Nazionalismo (Rexismo) – Courriers des Volontaires

Riviste

Visualizzazione di 1-48 di 86 risultati

  • 0 out of 5

    Nazionalismo (Rexismo) – Courriers des Volontaires

    25.00

    Anno di Stampa: Febbraio 1942

    Tipologia: Rivista Nazionalista (Rexismo)

    Lingua: francese

    Rivista dei Volontari del Lavoro per la Wallonia, nata nell’ambito del movimento Rexista di Leon Degrelle, dopo l’occupazione del Belgio da parte dei tedeschi.

    Quick view
  • 0 out of 5

    R.S.I. – Illustrazione del popolo

    25.00

    Anno di Stampa: 26 novembre 1944 n° 48

    Tipologia: Rivista R.S.I

    Rivista “Illustrazione del Popolo” che mostra in copertina “cacciatori” del 2° Gruppo caccia dell’ANR atti a contrastare apparecchi da bombardamento americani.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Arditismo – Gabriele D’Annunzio a cinquant’anni dalla morte

    8.00

    Supplemento del n. 54 del “Giornale di Brescia” (09/03/1988), interamente dedicato a Gabriele d’Annunzio in occasione dei 50 anni dalla sua morte. Ben illustrato.

    Brossura, 19,5 x 27 cm. pag. 64 con numerose foto b/n

    Stampato nel 1988

    Condizioni della rivista: usata in ottime condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Coloniale – L’italia a Tripoli. Storia degli avvenimenti della guerra Italo-Turca

    6.50

    Rara rivista stampata da Società Editoriale Milanese, nel periodo, immediatamente, successuvo alla guerra italo-turca del 1912. Le riviste hanno una numerazione progresiva e sono costituite, ognuna, da 16 pagine, senza illustrazioni. Le copertine sono, invece, molto belle e significative, in quanto riportano dei disegni a colori che ripropongono fatti realmente accaduti durante quel lontano conflitto che vide affermarsi l’Italia non solo sulla Libia ma anche su una serie di isole dell’Egeo, già possedimenti dell’impero turco.

    Brossura, 22,5 x 28,5 cm. pag. 16

    Stampato da Società Editrice Milanese

    Condizioni delle riviste: buone condizioni

    Disponiamo dei seguenti numeri:

    N. 8: Il tentato assassinio di Jean Carrere e ciò che esso significa – N. 10: Il combattimento di Bir-Tobras – N. 11: I predoni arabi a Gargaresch – N. 13: La battaglia navale di Kunfidah – N. 15: La presa di Lebda – N. 21: L’epica battaglia di Bengasi – N. 22: Le ricognizioni dei dirigibili – N. 25: Il bombardamento dei Dardanelli

    Prezzo: 6.50 euro cadauna

    Quick view
  • 0 out of 5

    De SS Man – Kampblad Der Germaansche SS in Vlaanderen

    350.00

    Formato 33 x 46 cm.

    Edizione speciale del giornale delle SS Fiamminghe “De SS Man” stampato nel luglio 1944. La prima pagina della rivista è contraddistinta da un bellissimo disegno a piena pagina che, mostra soldati delle Waffen-SS affiancati a soldati medievali. Il pezzo, in ottime condizioni e rarissimo da trovare.

    Anno di Stampa: luglio 1944 N° 31

    Tipologia: Rivista SS fiammighe

    Lingua: fiamminga

    Quick view
  • 0 out of 5

    De SS Man – Kampblad Der SS in Vlaanderen

    90.00

    Anno di Stampa: giugno 1942 N° 27

    Tipologia: Rivista SS Fiamminga

    Limgua: fiammingo

    Giornale delle SS fiammiche inquadrate inizialmente nel Reggimento” Westland” della Divisione “Wiking” e nel Reggimento “Nordwest”, in seguito nella SS-Freiwilligen Legion “Flandern” per poi diventare nel maggio del 1943 la 6ª SS Freiwilligen SturmBrigade “Langemark”, a sua volta trasformata in divisione (seppur a ranghi incompleti) nell’ultimo periodo del conflitto.

    Quick view
  • 0 out of 5

    De SS Man – Kampblad Der SS in Vlaanderen

    350.00

    Formato 30 x 43 cm.

    Edizione speciale del giornale delle SS Fiamminghe “De SS Man” stampato nel luglio 1942. La prima pagina della rivista è contraddistinta da un bellissimo disegno a piena pagina che, mostra un soldato delle Waffen-SS affiancato ad un soldato medievale. Il pezzo, in ottime condizioni e rarissimo da trovare.

    Anno di Stampa: luglio 1942 N° 31

    Tipologia: Rivista SS fiammighe

    Lingua: fiamminga

    Quick view
  • 0 out of 5

    De SS Man – Kampblad Voor de Algemeene Schutscharen-Vlaanderen

    90.00

    Anno di Stampa: marzo 1941 N° 16

    Tipologia: Rivista SS fiammighe

    Lingua: fiamminga

    Giornale delle SS fiammiche inquadrate inizialmente nel Reggimento” Westland” della Divisione “Wiking” e nel Reggimento “Nordwest”, in seguito nella SS-Freiwilligen Legion “Flandern” per poi diventare nel maggio del 1943 la 6ª SS Freiwilligen SturmBrigade “Langemark”, a sua volta trasformata in divisione (seppur a ranghi incompleti) nell’ultimo periodo del conflitto.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Der Gute Kamerad – Illustrierte Jungenzeitschrift

    16.00

    Formato 19,5 x 29 cm.

