I neri e i rossi – Tentativi di conciliazione tra fascisti e socialisti nella Repubblica di Mussolini

22.00

Il 22 aprile 1945, Mussolini consegna al giornalista antifascista Carlo Silvestri la sua ultima proposta politica perchè la recapiti all’esecutivo del PSIUP. E’ lo sbocco dell’operazione “ponte” che Mussolini ha messo in atto con la collaborazione di Silvestri e Cione e che coinvolge il comandante delle formazioni partigiane socialiste Corrado Bonfantini: l’invito al Partito socialista, con il tacito consenso del PCI, a prendere in consegna la città di Milano e a mantenere l’ordine pubblico. Operazione che fallirà per l’intransigenza di Lelio Basso e Sandro Pertini.

Brossura, 14 x 21 cm. pag. 464

Stampato nel 2011 da Mursia

1 disponibili

Qty:
COD: SB00627 Categoria:

Descrizione

Stefano Fabei

Il 22 aprile 1945, Mussolini consegna al giornalista antifascista Carlo Silvestri la sua ultima proposta politica perchè la recapiti all’esecutivo del PSIUP. E’ lo sbocco dell’operazione “ponte” che Mussolini ha messo in atto con la collaborazione di Silvestri e Cione e che coinvolge il comandante delle formazioni partigiane socialiste Corrado Bonfantini: l’invito al Partito socialista, con il tacito consenso del PCI, a prendere in consegna la città di Milano e a mantenere l’ordine pubblico. Operazione che fallirà per l’intransigenza di Lelio Basso e Sandro Pertini.

Brossura, 14 x 21 cm. pag. 464

Stampato nel 2011 da Mursia

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I neri e i rossi – Tentativi di conciliazione tra fascisti e socialisti nella Repubblica di Mussolini”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.