I vinti di Salò

12.00

Lo scrittore che, dopo l’8 settembre, aderì alla Repubblica Sociale Italiana, arruolandosi nella Decima Flottiglia Mas, con questo romanzo ci racconta le tragiche storie dei giovani di Salò. Non si può capire lo stato d’animo di quei ragazzi che superarono un’esperienza drammatica, se non si capisce prima l’essenza stessa del fascismo e quel sentire che univa i combattenti della R.S.I.. Franzolin dà voce a queste persone e corpo alla loro battaglia per l’idea sconfitta ma, non vinta, battuta, ma non superata.

Brossura, 13 x 21 cm. pag. 175

Stampato nel 1995 da Settimo Sigillo

1 disponibili

Qty:
COD: SB00638 Categoria:

Descrizione

Ugo Franzolin

Lo scrittore che, dopo l’8 settembre, aderì alla Repubblica Sociale Italiana, arruolandosi nella Decima Flottiglia Mas, con questo romanzo ci racconta le tragiche storie dei giovani di Salò. Non si può capire lo stato d’animo di quei ragazzi che superarono un’esperienza drammatica, se non si capisce prima l’essenza stessa del fascismo e quel sentire che univa i combattenti della R.S.I.. Franzolin dà voce a queste persone e corpo alla loro battaglia per l’idea sconfitta ma, non vinta, battuta, ma non superata.

Brossura, 13 x 21 cm. pag. 175

Stampato nel 1995 da Settimo Sigillo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I vinti di Salò”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.