Achtung Panzer

Germania Seconda Guerra Mondiale

Visualizzazione di 47 risultati

  • 0 out of 5

    Achtung Panzer

    26.00

    Questo catalogo presenta la militaria e gli scritti che hanno costituito la mostra tematica “Achtung Panzer! Storia e uniformi dell’arma corazzata tedesca, 1939-1945”, tenutasi alla fiera “Militalia” di maggio 2010, rassegna apprezzata sia dai più esperti collezionisti italiani e stranieri sia dai semplici entusiasti, e che dava una visione della Panzerwaffe nella seconda guerra mondiale attraverso una esposizione di tenute degli equipaggi dei Panzer, e una serie di note presentanti la storia, le uniformi e i più famosi comandantii. Le rare uniformi e i copricapo presentati includono Panzerjacke profilate, Panzer-Pioniere, Panzer-Polizei, Panzerjäger, Panzer-Nachrichten e Sturmartillerie, oltre a Panzerjacke della “Hermann Göring” e tenute protettive in Drillich e in cotone ritorto; Schirmmütze da Ufficiale e Sottufficiale, i vari tipi di Schiffchen, il raro Schutzmütze, e Schiffchen e Einheitsmütze 43 da Generale della Panzertruppe. Completamente illustrato a colori

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 158 interamente illustrate con foto b/n e colori e b/n

    Stampato nel 2010 dall’Associazione Italia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ausrustung – Field Equipment of the German Forces in World War II. Vol. I – II

    165.00

    Il titolo “Ausrüstung” è la traduzione tedesca di “Equipaggiamento”. Il volume rappresenta una guida approfondita alle attrezzature da campo delle forze tedesche nella Seconda Guerra Mondiale. Il lavoro, tra l’altro, prende in esame cinture e fibbie, cinturini a Y, contenitori per munizioni, bandoliere, equipaggiamento personale essenziale, maschere antigas, fondine, equipaggiamento per truppe del Genio, paracadutiste, equipaggiamento NCO e ufficiale, equipaggiamento medico e molto altro ancora. Ogni volume è di oltre 220 pagine, rilegato e, segue il design dei precedenti volumi di questa casa editrice, ricco di fotografie ad alta risoluzione di oggetti provenienti da una selezione delle migliori collezioni del mondo, tra cui quella dello stesso autore. In associazione con i due principali musei di attrezzature della Seconda Guerra Mondiale esistenti al mondo, il libro presenta alcuni oggetti mai visti o pubblicati finora.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Breslau 1845. L’ultimo bastione del Reich

    19.00

    Eduardo Gil Martinez

    Nel 1944 Adolf Hitler ordinò la creazione di una linea di difesa facente perno su una serie di città fortificate in grado di fermare il nemico e fornire la base per una controffensiva.  Breslavia nella Bassa Slesia, fu una di queste città prescelte all’uopo: furono realizzate fortificazioni difensive e bunker, l’artiglieria venne rafforzato e molto civili militarizzati. Al momento dell’attacco sovietico la città fu posta sotto assedio, e venne rifornita essenzialmente dal cielo. Arrivarono anche delle unità di paracadutisti, a bordo di alianti, mentre sul terreno si coprirono di gloria le SS del reggimento “Besslein”. Breslau non fu conquistata dai sovietici: il suo comandante militare consegnò la città, quando Berlino era caduta e i combattimenti in Europa erano terminati. Il volume, illustrato offre ai lettori la storia affascinante dell’ultima roccaforte del Reich.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Cacciatori di uomini – L’SS-Sonderkommando Dirlewanger. La più spietata unità antipartigiana di Hitler

