A collector’s guide to military pistol & revolver – Disassembly and Reassembly

Pistole

Visualizzazione di 1-48 di 56 risultati

  • 0 out of 5

    A collector’s guide to military pistol & revolver – Disassembly and Reassembly

    49.00

    Interessantissimo manuale, dedicato in particolare ai collezionisti, per l’uso e la manutenzione di pistole e revolver militari. Le illustrazioni a colori, accompagnate da brevi ma esaustive didascalie, mostrano passo dopo passo l’analisi di eventuali malfunzionamenti, il disassemblaggio e il successivo assemblaggio delle più rinomate armi da fuoco da collezione, a partire dal revolver Colt Modello 1873 ad azione singola fino alla pistola automatica cecoslovacca CZ-82.

    Brossura 21,5 x 28 cm. pag. 278 interamente illustrato con circa 916 foto a colori e 8 foto b/n

    Stampato nel 2011 da Mowbray

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi da Fuoco – Pistole militari italiane. Regno di sardegna e Regno d’Italia 1814 – 1940

    125.00

    Introvabile libro delle edizioni Olimpia, stampato nel 1985 e dedicato, interamente, alle pistole militari italiane, a partire dal Regno di Sardegna per arrivare al 1940, vigilia del secondo conflitto mondiale. Il volume, di grande formato e rilegato, mostra oltre ad un testo estremamente dettagliato, ricco di dettagli costruttivi e informazioni tecniche, un apparato iconografico di altissimo livello, costituito da centinaio di immagini b/n delle armi esaminate e da decine di spaccati ed esplosi delle armi stesse. Sono esaminate le armi ad avancarica, le semiautomatiche ed i revolver, senza tralasciare i caricatori, le parti delle armi stesse e il munizionamento utilizzato. Imperdibile per i collezionisti di armi da fuoco.

    Rilegato, 22 x 30 cm. pag. 208 con numerose foto e disegni tecnici b/n

    Stampato nel 1985 da editoriale Olimpia

    Condizioni del libro: usato in ottime condizioni con sovracopertina perfetta

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi da Fuoco. Le cinque vite della Glisenti 1910

    49.00

    La prima e molto attesa opera su un’arma molto particolare protagonista, insieme alla Beretta, della prima guerra mondiale. Analisi accurata dei primi prototipi fino agli esemplari definitivi. Corredato da un apparato iconografico di prim’ordine che comprende foto, disegni e tabelle.

    Cartonato 17 x 24,5 cm. pag. 190 con 350 illustrazioni b/n e colori

    Stampato nel 2011 da Albertelli

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi da Fuoco. Le pistole della Wehrmacht 1933-1945 Vol. 1. La produzione nazionale

    45.00

    Loriano Franceschini

    L’orgoglio del popolo tedesco, offeso dalle durissime condizioni imposte dal trattato di Versailles alla fine della Prima Guerra Mondiale, trova nella figura di Hitler quella speranza di riscatto da tempo cercata. In pochi anni il nuovo Cancelliere dà inizio al più grande programma di riarmo mai visto fino a quei tempi. E la produzione di pistole, per numero, modelli e varianti, ne segue di pari passo gli sviluppi. In questo volume vengono presi in esame i seguenti argomenti: L’assegnazione e ispezione delle armi nel Terzo Reich; L’assegnazione e l’ispezione delle fondine nel Terzo Reich; P.08 (Parabellum Pistole 08); P.38 (Pistole 38); Mauser 1934; Mauser HSc; Sauer & Sohn 38H – Walther PP; Walther PPK. Tutte le armi da fianco di produzione nazionale e quelle acquistate all’estero o prodotte in fabbriche cadute sotto il controllo tedesco. Le varianti, le fondine e gli accessori, per soddisfare la curiosità dei lettori appassionati di storia e dei collezionisti più preparati ed esigenti.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 316 interamente illustrato con foto b/n e colori

    Stampato nel 2008 da Editoriale Olimpia

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi da Fuoco. Le pistole della Wehrmacht 1933-1945 Vol. 2. I contratti esteri

    22.50

    Loriano Franceschini

    La Wehrmacht mobilitò milioni di uomini nel corso della Seconda Guerra Mondiale, molti dei quali per regolamento dovevano essere provvisti dell’arma corta. Nell’Esercito tedesco infatti tale prerogativa costituiva non solo un diritto ma spesso un dovere specificamente normato. Secondo dettami che risalivano a Federico il Grande, l’arma costituiva il mezzo con cui il funzionario dello Stato esercitava l’autorità conferitagli, e tale interpretazione rende ragione della larga diffusione di pistole di cui vennero dotate anche istituzioni civili militarizzate e organizzazioni paramilitari, compresi gli alti funzionari del partito Nazionalsocialista. Tutte le pistole di fabbricazione straniera utilizzate dalla Wehrmacht e dalle altre strutture del Terzo Reich. La storia, le varianti, gli accessori. Una ricchissima galleria di immagini. Circa 200 tra illustrazioni e tabelle.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 252 con circa 200 illustrazioni b/n e tabelle

    Stampato nel 2009 da Editoriale Olimpia

    Condizioni del libro: nuovo con una botta nell’angolo in basso a destra che vede piegata la copertina e le pagine interne

    Quick view
  • 0 out of 5

    Colt 1911 e 1911A1. Funzionamento e utilizzi di una delle armi storiche delle forze armate americane

    19.00

    Roberto Allara

    La storia della «1911», poi della «A1», una completa descrizione delle sue caratteristiche, la cronologia della produzione correlata ai numeri di matricola, l’elencazione dei cloni, consigli utilissimi ai collezionisti e una guida alla «accuratizzazione» per tutti coloro che ancora la usano in poligono, rendono questo volume indispensabile agli appassionati di armi in genere e ai fans della gloriosa Colt 1911. In appendice la riproduzione del manuale tecnico originale americano. Volume ormai fuori commercio

     

    Quick view
  • 0 out of 5

    Colt’s Python. King of the Seven Serpents

    85.00

    Gurney Brown

    Colt’s Python, King of the Seven Serpents è il seguito del libro di grande successo di Gurney Brown Seven Serpents, the History of Colt’s Snake Guns. Con 304 pagine ricche di informazioni su ogni aspetto di Pythonology, include quanto segue: più di 275 immagini digitali a colori ad alta risoluzione che raffigurano quasi tutte le varianti, lunghezze della canna, finiture, mirini, impugnature e funzioni aggiuntive. Ogni arma viene mostrata con la sua lettera Colt Archives, che mostra quando e dove è stata spedita quella particolare pistola, oltre alla sua configurazione originale. Le informazioni sul numero di serie Python più complete mai pubblicate! Informazioni aggiuntive dai cataloghi di fabbrica Colt, listini prezzi, volantini pubblicitari e opuscoli.

