra l’impiego operativo con il 2°, 3°, 51° e 32° Stormo, in particolare le operazioni belliche. Nelle pagine centrali sono riprodotti 6 profili esatti nel disegno e nei particolari, oltre a un profilo dell’AMX utilizzato in Afghanistan nella penultima di copertina. Troviamo poi un capitolo di note modellistiche corredate da fotografie del modello, in fase di montaggio e finito, tabelle con le caratteristiche tecniche, gli armamenti e tutte le Matricole Militari dell’AMX utilizzati dell’Aeronautica Militare e, oltre a 112 fotografie, 28 riproduzioni di patch, lo spaccato del motore e la riproduzione di diversi documenti.

    Brossura con punto metallico 21 x 30 pag. 64 completamente illustrato

    Testo bilingue inglese/italiano

    Stampato nel 2012 da Aviation Collectables Company

    Quick view
  • 0 out of 5

    Arditi dell’aria. Francesco Baracca e gli Assi dell’aviazione del Nordest

    7.90

    Michele Rigo

    I cieli del Piave, del Friuli e delle Alpi Orientali sono stati il teatro dei primi duelli dei Cavalieri dell’aria. Grandi piloti veneti, friulani e trentini sono stati i protagonisti di questa epopea aviatoria che per la prima volta vedeva impegnarsi il nuovo Fronte dell’Aria. I nostri Assi, che non furono secondi a nessuno, hanno scritto pagine di grande valore destinate a rimanere nei libri di storia.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi e armamenti di bordo – Dalla comparsa della mitragliatrice a bordo degli aeroplani all’avvento della missilistica

    30.00

    Nicola Malizia

    Attenta analisi sia retrospetiva che attuale dell’armamento utilizzato dalla regia Aeronautica prima, poi dell’Aeronautica Nazionale Repubblicana e infine dall’Aeronautica Militare. Accompagnato da schede tecniche e fotografie originali.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 279 con circa 300 foto e illustrazioni b/n

    Stampato nel 2013 da Herald Editore 2013 da Herald Editore

    Quick view
  • 0 out of 5

    Assaltatori ed aerei da attacco al suolo russi e sovietici – Progetti prototipi ed aerei operativi

    29.90

    Questo volume è dedicato ai Samolety Polya Boya. Letteralmente gli Aeroplani per il Campo di Battaglia, sono velivoli che hanno trovato rappresentanti più o meno illustri nelle fila di ogni aviazione militare e che, nel corso della loro evoluzione, hanno conosciuto come pochi altri le alterne fortune derivanti dalla mutazione delle dottrine militari. In questa grande categoria di aerei, si possono trovare macchine altamente specializzate nel loro ruolo, efficaci ed insostituibili nello svolgere il compito ad essi assegnato ed in seguito inopinatamente accantonate; vi furono aerei studiati per svolgere un’infinità di ruoli che finirono per risultare del tutto inutili dal punto di vista bellico ed altri che furono progettati con intenti diversi e poi si adattarono egregiamente agli impieghi più disparati.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 268 riccamente illustrato con disegni, foto b/n e profili a colori

    Stampato nel 2019 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    Atlante delle esplorazioni spaziali – Uomini missioni tecnologie

    34.90

    L’opera racconta l’affascinante avventura dell’uomo nello spazio, dalla nascita dell’astronomia, alle missioni che hanno fatto la storia, a quelle in corso, ai progetti futuri e futuribili. Il capitolo iniziale racconta la storia delle osservazioni astronomiche e i tipi di telescopi (ottici e radio, a terra e in orbita), come primo passo verso la conquista dello spazio. L’atlante è corredato da molte immagini e fotografie, in particolare nei capitoli che trattano la tecnologia e negli approfondimenti. Il testo è semplice ma scientificamente rigoroso, spiega il funzionamento base della strumentazione aerospaziale, le procedure che permettono il controllo remoto delle sonde e dei rover, come si compie l’analisi dei dati fisico-chimici in situ, le basi della fisica che rendono possibile le immissioni in orbita e i viaggi interplanetari. Il volume tratta anche altri interessanti argomenti come l’attrezzatura usata nello spazio e curiosità sulla vita nello spazio.