    Rvista della Germania nazionalsocialista, discretamente illustrata in b/n, che proponeva a seconda del numero tematiche diverse che andavano dagli aspetti socilai a quelli politici, da quelli militari a quelli tecnici e del lavoro. Di difficile reperibilità.

    Disponiamo dei numeri: 11 del 1938; 21 del 1938; 19 del 1939, 23 del 1939.

    Tipologia: Rivista Nazionalsocialismo

    Lingua: tedesco

    Quick view
  • 0 out of 5

    Destra Radicale – Orion

    5.00

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 48

    Mensile dedicato alla politica, alla cultura, alla società e ai variegati aspetti della “Tradizione”. Stampato dalle Edizioni Barbarossa di Milano a partire dal 1984 al 2007, fino al 2005 con cadenza mensile, nel 2006 con cadenza trimestrale e, nel 2007, solo sul web. La rivista, talvolta, assumeva posizioni “poco ortodosse” anche nei confronti della destra extraparlamentare, area a cui faceva riferimento.

    Prezzo: 5.00 euro cadauna

    Disponiamo dei seguenti numeri:

    – numero 37 ottobre 1987

    – numero 62 novembre 1989

    – numero 63 dicembre 1989

    – numero 86 novembre 1991

    – numero 101 febbraio 1993

    – numero 130 luglio 1995

    – numero 132 settembre 1995

    – numero 149 febbraio 1997

    Stampato da Edizioni Barbarossa

    Condizioni delle riviste: buone condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Dopoguerra Politico – Ordine Nuovo N. 4 dicembre 1971

    50.00

    Bimestrale di politica rivoluzionaria a cura del Movimento politico “Ordine Nuovo” di cui era direttore Pino Rauti. Tra i collaboratori del presente numero, oltre allo stesso Rauti, Julius Evola, Marco Tarchi, Michele Rallo, G. Spadaro.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 80

    Stampato nel 1971

    Condizioni della rivista: usata in perfette condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Dopoguerra Politico/Destra Radicale – Civilta gennaio-aprile 1975

    45.00

    Bimestrale di politica rivoluzionarie che in pratica, segui, la rivista “Ordine Nuovo”. Direttore, era sempre Pino rauti e condirettore fu nominato Paolo Andriani. Tra i collaboratori di questo numero: Umberto Sinatti, Eugenio Sacco, Gigi Montonato, Maurizio Cabona, Leonardo Burani, Giuseppe Zappavigna, Michele Rallo, e lo stesaso Rauti.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 96

    stampato nel 1975

    Condizioni della rivista: usata in ottime condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Fascismo – Gioventù Fascista. Numeri vari

    30.00

    Formato 27,5 x 35 cm.

    Famosa rivista diretta da Achille Starace che doveva essere una sorta di guida verso il mondo giovanile forgiato dal fascismo. Tra i vari articoli presenti: Disciplina del lavoro e della produzione; Sindacati e giovani lavoratori; la politica estera di Mussolini; L’Italianità; la forza militare e l’ideologia politica.

    Anno di Stampa:

    – Gennaio 1934 N° 2

    – Ottobre 1934 N° 20

    – Marzo 1935 N° 6

    Tipologia: Rivista Fascismo Italia

    Costo: 30 euuro cadauna

    Condizioni delle riviste: perfette condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Fascismo – Uomini n. 3 1936

    35.00

    Rivista stampata nel 1936, sotto il Fascismo. Aveva carattere generale ed ogni numero trattava una tematica principale. Era molto ben illustrata e all’interno si potevano trovare diverse pubblicità del periodo.

    Brossura, 24 x 33,4 cm. pag. 30 con varie foto b/n

    Stampato nel 1936

    Condizioni della rivista: usata in buone condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Germanien

    70.00

    La rivista in questione fu l’unico periodico mensile ufficiale pubblicato dal SS-Ahnenerbe Stiftung (istituto per la Ricerca dell’Eredità Ancestrale) costituita nel 1935 da Heinrich Himmler, Hermann Wirth (uno storico olandese studioso della mitologia Atlantide), e Richard Walter Darré (creatore del concetto nazionalsocialista di “sangue e suolo”. L’Ahnenerbe Stiftung aveva la sua sede a Berlino e il Reichsführer-SS Heinrich Himmler ne era il presidente. L’organizzazione fu impegnata con gli studi con il passato germanico, fece ricerca genealogia e archeologia, in particolar modo su tutto quello che riguardava le antiche scritture runiche e più in generale la simbologia germanicia.

