Fascismo. Ritmi littori. Rivisitazione del fenomeno fascismo attraverso la sua produzione canora

19.00

La canzone non modifica la storia, ma essendone un suo prodotto aiuta quasi sempre a raccontarla. Utilizzare questa produzione canora come chiave di lettura per la rivisitazione di un periodo della nostra storia, quello del fascismo, è il fine di questo volume. Esaminato, sviscerato, passato sotto ad una lente analitica, il fascismo presenta nella sua florida attività canora zone ancora in ombra. Perchè il fascismo fu anche canto, ora cupo ora tenero, ora sereno ora minaccioso, specchio fedele di due generazioni di italiani.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 294 con circa 80 foto e illustrazioni b/n

Stampato nel 2002 da Aurora Edizioni

Condizioni del libro: nuovo

1 disponibili

Qty:
COD: SF02048 Categorie: , Tag: ,

Descrizione

Giovanni Curatola

La canzone non modifica la storia, ma essendone un suo prodotto aiuta quasi sempre a raccontarla. Utilizzare questa produzione canora come chiave di lettura per la rivisitazione di un periodo della nostra storia, quello del fascismo, è il fine di questo volume. Esaminato, sviscerato, passato sotto ad una lente analitica, il fascismo presenta nella sua florida attività canora zone ancora in ombra. Perchè il fascismo fu anche canto, ora cupo ora tenero, ora sereno ora minaccioso, specchio fedele di due generazioni di italiani.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 294 con circa 80 foto e illustrazioni b/n

Stampato nel 2002 da Aurora Edizioni

Condizioni del libro: nuovo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fascismo. Ritmi littori. Rivisitazione del fenomeno fascismo attraverso la sua produzione canora”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.