“…que en Rusia estan” – Historia del II batallon del 269 (Rusia 1941-1942)

Storia

Visualizzazione di 1-48 di 819 risultati

  • 0 out of 5

    “…que en Rusia estan” – Historia del II batallon del 269 (Rusia 1941-1942)

    14.00

    Nel giugno del 1942 le forze armate tedesche attaccarono l’Unione Sovietica su un fronte di milleseicento chilometri, dal mar Baltico al mar Nero: il piano di Hitler, chiamato Operazione Barbarossa, prevedeva tre affondi, uno verso Leningrado, uno verso Mosca e il tezo verso Kiev. A questa operazione partecipò una divisione di volontari spagnoli: la Division Azul. In questo libro in particolare si analizza la partecipazione del “Batallon Roman”, ovvero il II Battaglione del Reggimento di Fanteria 269, della citata divisione. Il volume è completamente illustrato con fotografie originali, piantine e belle tavole a colori.

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 64 con molte illustrazioni b/n ed alcune tavole a colori

    Testo in lingua spagnola

    Stampato nel 2011 da Galland Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    “Hermann Goering”

    49.00

    James R. Bender, George A. Petersen

    Questo è la ristampa riveduta e corretta di quella che si può considerare un’opera classica sulle unità di élite della divisione “Hermann Goring”, la prima grande unità di “terra” della Luftwaffe. Completamente illustrata da belle fotografie in bianco e nero e diverse tavole a colori con le bandiere e i simboli delle diverse unità, prende in esame in particolare i comandanti, i decorati della Croce di Cavaliere, le uniformi, le bandiere, le insegne, gli stendardi, il reclutamento e i “Musikkorps” “General Goring” e “Hermann Goring”, senza dimenticare i veicoli in uso.

    Rilegato, pag. 208 con centinaia di ill. e foto b/n + alcune tavole a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1993 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    18-20 Juillet 1944 – Operation Goodwood

    13.00

    L’obbiettivo dell’operazione Goodwood consisteva nella conquista finale della città di Caen da parte delle truppe britanniche. Questa operazione farà parte del più grande combattimento di carri armati della Battaglia di Normandia. Più di 400 carri armati britannici furono distrutti durante questi due giorni di combattimento contro unità del 21a divisione panzer, ma anche delle Waffen SS. Il libro presenta molte testimonianze di veterani britannici e tedeschi, oltre a foto d’epoca e immagini attuali dei luoghi di battaglia. Infine, i collezionisti locali presentano i loro reperti, raccolti sul campo negli ultimi 40 anni.

    Brossura, 19,5 x 25,5 cm. pag. 64 riccamente illustrato con foto b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2018 da Regi Arm

    Quick view
  • 0 out of 5

    1940: battaglie nel cielo di Londra

    20.00

    Dopo la vittoriosa battaglia di Francia, lo Stato Maggiore tedesco, ormai padrone di tutta la costa atlantica dalla Norvegia a Bordeaux, cominciò a pensare all’invasione della Gran Bretagna. Solo con la sconfitta della maggiore avversaria, Hitler avrebbe potuto infatti vincere la gigantesca partita iniziata nel settembre 1939. Infatti, le sue reiterate offerte di pace erano state respinte dal nuovo premier britannico, Churchill, e una soluzione di compromesso del conflitto appariva quindi impossibile. Perché le divisioni ammassate intorno a Calais avessero buone probabilità di riuscita nel caso di un attacco alle isole britanniche, occorreva quindi che l’intera organizzazione militare, economica e civile dell’Inghilterra fosse sconvolta dalle fondamenta. Per ottenere questo risultato, Hitler non aveva che un’arma: la Luftwaffe, l’aviazione tedesca, che, nella caccia come nel bombardamento, aveva clamorosamente dimostrato la sua superiorità durante le campagne di Norvegia e di Francia. Ma le cose andarono diversamente… Un testo documentato per ricostruire l’anno più critico e decisivo della Seconda Guerra Mondiale e la leggendaria resistenza inglese.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 246

    Stampato nel 2014 da Res Gestae

    Quick view
  • 0 out of 5

    1941: la vittoria regalata se…

    8.00

    Le nazioni del Patto d’Acciaio erano in grado di vincere la guerra già dal 1941, ma errori di valutazione fecero sì che il tempo giocasse una carta decisiva a favore degli alleati anglo-sovietici. L’autore di quest’opera, storico tedesco di origine italiana, ebbe l’opportunità di controllare personalmente negli anni del dopoguerra l’autenticità delle dichiarazioni e delle testimonianze di alcuni fra i più celebri condottieri delle Wehrmacht e della Kriegsmarine tedesche relativamente alla loro attiva partecipazione e alle loro decisioni strategiche durante il secondo conflitto mondiale, si tratta dei Generali Manstein, Guderian, Rundstedt, e del Grandammiraglio Karl Dönitz diretto successore di Adolf Hitler.

    Brossura, 14 x 20,5 cm. pag. 78 con circa 27 foto b/n

    Stampato nel 2005 Greco & Greco

    Quick view
  • 0 out of 5

    1943 – Declino e caduta della Wehrmacht

    28.00

    Un’unica Wehrmacht, due nemici di molto superiori; quello sovietico che macinava strada da est, l’altro (l’esercito degli Alleati) in apparenza intrappolato in una dura risalita lungo lo stivale italiano. Un esercito che si difende fino alla morte e resiste coraggiosamente agli attacchi di un nemico superiore solitamente si guadagna il nostro rispetto. Allo stesso modo, qualsiasi cultura al mondo considera con particolare rispetto il generale che guida le armate a difesa della madrepatria. Non questo esercito, però, e nemmeno questi comandanti. “Dobbiamo scrivere la storia dell’anno di guerra 1943 eliminando qualsiasi scoria di romanticismo”: questo il compito intrapreso dall’autore, che esaminando la corsa per Tunisi, la battaglia di Kursk, lo sbarco in Sicilia, l’avanzata sovietica a Örel e lo sbarco a Salerno compie un percorso analitico di grande acribia nell’anno culmine della Seconda Guerra Mondiale, ma anche nello sviluppo della dottrina militare tedesca e nella forma mentis dell’élite prussiana che innervava il corpo ufficiali del Reich. La Wehrmacht non stava difendendo la madrepatria. Stava combattendo per tenersi conquiste remote che aveva conseguito con avanzate fulminanti. Nelle forze armate tedesche, Hitler, altri componenti dello stato maggiore e alcuni tra i comandanti sul campo attendevano la fine dell’annus horribilis 1943, respirando profondamente e sperando che con un accorgimento qua e là, un po’ più di forza di volontà e forse un po’ di fortuna, avrebbero avuto qualche concreta possibilità di sopravvivere a questo calvario…

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 448 illustrato con circa 35 foto b/n e alcune cartine