    29.00

    I documentati capitoli del libro (corredato da ben 270 illustrazioni e cartine) si occupano della 36.Waffen Grenadier Division der SS ed approfondiscono inoltre la carriera militare del comandante Oskar Dirlewanger nel periodo della Prima Guerra Mondiale – dalla guerra di trincea sul fronte Occidentale nel 1914-1917 all’occupazione dell’Ucraina del 1918 – e durante la repressione delle rivolte comuniste e anarchiche in Germania nel 1918-1921, pubblicando inoltre stralci di interviste di veterani del Sonderkommando, essenziali per comprendere la capacità di comando di Dirlewanger sui suoi spietati “cacciatori di uomini”. Il Sonderkommando “Dirlewanger”, passato alla storia per le sue efferatezze e per la personalità del suo comandante, l’SS-Oberführer Dr. Oskar Dirlewanger, venne costituito nel 1940 come un Battaglione composto di bracconieri coscritti. I primi incarichi del Sonderkommando furono in Polonia fino al 1942, e successivamente Dirlewanger e i suoi furono impegnati per due anni in azioni antipartigiane nel difficile territorio della Russia centrale. Quindi il Sonderkommando partecipò alla sanguinosa repressione della rivolta di Varsavia nell’agosto-ottobre 1944, e infine venne chiamato in Slovacchia a sedare un’altra insurrezione. Portato a livello divisionale ai primi del 1945, con l’approssimarsi della fine della guerra ciò che restava dell’unità fu impegnato nella difesa di Berlino durante l’avanzata finale sovietica del marzo-aprile 1945, finendo annientata nella sacca di Halbe.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 404 illustrato con foto b/n

    Stampato nel 2018 da Associazione Italia

    DISPONIBILE TRA QUALCHE GIORNO

    Quick view
  • 0 out of 5

    Collecting World War II german military pay & service books

    59.00

    Dedicata ai collezionisti quest’opera è una vera guida a un particolare aspetto del collezionismo sul Terzo Reich: il libro paga e di servizio dell’esercito tedesco – il Soldbuch e il Weherpass. Il libro, completato da un indispensabile glossario, riporta accuratamente fotografati: Heer Soldbuch, Luftwaffe Soldbuch, Kriegsmarine Soldbuch, Wehrpass, e ogni fotografia è accompagnata da una didascalia e dalla traduzione delle singole voci.

    Brossura, 29,5 x 21 cm. pag. 128 interamente illustrato con circa 105 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2007 da Ulric of England

    Quick view
  • 0 out of 5

    Collezionismo. Defending the Reich

    115.00

    Questo imponente volume dedicato alla difesa aerea del Terzo Reich, descrive la guerra anno per anno, successivamente fornisce informazioni sulle difese attive di terra: contraerea, radar, proiettori ecc, poi segue una trattazione delle strutture di difesa civile che conprendevano: Luftschutz, TeNo, Werkfeuerwehr, Luftschutzpolizei ecc. Le olter 1500 foto, di cui la maggior parte a colori, illustrano le uniformi, le insegne, le medaglie, le bandiere, le daghe, gli elmetti, i documenti ecc., indossati e usati da queste organizzazioni impegnate nella difesa del Reich. Indispensabile per i collezionisti.

    Rilegato, 15 x 23 cm. pag. 680 interamente illustrate con circa 1573 foto e illustrazioni b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2007 da Bender

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Collezionismo.Third Reich Reichsbahn Eagles

    195.00

    Questo libro parla di uno degli articoli più ambiti dai collezionisti, nell’ambito della militaria legata al nazionalsocialismo: le grandi e imponenti aquile Reichsbahn, ovverosia, delle ferrovie tedesche. Molti collezionisti si domandavano il perchè vi erano varie dimensioni e marchi diversi per questi simboli che non solo “adornavano”, locomotive e vagoni passeggerei, ma anche bus Reichsbahn, camion, automobili, e locomotive elettriche. ora, grazie a questo imponente lavoro, si potranno conoscere i diversi produttori di queste aquile, le leghe di metallo con cui erano costruite e gli scopi decorativi. Un capitolo apposito spiegherà le varianti e l’evolversi della produzione nel tempo, di questi ogetti. Il libro mostra con dovizia di particolari fotografici il fronte e il retro delle aquile nei minimi dettagli. Oltre a trattare l’oggeto principale di questo volume, l’Aquila, l’autore ha inserito numerose fotografie dei mezzi ferroviari (locomotive e vagoni) oltre a molte altre di personale delle famose ferrovie tedesche.