    Rilegato, 31 x 23,5 cm. pag. 304 riccamente illustrato con oltre 275 foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2018 da Blue Book

    Quick view
  • 0 out of 5

    Die funf deutschen Pistolen-Karabiner in der Zeit von 1893 bis 1918

    69.00

    Armin Schecker

    Il libro in questione, splendidamente illustrato con immagini a colori, tabelle, e riproduzioni d’epoca, si riferisce essenzialmente alle proprietà tecniche e balistiche delle armi in oggetto. Durante il periodo che va dal 1893 al 1918, in Germania vennero realizzti molti modelli di “pistole a calcio”: Borchardt C93 Kal.7.65; Mauser C96 Cal.7.63; Carabina da caccia Luger del 1902 cal.7.65; Pistola 04 Marina Imperiale Cal.9mm Para; la pistola lunga P 08 del 1914 cal.9mm Para e la Mauser C96 del 1916 cal.9mm Para. Vengono esaminati in dettaglio anche i caricatori e i moschettoni delle pistole stesse.

    Rilegato, 21,5 x 30 cm. pag. 152 con numerose foto a colori e b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato nel 2015

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gazette des Armes hors-serie n° 12 – Les Armes de Poing Allemandes 1928-1945

    18.00

    Illustratissima collana di monografie dell’editore francese Regi-Arm dedicata alle armi portatili che hanno equipaggiato i soldati nei conflitti compresi nel periodo che va dalla Prima Guerra Mondiale al secondo dopoguerra. Particolare enfasi viene riservata alle armi utilizzate durante il secondo conflitto mondiale. Ogni monografia è costituita da circa 80 pagine interamente illustrate con centinaia di fotografie in b/n e a colori che, mostrano le armi nella loro interezza, particolari delle stesse, i marchi, i caricatori e la buffetteria accessoria. Inoltre sono presenti anche alcune decine di fotografie d’epoca in b/n. Questa monografia in particolare è dedicata alla famosa Colt. 45

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 76 interamente illustrato con foto b/n e colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2003 da Regi-Arm

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gazette des Armes hors-serie n° 15 – Les Pistolets Browning

    18.00

    Illustratissima collana di monografie dell’editore francese Regi-Arm dedicata alle armi portatili che hanno equipaggiato i soldati nei conflitti compresi nel periodo che va dalla Prima Guerra Mondiale al secondo dopoguerra. Particolare enfasi viene riservata alle armi utilizzate durante il secondo conflitto mondiale. Ogni monografia è costituita da circa 80 pagine interamente illustrate con centinaia di fotografie in b/n e a colori che, mostrano le armi nella loro interezza, particolari delle stesse, i marchi, i caricatori e la buffetteria accessoria. Inoltre sono presenti anche alcune decine di fotografie d’epoca in b/n. Questa monografia in particolare è dedicata alle pistole Browning, a partire dal modello 1900 fino alla nuova automatica FNP 9- M comprese alcune copie e derivati

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 79 interamente illustrato con foto b/n e colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2004 da regi-Arm

    Quick view
  • 0 out of 5

    Glock Deconstructed

    29.00

    Completando alcuni suoi lavori precedenti, Sweeney analizza il mondo delle pistole Glock, esaminando tra l’altro i seguenti argomenti: La storia dietro le innovazioni delle armi della Glock, attraverso quattro generazioni di pistole; I tentativi di imitazione dei modelli della Glock; I progetti di carabine semi-automatiche e di soppressori, personalizzazione e castomizzazione dei modelli Glock, l’analisi adi alcuni modelli particolari. I prodotti della Glock, nell’ultimo decennio, sono state le armi preferite dalle forze dell’ordine e per la protezione individuale, e questo volume ne esamina la storia, le innovazioni, i tentativi di imitazioni e i modelli prodotti.

    Brossura, 21 x 27,5 cm. pag. 286 completamente illustrato con foro b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2013 da Krause Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    Glock Reference Guide

    26.00

    Le pistole della Glock sono riconosciute come una delle più importanti e innovative armi da fuoco realizzate negli ultimi 50 anni. Dalla sua introduzione nel 1983, la Glock è diventata la pistola automatica preferita da innumerevoli forze di polizia governative, reparti militari, tiratori sportivi e, da molti privati cittadini per difesa personale. La presente guida, può essere ritenuta, il supporto ideale, a livello indformativo e tecnico, per questa arma rivoluzionaria. Il volume fornisce una “copertura” totale su tutte le pistole Glock, comprese quelle adottate da forze dell’ordine, da reparti militari e quei modelli che non sono stati mai presenti sul mercato americano. L’autore, Robb Manning, spiega come sono costruite queste armi, come funzionano, come smontarle, pulirle, e risolvere i problemi, e quali accessori sono disponibili sul mercato.