    Stampato nel 2018 da Goriziana

    Quick view
  • 0 out of 5

    1944-1945 – Il crollo finale della Wehrmacht Vol. 1

    24.00

    In questo avvincente racconto delle campagne militari della Germania nella fase finale della guerra, l’autore ripercorre così la “Totenritt” tedesca, una cavalcata della morte che riuscì a complicare le avanzate sovietiche e alleate ma non a mutare il corso del conflitto. l secondo volume dell’opera muove dall’estate del 1944 e dalla difficile ritirata della Wehrmacht sia rispetto al fronte orientale che a quello occidentale, per seguire la resistenza tedesca sulla linea Sigfrido e l’offensiva delle Ardenne, passando poi al 1945 e alla penetrazione degli Alleati nella Ruhr, alla campagna Vistola-Oder e alla battaglia di Berlino. Citino riesce abilmente a dar conto della visione tedesca di quegli ultimi anni di guerra, in un quadro che tratteggia le sfumature della storia militare della Wehrmacht nel contesto del pensiero strategico della Seconda Guerra Mondiale.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 442 con alcune foto b/n

    Stampato nel 2019 da Goriziana

    Quick view
  • 0 out of 5

    1944-1945 – Il crollo finale della Wehrmacht Vol. 2

    24.00

    In questo avvincente racconto delle campagne militari della Germania nella fase finale della guerra, l’autore ripercorre così la “Totenritt” tedesca, una cavalcata della morte che riuscì a complicare le avanzate sovietiche e alleate ma non a mutare il corso del conflitto. l secondo volume dell’opera muove dall’estate del 1944 e dalla difficile ritirata della Wehrmacht sia rispetto al fronte orientale che a quello occidentale, per seguire la resistenza tedesca sulla linea Sigfrido e l’offensiva delle Ardenne, passando poi al 1945 e alla penetrazione degli Alleati nella Ruhr, alla campagna Vistola-Oder e alla battaglia di Berlino. Citino riesce abilmente a dar conto della visione tedesca di quegli ultimi anni di guerra, in un quadro che tratteggia le sfumature della storia militare della Wehrmacht nel contesto del pensiero strategico della Seconda Guerra Mondiale.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 436 con alcune foto b/n

    Stampato nel 2019 da Goriziana

    Quick view
  • 0 out of 5

    2 cm Flak & Flakvierling

    43.00

    Bella pubblicazione completamente illustrata dedicata al cannone da 2 cm. Flak, che venne prodotto e, soprattutto, utilizzato nelle due versioni: quella singola Flak e quella a quattro bocche di fuoco Flakvieling. L’arma, in continuazione migliorata, estremamente versatile, venne utilizzata in tutti i possibili impieghi bellici, come arma antiaerea da terra, montata su diversi tipi di panzer, cannone anticarro, torretta navale, nel deserto del Nordafrica come in montagna. Il volume non si limita solamente a presentare tutte le varianti nei diversi impieghi con centina di fotografie originali, ma riporta pure i dettagli e gli accessori, senza dimenticare disegni e schede tecniche estremamente particolareggiate dei meccanismi di alzo e di tiro.

    Brossura 22 x 25,5 cm. pag. 152 interamente illustrate con foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2011 da Feist Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    21. Panzer-Division ( Corazzati Germania II G.M.)

    140.00

    Nel febbraio del 1941, l’Alto Comando tedesco decise di inviare un corpo di spedizione in Nord Africa a sostegno delle forze italiane che si trovavano in una situazione di difficoltà contro gli inglesi. Questo contingente comprendeva inizialmente la 5. Divisione leggera e, nel 1942 la 21. Divisione Panzer. Quest’ultima fu la chiave di volta del Deutsches Afrika Korps, venendo coinvolta nelle battaglie più cruente nel teatro nordafricano fino al maggio 1943, quando le ultime forze italo-tedesche, asserragliate in Tunisia, si imbarcarono per l’Italia o, furono fatte prigioniere dagli Alleati. La divisione fu ricostituita e riorganizzata in Francia con scarso equipaggiamento, tanto che dovette “arrangiarsi” a recuperare vecchi carri francesi o, mezzi tedeschi danneggiati che rimessi in sesto dimostrarono comunque la loro efficaccia. Durante il D-Day la divisione fu pesantemente coinvolta nel contrattacco contro le poderose forze alleate, riuscendo tra l’altro a ritardare di un mese buono il tentativo inglese di conquistare la città di Caen. In seguito la 21. venne inviata sul fronte orientale dove fu annientata nella sacca di Halbe, poco prima della fine della guerra. L’apparato fotografico come al solito per i libri delle Edizioni Heindal è di ottimo livello qualitativo. Libro nuovo in perfette condizioni.

    Rilegato, 21,5 x 30,5 cm. pag. 527 completamente illustrato con circa 674 foto b/n e 46 cartine

    Testo in lingua francese

    Stanpato nel 2002 da Heimdal

    Quick view
  • 0 out of 5

    21st Panzer Division – Rommel’s Afrika Korps Spearhead

    24.00

    La monografia esamina l’origine dell’unità e la sua storia operativa, la sua organizzazione e l’ordine di battaglia, il teatro operativo dove ha combattuto, le sue insegne ecc. Vengono riportate anche le biografie dei comandanti più importanti. Il volume include anche una sezione dettagliata di riferimento con una bibliografia critica, un elenco di musei e siti web pertinenti, informazioni su gruppi di rievocazione e memoriali. Formatisi nel Nord Africa nell’agosto 1942 dalla 5ª Divisione Leggera, la 21ª Panzer ha combattuto in tutte le battaglie più importanti della guerra nel deserto, tra cui El-Alamein, la ritirata nel deserto, la difesa della Tunisia, le operazioni contro le forze americane a Kasserine, fino alla sua resa. Riorganizzata, fu nuovamente annientata nella battaglia di Falaise Gap. e, dopo l’ennesima ricostituzione, la 21a Panzer finì i suoi giorni sul fronte orientale combattendo contro l’Armata Rossa.

    Brossura, 18,5 x 25 cm. pag 96 illustrato con circa 74 foto b/n 10 foto a colori e 12 cartine

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2001 da Ian Allan Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    4. Gebirgsjager Enzian – Ucraina 1941-1942 Album Fotografico

    25.00

    Creata nell’aprile del 1940, la 4. Gebirgsjäger “Enzian” fu dislocata l’anno seguente in Bulgaria e successivamente impiegata in Iugoslavia. Dal luglio 1941 al maggio 1945 combatté sul Fronte Orientale condividendone vittorie, ritirate e sconfitte. Si arrese nel maggio del 1945 a Olmütz in Moravia. Allegato al volume un DVD sulle imprese e l’addestramento dei Gebirgsjäger.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 108 completamente illustrato con circa 96 foto b/n e 5 illustrazioni a colori

    Stampato nel 2013 da Effepì

    Quick view
  • 0 out of 5

    Accerchiati! – I disperati combattimenti difensivi della Wehrmacht in Russia: le sacche di Klin Velikiye Luki Cherkassy e Kamenets Podolsk 1941-1944

    18.00

    Il presente testo, scritto dal Generaloberst Oldwig von Natzmer per conto dell’Ufficio Storico dell’U.S. Army, quì proposto in edizione italiana, comprende la descrizione dei combattimenti nelle sacche di Klin (1941), Velikje Luki (1943) e di Cerkassy e Kamenets Podolsk (1944), oltre ai capitoli riguardanti le peculiarità nelle operazioni di combattimento di unità accerchiate e le tattiche usate dalla Wermacht in queste azioni. Nel lavoro è incluso anche un capitolo riguardante la Luftwaffe e il diario del Generale Lieb, “Il leone di Cherkassy”.