    Rilegato, 22 x 28,7 cm. pag. 256 completamente illustrato con foto a colori e b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Bender

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Comandante di panzer – Le memorie del Colonnello Hans von Luck 1939-1945

    35.00

    Il Colonnello Hans–Ulrich Freiherr von Luck und Witten (15 luglio 1911 – 1° Agosto 1997), nato a Flensburg, nello Schleswig-Holstein, da una famiglia di antica tradizione militare prussiana, servì inizialmente nel gruppo esplorante corazzato della 2. Leichte Division in Polonia nel 1939, per poi passare alla 7. Panzer-Division, comandata dal futuro feldmaresciallo Erwin Rommel, combattendo nella Campagna di Francia nel 1940 e quindi in Russia durante l’Operazione Barbarossa nel 1941 e davanti a Mosca nell’inverno 1941/1942. Trasferito nel 1942 alla 21. Panzer-Division in azione in Nord Africa, ne comandò il gruppo esplorante da Tobruk sino alla ritirata in Tunisia. Dopo la capitolazione dell’Heeresgruppe Afrika fu inviato a Parigi quale istruttore di tattica di reparti esploranti e quindi assegnato alla 21. Panzer-Division in ricostituzione in Francia nel 1944, comandandone il Panzer-Grenadier-Regiment 125. Allo sbarco in Normandia, il suo reparto fu integrato da unità corazzate, esploranti, d’artiglieria e controcarro, formando il Kampfgruppe von Luck, impiegato nei punti focali del fronte: contro i parà inglesi sull’Orne, nella difesa di Caen, durante l’Operazione Goodwood e infine nella sacca di Falaise, dove von Luck condusse verso la salvezza i resti della 21. Panzer-Division, prendendo il comando della Divisione. Per queste azioni, fu decorato della prestigiosa Ritterkreuz des Eisernes Kreuz l’8 agosto 1944. Dopo l’ennesima ricostituzione, la 21. Panzer-Division e von Luck combatterono quindi nelle ultime battaglie del Reich, nell’Operazione Nordwind in Alsazia nel dicembre e gennaio 1945, e sul fronte dell’Oder opponendosi all’inarrestabile avanzata dell’Armata Rossa in Germania. Catturato dai sovietici ad Halbe nell’aprile 1945, fu internato in un Gulag per cinque lunghi anni. Tornato finalmente in Germania, divenne un uomo d’affari di successo, rimanendo vicino alle associazioni veterani delle sue unità e conducendo numerose conferenze e studi sui campi di

    Quick view
  • 0 out of 5

    Die Werbeplakate der Waffen-SS

    69.00

    Questo volume, documenta il lavoro di propaganda internazionale realizzato a cura degli uffici stampa e di reclutamento delle Waffen-SS, per incentivare l’arruolamento dei volontari (nei paesi occupati e alleati) in questa formazione d’elite del Terzo Reich. Centinaia di migliaia di volontari provenienti dalla Germania, da tutta Europa (occupata e non), dal Vicino Oriente e persino dall’India, si arruolarono volontari per prendere parte alla lotta contro l’Unione Sovietica e il bolscevismo. Il volume è interamente illustrato con circa 190 poster (essenzialmente a colori), manifesta di propaganda realizzati in Germania e in altri paesi europei. Inoltre nel libro sono presenti circa 130 foto b/n che raffigurano ex-appartenenti alle Waffen-SS. In fondo al volume viene presentato l’elenco dei manifesti presi in esame, con elencato il disegnatore (quando questo è conosciuto), l’anno di stampa, le dimensioni e il propietario o, la fonte che ha fornito l’immagine. Un lavoro di assoluto interesse per i collezionisti di manifesti della Seconda Guerra Mondiale.

    Rilegato, 21,5 x 30,5 cm. pag. 344 completamente illustrato a colori e b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato nel 2017 da Adoria

    Quick view
  • 0 out of 5

    Dive-bomber and groun-attack units of the Luftwaffe 1933-1945 Vol. 1

    49.00

    Henry L. de Zeng IV, Douglas G. Stankey

    Cartonato con sovracopertina 23 x 30,5 cm. pag. 208 interamente illustrate con foto b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2009 da Classic

    Quick view
  • 0 out of 5

    Dive-Bomber and Ground-Attack Units of the Luftwaffe 1933-1945 – A Reference Source Vol 2. Units Formation and Redesignation Commanders Key Operations Codes Emblems

    60.00

    Questo secondo volume dedicato all’organizzazione delle unità destinate agli attacchi su obiettivi terrestri, presenta tutti i vari gruppi compresi i reparti utilizzati in operazioni notturene. Il volume, anche attraverso un’abbondante iconografia, riporta i dettagli sulla costituzione dei reparti e sulla loro riorganizzazione nel corso della guerra, con posizionamenti, basi e variazioni, una analisi dettagliata dei teatri delle operazioni, battaglie principali e tipi di velivoli, biografie dei principali comandanti, lista degli ufficiali, emblemi e distintintivi. Il volume è strutturato in modo da esaminare reparto per reparto, le operzioni a cui ognuno di essi ha preso parte, il tutto contestualizzato al settore geografico delle operazioni stesse e alle macchine impiegate.