    Brossura, 15 x 22 cm. pag. 224 riccamente illustrato con foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da Krause

    Quick view
  • 0 out of 5

    Great Colt Treasures. Featuring the Unique and Exceptional Cased Colt 1851 Navy and 1849 Pocket Revolvers

    75.00

    R. L. Wilson

    Questo volume presenta l’esclusivo ed eccezionale Colt Model 1851 Navy e il revolver tascabile 1849 incisi da Gustave Young su mandato del colonnello Samuel Colt, per esporre queste armi nelle mostre internazionali negli Stati Uniti, in Europa e nel Regno Unito. Con un enorme formato orizzontale di 14 ½ x 11 ¼ pollici, questo libro di 64 pagine presenta uno dei migliori set di revolver a percussione della Colt esistenti, tra cui un rarissimo barilotto da due pollici per il revolver tascabile 1849. Sono fornite grandi immagini ad alta definizione su tutti i componenti delle pistole, inclusi gli accessori e la custodia. Le ultime pagine del libro sono dedicate alla corrispondenza scritta a mano tra Sam Colt e vari conoscenti e clienti. Un libro imperdibile per i collezionisti “molto esigenti” dei revolver della Colt. Il pluripremiato fotografo Douglas Sandberg fornisce ancora una volta alcune delle immagini di armi più dettagliate mai pubblicate e il formato sovradimensionato rende la grafica ancora migliore. Il volume include sovraccoperta con piega francese e confezione termoretraibile.

    Rilegato, 37 x 29 cm. pag. 58 riccamente illustrato con foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Greg Martin Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gun Digest Book of Automatic Pistols Assembly/Disassembly 6th Edition

    55.00

    Il presente volume, che fa parte di una serie dedicata allo smontaggio e all’assemblamento delle armi da fuoco, è dedicato alle pistole automatiche. Questa nuova quinta edizione, rivista e ampliata, comprende le istruzioni di smontaggio di più di 90 modelli fra i più usati e oltre 290 varianti, attraverso circa 3000 immagini. Queste accurate fotografie mostrano le tecniche e i passaggi precisi e dettagliati dello smontaggio e rimontaggio delle armi e illustrano chiaramente le parti complesse e i semplici strumenti usati. Il testo, che descrive ogni passaggio, è facilmente comprensibile a tutti, esperti e principianti. Montare e smontare da sè un’arma da fuoco con questo manuale diventa veramente una mansione alla portata di tutti.

    Brossura 21 x 27,5 pag. 798 illustrato con circa 3000 fotografie b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Krause

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gun Digest Book of Concealed Carry Vol. II – Beyond the Basics

    35.00

    Per più di un quarto di secolo, Massad Ayoob ha studiato la pratica, e l’addestramento per quanto riguarda il “porto” nascosto della armi corte. Ora, attingendo alla sua vasta esperienza decennale, Gun Digest Book ha realizzato questo volume che, anche mediante l’utilizzo di numerose illustrazioni che seguendo passo dopo passo le informazioni del testo, mostrano al lettore come usare praticamente i consigli dell’Autore. Volume indispensabile a molti tiratori, per affinare la loro capacità nel “porto nascosto” di un’arma

    Brossura, 21 x 27,5 cm. pag. 254 con numerose foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2018 da Krause

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gun Digest Guide To Concealed Carry Handguns

    29.00

    Una volta fatta la scelta per prendere il porto d’armi, la seconda fase diventa quella della scelta dell’arma, cercando di districarsi tra la vertiginosa mole di modelli sul mercato. Si può scegliere una pistola di piccole dimensioni per occultarla meglio o perchè rimane più leggera, oppure una con un calibro maggiore per avere un potere d’arresto più potente. L’arma comunque si deve adattare sempre alla mano di chi l’utilizza, alla fondina, e sopratutto allo stile di vita di chi l’indossa. Prima di spendere del denaro, bisogna sempre sentire il parere di un sperto o di un professionista per capire quale arma si adatta meglio alle esigenze dell’acquirente. Questo volume, interamente illustrato a colori, pùò aiutare il tiratore nella scelta più appropriata.

    Brossura, 21 x 27,5 cm. pag. 224 riccamente illustrato con foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Krause

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gun Digest Shooter’s Guide to Handgun Marksmanship

    22.00

    Completa e chiara guida valida non solo per i principianti, ma anche per chi possiede una valida esperienza per quanto riguarda l’utilizzo delle armi da fuoco corte per il tiro di precisione. Il volume, oltre ai fondamenti, insegna le tecniche richieste per ottenere il massimo delle prestazioni, e aiuta ad analizzare e correggere le proprie tecniche con semplici consigli, anche utilizzando il vasto apparato di immagini del libro.

    Brossura, 15 x 24 cm. pag. 222 quasi completamente illustrato con foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2013 da Krause

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gun Digest Shooter’s Guide to Handguns

    0.00

    Il manuale esaminato fornisce tutte le indicazioni che possono essere utili nell’acquisto di una pistola, selezionare le munizioni, sparare in modo efficace, e prendersi cura, in particolar modo per quello che riguarda la manutenzione, dell’arma acquistata. Il volume che è stato realizzato da un famoso armaiolo specializzato in revolver che è anche istruttore di tiro, contiene anche informazioni di balistica, novità sul mercato e nozioni per la ricarica.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 253 illustrato con circa 331 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Krause Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gun Digest Shooter’s Guide to the 1911

    25.00

    Sicuramente una delle migliori opere di riferimento per tiratori professionisti, collezionisti e storici, questo libro è una dettagliatissima guida di uso della più famosa creazione di John Brownings. Il volume offre consigli, trucchi e tecniche per comperare e utilizzare al meglio il modello 1911. Accompagnato da centinaia di dettagliate fotografie delle armi e degli accessori, munizioni comprese, offre inoltre le reali valutazioni di più di 50 varianti.

    Brossura, 21 x 27,5 cm. pag. 190 interamente illustrato con circa 290 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2011 da Krause Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gun Digest Shooter’s Guide to the 1911 2ª Edition

    30.00

    Sicuramente una delle migliori opere di riferimento per tiratori professionisti, collezionisti e storici, questo libro è una dettagliatissima guida di uso della più famosa creazione di John Brownings. Il volume offre consigli, trucchi e tecniche per comperare e utilizzare al meglio il modello 1911. Accompagnato da centinaia di dettagliate fotografie delle armi e degli accessori, munizioni comprese, offre inoltre le reali valutazioni di più di 50 varianti. Questa seconda edizione propone ancora più informazioni e consigli utili a chi volesse diventare il propietario di una delle pistole più versatili della produzione armiera americana.