    Brossura, 13,5 x 21 cm. pag. 136 con circa 23 foto b/n e 10 mappe militari

    Stampato nel 2004 da Effepi

    Quick view
  • 0 out of 5

    Achtung Panzer

    26.00

    Questo catalogo presenta la militaria e gli scritti che hanno costituito la mostra tematica “Achtung Panzer! Storia e uniformi dell’arma corazzata tedesca, 1939-1945”, tenutasi alla fiera “Militalia” di maggio 2010, rassegna apprezzata sia dai più esperti collezionisti italiani e stranieri sia dai semplici entusiasti, e che dava una visione della Panzerwaffe nella seconda guerra mondiale attraverso una esposizione di tenute degli equipaggi dei Panzer, e una serie di note presentanti la storia, le uniformi e i più famosi comandantii. Le rare uniformi e i copricapo presentati includono Panzerjacke profilate, Panzer-Pioniere, Panzer-Polizei, Panzerjäger, Panzer-Nachrichten e Sturmartillerie, oltre a Panzerjacke della “Hermann Göring” e tenute protettive in Drillich e in cotone ritorto; Schirmmütze da Ufficiale e Sottufficiale, i vari tipi di Schiffchen, il raro Schutzmütze, e Schiffchen e Einheitsmütze 43 da Generale della Panzertruppe. Completamente illustrato a colori

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 158 interamente illustrate con foto b/n e colori e b/n

    Stampato nel 2010 dall’Associazione Italia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Achtung Panzer. Storia e uniformi dell’arma corazzata tedesca 1939-1945

    29.00

    Andrea Lombardi

    Questo catalogo presenta la militaria e gli scritti che hanno costituito la mostra tematica “Achtung Panzer! Storia e uniformi dell’arma corazzata tedesca, 1939-1945”, tenutasi alla fiera “Militalia” di maggio 2010, rassegna apprezzata sia dai più esperti collezionisti italiani e stranieri sia dai semplici entusiasti, e che dava una visione della Panzerwaffe nella seconda guerra mondiale attraverso una esposizione di tenute degli equipaggi dei Panzer, e una serie di note presentanti la storia, le uniformi e i più famosi comandantii. Le rare uniformi e i copricapo presentati includono Panzerjacke profilate, Panzer-Pioniere, Panzer-Polizei, Panzerjäger, Panzer-Nachrichten e Sturmartillerie, oltre a Panzerjacke della “Hermann Göring” e tenute protettive in Drillich e in cotone ritorto; Schirmmütze da Ufficiale e Sottufficiale, i vari tipi di Schiffchen, il raro Schutzmütze, e Schiffchen e Einheitsmütze 43 da Generale della Panzertruppe. Completamente illustrato a colori

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ad ogni costo – Immagini dal Fronte Orientale

    20.00

    Libro fotografico voluto dall’Oberkommando der Wehrmacht per illustrare i combattimenti sul Fronte Russo del 1941. In un susseguirsi di immagini e di dati viene così ricostruita la fase più esaltante delle operazioni.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 90 interamente illustrato con circa 154 foto b/n

    Stampato nel 2011 da Effepi

    Quick view
  • 0 out of 5

    Afrika Korps

    15.00

    Questo libro sull’Afrika Korps è il risultato di uno studio comparato svolto su fonti italiane, tedesche, inglesi ed americane; in particolare sono stati esaminati e, in parte ripresi nel testo, i diversi punti di vista attraverso le memorie di Rommel e Paulus, oltre ai discorsi di guerra tenuti da Roosewelt, Hitler e Churchill. Il volume è arrichito da una rara ed inedita documentazione e di una pregevole appendice storico-artistica, costituita dalle riproduzioni su carta speciale delle rarissime tavole del 1941, opera di Kurt Caesar, popolare illustratore del settimanale “Il Vittorioso”, sulle cui pagine furoreggiò per anni, il suo personaggio più famoso: Romano il Legionario.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 128 illustrato con circa 60 foto b/n e 60 tavole di disegni

    Stampato nel 2003 da Edizioni Ritter

    Quick view
  • 0 out of 5

    Afrika Korps

    10.00

    Nel febbraio 1941 il corso delle operazioni in Nord Africa era sfavorevole alle potenze dell’Asse, ma due mesi dopo la situazione si capovolse: gli Inglesi cominciarono a trovarsi in difficoltà e al confine con l’Egitto, subirono brutti colpi. L’arrivo nel teatro africano dell’Africa Korps aveva stravolto tutte le previsioni e stava cominciando a dare i risultati sperati….

    Rilegato, 14 x 21,5 cm. pag. 159 illustrato con circa 150 tra foto b/n e cartine

    Stampato da Albertelli

    Quick view
  • 0 out of 5

    Afrika Korps 1941-1943

    15.00

    L’Afrika Korps è diventata una delle più celebri unità combattenti dell’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale. Anche se soldati e comandanti non avevano alcuna esperienza di conflitto nel deserto, in pochi mesi si dimostrarono capaci di sopravvivere alle dure condizioni ambientali e, guidati dal leggendario generale Rommel, respinsero i loro nemici fino all’ultima linea di difesa in Egitto. Questo libro descrive le condizioni di vita, l’addestramento, le uniformi, l’equipaggiamento e le esperienze del combattimento del tipico soldato dell’Afrika Korps. Belle tavole a colori completano il volume insieme a diverse fotografie originali.

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 118 con molte illustrazioni b/n e colori + 8 tavole a colori

    Stampato nel 2012 da Libreria Editrice Goriziana

    Quick view
  • 0 out of 5

    Afrikakorps – Rommel’s tropical army in original color

    79.00

    Questo bellissimo libro rappresenta un autentico diario fotografico, quasi completamente a colori, della Campagna d’Africa e dei Deutschen Afrikakorps. Queste veramente emozionanti fotografie, accompagnate, a seconda dei casi, da brevi o più importanti didascalie, ci mostrano truppe e ufficiali nei vari momenti, all’arrivo in Africa, durante gli attacchi, nei trasferimenti, nei momenti di riposo, i loro mezzi di trasporto e i loro armamenti, fino a quello che per taluni è stato l’ultimo saluto: una croce in un campo. Per l’importanza delle immagini quest’opera è sicuramente importante per storici, appassionati di storia e re-nactor.