    Brossura, 18,5 x 25,5 cm. con varie illustrazioni e foto in b/n

    Sono disponibili i seguenti numeri:

    N. 10 ottobre 1933

    N. 12 dicembre 1933

    N. 3 marzo 1937

    N. 6 giugno 1937

    N. 10 ottobre 1937

    N. 4 aprile 1938

    N. 8 agosto 1939

    Stampato da Offizielles Organ des Ahnenerbes

    Quick view
  • 0 out of 5

    Germanien

    60.00

    La rivista in questione fu l’unico periodico mensile ufficiale pubblicato dal SS-Ahnenerbe Stiftung (istituto per la Ricerca dell’Eredità Ancestrale) costituita nel 1935 da Heinrich Himmler, Hermann Wirth (uno storico olandese studioso della mitologia Atlantide), e Richard Walter Darré (creatore del concetto nazionalsocialista di “sangue e suolo”. L’Ahnenerbe Stiftung aveva la sua sede a Berlino e il Reichsführer-SS Heinrich Himmler ne era il presidente. L’organizzazione fu impegnata con gli studi con il passato germanico, fece ricerca genealogia e archeologia, in particolar modo su tutto quello che riguardava le antiche scritture runiche e più in generale la simbologia germanicia.

    Brossura, 18,5 x 25,5 cm. con varie illustrazioni e foto in b/n

    Sono disponibili i seguenti numeri:

    N. 1 gennaio 1933

    N. 9 settembre 1933

    Stampato da Offizielles Organ des Ahnenerbes

    Condizioni delle riviste: ottimo stato

    Quick view
  • 0 out of 5

    Germanische Leithefte (Nazionasocialismo – SS)

    110.00

    Gli “SS Leitheft” ( Libretti Guida delle SS ) erano pubblicati mensilmente dal 1934 e destinati a circolare tra gli ufficiali delle SS. Erano predisposti dall’ ufficio personale ( SS-Hauptamt ) del Reichsfuhrer Heinrich Himmler a Berlino e stampati da M. Mueller & Sohn a Berlino. Dopo lo scoppio della guerra, visto il continuo incremento numerico delle SS, questi vennero anche pubblicati alla Germanische Leistelle a Oslo in Norveggia, a Copenhagen in Danimarca, a Bruxelles in Belgio e a Den Haah in Olanda, vale a dire in norveggese, danese, fiammingo e olandese per i volantari delle legioni nazionali delle waffen-SS. Ci fu anche un’edizione estone. I testi erano generalmente tradotti dal tedesco, ma con più spazio per le diversità nazionali. Ogni numero degli “SS-Leitheft” conteneva articoli di carattere storico ed ideologico indirizzati al corpo ufficiali delle Allgemeine SS e delle Waffen SS. Le decine di pagine scritte che componevano il fascicolo erano frammezzate da fotografie illustrative, spesso di grande interesse e attualità. Gli articoli erano spesso firmati dai più noti personaggi delle SS e dallo stesso Hitler.

    Brossura, 16 x 23 cm. pag. 62 con 25 foto b/n, 6 illustrazioni, 3 cartine

    Testo in lingua olandese

    Stampato a Den Haag nel maggio 1942

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’Ala d’Italia

    15.00

    “L’Ala d’Italia” fu una delle più belle ed autorevoli riviste di aeronautica del secolo scorso. Anzi, se ci si limita alla prima metà del secolo, fu certamente la più bella. Nata nel 1919 interruppe le pubblicazioni nel 1943 per ovvii motivi storici. Fu dunque abbastanza longeva e morì solo per cause di forza maggiore e non per motivi editoriali. Fu una rivista assai completa ed attenta ad ogni aspetto dell’aeronautuca. Trattò quindi anche l’aeromodellismo, anche se in maniera alquanto sporadica, specie in alcuni periodi. Fino a parte del 1943 la rivista aveva due uscite mensili, per poi diminuire negli ultimi mesi del conflitto.

    Brossura, 21,5 x 29,5 cm. pag. 70 con foto b/n e disegni tecnici

    Stampato da Ufficio Editoriale Aeronautico

    Sono disponibili le seguenti monografie: da sinistra a destra, dall’alto in basso:

    -n. 13 – luglio 1941

    -n. 19 – ottobre 1940

    -n. 17 – settembre 1940

    -n. 11 – luglio 1941

    -n. 13 – agosto 1941

    -n. 23 – dicembre 1941

    -n. 24 – dicembre 1941

    -n. 22 novembre 1941

    Condizioni delle monografie: generalmente buone, alcuni volumi hanno problemi di rilegature. Chiedere sempre informazioni relativamente alla monografia richiesta.

    Prezzo delle monografie: 15,00 euro cadauna

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’Ala d’Italia

    15.00

    “L’Ala d’Italia” fu una delle più belle ed autorevoli riviste di aeronautica del secolo scorso. Anzi, se ci si limita alla prima metà del secolo, fu certamente la più bella. Nata nel 1919 interruppe le pubblicazioni nel 1943 per ovvii motivi storici. Fu dunque abbastanza longeva e morì solo per cause di forza maggiore e non per motivi editoriali. Fu una rivista assai completa ed attenta ad ogni aspetto dell’aeronautuca. Trattò quindi anche l’aeromodellismo, anche se in maniera alquanto sporadica, specie in alcuni periodi. Fino a parte del 1943 la rivista aveva due uscite mensili, per poi diminuire negli ultimi mesi del conflitto.