    Cartonato con sovracopertina, 23,5 x 31 pag. 192 illustrato con circa 195 foto b/n e 9 a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2013 da Classic

    Quick view
  • 0 out of 5

    Dornier Do 335 Pfeil/Arrow

    69.00

    Spesso descritto come brutale ma innovativo nella progettazione, questo “massiccio” progetto aeronautico della Dornier, un caccia ognitempo, estremamente versatile, rappresentava il design degli aeromobili tedeschi sul finire della guerra. Un aereo straordinario che avrebbe potuto essere un avversario mortale in combattimento per gli aerei alleati, ma la fine del conflitto impedì alla Luftwaffe di immetterlo in servizio. Nonostante il suo potenziale non realizzato, il “335” ha mantenuto un fascino particolare per gli appassionati di aviazione, gli storici e i modellisti. Per un aereo che praticamente non entrò mai in servizio, annovera anche molte pubblicazioni e nell’ambito modellistico, ha sempre ricevuto molta attenzione. Gli autori hanno ora hanno completamente rivisto, aggiornato e ampliato notevolmente il loro lavoro apparso oltre un decennio fa (di circa 80 pagine), che comprende in particolare oltre 150 fotografie, diagrammi e nuove illustrazioni che mostrano lo sviluppo, la progettazione e la costruzione del “335”. Consigliato sia agli appassionati di aviazione tedesca del secondo conflitto mondiale, sia ai modellisti (sono presenti anche disegni in 3D, disegni in scala del velivolo e delle diverse componenti). In assoluto, il libro di riferimento per quanto riguarda questo aeroplano.

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2017 da Crecy

    Quick view
  • 0 out of 5

    Fallschirmjager Vol. 1 – Specialist Clothing and Equipment of the German Paratrooper in WWII

    95.00

    La casa editrice Military Mode Publishing, presente questo nuovo, superlativo, lavoro di Roly Pickering, che si era già cimentato con lo stesso editore, nella pubblicazione di un altro notevole volume: “Austrustung”, avente per tema le attrezzature meno conosciute dell’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale. L’autore, in questo nuovo volume, esplora la storia e lo sviluppo dei capi di abbigliamento dei paracadutisti tedeschi durante il secondo conflitto mondiale. Questo primo volume, di una serie di due, analizza in particolare, gli elmetti, e le tute di lancio, a partire dalla loro adozione iniziale, attraverso i cambiamenti del periodo bellico, fino alle ultime varianti adottate sul finire della guerra. I copri-elmetto sono descritti in dettaglio e mostrati nei particolari, attraverso immagini molto definite, realizzate fotografando i pezzi più significativi delle collezioni di tutto il mondo. Il libro condivide anche molte immagini d’epoca inedite fino ad oggi. Un libro pensato, per i collezionisti, ma anche per gli appassionati di uniformologia in genere.

    Rilegato, 21 x 30,5 cm. pag. 230 con oltre 400 foto a colori e b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Military Mode Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    Fallschirmjager Vol. 2 – Specialist Clothing and Equipment of the German Paratrooper in WWII

    95.00

    La casa editrice Military Mode Publishing, presenta questo nuovo, superlativo, lavoro di Roly Pickering, che si era già cimentato con lo stesso editore, nella pubblicazione di un altro notevole volume: “Austrustung”, avente per tema le attrezzature meno conosciute dell’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale. L’autore, in questo nuovo volume (secondo di due), esplora la storia e lo sviluppo dei capi di abbigliamento dei paracadutisti tedeschi durante il secondo conflitto mondiale. Questo primo volume, di una serie di due, analizza in particolare, gli elmetti, e le tute di lancio, a partire dalla loro adozione iniziale, attraverso i cambiamenti del periodo bellico, fino alle ultime varianti adottate sul finire della guerra. I copri-elmetto sono descritti in dettaglio e mostrati nei particolari, attraverso immagini molto definite, realizzate fotografando i pezzi più significativi delle collezioni di tutto il mondo. Il libro condivide anche molte immagini d’epoca inedite fino ad oggi. Un libro pensato, per i collezionisti, ma anche per gli appassionati di uniformologia in genere.