    Cartonato con sovracopertina, 30,5 x 23 cm. pag. 192 interamente illustrato con circa 186 foto a colori e 24 foto b/n

    Testo in lingua inglese e tedesca

    Stampato nel 2005 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    Afrikakorps 1941-1943. – La campagne de Libye-Egypte : The Libya-Egypt campaign

    120.00

    Di libri sull’Afrikakorps ne sono stati scritti a centinaia in tutte le lingue, in particolar modo i diretti protagonisti del conflitto nell’Africa settentrionale: Italiani, Inglesi, tedeschi, Francesi, Americani, australiani, Indiani, Neozelandesi, ecc. hanno raccontato le vicende belliche nel deserto con innumerevoli pubblicazioni, diverse delle quali di ottimo livello. Il libro delle edizioni Heimdal si contraddistingue però da tutti gli altri libri per la richezza del suo apparato iconografico. Centinaia e centinaia di fotografie d’epoca e di cartine, arrichiscono un testo completo e specifico. lIl volume presenta anche ben 132 foto a colori, sempre d’epoca. La qualità delle immagini è ottima, provenendo in buona parte dall’archivio militare di Coblenza o, da collezioni private. Uno dei tanti libri dell’Heimdal, divenuti libri di riferimento.

    Rilegato, 21,5 x 30,5 cm. pag. 432 completamente illustrato con circa 550 foto b/n 25 cartine e 132 foto a colori

    Testo in lingua inglese/francese

    Stampato nel 2002 da Heimdal

    libro fuori commercio

    Quick view
  • 0 out of 5

    Alam Halfa – El Alamein

    22.00

    Agile biografia del Generalleutnant Fritz Bayerlein, primo Capo di stato maggiore di Rommel e comandante della Panzer-Lehr Division, spesso citato e parimenti criticato per i suoi successi e le sue disfatte. La sua esperienza con il Generale Guderian nell’invasione della Polonia, della Francia e della Russia, attraverso il Nordafrica, l’Ungheria, la Normandia e la Ruhr, copre sei anni di intensi combattimenti. Il volume propone un breve testo, accompagnato da circa sessanta immagini in b/n e 17 a colori, tutte d’epoca più una ventina di cartine.

    Brossura, 23 x 23,5 cm. pag. 124 illustrato con circa 63 foto b/n e 16 foto a colori

    Stampato nel 2014 da Associazione Culturale Sarasota

    Quick view
  • 0 out of 5

    Alarm Units! – SS-Panzergrenadier Brigades 49 and SS-Panzergrenadier Brigades 51

    16.00

    Queste brigate furono appositamente costituite come forze di reazione rapida, in modo tale da poter essere schierate rapidamente sul fronte occidentale per rintuzzare eventuali tentativi di sfondamento da parte degli Alleati. Le unità vennero prontamente allestite dopo l’invasione alleata della Normandia. Entro settembre cessarono di esistere come unità autonome e vennero inglobate nella 17 Divisione delle Waffen-SS. Il volume presenta la storia delle unità, a partire dalla loro costituzione, prima come SS-Kampfruppe poi come brigate, l’avvio al fronte, la partecipazione alle battaglie difensive fino all’incorporazione nella “Gotz von Berlichingen”.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 102 con circa 26 foto b/n e alcune mappe

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Merriam Press

    Quick view
  • 0 out of 5

    Albert Kesselring

    18.00

    Mentre gli eserciti alleati si aprivano la strada combattendo lungo la penisola nel 1943-1945 e scrivevano nelle pagine dei libri di storia i nomi di battaglie come Anzio e Cassino, dietro le linee tedesche un ampio e variegato movimento partigiano era impegnato in una guerra molto meno conosciuta sotto il profilo militare, ma feroce, contro i reparti tedeschi e i loro alleati della R.S.I.. In questo conflitto, costituito da improvvisi assalti, imboscate eseguite con la tecnica della guerriglia e conseguenti rappresaglie, sarebbero state segnate le tappe di un cammino di violenza da ambedue le parti. Il libro descrive in dettaglio le forze antipartigiane tedesche e fasciste; ne elenca le operazioni e analizza successi e fallimenti di ambedue le parti. Il volume è inoltre completamente Illustrato da rare fotografie, tavole a colori delle uniformi e degli equipaggiamenti, e da dettagliate mappe.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 140 illustrato con circa 50 foto b/n, 2 cartine e 6 tavole a colori

    Stampato nel 2016 da Goriziana

    Quick view
  • 0 out of 5

    Albert Kesselring. Una biografia militare dell’Oberbefehlshaber Sud 1885- 1960. Tomo I

    29.00

    Pierluigi Romeo di Colloredo Mels

    La campagna combattuta in Italia dal settembre 1943 al maggio 1945 tra l’esercito tedesco ed i suoi avversari angloamericani è stata tra le più dure della Seconda Guerra mondiale. L’invasione di quello che Churchill aveva definito il ventre molle dell’Euoropa si tramutò presto in un incubo, dimostrandosi molto più lunga, difficile e sanguinosa di quanto i comandi alleati avessero mai potuto prevedere. Il maggior ostacolo all’invasione alleata fu il genio militare del Feldmaresciallo Albert Kesselring. Kesselring fu il protagonista di una delle più grandi ritirate fatte combattendo negli annali della storia militare, un comandante che, di fronte a un nemico di gran volta superiore nel numero e nell’equipaggiamento, che aveva il dominio indiscusso del mare e dell’aria, senza poter contare su rinforzi di alcun genere, aveva opposta una resistenza ininterrotta, passo dopo passo, dalle coste meridionali della Sicilia sino alla valle del Po, in battaglie divenute leggendarie: Salerno, Cassino, Anzio e Nettuno, Rimini, la Linea Gotica. Nel primo dei due tomi si analizzerà la formazione di Kesselring, il suo ruolo alla testa della Luftflotte 2 durante la Blitzkrieg in Polonia, nei Paesi Bassi, in Francia e durante la battaglia d’Inghilterra sino all’invasione dell’Unione Sovietica, il ruolo svolto come Oberbefehlshaber Süd sul Fronte mediterraneo, dalla battaglia dei convogli allo sbarco in Sicilia, e la prima parte della campagna d’Italia, da Salerno sino alle battaglie di Cassino. Completano il presente lavoro più di cento fotografie, anche inedite, e una ricca cartografia.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Albert Kesselring. Una biografia militare dell’Oberbefehlshaber Sud 1885- 1960. Tomo II (1944-1960)