    Brossura, 21,5 x 29,5 cm. pag. 70 con foto b/n e disegni tecnici

    Stampato da Ufficio Editoriale Aeronautico

    Sono disponibili le seguenti monografie: da sinistra a destra, dall’alto in basso:

    -n. 8 – aprile 1943

    -n. 1 – febbraio 1942

    -n. 24 – dicembre 1942

    -n. 22- novembre 1940

    -n. 11 – giugno 1943

    -n. 9 – maggio 1943

    -n. 23 – dicembre 1940

    -n. 16 – agosto 1941

    Condizioni delle monografie: generalmente buone, alcuni volumi hanno problemi di rilegature. Chiedere sempre informazioni relativamente alla monografia richiesta.

    Prezzo delle monografie: 15,00 euro cadauna

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’Ala d’Italia

    15.00

    “L’Ala d’Italia” fu una delle più belle ed autorevoli riviste di aeronautica del secolo scorso. Anzi, se ci si limita alla prima metà del secolo, fu certamente la più bella. Nata nel 1919 interruppe le pubblicazioni nel 1943 per ovvii motivi storici. Fu dunque abbastanza longeva e morì solo per cause di forza maggiore e non per motivi editoriali. Fu una rivista assai completa ed attenta ad ogni aspetto dell’aeronautuca. Trattò quindi anche l’aeromodellismo, anche se in maniera alquanto sporadica, specie in alcuni periodi. Nei primi anni la rivista aveva due uscite mensili, per poi diminuire negli anni trenta.

    Brossura, 21,5 x 29,5 cm. pag. 70 con foto b/n e disegni tecnici

    Stampato da Ufficio Editoriale Aeronautico

    Sono disponibili le seguenti monografie: da sinistra a destra, dall’alto in basso:

    -n. 8 – aprile 1942

    -n. 10 – maggio 1942

    -n. 14 – luglio 1942

    -n. 21 – novembre 1942

    -n. 21 – novembre 1940

    -n. 7 – aprile 1941

    -n. 6 – marzo 1941

    -n. 1 – gennaio 1941

    Condizioni delle monografie: generalmente buone, alcuni volumi hanno problemi di rilegatura. Chiedere sempre informazioni relativamente alla monografia richiesta.

    Prezzo delle monografie: 15,00 euro cadauna

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’Ala d’Italia

    15.00

    “L’Ala d’Italia” fu una delle più belle ed autorevoli riviste di aeronautica del secolo scorso. Anzi, se ci si limita alla prima metà del secolo, fu certamente la più bella. Nata nel 1919 interruppe le pubblicazioni nel 1943 per ovvii motivi storici. Fu dunque abbastanza longeva e morì solo per cause di forza maggiore e non per motivi editoriali. Fu una rivista assai completa ed attenta ad ogni aspetto dell’aeronautuca. Trattò quindi anche l’aeromodellismo, anche se in maniera alquanto sporadica, specie in alcuni periodi. Fino a parte del 1943 la rivista aveva due uscite mensili, per poi diminuire negli ultimi mesi del conflitto.

    Brossura, 21,5 x 29,5 cm. pag. 70 con foto b/n e disegni tecnici

    Stampato da Ufficio Editoriale Aeronautico

    Sono disponibili le seguenti monografie: da sinistra a destra, dall’alto in basso:

    -n. 19 – ottobre 1941

    -n. 18 – settembre 1941

    -n. 17 – settembre 1941

    – n. 9 – maggio 1942

    -n. 10 – maggio 1941

    -n. 23 – dicembre 1942

    -n. 11 – giugno 1941

    -n. 2 – gennaio 1942

    Condizioni delle monografie: generalmente buone, alcuni volumi hanno problemi di rilegatura. Chiedere sempre informazioni relativamente alla monografia richiesta.

    Prezzo delle monografie: 15,00 euro cadauna

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’Ala d’Italia

    15.00

    “L’Ala d’Italia” fu una delle più belle ed autorevoli riviste di aeronautica del secolo scorso. Anzi, se ci si limita alla prima metà del secolo, fu certamente la più bella. Nata nel 1919 interruppe le pubblicazioni nel 1943 per ovvii motivi storici. Fu dunque abbastanza longeva e morì solo per cause di forza maggiore e non per motivi editoriali. Fu una rivista assai completa ed attenta ad ogni aspetto dell’aeronautuca. Trattò quindi anche l’aeromodellismo, anche se in maniera alquanto sporadica, specie in alcuni periodi. Fino a parte del 1943 la rivista aveva due uscite mensili, per poi diminuire negli ultimi mesi del conflitto.

    Brossura, 21,5 x 29,5 cm. pag. 70 con foto b/n e disegni tecnici

    Stampato da Ufficio Editoriale Aeronautico

    Sono disponibili le seguenti monografie: da sinistra a destra

    -n.20 – ottobre 1941

    -n. 8 – aprile 1941

    -n. 1 – gennaio 1943

    -n. 2 – gennaio 1943

    -n. 16 – agosto 1940

    -n. 23 – marzo 1942

    -n. 15 – agosto 1940

    -n. 20 – ottobre 1939

    Condizioni delle monografie: generalmente buone, alcuni volumi hanno problemi di rilegatura. Chiedere sempre informazioni relativamente alla monografia richiesta.

