Il Comandante Nesi: un Alcione dalle ali spezzate

22.00

Alcioni erano chiamati i 172 aspiranti guardiamarina che uscirono dall’accademia di Livorno il 4 giugno 1940. Tra di essi vi era Sergio Nesi, che ci racconta il destino di questi uomini. All’8 settembre 1943 ben 38 erano già caduti in azione e 15 erano prigionieri in mano alleata. L’armistizio divise i superstiti, quelli rimasti al sud continuarono la carriera e alcuni raggiunsero alti gradi, quelli rimasti al nord, 48, continuarono a combattere nei ranghi della Decima Mas con Borghese, pagando nel dopoguerra lo scotto di aver “collaborato” con l’occupante straniero.

Brossura, 16 x 23,5 cm., pag. 308 illustrato con circa 55 foto e disegni b/n

Stampato nel 2003 da Lo Scarabeo

1 disponibili

Qty:
COD: SB00468 Categorie: ,

Descrizione

Sergio Nesi

Alcioni erano chiamati i 172 aspiranti guardiamarina che uscirono dall’accademia di Livorno il 4 giugno 1940. Tra di essi vi era Sergio Nesi, che ci racconta il destino di questi uomini. All’8 settembre 1943 ben 38 erano già caduti in azione e 15 erano prigionieri in mano alleata. L’armistizio divise i superstiti, quelli rimasti al sud continuarono la carriera e alcuni raggiunsero alti gradi, quelli rimasti al nord, 48, continuarono a combattere nei ranghi della Decima Mas con Borghese, pagando nel dopoguerra lo scotto di aver “collaborato” con l’occupante straniero.

Brossura, 16 x 23,5 cm., pag. 308 illustrato con circa 55 foto e disegni b/n

Stampato nel 2003 da Lo Scarabeo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Comandante Nesi: un Alcione dalle ali spezzate”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.