Collezionismo. I 100 anni dell’elmetto italiano 1915-2015. Storia del copricapo nazionale da combattimento

Giovanni Cecini

Visualizzazione di 3 risultati

  • 0 out of 5

    Collezionismo. I 100 anni dell’elmetto italiano 1915-2015. Storia del copricapo nazionale da combattimento

    90.00

    Giovanni Cecini

    Sono passati cento anni da quando i primi soldati italiani indossarono nelle trincee del fronte alpino i pionieristici copricapi metallici da combattimento. Partendo da tale specifica esperienza, questo equipaggiamento del militare è divenuto con gli anni così importante e così rappresentativo, da trasformarsi quasi nell’emblema stesso del combattente. Nel corso dei decenni la funzione dell’elmetto ha cambiato solo parzialmente il suo ruolo. Dal ritorno a un tipo di guerra con armi “medioevali” nelle trincee, mentre nei lustri successivi il suo uso si è indirizzato verso funzioni più tecniche, facendo tesoro delle nuove esperienze del personale paracadutista o di quello impegnato nelle trasmissioni.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 364 riccamente illustrato con foto b/n e colori

    Stampato nel da Ufficio Storico Stato maggiore della Difesa

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    La Battaglia di Anzio e Nettuno. 22 gennaio-4 giugno 1944

    12.00

    Giovanni Cecini

    Nell’ultimo trimestre del 1943 la Campagna d’Italia mostrava già segni di marginalità all’interno dell’economia dei fronti terrestri degli Alleati nella via, che avrebbe dovuto portarla a Berlino. Nonostante ciò, fu Winston Churchill a voler puntare sul cosiddetto “ventre molle” dell’Europa.  Seguendo questa vocazione, l’idea di aggirare il ridotto di Montecassino e l’aspro scenario appenninico rappresentava un’operazione dagli sviluppi molto interessanti, salvo non dimostrarsi incisiva in tal senso, come poi disgraziatamente per gli Alleati fu. Questa è la sintesi di quel che accadde nel primo semestre del 1944, fino alla liberazione di Roma, quando il fronte italiano copriva ancora le prime pagine dei giornali internazionali.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Operazione Market Garden

    12.00

    Operazione “Market Garden” fu il nome in codice assegnato dai comandi Alleati ad una grande e complessa operazione per prendere il controllo dei ponti sul Reno, sulla Mosa e sul Waal, al fine di creare un corridoio che consentisse alle truppe alleate la penetrazione nei Paesi Bassi e quindi nel bacino della Ruhr, cuore pulsante dell’industria bellica tedesca. L’operazione si rivelò un fallimento: l’ipotizzato crollo delle difese tedesche sul Reno non si verificò, i reparti scelti alleati – 1ª Divisione Aviotrasportata britannica, 101ª e 82ª Divisioni Aviotrasportate statunitensi – subirono gravissime perdite, la battaglia si concluse con un imprevisto successo tedesco, utile per il morale e la propaganda del Terzo Reich.

    Brossura, 14,5 x 21 cm. pag. 92

    Stampato nel 2020 da Chillemi

    Quick view
X