    Prezzo delle monografie: 15,00 euro cadauna

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’Ala d’Italia

    15.00

    “L’Ala d’Italia” fu una delle più belle ed autorevoli riviste di aeronautica del secolo scorso. Anzi, se ci si limita alla prima metà del secolo, fu certamente la più bella. Nata nel 1919 interruppe le pubblicazioni nel 1943 per ovvii motivi storici. Fu dunque abbastanza longeva e morì solo per cause di forza maggiore e non per motivi editoriali. Fu una rivista assai completa ed attenta ad ogni aspetto dell’aeronautuca. Trattò quindi anche l’aeromodellismo, anche se in maniera alquanto sporadica, specie in alcuni periodi. Fino a parte del 1943 la rivista aveva due uscite mensili, per poi diminuire negli ultimi mesi del conflitto.

    Brossura, 21,5 x 29,5 cm. pag. 70 con foto b/n e disegni tecnici

    Stampato da Ufficio Editoriale Aeronautico

    Sono disponibili le seguenti monografie: da sinistra a destra, dall’alto in basso:

    -n. 13 – luglio 1940

    -n. 12 – giugno 1940

    -n. 10 – maggio 1943

    -n. 18 – settembre 1940

    -n. 19 – ottobre 1942

    -n. 14 luglio 1943

    -n. 14 – luglio 1940

    Condizioni delle monografie: generalmente buone, alcuni volumi hanno problemi di rilegatura. Chiedere sempre informazioni relativamente alla monografia richiesta.

    Prezzo delle monografie: 15,00 euro cadauna

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’Ala d’Italia

    15.00

    “L’Ala d’Italia” fu una delle più belle ed autorevoli riviste di aeronautica del secolo scorso. Anzi, se ci si limita alla prima metà del secolo, fu certamente la più bella. Nata nel 1919 interruppe le pubblicazioni nel 1943 per ovvii motivi storici. Fu dunque abbastanza longeva e morì solo per cause di forza maggiore e non per motivi editoriali. Fu una rivista assai completa ed attenta ad ogni aspetto dell’aeronautuca. Trattò quindi anche l’aeromodellismo, anche se in maniera alquanto sporadica, specie in alcuni periodi. Fino a parte del 1943 la rivista aveva due uscite mensili, per poi diminuire negli ultimi mesi del conflitto.

    Brossura, 21,5 x 29,5 cm. pag. 50 – 70 con foto b/n e disegni tecnici

    Stampato da Ufficio Editoriale Aeronautico

    Sono disponibili le seguenti monografie: da sinistra a destra, dall’alto in basso:

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – La svastica

    15.00

    Questa rivista era un periodico settimanale tedesco di politica, arte e scienza, stampato in lingua italiana fino al 1943. Era molto ben illustrato con fotografie in b/n e si occupava, appunto, di società, costume, politica, ideologia, arte, cultura, ecc, con lo scopo di approfondire la conoscenza tra il popolo italiano e quello tedesco.

    Brossura, 20,5 x 30 cm. pag. 24 con foto e illustrazioni

    Stampato nel 1943

    Condizioni delle riviste: ottime condizioni

    Prezzo: 15.00 euro cadauna

    Disponiamo dei seguenti numeri:

    N. 10 – Anno II – 8 luglio 1942

    N. 11 – Anno II – 22 luglio 1942

    N. 12 – Anno II – 5 agosto 1942

    N. 13 – Anno II – 19 agosto 1942

    N. 14 – Anno II – 2 settembre 1942 (manca una parte della quarta di copertina)

    N. 15 – Anno II – 15 settembre 1942

    N. 16 – Anno II – 29 settembre 1942

    N. 17 – Anno II – 14 ottobre 1942

    N. 18 – Anno II – 28 ottobre 1942

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Arbeitertum. 1 november 1939

    35.00

    La rivista Arbeitertum (il termine può essere tradotto, più o meno, come Comunità dei lavoratori o, del lavoro)) era una rivista quindicinale molto ben illustrata, pubblicata per l’organizzazione Kraft durch Freude del Deutsche Arbeitsfront (Fronte del lavoro) del Dr. Robert Ley. Rappresentava l’organismo principale dedicata ai lavoratori e, al lavoro in generale, nel Terzo Reich.

    Brossura, 22 x 30 cm. pag. 16 riccamente illustrato con foto b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampata nel novembre 1939

    Condizioni della rivista: usata in ottime condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Arbeitertum. 15 oktober 1939

    35.00

    La rivista Arbeitertum (il termine può essere tradotto, più o meno, come Comunità dei lavoratori o, del lavoro)) era una rivista quindicinale molto ben illustrata, pubblicata per l’organizzazione Kraft durch Freude del Deutsche Arbeitsfront (Fronte del lavoro) del Dr. Robert Ley. Rappresentava l’organismo principale dedicata ai lavoratori e, al lavoro in generale, nel Terzo Reich.