    Brossura, 21 x 27,5 cm. pag. 222 completamente illustrato con foto b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da Krause

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gunsmithing Pistols & Revolvers 4ª Edition

    29.00

    Lavorare sulle proprie pistole può essere divertente e, in particolar modo, può far risparmiare un bel po di soldi. In questa nuova quarta edizione di “Gunsmithing Pistol & revolver, l’armaiolo e scrittore Patrick Sweeney mostra come evitare costose riparazioni e migliorare le prestazioni delle nostre armi corte. Centinaia di fotografie forniscono istruzioni passo a passo su come eseguire accuratamente le manutenzioni e le riparazioni di base su una grande varietà di pistole e revolver di utilizzo comune. In questa nuova edizione, alcuni capitoli sono completamente rivisti, e sono anche state aggiunte nuove sezioni.

    Brossura, 21 x 27,5 cm. pag. 382 completamente illustrato con foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da Krause

    Quick view
  • 0 out of 5

    Histoire des pistolets Mauser

    39.00

    Nel 1896 Mauser si è imposto come fabbricante all’avanguardia introducendo una pistola semi-automatica potente e dalle speciali prestazioni, tanto che modelli C 96 sono ancora in servizio in certe unità di polizia cinese. La Mauser 1896 è la prima pistola semi-automatica di grosso calibro ad ottenere un autentico successo commerciale ed è stata prodotta per più di quarant’anni. Ma Mauser ha fabbricato anche altri modelli: 1910, 1914, 1934, W.T.P. e H.S.c. che non hanno nulla da invidiare ad altri modelli della concorrenza, senza dimenticare la P 08 e la P 38. Questo bel volume, completamente illustrato, traccia la storia e mostra i modelli fabbricati fino al 1999 a Oberndorf.

    Cartonato, 23 x 30 cm. pag. 176 interamente illustrato con foto a colori e disegni

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2009 da Crépin-Leblond

    Quick view
  • 0 out of 5

    Il etait une fois… le Colt M. 1911 & ses dérivés modernes

    29.00

    L’M. 1911 è l’aristocrazia dell’arma corta, un autentico mostro sacro, che ha attraversato le epoche senza invecchiare, tra le mani dei più diversi belligeranti. Rimpiazzata attualmente nell’ambito militare, ha ripreso la sua attività in ambito civile. Numerosi fabbricanti si sono lanciati nella produzione di copie conformi o di varianti ammodernate. Questo volume ne traccia la storia, lo sviluppo e la numerosa discendenza, attraverso un testo accurato e moltissime e particolareggiate illustrazioni a colori.

    Brossura, 16,5 x 22 cm. pag. 270 illustrato con foto a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2009 da Crépin-Leblond

    Quick view
  • 0 out of 5

    Inglis Diamond – The Canadian Hi-power Pistol

    65.00

    Durante la Seconda Guerra Mondiale, la divisione armamenti della John Inglis Company di Toronto, in Ontario, divenne una delle più grandi fabbriche di armi dell’impero britannico, occupando una superficie lavorativa enorme.Tra i molti prodotti realizzati, di fondamentale importanza per lo sforzo bellico alleato, vi furono circa 150.000 esemplari dell’eccellente pistola ad alta potenza da 9mm, Inglis Browning, inizialmente comissionate dal governo nazionalista cinese. Dal punto di vista del collezionista, l’Inglis Browning High Power è un soggetto ideale per la sua storia particolare. Era la prima pistola prodotta in serie del Canada, che restò in produzione per un brevissimo arco di tempo e di conseguenza prodotta in un numero relativamente basso di esemplari. Tuttavia, le pistole Inglis esistono in quattro modelli/marchi di base, all’interno dei quali può essere trovata una varietà complessa e spesso sconcertante di segni particolari, alcuni dei quali non sono mai stati spiegati in modo soddisfacente fino ad oggi. L’impianto iconografico è costituito da ben 379 illustrazioni b/n tra immagini dell’arma nella sua interezza, immagini dei singolo componenti dell’arma e di alcuni accessori.

    Rilegato, 22 x 28,5 cm. pag. 288 riccamente illustrato con 379 foto e disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2001 da Collector Grade

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’Abc delle corte – Tecnica storia e balistica di pistole e revolver

    29.90

    Dopo una necessaria premessa di base sulla differenza tra avancarica e retrocarica e sul ciclo di sparo di un’arma semiautomatica, si entra nel vivo della trattazione, partendo dalle diverse tipologie di munizioni (centrali, anulari, a spillo) per passare alle armi monocolpo e, quindi, ai revolver. Si parte dalla loro evoluzione, con i mostri sacri Colt e Smith & Wesson, per addentrarsi quindi nelle differenti componenti (telaio, tamburo, scatto). Per quanto riguarda le pistole semiautomatiche, si analizzano innanzi tutto i differenti sistemi di chiusura e, quindi, gli elementi costitutivi. Non può mancare un capitolo dedicato agli organi di mira. Una volta “fatte le ossa” con le armi più classiche, è giusto concludere in bellezza con i progetti un pochino più stravaganti, come il Nagant 1895, il Rhino di Chiappa firearms, la doppia 1911 di Arsenal e così via. Nel capitolo 9 si introducono cenni di balistica interna, esterna e terminale, per giungere quindi all’analisi dell’anima della canna e del fenomeno del rinculo. In appendice, un raffronto dimensionale e prestazionale dei calibri per pistola, tavole di tiro e balistiche, tabelle di conversione dalle unità di misura anglosassoni a europee e un mini‐glossario tecnico inglese‐italiano.

