I ribelli siamo noi – Diario di Torino nella Repubblica sociale italiana. La crudele cronaca di una guerra civile.

60.00

Questo libro è stato scritto per quelli educati al “mito del buon partigiano” e dell'”infame nazifascista”, con lo scopo di mostrare, narrando la storia di quei giorni, che non tutti i partigiani erano “buoni” come non tutti i fascisti erano “cattivi”. La forma di nuda cronaca dei fatti, basata su ricerche, testimonianze e documenti, per la maggior parte di fonte resistenziale, ha voluto evitare il più possibile i comenti e le opinioni, per dar modo a chi legge di trarre da se le conclusioni. Maggior spazio è stato dato ai fatti sconosciuti, rimossi o nascosti dalla storiografia ufficiale, proprio perchè si possa valutare, una volta tanto, “l’altra campana”. Un libro di sicuro “riferimento” riguardo la storia della RSI a Torino. – seconda edizione ampliata.

2 volumi rilegati in cofanetto, 17 x 24 cm. pag. 1068 totali con molte foto b/n

Stampato nel 2019 da Chiaramonte

1 disponibili

Qty:
COD: SB00634 Categoria:

Descrizione

Michele Tosca

Questo libro è stato scritto per quelli educati al “mito del buon partigiano” e dell'”infame nazifascista”, con lo scopo di mostrare, narrando la storia di quei giorni, che non tutti i partigiani erano “buoni” come non tutti i fascisti erano “cattivi”. La forma di nuda cronaca dei fatti, basata su ricerche, testimonianze e documenti, per la maggior parte di fonte resistenziale, ha voluto evitare il più possibile i comenti e le opinioni, per dar modo a chi legge di trarre da se le conclusioni. Maggior spazio è stato dato ai fatti sconosciuti, rimossi o nascosti dalla storiografia ufficiale, proprio perchè si possa valutare, una volta tanto, “l’altra campana”. Un libro di sicuro “riferimento” riguardo la storia della RSI a Torino. – seconda edizione ampliata.

2 volumi rilegati in cofanetto, 17 x 24 cm. pag. 1068 totali con molte foto b/n

Stampato nel 2019 da Chiaramonte 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I ribelli siamo noi – Diario di Torino nella Repubblica sociale italiana. La crudele cronaca di una guerra civile.”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.