Dietro le linee sovietiche – 1942: i Brandenburger di Hitler all’assalto dei pozzi di petrolio di Majkop

20.00

Nell’estate del 1942 la campagna tedesca sul fronte orientale aveva tra i principali obiettivi il petrolio: le possibilità di rifornimento erano determinanti per l’esito della guerra. La macchina da guerra tedesca era assetata di carburante e puntava alle raffinerie sovietiche vicino ai pozzi sul Caucaso. Ma non bastava conquistare le posizioni: i sovietici avrebbero anche distrutto i pozzi pur di non lasciarli al nemico. Era necessaria un’azione audace, veloce e rischiosa. I “Brandenburger” erano forze d’élite, esperti nell’operare alle spalle delle linee nemiche, e furono scelti per una missione decisiva: vennero mandati nella città petrolifera di Majkop, dove passarono una settimana parlando in russo e ingannando le temute forze di polizia di Stalin. Era l’inizio di una serie di azioni volte a seminare la confusione in città nell’attesa della chance per colpire e impossessarsi dei giacimenti senza che i sovietici avessero modo di impedirlo.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 130 con numerose illustrazioni b/n

Stampato nel 2016 da Goriziana

1 disponibili

Qty:
COD: SB02630 Categorie: ,

Descrizione

David R. Higgins

Nell’estate del 1942 la campagna tedesca sul fronte orientale aveva tra i principali obiettivi il petrolio: le possibilità di rifornimento erano determinanti per l’esito della guerra. La macchina da guerra tedesca era assetata di carburante e puntava alle raffinerie sovietiche vicino ai pozzi sul Caucaso. Ma non bastava conquistare le posizioni: i sovietici avrebbero anche distrutto i pozzi pur di non lasciarli al nemico. Era necessaria un’azione audace, veloce e rischiosa. I “Brandenburger” erano forze d’élite, esperti nell’operare alle spalle delle linee nemiche, e furono scelti per una missione decisiva: vennero mandati nella città petrolifera di Majkop, dove passarono una settimana parlando in russo e ingannando le temute forze di polizia di Stalin. Era l’inizio di una serie di azioni volte a seminare la confusione in città nell’attesa della chance per colpire e impossessarsi dei giacimenti senza che i sovietici avessero modo di impedirlo.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 130 con numerose illustrazioni b/n

Stampato nel 2016 da Goriziana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Dietro le linee sovietiche – 1942: i Brandenburger di Hitler all’assalto dei pozzi di petrolio di Majkop”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.