    Rilegato, 15 x 21,5 cm. pag. 290 con numerose tabelle e foto e disegni a colori e b/n

    Stampato nel 2018 da Edisport

    Quick view
  • 0 out of 5

    Le pistole russe. Da Pietro il Grande alla caduta dell’Unione Sovietica

    32.00

    Loriano Franceschini

    La storia delle armi da fianco russe è poco conosciuta in Occidente per una serie di fattori, primi fra tutti la scarsezza delle fonti originali e la relativa impermeabilità tra Oriente e Occidente causata da decenni di contrapposizione politica e militare. Questo volume si propone di dare una risposta a chi voglia conoscere la suggestiva evoluzione delle armi corte militari e non della Russia dall’alba del diciottesimo secolo fino al dissolvimento dell’Unione Sovietica. Un cammino lungo tre secoli nel corso del quale incontriamo pistole a pietra e percussione, revolver, pistole semiautomatiche e a tiro se lettivo oltre ad armi atipiche che non trovano corrispondenza con quanto siamo abituati a conoscere, come le pistole da assassinio silenzioso degli anni romanzeschi della Guerra Fredda. Ampio risalto viene dato a tutto ciò che dell’arma era corollario indispensabile come fondine, accessori e munizionamento, con un particolareggiato esame delle varianti e delle punzonature.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Les armes de poing des forces de l’Axe 1939-1945

    46.00

    Daniel Casanova

    Questo volume di Daniel Casanova, mette in evidenza tutte le armi corte utilizzate dai vari paesi dell’Asse, (Germania, Italia, Giappone, Ungheria, Bulgaria, Croazia, Slovacchia, Romania e Finlandia) durante la Seconda Guerra Mondiale. Per la maggior parte, armi regolamentari, fabbricate localmente o acquistate all’estero in paesi neutrali come la Spagna. Molte altre furono messe in servizio in questi paesi (in particolar modo distribuite alle unità militari tedesche) dopo l’occupazione di paesi vinti che possedevano ingenti stock di queste armi e anche industri manifatturiere locali che producevano eccellenti armi, come ad esempio la Cecoslovacchia. Le forze dell’Asse utilizzeranno, quindi, circa cinque milioni di pistole fino al 1945. Il volume è molto ben illustrato com immagini in b/n e a colori.

    Rilegato, 21,5 x 30 cm. pag. 156 riccamente illustrato con foto b/n e colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2022 da Memorabilia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Les pistolets automatiques etrangers 1900-1950

    35.00

    Studio su alcune armi che hanno conosciuto fortune diverse nel corso del secolo appena passato e che, per la maggior parte, sono state frutto di una produzione laboriosa, costata lunghe ore di studio e di perfezionamento sia delle armi che degli attrezzi utilizzati. Tra il 1900 e il 1950, fertile periodo di guerre, rivoluzioni e avventure romantiche, la pistola automatica, facile da acquisire, era fortemente ricercata come arma d’avanguardia, con una potenza di fuoco temibile, pittosto ben concepita per garantire la sicurezza e, soprattutto, il vantaggio di chi la utilizzava. Soppiantate poi da pistole-mitragliatrici e fucili da assalto, sono diventate magnifiche armi da collezione, presentate in questa opera con fotografie e schede tecniche.

    Brossura 20 x 23 cm. pag. 192 interamente illustrate con foto a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2000 da Crépin-Leblond

    Quick view
  • 0 out of 5

    Les Pistolets Luger – Histoire du Parabellum

    36.00

    Bello e completo studio storico su quello che è un autentico capolavoro di tecnologia e di eleganza: il Parabellum, modifica e perfezionamento del Borchardt C 1893 da parte dell’ingegnere Georg Luger. Fornito di una avanzata tecnologia, incontestabile fin dalla sua creazione, questa pistola semi-automatica, conosciuta semplicemente come Luger, ha attraversato due secoli e due guerre mondiali senza invecchiare. Questa bella pubblicazione ricostruisce la storia, la genesi e l’evoluzione poco comune di quella che resta un non plus ultra di arma portatile tedesca. Il volume è accompagnato da un ricchissimo apparato iconografico.

    Brossura, 16,5 x 22 cm. pag. 362 con circa 330 foto e illustrazioni a colori e b/n

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2009 da Crépin-Leblond

    Quick view
  • 0 out of 5

    Luger. Artiglieria. Dai Prototipi DWM alla Commemorativa Mauser

    24.00

    Mauro Baudino

    Nel 1914 il giovane Kaiser Guglielmo II, inseguendo il sogno della Grande Germania, si lancia nell’avventura bellica. Negli anni precedenti al conflitto la politica estera tedesca è caratterizzata da provocazioni militari e diplomatiche finalizzate alla ridefinizione degli assetti europei. Internamente l’industria armiera viene potenziata a ritmi impressionanti e per la prima volta riveste un ruolo centrale in un conflitto. Nel 1907 l’Artiglieria fa richiesta di una pistola semi-automatica con canna lunga e calciolo amovibile da usare come carabina. Nel 1911 il Kriegsministerium ritiene maturi i tempi per soddisfare le richieste ancora inevase dell’Artiglieria e dà mandato al capitano Adolf Fisher di studiare la fattibilità dell’operazione. I lavori si concludono il 3 giugno 1913, giorno in cui la LP08, Lange Pistole 1908, meglio conosciuta come Parabellum Modello Artiglieria, viene ufficialmente adottata. Inizia la storia ufficiale di un’arma destinata a diventare leggenda. Edizione rivista e ampliata rispetto alla vecchia pubblicazione di Olimpia Editoriale.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Massad Ayoob’s Greatest Handguns of the World

    33.00

    Qui, in un divertente e ricco volume fotografico vengono esaminate, attraverso la guida di un maestro di tiro come Massad Ayoob, le pistole che hanno cambiato la storia delle armi da fuoco. Dalla Colt 1911 per arrivare alle versione più recenti della Glock, Massad Ayoob condivide il suo mezzo secolo di esperienza come solo lui sa fare. Le armi prese in considerazione includono: Colt, Smith & Wesson, Ruger, Glock, high Standard e Heckler & Koch. Volume adatto sia per i collezionisti sia per i “semplici” appassionati di tiro.

