Italia Secondo Dopoguerra. Dal neofascismo alla nuova destra. Le riviste 1944 – 1994

Mario Bozzi Sentieri

Visualizzazione di 2 risultati

  • 0 out of 5

    Italia Secondo Dopoguerra. Dal neofascismo alla nuova destra. Le riviste 1944 – 1994

    29.00

    Mario Bozzi Sentieri

    Le riviste, nel lungo itinerario dal neofascismo alla nuova destra, sono da considerarsi come luoghi ideali attraverso i quali, in fasi diverse, si ricompone un’identità e si chiama a raccolta un mondo umano e politico, segnato dalla sconfitta, ma non sconfitto interiormente. Questo lavoro che spazia temporalmente dal 1944 al 1994, diventa uno strumento di dibattito, d’informazione e di testimonianza, ma anche espressione di tante microcomunità politiche e culturali per le quali la rivista diventa a volte la ragione stessa del loro esistere. Un lavoro notevole al quale possiamo solo stigmattizare la mancanza di un adeguato apparato iconografico a colori con le copertine delle riviste e la mancata citazione di alcune testate.

    Brossura, pag. 258 con 10  pagine di illustrazioni b/n

    Stampato nel 2008 da Nuove Idee

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    La rivoluzione 4.0 Roma vs Davos. Tra lavoro e partecipazione

    17.00

    Mario Bozzi Sentieri

    Oggi l’industria 4.0 è frutto dell’integrazione tra lavoratori e robot, con la presenza di “macchine intelligenti” in grado di muoversi autonomamente e di relazionarsi con la mano d’opera tradizionale, fino a sostituirla. Si tratta di un salto epocale che richiede un ripensamento dell’organizzazione all’interno delle aziende, dei rapporti lavorativi, ma – più in generale – delle responsabilità del Sistema-Paese rispetto alle trasformazioni in divenire. Se tutto cambia (in termini tecnologici, di standard esistenziali, di modelli produttivi) tutto deve cambiare nell’organizzazione sociale, nell’approccio culturale verso i nuovi problemi, nella politica, sui luoghi di lavoro. Con al centro la figura del lavoratore sempre più consapevole del proprio ruolo, attivo rispetto alle scelte aziendali, in un’ottica partecipativa.

    Quick view
X