    Rilegato, 22 x 31 cm. pag. 320 completamente illustrato con foto e disegni a colori e b/n

    Stampato nel 2017 da Libreria Geografica

    Quick view
  • 0 out of 5

    Augusta Bell AB-47G AB-204B AB-412 in Italian service

    30.00

    La Bell Aircraft rappresenta, insieme a pochi altri produttori, la socientà americana pioneristica nel campo dell’ala rotante, a partire dagli anni cinquanta del secondo dopoguerra. Fu anche il costruttore americano di elicotteri, che più di ogni altro, raggiunse degli accordi di produzione su licenza con la società elicotteristica Auguta (oggi Agusta-Westland). A partire dai primi modelli come l’AB-47, la collaborazione è andata avanti fino alla progettazione del convertiplano AB-609, ora completamente nelle mani di Agusta-Westland. Il presente volume, come al solito illustratissimo come tutti i volumi della collana, presenta in particolare gli elicotteri AB-47 G, AB-204 B e AB-412 in servizio con le forze armate italiane.

    Brossura, 20 x 28 cm. pag. 114 completamente illustrato con circa 162 foto b/n

    Testo bilingue italiano/inglese

    Stampato nel 2015 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviatori della Grande Guerra – Uomini e macchine nelle raccolte fotografiche dell’Ufficio Storico dell’Aeronautica Militare

    33.00

    L’opera propone un’antologia di immagini di piloti e specialisti dell’aviazione italiana durante il primo conflitto mondiale. Inedite nella quasi totalità, le fotografie, provenienti dalle raccolte dell’Ufficio Storico dell’Aeronautica Militare, sono state scelte e commentate da Paolo Varriale, autore di numerose pubblicazioni sull’aviazione italiana nella Grande Guerra, molte delle quali pubblicate dall’Ufficio Storico A.M.. Accanto ai più noti Baracca, D’Annunzio, Ruffo di Calabria, troviamo le figure di tanti sconosciuti eroi, ingiustamente dimenticati, e qui proposti al di fuori di ogni cornice retorica. Si tratta per lo più di immagini di livello amatoriale, scattate dagli stessi protagonisti delle vicende belliche e “rubate” nei pochi momenti di serenità tra una missione e l’altra. La dimensione privata delle fotografie non sminuisce il loro valore di documento, ma anzi, permettendo di cogliere aspetti solitamente trascurati dalla storiografia, aiuta a comprendere quanto potesse essere insieme affascinante e drammatica la realtà degli aviatori in guerra. Sui volumi editi dalle FFAA e’ applicato un rimborso delle spese di reperimento

    Rilegato, 24,5 x 33 cm. pag. 190

    Stampato nel 2009 da Ufficio Storico Aeronautica Militare

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviatori e mezzi aerei della Guardia di Finanza

    39.00

    Gli anni ’50 nel nostro paese registrano la nascita delle componenti aeree dei vari Corpi Armati dello Stato. Quello della Guardia di Finanza nsce nel 1954, basata eslusivamente su elicotteri e si affianca alla già matura componente navale. Il passare del tempo e gli scenari operativi spingono il servizio aereo ad una continua crescita, dimensionale e qualitativa. Gli elicotteri della serie AB-47 lasciano il posto agli NH-500, versatili monomotori. La metà degli anni ’80 segnano l’ingresso del biturbina A 109 che consente di volare anche di notte. Negli anni novanta entrano in linea i bimotori Piaggio 166 e gli elicotteri multiruolo AB-412. Quindi è la volta dell’ATR-42 che garantiscono proiezioni in tutto il bacino del Mediterraneo, menter recentemente è statomeso in servizio il Piaggio P 180 “Avanti”. Un nuovo programma prevede a breve la sostituzione di NH-500 e A-109 con una nuova macchina.

    Rilegato con sovracopertina 20,5 x 29,5 cm. pag. 200 interamente illustrate con foto b/n e colori + 21 profili e tavole a colori a piena pagina.

    Stampato nel 2007 da IBN

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione – SIAI S.81

    24.00

    Collana di monografie aeronautiche edite da La Bancarella Aeronautica, dedicate ai velivoli italiani. Ogni fascicolo di circa 48-56 pagine, contiene la storia del velivolo in oggetto, dalle origini all’impiego operativo e ai suoi sviluppi sperimentali. La descrizione tecnica, corredata da estratti dai manuali di volo e dai libretti originali d’uso e manutenzione, è illustrato con oltre 70 fotografie in bianco e nero e disegni al tratto nelle scale modellistiche. La copertina a 4 ante, interamente a colori, contiene le cinque viste del velivolo e otto profili con le varie mimetiche del velivolo. Testo bilingue italiano/inglese.

    Punto metallico 21 x 29,5 cm. pag. 64

    Stampato nel 2010 da Bancarella Aeronautica

    Quick view
X