    Brossura, 22 x 30 cm. pag. 16 riccamente illustrato con foto b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampata il 15 0ttobre 1939

    Condizioni della rivista: usata in perfette condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Berliner Illustrierte Zeitung

    25.00

    Anno di Stampa: agosto 1943 N° 31

    Tipologia: Rivista Nazionalsocialismo

    Lingua: tedesca

    Il giornale fu fondato nel 1901. Alla fine della Repubblica di Weimar, raggiunse una tiratura di quasi due milioni di copie.Durante il periodo del nazionalsocialismo, la famiglia che aveva fondato la testata fu espulsa dalla Germania e il giornale diventò un organo della propaganda nazionalsocialista. Nei primi mesi del 1938 vendeva circa 1.200.000 copie. L’edizione venne interrotta con la fine della guerra nel 1945.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Das Reich

    25.00

    La rivista Das Reich, era un settimanale tedesco, che vide la luce per la prima volta a fine maggio 1940 e, venne pubblicato fino a metà aprile 1945 in una tiratura massima di 1,4 milioni di copie. Il primo numero uscì esattamente il 26 maggio 1940. Il giornale si rivolgeva principalmente alla borghesia e alle élite del paese. Divenne il secondo giornale più importante dopo il Volkischer Beobachter. Il gruppo di argomenti trattati e, la tipologia di lettori, poteva essere paragonato, approssimativamente, al settimanale “Die Zeit” della Repubblica Federale di Germania fino alla sua completa inclinazione a sinistra, a partire dal 1990, al settimanale “Wochenpost” nella RDT o al quotidiano liberale conservatore “Junge Freiheit” tra gli anni 1995 e 2015. L’editoriale venne quasi sempre curato da Joseph Goebbels.

    prezzo: 25.00 euro cadauno
    Prezzo. 60.00 euro tutti e tre i numeri

    Brossura pag. 37 x 54 cm. pag. 8

    Stampati nei mesi di gennaio, marzo e tettembre del 1944

    Condizioni della rivista: buone condizioni. Segni delle piegature

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Der Norden. Monatsschrift der Nordischen Gesellschaft

    45.00

    La “Società Nordica, venne fondata nel 1921 a Lubecca con l’intento di promuovere le relazioni economiche e culturali nella regione del Mar Baltico per il mantenimento dell’idea nordica. aveva un numero di pagine variabile tra le 33 e le 72, con molte illustrazioni fotografiche. L’idea centrale dei suoi collaboratori, era quella di mettere in primo piano la “razza Nordica” come portatrice della superiorità culturale tedesca. Inizialmente attuò una politica indipendente, avendo solo una diffusione locale. Ma tra il 1933 e il 1934, venne “presa in carico” dall’Ufficio Affari Esteri del NSDAP. Vennero intraprese molte iniziative per diffondere “l’idea nordica” e i rapporti con i paesi nel Nord: manifestazioni, seminari, mostre, ecc. Personalità di spicco dell’apparato nazionalsocialista come: Alfred Rosenberg, Thilo von Trotha, il Reichsführer SS Heinrich Himmler e il Reichsbauernführer Walther Darré, facevano parte del consiglio direttivo della Società. Anche Alfred Rosemberg fu un fervente attivista di questa associazione. La presente rivista ne fu l’espressione più diretta. Di particolare pregio, le immagini di copertina.

    Brossura, 22,5 x 30 cm. pag. 22 con numerose foto b/n

    testo in lingua tedesca

    Stampato nel luglio 1942

    Condizioni della rivista: usata in perfette condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Deutsche Agrarpolitik

    30.00

    La rivista Deutsche Agrarpolitik (Politica agraria tedesca) venne fondata nel 1932 da Walter Darré, esponente di spicco del nazionalsocialismofondò la rivista mensile Deutsche Agrarpolitik. In questa pubblicazione diffuse la propria idea della nobiltà rurale e la sua visione ecologista del mondo. Dopo la presa di potere del NSDAP nel 1933 egli diventò direttore dell’Ufficio per la politica agraria del partito. Assunse inoltre la presidenza della Comunità del Reichsfuehrer (Reichsfuehrergemeinschaft) delle associazioni agrarie unite e, il 28 maggio, diventò Capo dei contadini del Reich (Reichsbauernfuehrer), in aggiunta, il 29 luglio, fu nominato Ministro del Reich all’alimentazione e all’agricoltura, detenendo perciò la dirigenza dell’intera politica agraria tedesca. La rivista era interamente dedicata alle questioni agrarie e della produzione agricola, era composta da 48 paqgine con diverse illustrazioni e numerose fotografie.

    Brossura, 19,5 x 27 cm. pag. 30 con numerose foto b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato nel settembre 1943

    Condizioni della rivista: usata in buone condizioni. Tracce del tempo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Deutsche Agrarpolitik

    30.00

    La rivista Deutsche Agrarpolitik (Politica agraria tedesca) venne fondata nel 1932 da Walter Darré, esponente di spicco del nazionalsocialismofondò la rivista mensile Deutsche Agrarpolitik. In questa pubblicazione diffuse la propria idea della nobiltà rurale e la sua visione ecologista del mondo. Dopo la presa di potere del NSDAP nel 1933 egli diventò direttore dell’Ufficio per la politica agraria del partito. Assunse inoltre la presidenza della Comunità del Reichsfuehrer (Reichsfuehrergemeinschaft) delle associazioni agrarie unite e, il 28 maggio, diventò Capo dei contadini del Reich (Reichsbauernfuehrer), in aggiunta, il 29 luglio, fu nominato Ministro del Reich all’alimentazione e all’agricoltura, detenendo perciò la dirigenza dell’intera politica agraria tedesca. La rivista era interamente dedicata alle questioni agrarie e della produzione agricola, era composta da 48 paqgine con diverse illustrazioni e numerose fotografie.

