Occhiali di guerra tra sangue e fame – Le cattive ragioni di una scelta sbagliata

14.20

Fresche memorie sulla guerra civile 1943-45 alla quale l’Autore partecipò quale giovanissimo volontario nella Brigata Nera di Lucca sotto il comando di Idreno Utimperghe; vi narra delle tristissime esperienze che ha vissuto, del troppo sangue che ha visto scorrere e, quale protagonista sopravvissuto al massacro, della sua appassionata voglia di pace. Queste memorie, scritte nel lontano 1947 durante la lunga prigionia, vedono la loro pubblicazione dopo quasi sessant’anni costituendo un originale documento sui fatti dell’epoca.

Brossura, 16 x 23,5 cm. pag. 124 illustrato con circa 66 foto b/n

Stampato nel 2006 da Lo Scarabeo

1 disponibili

Qty:
COD: SB00482 Categoria:

Descrizione

Piero Sebastiani

Fresche memorie sulla guerra civile 1943-45 alla quale l’Autore partecipò quale giovanissimo volontario nella Brigata Nera di Lucca sotto il comando di Idreno Utimperghe; vi narra delle tristissime esperienze che ha vissuto, del troppo sangue che ha visto scorrere e, quale protagonista sopravvissuto al massacro, della sua appassionata voglia di pace. Queste memorie, scritte nel lontano 1947 durante la lunga prigionia, vedono la loro pubblicazione dopo quasi sessant’anni costituendo un originale documento sui fatti dell’epoca.

Brossura, 16 x 23,5 cm. pag. 124 illustrato con circa 66 foto b/n 

Stampato nel 2006 da Lo Scarabeo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Occhiali di guerra tra sangue e fame – Le cattive ragioni di una scelta sbagliata”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.