Valhalla Express. La storia di un nazionalista, rivoluzionario e volontario ucraino nel Battaglione «Azov»

25.00

Woland

La prima testimonianza in assoluto edita in italiano di un membro del Battaglione (poi Reggimento) “Azov”, dalla giovinezza nell’Ucraina post 1991, tra tensioni sociali e etniche, alla militanza nelle organizzazioni nazionaliste e nei gruppi Ultras e paramilitari, sino agli scontri di Maidan a Kiev, all’entrata nel Battaglione “Azov” e i combattimenti a Mariupol e nel Donbass del 2014. Un documento per comprendere la realtà della società ucraina e delle tensioni con la Russia dopo la caduta dell’URSS, sino al conflitto attuale. In appendice una documentazione fotografica, le linee guida del movimento “Azov” e la cronologia delle operazioni militari del Battaglione nel 2014-2015 in un documento ufficiale del reparto, e un approfondimento sul nazionalismo radicale nell’Ucraina post-sovietica

1 disponibili

Qty:
COD: SB14532 Categorie: , Tag: , , ,

Descrizione

Woland

La prima testimonianza in assoluto edita in italiano di un membro del Battaglione (poi Reggimento) “Azov”, dalla giovinezza nell’Ucraina post 1991, tra tensioni sociali e etniche, alla militanza nelle organizzazioni nazionaliste e nei gruppi Ultras e paramilitari, sino agli scontri di Maidan a Kiev, all’entrata nel Battaglione “Azov” e i combattimenti a Mariupol e nel Donbass del 2014. Un documento per comprendere la realtà della società ucraina e delle tensioni con la Russia dopo la caduta dell’URSS, sino al conflitto attuale. In appendice una documentazione fotografica, le linee guida del movimento “Azov” e la cronologia delle operazioni militari del Battaglione nel 2014-2015 in un documento ufficiale del reparto, e un approfondimento sul nazionalismo radicale nell’Ucraina post-sovietica

Brossura, 14 x 21 cm. pag. 230 con circa 33 foto b/n e 70 foto a colori

Stampato nel 2022 da Associazione Italia

Ti potrebbe interessare…