    Brossura, 19,5 x 27 cm. pag. 30 con numerose foto b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato nel luglio 1944

    Condizioni della rivista: usata in buone condizioni. Tracce del tempo. Piccolo taglio in basso sulla costa

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Die HJ Das Kampfblatt Der Hitler Jugend

    30.00

    Anno di Stampa: Giugno 1935

    Tipologia: Rivista Nazionalsocialismo

    Lingua: tedesca

    Giornale del movimento giovanile nazionalsocialista della “Hitlerjugen”.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Front Unter Wasser

    56.00

    Rivista d’epoca, stampata a Berlino nel 1942 da Verlag Karl Curtius, a cura del Comando Generale della Marina tedesca. La rivista, molto ben illustrata, prende in esame i successi dell’arma sottomarina tedesca nella lotta contro i convogli alleati che trasportavano i rifornimenti verso l’Europa. Mostra, mese per mese, gli affondamenti portati a termine dagli U-Boot. Le immagini, in particolar modo le cartine, sono di ottima qualità. Estremamente raro.

    Brossura, 22 x 31 cm. pag. 46 con varie illustrazioni e foto in b/n

    Stampato nel 1942

    Condizioni della rivista: usata in condizioni perfette

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Het Nieuwe Volk

    50.00

    Anno di Stampa: settembre 1941 N° 35

    Tipologia: Rivista Nazionalsocialismo

    Lingua: olandese

    Rivista del movimento nazionalsocialista olandese.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Juuftrierter Beobachter

    35.00

    Illustrierter Beobachter era una rivista di propaganda illustrata, pubblicata a cura del Partito nazionalsocialista tedesco. Venne pubblicata a Monaco, a partire dal 1926 fino al 1945 e ne fu responsabile Hermann Esser. Le prime uscite avvennero come pubblicazione mensile e furono anche realizzate alcune edizioni speciali che, accusavano l’Inghilterra e la Francia per l’inizio del conflitto.

    Brossura, 27,8 x 38 cm. pag. 24 con vari foto b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato il 19 ottobre del 1939

    Condizioni della rivista: usata in buone condizioni. Piccolo strappo e mancanza in alto a sinistra della prima pagina

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Juuftrierter Beobachter

    35.00

    Illustrierter Beobachter era una rivista di propaganda illustrata, pubblicata a cura del Partito nazionalsocialista tedesco. Venne pubblicata a Monaco, a partire dal 1926 fino al 1945 e ne fu responsabile Hermann Esser. Le prime uscite avvennero come pubblicazione mensile e furono anche realizzate alcune edizioni speciali che, accusavano l’Inghilterra e la Francia per l’inizio del conflitto.

    Brossura, 27 x 36 cm. pag. 34 con varie foto b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato il 23 febbraio del 1939

    Condizioni della rivista: usata in buone condizioni. Rimanenze della colla di un postit sulla prima pagina

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – L’Effort Wallon

    25.00

    Anno di Stampa: 13 agosto 1944 N° 32

    Tipologia: Rivista Nazionalsocialismo

    Lingua: francese

    Settimanale in lingua francese per i lavoratori Belgi (Walloni) in Germania.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Le Pays Reel

    20.00

    Anno di Stampa: 30 gennaio 1941

    Tipologia: Rivista Nazionalsocialismo

    Lingua: francese

    Giornale fondato da Leon Degrelle in Belgio nel 1937 nell’ambito del Movimento nazionalista “Rexista”.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Munchen Illustrierte Presse

    20.00

    Anno di Stampa: Giugno 1941 N° 41

    Tipologia: Rivista Nazionalsocialismo

    Lingua: tedesca

    Il Munchner Illustrierte Presse è stato fondato nel 1924 a Monaco e venduto come giornale illustrato fino al 1944. E ‘stato considerato un foglio innovativo e vicino al giornale omologo pubblicato a Berlino.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Rex. Toute la Vie des Lettres n. 12

    35.00

    Settimanale politico-culturale diretto da Léon Degrelle. Rex era un movimento nazionalista di ispirazione fascista con una marcata impronta cattolica. Il suo direttore Leon Degrelle, dopo l’armistizio con la Germania, crerà una legione di volonari denominata “Wallonien” (in seguito trasformata in divisione) che combatterà nell’ambito della Crociata contro il bolscevismo sul Fronte dell’Est.

    Brossura, 28 x 36 cm. pag. 16

    Testo in lingua francese

    Stampato il 22 aprile 1933

    condizioni della rivista: Ottime condizioni. Alcuni piccoli strappi e mancanze

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Soldaten Kameraden vom Rhein bis zur Weser

    40.00

    Anno di Stampa: aprile 1943

    Tipologia: Rivista Nazionalsocialismo

    Lingua: tedesca

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Storm SS Blad Der Nederlandsche SS

    90.00

    Anno di Stampa: settembre 1941 N° 24

    Tipologia: Rivista Nazionalsocialismo SS

    Lingua: olandese

    Rivista settimanale dei volontari olandesi nelle waffen SS. Il primo numero fu pubblicato nell’aprile 1941 e l’ultimo il 4 maggio 1945.

