Fascisti toscani nella Repubblica di Salò 1943-1945

16.00

Attraverso una ricerca condotta tramite fonti d’archivio e testimonianze – e ora rivista e ampliata in questa seconda edizione – emerge come la Toscana sia stata forse la maggior fornitrice di sostenitori all’ultimo fascismo. Alcune migliaia furono le camicie nere, spesso con famiglia al seguito, che con l’avvicinarsi degli Alleati sfollarono verso Settentrione, mentre il resto della popolazione attendeva “la liberazione”, o dava vita a formazioni partigiane. Una volta al Nord i transfughi civili si fecero spesso odiare dalle popolazioni locali per il loro fanatismo, mentre le formazioni nere vennero raggruppate in reparti scelti da adibire alla lotta antipartigiana.

Brossura, 13,5 x 21 cm. pag. 168 con 11 foto b/n

Stampato nel 2006 dalla Biblioteca Franco Serantini

1 disponibili

Qty:
COD: SB00588 Categoria:

Descrizione

Andrea Rossi

Attraverso una ricerca condotta tramite fonti d’archivio e testimonianze – e ora rivista e ampliata in questa seconda edizione – emerge come la Toscana sia stata forse la maggior fornitrice di sostenitori all’ultimo fascismo. Alcune migliaia furono le camicie nere, spesso con famiglia al seguito, che con l’avvicinarsi degli Alleati sfollarono verso Settentrione, mentre il resto della popolazione attendeva “la liberazione”, o dava vita a formazioni partigiane. Una volta al Nord i transfughi civili si fecero spesso odiare dalle popolazioni locali per il loro fanatismo, mentre le formazioni nere vennero raggruppate in reparti scelti da adibire alla lotta antipartigiana.

 Brossura, 13,5 x 21 cm. pag. 168 con 11 foto b/n

Stampato nel 2006 dalla Biblioteca Franco Serantini

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fascisti toscani nella Repubblica di Salò 1943-1945”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.