    Brossura, 21 x 27,5 cm. pag. 286 completamente illustrato con circa 410 foto a colori e 28 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Krause Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    Meccanica delle armi corte – I sistemi di chiusura delle pistole semiautomatiche dall’Ottocento ad oggi

    14.00

    Diversi fattori praticamente contemporanei, hanno causato l’enorme sviluppo delle armi da fuoco nella seconda metà del XIX secolo. La termodinamica aveva sostituito le vecchie concezioni del “flogisto” e del “calorico” e la meccanica di precisione fece il suo ingresso trionfale nell’ambito delle “macchine termobalistiche”, soprattutto nel settore di quelle azionate da sistemi parzialmente o totalmente automatici. Nei secoli immediatamente precedenti vi erano stati alcuni tentativi, attribuibili a meccanici ingegnosi: va ricordato l’orologiaio Bartolomeo Gilardoni di Cortina D’Ampezzo, che nel 1779 (poco prima della sua morte) presentò all’Imperatore d’Austria un prototipo di fucile a ripetizione (Sćiòpo a vento Gilardoni), capace di sparare 20 proiettili in pochi secondi. Qui si esaminano le sole armi corte, provviste di sistemi per la ripetizione dei colpi, sistemi anche molto diversi fra di loro, che sono giunte quasi invariate sino ai nostri giorni. Attilio Selvini, ingegnere civile e già professore di ruolo per discipline geomatiche nella Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna, poi nella Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, è stato presidente della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia, SIFET. Conta oltre trecento pubblicazioni relative alle discipline geomatiche, fra cui trentuno libri di note Case Editrici. Nell’ambito della storia delle armi da fuoco ha circa duecento pubblicazioni su riviste del settore, italiane, tedesche e svizzere.

    Brossura, 14 x 21 cm. pag. 162 con circa 154 foto e illustrazioni b/n

    Stampato nel 2019 da Maggioli Editore

    Quick view
  • 0 out of 5

    Military holsters of World War II

    89.00

    Circa 200 fondineprovenienti dai collezioni private sono fotografate, fronte e retro, e descritte per materiale utilizzato, realizzazione e marcature. La parte più dettagliata riguarda i produttori tedeschi (circa un terzo del libro), con sezioni importanti su Giappone e Italia. Le uniche foto a colori sono circa una decina e, riguardano tutte fondine giapponesi. Molti piccoli paesi, vengono citati in questo volume, in particolare Svezia, Ungheria e Spagna e, per alcuni dettagli anche Norvegia, Paesi Bassi, Canada, Iran, Polonia, Portogallo, Francia e Finlandia. Non sono invece prese in esame le produzioni di Romania, Bulgaria, Grecia e Turchia. Le foto sono chiare e ben definite. Un testo di riferimento per i collezionisti di armi da fuoco e accessori connessi.

    Rilegato, 22,5 x 28,5 cm. pag. 202 riccamente illustrato con foto a colori e b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1984 da Rowe Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    Pistole & Revolver di Ordinanza Svizzere

    30.00

    Adriano Simoni

    La Svizzera, nazione neutrale per antonomasia, viene in realtà dichiarata tale solo con il Congresso di Vienna del 1815. La sua neutralità dovrà essere garantita da un poderoso esercito, ben equipaggiato, formato da milizie cantonali dotate di armamenti uniformati e non disparati come sino allora era avvenuto. E con il «Regolamento militare generale per la Confederazione Svizzera», emanato il 20 aprile 1817, nasce la storia delle pistole impiegate dall’Esercito Federale Svizzero. Dalle pistole a pietra del 1817 a quelle a percussione; dal revolver a percussione e a spillo al modello 1882/29; dalla Luger Parabellum svizzera al Modello commerciale Mauser passando attraverso numerose e scrupolose (come si conviene alla natura del popolo svizzero) sperimentazioni, per adottare i modelli via via più adatti.

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 288 interamente illustrato con foto b/n e colori

    Stampato nel 2008 da Editoriale Olimpia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Pistole Beretta. I modelli che hanno fatto la storia

    80.00

    Adriano Simoni

    I modelli che hanno attraversato la storia, dal 1915 a oggi. Il racconto di un’icona del Made in Italy redatto da Adriano Simoni, uno dei massimi esperti del settore. Oltre 1.200 immagini e 41 tabelle che svelano nel dettaglio ogni singola pistola. Un volume prezioso per i collezionisti e per tutti gli amanti del “brand” armiero italiano.

    Brossura, 21 x 21 cm. pag. 384 riccamente illustrato con foto a colori

    Stampato nel 2021 da Editoriale C&C

    Quick view
  • 0 out of 5

    Pistole Beretta. I modelli che hanno fatto la storia

    52.00

    Adriano Simoni

    I modelli che hanno attraversato la storia, dal 1915 a oggi. Il racconto di un’icona del Made in Italy redatto da Adriano Simoni, uno dei massimi esperti del settore. Oltre 1.200 immagini e 41 tabelle che svelano nel dettaglio ogni singola pistola. Un volume prezioso per i collezionisti e per tutti gli amanti del “brand” armiero italiano.

    Brossura, 21 x 21 cm. pag. 384 riccamente illustrato con foto a colori

    Stampato nel 2021 da Editoriale C&C

    Condizione del libro: piccolo strappo sul dorso

    Quick view
  • 0 out of 5

    Pistole militari imperiali

    19.60

    Loriano Franceschini

    In Europa la Prima Guerra Mondiale è scoppiata da pochi mesi ma in Germania le necessità militari appaiono già sproporzionate rispetto alle possibilità produttive dell’industria bellica nazionale. In particolare le quantità di Parabellum 08 fabbricate non riescono a integrare le perdite crescenti. L’Heeresverwaltung, l’amministrazione dell’esercito tedesco, contatta alcune fabbriche di armi in patria e all’estero, fa produrre pistole nel Belgio occupato, ne ordina altre in Austria. In alcuni casi si tratta di modelli già noti, altri invece sono progettati ex novo per fronteggiare le esigenze del momento. La loro funzione iniziale è sollevare le Parabellum d’ordinanza dal servizio di retrovia e renderle disponibili per l’impiego in linea, ma avranno in gran numero il battesimo del fuoco su tutti i fronti della Grande Guerra. Una ricognizione a vasto raggio su quelle che i Tedeschi chiamarono «pistole di necessità», Behelfspistolen, sulle ditte che le fabbricarono, sulle loro caratteristiche tecniche e sulle varianti che le caratterizzarono.