    La Nederlandsche SS (Corpo delle SS olandesi)) venne costituita il 11 Settembre 1940. Il 1° novembre 1942, il nome fu cambiato in Germaansche SS in Nederland (SS germanica dei paesi Bassi). La SS Nederlandsche in totale contava circa 7.000 membri ed era soprattutto una formazione politica. In una riunione del 9 giugno 1940 tra A.A. Mussert e il plenipotenziario tedesco, venne decisa la costituzione di un reggimento di Waffen-SS (Standarte “Westland”) da inquadrare della Divisione “Wiking”. Con successivi passaggi e dopo essere stata impiegata sul fronte orientale e in Croazia, l’unità acquisì lo status di divisione: 11th SS Volunteer Panzergrenadier Division “Nordland”. Venne costituita anche un’altra divisione di SS olandesi, la 23ª nel febbraio del 1945, anche se ebbe un numero di effettivi abbastanza ridotto ma combattè onorevolmente sul fronte dell’Oder. Negli ultimi mesi di guerra ciò che restava della divisione venne diviso in due Kampfgruppe che combatterono duramente contro i sovietici prima di arrendersi alle truppe americane.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialismo – Storm SS Weekblad Der Germaansche SS In Nederland

    90.00

    Formato 33 x 47 cm.

    Anno di Stampa: giugno 1944 N° 9

    Tipologia: Rivista Nazionalsocialismo SS

    Lingua: olandese

    Rivista settimanale dei volontari olandesi nelle waffen SS. Il primo numero fu pubblicato nell’aprile 1941 e l’ultimo il 4 maggio 1945.

    La Nederlandsche SS (Corpo delle SS olandesi)) venne costituita il 11 Settembre 1940. Il 1° novembre 1942, il nome fu cambiato in Germaansche SS in Nederland (SS germanica dei paesi Bassi). La SS Nederlandsche in totale contava circa 7.000 membri ed era soprattutto una formazione politica. In una riunione del 9 giugno 1940 tra A.A. Mussert e il plenipotenziario tedesco, venne decisa la costituzione di un reggimento di Waffen-SS (Standarte “Westland”) da inquadrare della Divisione “Wiking”. Con successivi passaggi e dopo essere stata impiegata sul fronte orientale e in Croazia, l’unità acquisì lo status di divisione: 11th SS Volunteer Panzergrenadier Division “Nordland”. Venne costituita anche un’altra divisione di SS olandesi, la 23ª nel febbraio del 1945, anche se ebbe un numero di effettivi abbastanza ridotto ma combattè onorevolmente sul fronte dell’Oder. Negli ultimi mesi di guerra ciò che restava della divisione venne diviso in due Kampfgruppe che combatterono duramente contro i sovietici prima di arrendersi alle truppe americane.

    Condizioni della rivista: alcune mancanze e piccoli tagli nella piegatura

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialisno – Der Schulungsbrief

    40.00

    Il primo numero di “Der Schulungsbrief” uscì nel marzo 1934. Era presentato dall’ideologo Alfred Rosenberg e portava altresì la firma di Roberto Ley, capo del Fronte del lavoro. Il titolo della rivista significa letteralmente “Lettera di formazione” intendendosi nel senso di “testo di preparazione politica”. Scorrendo le pagine risulta evidente che la naturale attenzione della dirigenza tedesca alla prosperità e sicurezza del proprio Paese non è mai disgiunta dall’ansia di un’Europa unita e forte, nobilitata dal diritto al lavoro e dalla pari dignità che deve essere riconosciuta al bracciante come allo scienziato, all’operaio come al docente universitario. La cadenza di pubblicazione si mantenne mensile fino all’inizio della guerra, poi divenne trimestrale e cessò lle pubblicazioni nel 1944.

    Brossura, 20,5 x 28 cm. pag. 14 + 8 pagine fuori testo con foto b/n

    Stampato nel settembre 1939

    Condizioni della rivista: usata in buone condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nazionalsocialisno – Der Schulungsbrief

    40.00

    Il primo numero di “Der Schulungsbrief” uscì nel marzo 1934. Era presentato dall’ideologo Alfred Rosenberg e portava altresì la firma di Roberto Ley, capo del Fronte del lavoro. Il titolo della rivista significa letteralmente “Lettera di formazione” intendendosi nel senso di “testo di preparazione politica”. Scorrendo le pagine risulta evidente che la naturale attenzione della dirigenza tedesca alla prosperità e sicurezza del proprio Paese non è mai disgiunta dall’ansia di un’Europa unita e forte, nobilitata dal diritto al lavoro e dalla pari dignità che deve essere riconosciuta al bracciante come allo scienziato, all’operaio come al docente universitario. La cadenza di pubblicazione si mantenne mensile fino all’inizio della guerra, poi divenne trimestrale e cessò lle pubblicazioni nel 1944.

    Brossura, 20,5 x 28 cm. pag. 38 + 8 pagine fuori testo con foto b/n

    Stampato nel 1939

    Condizioni della rivista: usata in buone condizioni

    Quick view
X