    29.00

    Pierluigi Romeo di Colloredo Mels

    La campagna combattuta in Italia dal settembre 1943 al maggio 1945 tra l’esercito tedesco ed i suoi avversari angloamericani è stata tra le più dure della Seconda Guerra mondiale. L’invasione di quello che Churchill aveva definito il ventre molle dell’Europasi tramutò presto in un incubo, dimostrandosi molto più lunga, difficile e sanguinosa di quanto i comandi alleati avessero mai potuto prevedere.Il maggior ostacolo all’invasione alleata fu il genio militare del Feldmaresciallo Albert Kesselring.Kesselring fu il protagonista di una delle più grandi ritirate fatte combattendo negli annali della storia militare, un comandante che, di fronte a un nemico di gran volta superiore nel numero e nell’equipaggiamento, che aveva il dominio indiscusso del mare e dell’aria, senza poter contare su rinforzi di alcun genere, aveva opposta una resistenza ininterrotta, passo dopo passo, dalle coste meridionali della Sicilia sino alla valle del Po, in battaglie divenute leggendarie: Salerno, Cassino, Anzio e Nettuno, la Linea Gotica,Nel secondo dei due tomi tratteremo dello sbarco di Anzio, dell’attentato di via Rasella e della rappresaglia delle Ardeatine, del ripiegamento da Roma e delle battaglie lungo la Linea Gotica, della lotta antipartigiana, del ruolo di Oberbefehlshaber West e del dopoguerra, con il processo di Venezia con la condanna a morte poi commutata…Completano il presente lavoro più di cento fotografie, anche inedite e una ricca cartografia.

    Quick view
  • 0 out of 5

    All’inferno e ritorno – Europa 1914-1949

    28.00

    Estate del 1914: gran parte dell’Europa precipita in un conflitto sconvolgente. La gravità del disastro terrorizza i sopravvissuti, nessuno può credere che la civiltà modello per il resto del mondo sia sprofondata nella brutalità più assoluta. Solo vent’anni dopo la fine della Grande Guerra, nel 1939, gli Europei iniziano un secondo conflitto, persino peggiore del primo. Nonostante le crude cifre non possano restituire la gravità dei tormenti inflitti alla popolazione, la conta dei morti – oltre quaranta milioni soltanto in Europa, quattro volte di più della Prima Guerra Mondiale – ci fa percepire con concretezza questo orrore. lan Kershaw ricostruisce una nuova, monumentale storia dell’Europa contemporanea: un periodo straordinariamente movimentato e tragico che ha visto iì continente sfiorare l’autodistruzione e, solo quattro anni dopo aver toccato il fondo nel 1945, gettare le basi per una stupefacente risurrezione.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 660 + 16 pagine con foto e illustrazioni a colori e b/n

    Stampato nel 2016 da Laterza

    Quick view
  • 0 out of 5

    Alle porte di Leningrado

    20.00

    Le fotografie di questo libro, scattate dal Feldwebel Georg Gundlach su incarico del Comando della 291. Infanterie-Division per documentarne le operazioni belliche in Russia, illustrano i combattimenti della Divisione tedesca, e in particolare della fanteria dell’Infanterie-Regiment 506, durante l’Operazione Barbarossa attraverso i Paesi Baltici, nel primo inverno 1941-1942 e nelle paludi e nelle foreste del Volchov, nel settore di Leningrado. Le foto, spesso scattate in azione, ritraggono sia gli uomini e i mezzi delle unità tedesche impiegate in queste operazioni, sia le durissime condizioni di vita della popolazione civile e dei soldati russi della 2a Armata d’assalto del Generale Vlassov all’interno della sacca del Volchov, tra le malsane paludi e le inospitali foreste teatro di aspri combattimenti.

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 168 interamente illustrate con foto b/n

    Stampato nel 2012 da Italia Storica

    Quick view
  • 0 out of 5

    Allied Aircraft of World War II 1939-1945 – The World’s Great Weapons

    39.00

    Illustrato con eccezionali profili colore, questo lavoro può essere considerato il volume di riferimento, a carattere generale, per quanto riguarda i mezzi aerei utilizzati dai paesi alleati durante il secondo conflitto mondiale. Il lavoro è organizzato in due parti: la prima mostra gli aerei da caccia e gli aerei da bombardamento, la seconda parte analizza invece le operazioni nei diversi teatri bellici. il libro descrive in modo approfondito le varie tipologie di velivoli suddivisi per nazioni, dalla RAF all’USAAF, dall’aviazione sovietica, alle forze aeree dei paesi del Commonwealthe a quelle dei paesi minori.

    Rilegato, 19 x 24 cm. pag. 384 con circa 400 disegni a colori e 100 foto

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2014 da Amber Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Along the Neva – German Paratroops of the 1st Battalion 3rd Fallschirmjaeger Regiment on the Russian Front September-November 1941

    75.00

    Praticamente completamente fotografico questo libro presenta con succinti testi e bellissime immagini le prime operazioni dei paracadutisti tedeschi nella campagna di Russia e il loro iniziale impiego come fanteria convenzionale. Incentrata specificatamente sul 1° Battaglione del 3° Reggimento, l’opera descrive il tempo terrificante e l’impossibile vita e battaglia in quelle condizioni all’interno delle trincee scavate lungo il fiume Neva nel nord della Russia. Il volume, accompagnato da alcune piantine, presenta poi in particolare l’equipaggiamento dei combattenti e documenti collezionati da veterani.

    Cartonato con sovracopertina, 24 x 31 cm. pag. 126 interamente illustrato con circa 124 foto b/n e 2 cartine

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    Alpini e Tedeschi sul Don – Documenti e testimonianze sulla ritirata del Corpo d’armata alpino e del XXIV Panzerkorps germanico in Russia nel gennaio 1943

    20.00

    Attraverso lunghe e approfondite ricerche l’autore ha ripercorso le tracce lasciate dagli alpini nella storiografia tedesca, sovietica, ungherese e romena; ha poi studiato a fondo gli archivi militari tedeschi e consultato quelli italiani. In questo volume si limita a fornire dati e testimonianze, pone interrogativi e spunti critici, avanza conclusioni con modestia e serietà, sovvertendo a volte le tesi ricorrenti. Per esempio fu la sottovalutazione hitleriana delle risorse sovietiche a determinare la sonfitta di Stalingrado e non il cedimento delle armate italiane, ungheresi e romene… Chi vorrà ripercorrere la storia del corpo alpino in Russia non potrà prescindere da queste pagine.