    Brossura, pag. 232 con 440 illustrazioni a colori e b/n

    stampato nel 2006 da Editoriale Olimpia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Pistole Parabellum

    290.00

    Accompagnata da un incredibile apparato iconografico, una esaustiva bibliografia e un indispensabile glossario, questa è l’opera assolutamente più completa e autorevole che analizza ogni aspetto della Pistola Parabellum, l’arma più collezionata al mondo.

    Volume I. Vengono analizzati e presentati i precursori storici con una attenzione particolare alla Borchardt C93, e documenta la derivazione della Parabellum da questa. Il resto del volume descrive e illustra tutti i prototipi della Parabellum e le varianti del vecchio e nuovo modello adottati dalla Svizzera e dalla Germania.

    Volume II. Si occupa nel dettaglio delle linee di produzione dell’arma (in Germania, Svizzera e Gran Bretagna) e di tutti i modelli militari, commerciali e in appalto fabbricati da ciascuna, comprese tutte le procedure, le ispezioni e gli approvvigionamenti della produzione militare ufficiale. Una importante parte del volume inoltre è dedicata ad un particolareggiato, illustratissimo studio di tutti i marchi di riconoscimento (manifattura interna, dimostrazioni, approvazioni, numeri di serie e di unità); infine un intero capitolo presenta le integrazioni di sicurezza della polizia e le conversioni particolari.

    Volume III. Oltre agli indici, riporta tutti i molteplici accessori necessari e facoltativi dalla Borchardt C93 alla Parabellum, compresi i manuali commerciali, militari e di polizia, le fondine, i caricatori, i tamburi, le trasformazioni di calibro inferiore tedesche e svizzere, le custodie e gli imballaggi, le munizioni (7,65mm Borchardt e 7,65 e 9mm Parabellum) compresi speciali imballaggi militari.

    3 volumi cartonati in cofanetto 22,5 x 29,5 cm. per complessive pagine 2014 con 1917 illustrazioni b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Collector Grade

    Quick view
  • 0 out of 5

    Pistolets et Revolvers Basques 1900-2000

    45.00

    Jean Pierre Bastie – Daniel Casanova

    Fu all’inizio del XVI secolo che gli artigiani baschi iniziarono a fabbricare armi da fuoco. Ma fu solo alla fine del 19° secolo che l’armeria basca spagnola decollò con lo sviluppo di grandi aziende come quella della famiglia Orbea. La rivoluzione industriale, la creazione di nuove professioni attorno alla fabbricazione di armi portatili e l’arrivo delle pistole automatiche diedero rapidamente all’area basca degli armaioli della regione dell’Eibar una dimensione internazionale. Negli anni ’20, industriali di talento crearono nuove fabbriche nei Paesi Baschi francesi che, attraverso la loro produzione, avrebbero segnato la storia delle armi portatili. Autori, storici e specialisti di armi portatili ci riportano in vita questa avventura umana e industriale in cui si sono distinte aziende che hanno segnato profondamente la storia della manifattura mondiale di armi. Questo notevole lavoro di ricerca fa rivivere un’intera sezione della storia industriale dei Paesi Baschi, fino ad oggi poco o, per niente conosciuta. Molto ben illustrato con immagini in b/n e a colori che riportano foto d’epoca, immagini delle armi stesse sia d’epoca che attuali, materiale pubblicitario e molte tabelle.

    Rilegato, 21,5 x 30 cm. pag. 208 riccamente illustrato con foto a colori e b/n

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2022 da Memorabilia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Seven Serpents: the History of Colt’s Snake Guns

    115.00

    Gurney Brown

    The History of Colt’s Snake Guns è l’unico libro di riferimento mai pubblicato esclusivamente sulle Colt’s Snake Guns. Indubbiamente, le Snake Guns attualmente hanno la più alta richiesta di qualsiasi arma da fuoco da collezione. Nel volume sono rappresentati tutti e sette gli Snake Guns di Colt: Anaconda; Boa; Cobra; Diamondback; King Cobra; Python; Viper. L’apparato iconografico include oltre 350 immagini a colori ad alta risoluzione (per lo più a grandezza naturale) che raffigurano tutte le varianti, ma contemplano anche incisioni, scatole, accessori, cataloghi, lettere di fabbrica, manuali di proprietà, schede di garanzia e schede dei prezzi. Storia dei modelli, nonché informazioni dettagliate e specifiche sulla maggior parte delle varianti, comprese date di produzione, finiture, lunghezze della canna, calibri, mirini, impugnature e caratteristiche. Grande formato orizzontale – 9 1/4 “H x 12 1/4” W. Il volume confronta le “prestazioni da investimento” di queste armi con le classiche metodologie di investimento: oro, argento, azioni e altri investimenti tradizionali, durante gli ultimi 55 anni. Le tabelle di serializzazione consentono di determinare l’anno di produzione sulla maggior parte delle pistole Snake. Sono inclusi i totali di produzione delle edizioni limitate/speciali e un indice completo. Per i collezionisti più esigenti.

    Rilegato, 31 x 24 cm. pag. 344 riccamente illustrato con foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da  Blue Book

    Quick view
  • 0 out of 5

    Standard Catalog of Smith & Wesson – 4th rdition

    49.00

    Quest’opera classica, interamente rivista, si presenta come una guida ampiamente illustrata con i relativi prezzi, indispensabile per l’identificazione di tutto il mondo Smith & Wesson: revolver, semiautomatiche, fucili a pompa, carabine, armi militari e da collezione. Il volume, completato da oltre 300 dettagliatissime fotografie completamente a colori, prende in esame circa 770 modelli, riportandone accuratamente tutti i prezzi aggiornati a seconda del grado di conservazione delle armi; vengono riportate inoltre tutte le specifiche di produzione, gli accessori e i gadgets. Il libro è indirizzato a collezionisti, storici e appassionati delle armi da fuoco della celebre casa americana.

    Rilegato con sovracopertina, 22 x 28 cm. pag. 432 con oltre 300 foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Krause Plublications

    Quick view
  • 0 out of 5

    The Accurate Handgun

    33.00

    Questo volume offre a tiratori, i cacciatori e i cittadini dotati di armi per la difesa personale, le informazioni di cui hanno bisogno per colpire con precisione il bersaglio con le loro armi in dotazione. Scritto in maniera semplice e facile da comprendere, questo lavoro suggerisce aggiornamenti, accessori, mentalità e tecniche per ottenere il massimo dalle armi da fuoco di cui si dispone. Rappresenta una risorsa fondamentale per quei tiratori che vogliono trovare una simbiosi perfetta con le loro armi, ottenendo delle prestazioni di livello superiore. L’Autore, Robert Campbell, segue il lettore passo dopo passo, suggerendo consigli e riguardo l’utilizzo di una vasta serie di armi, tra cui: Glock, Colt, SIG, CZ, Springfield Armory e molti altri marchi ancora.

    Brossura, 20,8 x 27,5 cm. pag. 238 riccamente illustrato con foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2017 da Krause

    Quick view
  • 0 out of 5

    The Book of Colt Paper 1834-2011

    75.00

    John Ogle

    The Book of Colt Paper 1834-2011 di John Ogle è l’unico libro mai pubblicato sull’ampia varietà di immagini storiche, cataloghi di prodotti e opuscoli e altri importanti oggetti effimeri Colt che coprono un periodo storico lungo oltre 175 anni. Con 472 pagine, 22 capitoli, migliaia di immagini a colori con testo identificativo e due indici, questa pubblicazione è un centro commerciale virtuale unico per identificare l’enorme quantità di materiale pubblicitario e di marketing che Colt ha prodotto nel corso dei secoli. Volume indicato per i collezionisti, per gli appassionati di armi americane e per tutti coloro che desiderano saperne di più sull’azienda che è stata fondata da uno degli inventori e imprenditori più famosi d’America. Questa pubblicazione è uno strumento di ricerca indispensabile e una vera bibbia per i collezionisti.

    Rilegato, 22 x 28,5 cm. pag. 472 riccamente illustrato a colori e b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2011 da Blue Book

    Quick view
  • 0 out of 5

    The Colt M1911 .45 Automatic Pistol. M1911, M1911A1, Markings, Variants, Ammunition, Accessories

    36.00

    Illustratissima collana di monografie dell’editore americano Schiffer, su licenza della francese Regi-Arm, dedicata alle armi portatili che hanno equipaggiato i soldati nei conflitti compresi nel periodo che va dalla Prima Guerra Mondiale al secondo dopoguerra. Particolare enfasi viene riservata alle armi utilizzate durante il secondo conflitto mondiale. Ogni monografia è costituita da circa 80 pagine interamente illustrate con centinaia di fotografie in b/n e a colori che, mostrano le armi nella loro interezza, particolari delle stesse, i marchi, i caricatori e la buffetteria accessoria. Inoltre sono presenti anche alcune decine di fotografie d’epoca in b/n. Questa monografia in particolare è dedicata alla regina delle pistole automatiche americane: la Colt M1911.

    Rilegato, 23,5 x 31 cm. pag. 80 riccamente illustrato con foto a colori e b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2019 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    The evolution of Military Automatic Pistols

    39.00

    Chiunque sia interessato alle armi da fuoco militari conosce i nomi dei più famosi inventori, nomi come Luger, Walther o Nambu. Ma pochissimi conoscono veramente chi siano stati questi progettisti. Questo volume, attraverso una serie di biografie, traccia la storia delle pistole automatiche, accompagnate da una dettagliata spiegazione delle loro innovazioni meccaniche e il conseguente successo come icona militare semiautomatica. Completamente illustrato con foto e dettagliati disegni b/n.

    Quick view
  • 0 out of 5

    The French 1935 Pistols – A Concise History

    39.00

    Il volume prende in esame le pistole francesi del 1935, in particolar modo le varianti 1935A e 1935S, attraverso una storia concisa di Eugene Medlin e Colin Doane. Vengono descritte le dverse produzioni, le varianti, le riproduzioni, e ancora: fondine e accessori, munizioni, munizioni militari, documentazione, numeri seriali e altro ancora. L’iconografia è molto dettagliata e mostra l’arma nella sua interezza e nei particolari, gli acessori, le fondine, i numeri di serie, i kit di pulizia e le munizioni. Il volume presenta in una decina di pagine, anche alcuni “esplosi” della pistola, oltre ad alcune immagini di documentazione.

    Brossura, 22,5 x 28 cm. pag. 144 illustrato con circa 181 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1995 da Mowbray

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M1911 complete assembly guide Vol.2

    39.00

    Seconda parte del manuale dedicato alla conoscenza e all’apprezzamento della pistola automatica Colt M1911. Questo secondo volume affronta in modo autorevole e completo l’argomento montaggio, smontaggio, manutenzione, riparazione Centinaia di illustrazioni dettagliatissime accompagnano un testo semplice e conciso, ma anche estremamente esaustivo completato da una appendice con test e diverse fotografie a colori con alcuni fra le più belle personalizzazioni.

    Brossura 15 x 23 cm. pag. 250 interamente illustrate con foto b/n + 8 di foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2011 da Scott A. Duff

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M1911 complete owner’s guide Vol. 1

    36.00

    Questo bel manuale offre una approfondita introduzione alla conoscenza e all’apprezzamento della pistola automatica Colt M1911: storia, progettazione, sviluppo, scelta, manutenzione, riparazione, personalizzazione – una bella parte è dedicata a questo argomento -, caricatori, accessori, munizioni e utilizzo. Centinaia di illustrazioni dettagliatissime accompagnano un testo semplice e conciso, ma anche estremamente esaustivo completato da una appendice con i numeri di serie.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 290 interamente illustrato con foto b/n e disegni tecnici

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Scott A. Duff Publications

    Quick view
X