    Brossura, 16,5 x 23,5 cm. pag. 272 con circa 70 fotografie b/n e 2 cartine

    Stampato nel 2004 da Rossato

    Quick view
  • 0 out of 5

    Am Arsch der Welt – Le quattro battaglie di Cassino, 1944

    29.00

    Una storia rapida, ed allo stesso tempo completa ed accurata, delle quattro battaglie combattute a Cassino tra il gennaio ed il maggio 1944, che vuole essere un tributo alla tenacia ed al dolore dei soldati tedeschi ed alleati che si affrontarono sulla linea Gustav, in cui insieme alla narrazione storicamente approfondita si fondono brani di documenti dell’epoca e le testimonianze dei protagonisti e dei testimoni. Perché la storia militare, oltre che storia di strategie, di tattiche, di comandanti, di frecce sulle cartine, è anche storia di uomini, di carne, di sangue. Una nuova opera dell’autore di Camicia nera! Storia militare della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale dalle origini al 25 luglio e di Südfront. Il Feldmaresciallo Albert Kesselring nella campagna d’Italia 1943- 1945, impreziosita con una ricca documentazione iconografica.

    Brossura, 18 x 25,5 cm. pag. 180 illustrato con circa 45 foto e 4 cartine b/n

    Stampato nel 2018 da Soldiershop

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ambasciatore di Hitler a Vichy e Salò

    22.00

    Quest’opera rappresenta non solo la biografia di un ambasciatore del Terzo Reich, ma soprattutto un documento per mettere a fuoco più in generale l’attività diplomatica svolta dalla Germania nazionalsocialista durante il secondo conflitto mondiale. Rudolf Rahn in questo libro racconta la propria vita, dai primi passi nella carriera diplomatica e l’adesione al nazionalsocialismo fino al ruolo fondamentale giocato nella costituzione della Repubblica Sociale Italiana: fu proprio Rahn, difatti, a essere nominato plenipotenziario civile del Reich presso la Repubblica di Salò e a convincere il maresciallo Graziani ad accettare l’incarico di Ministro della guerra nel settembre 1943.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 358

    Stampato nel 2019 da Res Gestae

    Quick view
  • 0 out of 5

    Amberes 1944 – La campana del estuario del Escalda.

    20.00

    Il presente lavoro offre una chiara e dettagliata descrizione di una delle campagne più dure per gli Alleati dopo la rottura del fronte in Normandia e lo sbarco nel Mediterraneo – la cattura del porto di Amberes, considerato obiettivo primario insieme al controllo dell’estuario Escalda. In questo volume, appartenente alla serie “Immagini di Guerra”, più di 350 fotografie, accuratamente selezionate, accompagnate da esaustive didascalie, mappe e illustrazioni, introducono il lettore nel cuore di questi scontri in cui migliaia di combattenti si affrontarono e decisero il destino d’Europa.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 127 interamente illustrato con foto b/n + 8 tavole a colori

    Testo in lingua spagnola

    Stampato nel 2014 da Almena

    Quick view
  • 0 out of 5

    An Eclipse Without a Future – The Battles for North Germany 1945

    89.00

    Questo volume descrive in grande dettaglio i combattimenti durante l’ultimo mese della Seconda Guerra Mondiale nella Germania settentrionale tra i fiumi Weser e Elbe. I resti delle forze armate tedesche combatterono disperatamente una gigantesca battaglia di ritirata che non aveva alcun obiettivo pratico. Presi nella morsa tra gli eserciti americani e britannici che correvano verso Est e l’imminente sfondamento sovietico, i soldati tedeschi dell’esercito e delle Waffen-SS hanno combattuto disperatamente, solo per recuperare qualche parvenza di pace onorata. I soldati tedeschi vennero sostenuti da formazioni straniere volontarie, Hitlerjugend e Volkssturm (questi ultimi di scarso valore militare). La maggior parte dei soldati germanici, combatterono sino alla fine, infliggendo pesanti perdite agli alleati occidentali e ai sovietici, onorando il loro giuramento di difendere la Patria fino all’estremo sacrificio. Il presente volume, vuole essere un omaggio al sicrificio del soldato tedesco, che, al di là dell’aspetto ideologico, combattè senza risparmiarsi sino a quanto non venne firmato il trattato di resa.

    Rilegato, 16 x 23,5 cm. pag. 604 con circa 462 foto b/n, 106 mappe e 5 ordini di battaglia

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da Fedorowicz

    Quick view
  • 0 out of 5

    Anzio 1944 – La testa di sbarco assediata

    18.00

    Nel gennaio del 1944, gli Alleati decisero di sbarcare ad Anzio con l’obiettivo di porre fine allo stallo creatosi sul fronte di Cassino, ma l’operazione anfibia si rivelò una delle più controverse del Secondo conflitto mondiale. Discutibili decisioni prese dai comandanti angloamericani diedero origine a una guerra di trincea che durò tre mesi riportando alla mente i tempi della Grande Guerra, con l’intera testa di ponte sulla spiaggia sottoposta a ininterrotti bombardamenti da parte dell’aviazione tedesca. Descrivendo in modo vivido ogni attacco e contrattacco sul campo di battaglia, questo libro ci porta “in mezzo” alla disperata lotta che si scatenò fra le due parti, impegnate in continui tentativi di difendere o riconquistare la supremazia sul nemico. L’autore ci spiega inoltre per quali motivi Anzio costituì un trampolino di lancio non solo per la conquista di Roma, ma anche per la liberazione del territorio italiano.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 152 con circa 77 foto b/n, 8 cartine a colori e 3 tavole a colori

    Stampato nel 2014 da Libreria Editrice Goriziana

    Quick view
  • 0 out of 5

    Anzio e la battaglia per Roma

    34.00

    La conquista di Roma fu uno degli episodi principali della Campagna d’Italia della Seconda Guerra Mondiale. In questo libro di potente drammaticità l’autore ricostruisce le vicende a partire dallo sbarco alleato nel piccolo porto di Anzio il 22 gennaio 1944. L’operazione avrebbe dovuto significare, nei piani alleati, la possibilità di creare una base che tagliasse fuori le lineee di collegamento viario e ferroviario delle truppe tedesche che stazionavano sulla linea Gustav e a Monte Cassino, a 70 chilometri da Roma. Cogliendo i nemici di sorpresa e conseguendo un vantaggio sul mare e nei cieli, la fanteria e le forze armate approdate ad Anzio avrebbero poi compiuto uno sfondamento fino a Roma. Ma la realtà di una delle più disperate campagne della Seconda Guerra Mondiale consisteva in un pessimo comando, incomprensioni, ordini mal coordinati e incerta leadership. Lo sbarco di Anzio divenne una trappola mortale per le truppe alleate, costrette a combattervi per quattro mesi. L’eventualità di una vittoria in maggio era cambiata amaramente e annichilita dallo sbarco in Normandia del 6 giugno. Tuttavia, il 4 e il 5 giugno 1944 le truppe americane del generale Mark Wayne Clark riuscirono a superare le ultime linee difensive dell’esercito tedesco ed entrarono a Roma senza incontrare resistenza.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 700 con alcune cartine b/n + 32 pagine fuori testo con foto b/n

    Stampato nel 2017 da Goriziana

    Quick view
  • 0 out of 5

    Apocalisse 1945 – La distruzione di Dresda

    35.00

    Con questa recente e ampliata edizione l’Autore non si limita a descrivere gli aspetti più spaventosi dei bombardamenti ai quali fu sottoposta Dresda, a esporre la cinica determinazione con cui le forze aeree angloamericane colpirono Dresda, persino mitragliando le colonne di profughi che tentavano di sfuggire alle bombe, a riferire come i bombardamenti fossero intervallati da una sosta di tre ore, esattamente il tempo necessario perchè arrivassero le squadre di soccorso medico, annientati così anche loro dal secondo attacco. Soprattutto ci evidenzia la fredda volontà di Wiston Churchill di distruggere una città vicina al fronte orientale per fare un “regalo” all’alleato Stalin, indebolendo le retrovie tedesche, e il suo tentativo, a guerra finita, di far ricadere tutta la responsabilità sul comandante in capo del Bomber Command, Arthur Harris.

    Rilegato, 17,5 x 24,5 cm. pag. 348 + 64 pagine fuori testo con 104 foto b/n

    Stampato nel 2004 da Settimo Sigillo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ardenne – L’ultima sfida di Hitler

    30.00

    Nel dicembre del 1944, in una vera e propria scommessa per costringere gli Alleati a chiedere la pace, Adolf Hitler ordinò la più grande controffensiva tedesca della Seconda Guerra Mondiale nello scacchiere europeo occidentale. Un’iniziativa spericolata e pericolosissima con obiettivo Anversa, passando attraverso le Ardenne. Messi duramente alla prova, molti soldati americani disertarono o si arresero, altri resistettero eroicamente rallentando l’avanzata del nemico, in un teatro di guerra in cui uomini e natura rivaleggiarono in ferocia e crudeltà. Avvalendosi degli studi più recenti e obiettivi, Antony Beevor ricostruisce in queste pagine appassionate una delle battaglie simbolo della Seconda guerra mondiale, il colpo di coda di Hitler.

    Rilegato, 16 x 24 cm. pag. 508 con un inserto di foto e alcune mappe b/n

    Stampato nel 2015 da Rizzoli

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armageddon – La battaglia per la Germania (1944-1945)

    18.00

    “La battaglia per la Germania, cominciata come il più imponente fatto d’armi del XX secolo, si concluse nella più grande tragedia umana del Novecento”. Come gli studiosi di storia militare sanno, nei mesi che vanno dal 6 giugno 1944 – la data dello sbarco in Normandia – ai primi giorni del maggio 1945 si racchiude la più grande catastrofe della guerra moderna. La lunga marcia dell’esercito alleato per la conquista di Berlino, viziata da gravi incomprensioni ed errori tattici, si scontra, infatti, con un nemico tedesco ancora pienamente in forze e intenzionato a dare battaglia fino al sacrificio dell’ultimo uomo. Un apocalittico scontro finale che, dopo aver esaminato gli archivi di quattro paesi e intervistato centinaia di testimoni diretti degli avvenimenti. Max Hastings ha il merito di ricostruire con un coinvolgente e originale taglio narrativo. A partire dalle battaglie più note, come l’offensiva delle Ardenne o i combattimenti nella foresta di Hurtgen, fino al dettaglio degli episodi meno conosciuti – uno su tutti, la devastante invasione dell’Armata Rossa in Prussia orientale, nella quale morirono oltre un milione di persone -, Hastings segue le manovre di avvicinamento degli eserciti sui due fronti, restituendo abilmente le dinamiche tra soldati, ufficiali e capi insieme con le storie dei singoli.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 742

    Stampato nel 2016 da BEAT

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi da Fuoco – The German Sniper 1914-1945

    125.00

    Fin dal diciannovesimo secolo il franco tiratore o cecchino ha avuto particolare importanza nella guerra moderna. Fra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale la Germania ha posto l’accento sullo sviluppo e l’uso delle tecniche e delle armi per i cecchini militari. Lo “Scharfschutzen” – o tiratore scelto – è stata una delle figure più temute, quasi mitiche per la sua pazienza, freddezza, capacità tecnica con i suoi fucili e le sue ottiche di precisione, quasi un superuomo. Questo testo traccia l’evoluzione del sistema tedesco di armi per il cecchianggio e la speciale abilità degli “Scharfschutzen” ad usarle con tanta mortale efficienza (tecniche di tiro, cammuffamenti, esperienze di combattimento). Il testo comprende inoltre uno studio sulle ottiche (Zeiss, Hensoldt tra le altre), informazioni sulle punzonature e su vari accessori.

    Brossura, pag. 446 con oltre 600 fotografie b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1982 da Paladin Press

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armored Bears – The German 3rd Panzer Division in World War II Vol. 2 . Veterans of the 3rd Panzer Division

    35.00

    Questo libro è stato realizzato attingendo al materiale documentario della divisione stessa: resoconti giornalieri, pagine di diario, lettere e altra documentazione di vario tipo. Il volume analizza la costituzione della divisione come unità corazzata nel 1935, seguendo la politica dello Stato Maggiore tedesco, a partire dal 1930, riguardo l’approntamento di un certo numero di unità blindate e corazzate. Viene descritta quindi quindi l’occupazione dei Sudeti e della Cecoslovacchia e subito dopo l’invasione della Polonia e la campagna di Francia. Questo secondo volume prende il via con l’analisi delle operazioni per la conquista di Kharkov nella primavera del 1942 e l’offensiva estiva dello stesso anno; segue l’avanzata verso il Caucaso e le relative battaglie, la battaglia di Kharkov nel 1943 e l’operazione “Cittadella”, i combattimenti in Ukraina e nella sacca di Tscherkassy. Gli ultimi avvenimenti descritti sono i combattimenti per la ritirata in Romania e Polonia, la battaglia per l’Ungheria e gli ultimi disperati scontri. Gli autori, nel loro racconto, riescono a comunicare il terribile logoramento che dovette affrontare la loro unità in uomini e mezzi, logoramento che aumenterà a dismisura con gli ultimi due anni di guerra.

    Rilegato, 21 x 26 cm. pag. 330 illustrato con circa 118 foto b/n e 18 cartine

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2013 da Stackpole Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armored Bears – The German 3rd Panzer Division in World War II Vol.1. Veterans of the 3rd Panzer Division

    35.00

    Questo libro è stato realizzato attingendo al materiale documentario della divisione stessa: resoconti giornalieri, pagine di diario, lettere e altra documentazione di vario tipo. Il volume analizza la costituzione della divisione come unità corazzata nel 1935, seguendo la politica dello Stato Maggiore tedesco, a partire dal 1930, riguardo l’approntamento di un certo numero di unità blindate e corazzate. Viene descritta quindi quindi l’occupazione dei Sudeti e della Cecoslovacchia e subito dopo l’invasione della Polonia e la campagna di Francia. L’Operazione Barbarossa con invasione della Russia, chiude questo primo volume che temporalmente termina documentando i fatti fino al Febraio 1942 quando la divisione e le altre unità tedesche dovettero difendersi contro la controffensiva del Generale Zhukov. Vengono altresì presi in esame gli ufficiali della divisione, nomi familiari come Guderian, Modello, Kempf, Schweppenburg, Nehring, Westhoven, più altri meno noti. Gli autori, nel loro racconto, riescono a comunicare il terribile logoramento che dovette affrontare la loro unità in uomini e mezzi, logoramento che aumenterà a dismisura con gli ultimi due anni di guerra.

    Rilegato con sovracopertina, 21 x 28 cm. pag. 327 illustrato con circa 154 foto b/n e 19 cartine

    Testo in lingua inglese

    Stampato da Stackpole Books nel 2012

    Quick view
  • 0 out of 5

    Army Group Center – The Wehrmacht in Russia 1941-1945

    49.00

    Frutto di lunghi anni di ricerche e studio di documentazione originale e letteratura sull’argomento, quest’opera importante, in tre volumi distinti – Nord, Centro e Sud del Fronte dell’Est -, presenta la storia militare di uno dei più ampi teatri di guerra, senza interpretazioni ideologiche o politiche, ma solo attraverso i fatti militari di entrambi gli schieramenti. L’opera oltre che sui documenti degli archivi militari si basa su diari di guerra e testimonianze di veterani dei due eserciti, dai comandati ai soldati semplici. Ogni volume è accompagnato da fotografie originali e cartine relative alle operazioni.

    Cartonato con sovracopertina 16 x 23,5 cm. pag. 400 illustrato con circa 79 foto b/n e 10 mappe

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1997 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    Army Group North – The Wehrmacht in Russia 1941-1945

    49.00

    Frutto di lunghi anni di ricerche e studio di documentazione originale e letteratura sull’argomento, quest’opera importante, in tre volumi distinti – Nord, Centro e Sud del Fronte dell’Est -, presenta la storia militare di uno dei più ampi teatri di guerra, senza interpretazioni ideologiche o politiche, ma solo attraverso i fatti militari di entrambi gli schieramenti. L’opera oltre che sui documenti degli archivi militari si basa su diari di guerra e testimonianze di veterani dei due eserciti, dai comandati ai soldati semplici. Ogni volume è accompagnato da fotografie originali e cartine relative alle operazioni.

    Cartonato con sovracopertina 16 x 23,5 cm. pag. 416 illustrato con circa 45 foto b/n e 3 mappe

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel1997 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    Army Group South – The Wehrmacht in Russia 1941-1945

    49.00

    Frutto di lunghi anni di ricerche e studio di documentazione originale e letteratura sull’argomento, quest’opera importante, in tre volumi distinti – Nord, Centro e Sud del Fronte dell’Est -, presenta la storia militare di uno dei più ampi teatri di guerra, senza interpretazioni ideologiche o politiche, ma solo attraverso i fatti militari di entrambi gli schieramenti. L’opera oltre che sui documenti degli archivi militari si basa su diari di guerra e testimonianze di veterani dei due eserciti, dai comandati ai soldati semplici. Ogni volume è accompagnato da fotografie originali e cartine relative alle operazioni.

    Cartonato con sovracopertina, 16 x 23,5 cm. pag. 480 illustrato con circa con circa 110 foto b/n e 92 mappe

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1998 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    Arnhem 1944 – An Epic Battle Revisited Vol. 1.Tanks and Paratroopers

    35.00

    Del noto storico Christer Bergström questo studio approfondito e ben documentato, in due volumi, sull’operazione Market Garden. Dall’enorme quantità di materiale raccolto da Cornelius Ryan e dalle interviste fatte a veterani da parte dello stesso Autore, ne è un risultato un’analisi inedita della battaglia. In effetti, questi due volumi formano un’immagine completamente nuova della battaglia nei Paesi Bassi nell’autunno del 1944. Bergström ha svolto un attento lavoro di ricerca per diversi anni, intervistando veterani e altre personeche hanno partecipato o assistito alla battaglia. Ha esaminato tutti i documenti pertinenti in tutti gli archivi pertinenti nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in Germania e nei Paesi Bassi e tale materiale costituisce la base del suo libro. Ma ancora di più: i riferimenti incrociati ai documenti di entrambe le parti sono assolutamente cruciali per formare un’opinione il più vicino possibile agli eventi reali. Anche se il Bundesarchiv tedesco ha a sua disposizione un’impressionante raccolta di documenti Inerenti la Seconda Guerra Mondiale, costituisce solo una piccola parte dei documenti militari tedeschi prodotti durante la guerra. Ciò è particolarmente vero per gli ultimi anni del conflitto. Al fine di ottenere un’immagine quanto più precisa possibile dalla parte tedesca, negli ultimi decenni l’Autore ha avuto accesso a grandi quantità di materiale di prima mano (documenti originali) provenienti da collezioni private,veterani, associazioni di veterani, collezionisti, etc.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 402 con foto e mappe

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2019 da Vaktel Forlag

    Quick view
  • 0 out of 5

    Arnhem 1944 – An Epic Battle Revisited Vol. 2. The Lost Victory. September-October 1944

    37.00

    Del noto storico Christer Bergström questo studio approfondito e ben documentato, in due volumi, sull’operazione Market Garden. Dall’enorme quantità di materiale raccolto da Cornelius Ryan e dalle interviste fatte a veterani da parte dello stesso Autore, ne è un risultato un’analisi inedita della battaglia. In effetti, questi due volumi formano un’immagine completamente nuova della battaglia nei Paesi Bassi nell’autunno del 1944. Bergström ha svolto un attento lavoro di ricerca per diversi anni, intervistando veterani e altre personeche hanno partecipato o assistito alla battaglia. Ha esaminato tutti i documenti pertinenti in tutti gli archivi pertinenti nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in Germania e nei Paesi Bassi e tale materiale costituisce la base del suo libro. Ma ancora di più: i riferimenti incrociati ai documenti di entrambe le parti sono assolutamente cruciali per formare un’opinione il più vicino possibile agli eventi reali. Anche se il Bundesarchiv tedesco ha a sua disposizione un’impressionante raccolta di documenti Inerenti la Seconda Guerra Mondiale, costituisce solo una piccola parte dei documenti militari tedeschi prodotti durante la guerra. Ciò è particolarmente vero per gli ultimi anni del conflitto. Al fine di ottenere un’immagine quanto più precisa possibile dalla parte tedesca, negli ultimi decenni l’Autore ha avuto accesso a grandi quantità di materiale di prima mano (documenti originali) provenienti da collezioni private,veterani, associazioni di veterani, collezionisti, eccetera.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 424 illustrato con foto e mappe

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2019 da Vaktel Forlag

    Quick view
X