    Rilegato, 21,5 x 30,5 cm. pag. 260 riccamente illustrato con oltre 400 foto e b/n a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2018 da Military Mode Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    Fallschirmjager!. A Collection of Firsthand Accounts and Diaries by German Paratrooper Veterans from the Second World War

    39.00

    Greg Way

    I paracadutisti o Fallschirmjäger, come sono chiamati in tedesco, erano le truppe paracadutiste d’élite (Fallschirmtruppe) della Luftwaffe durante la Seconda Guerra Mondiale. Sebbene gli americani e gli italiani e, in misura maggiore, i russi avessero sperimentato le truppe aviotrasportate, furono i tedeschi ad agire da pionieri nell'”avvolgimento verticale” usando truppe paracadutiste, e alianti per condurre con successo operazioni aviotrasportate nelle prime fasi del guerra. L’uomo considerato l’innovatore e il padre delle forze aviotrasportate tedesche era il generale Kurt Student. Le formazioni Fallschirmjäger presero parte alle operazioni militari da aprile a maggio 1940 in Norvegia, Danimarca, Belgio e Olanda per attaccare e occupare aeroporti, ponti, in un caso una fortificazione inespugnabile belga (ritenuta inespugnabile) e, in generale, sostegno delle operazioni di terra nell’ovest. Il 20 maggio 1941, le formazioni Fallschirmjäger avrebbero preso parte al loro più grande assalto aereo della guerra, l’operazione Mercury, l’invasione aerea di Creta. A causa delle pesanti perdite subite durante questa operazione, Hitler pose il veto a qualsiasi ulteriore operazione aerea su larga scala. Con l’eccezione di numerose piccole missioni (piccole riguardo il limitato numero di uomini utilizzati) i Fallschirmjäger furono utilizzati principalmente come fanteria d’élite per il resto della guerra, combattendo su tutti i fronti e spesso usati come vigili del fuoco per supportare le forze della Wehrmacht. Questo libro è il risultato di diversi anni di corrispondenza scritta, interviste telefoniche e incontri con veterani Fallschirmjäger tra il 1999 e il 2006 e contiene le memorie di diciassette volontari che hanno combattuto nella prima della fine della guerra e di un coscritto che ha prestato servizio nel periodo finale del conflitto.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Grenadiere – La vita e le battaglie di uno dei migliori comandanti di uomini delle Waffen-SS

    36.00

    Questa seconda edizione italiana delle memorie di Kurt Meyer “Panzermeyer” permette al lettore di entrare nel vivo dei ricordi bellici di uno soldati del Reich più decorati e famosi, seguendolo dalle sue prime battaglie con la Leibstandarte SS Adolf Hitler nella Blitzkrieg in Polonia e Francia alla campagna dei Balcani, ai durissimi combattimenti sul fronte russo dalla battaglia di Rostov nel 1941 alla controffensiva di von Manstein a Charkov nel 1943, ai disperati combattimenti in Normandia nel 1944 con i “giovani leoni” della Hitlerjugend, alla cattura e alla prigionia Alleata. Un libro immancabile nella biblioteca degli appassionati di storia militare.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 378 con circa 137 foto b/n e 2 foto a colori

    Stampato nel 2015 da Associazione Italia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Hitler

    35.00

    Da quando fu pubblicata per la prima volta in due volumi, nel 1998 “Hitler 1889-1936: Hubris e nel 2000 “Hitler 1936-1945: Nemesis, questa biografia è considerata una pietra miliare dello studio su Adolf Hitler e sul Terzo Reich. Un’opera monumentale che oggi è disponibile in un unico volume: il risultato è il racconto un ex studente di storia dell’arte sia riuscito a plasmare un sistema che per dodici anni segnò il destino di milioni di persone. In queste pagine Kershaw ricostruisce la parabola dell’uomo che ebbe tra le sue mani, per alcuni anni, il destino del mondo.

     

    Quick view
  • 0 out of 5

    Il regno dei demoni – Una fatalità tedesca.

    32.00

    Il volume include i due testi di Niekisch dedicati all’analisi del Terzo Reich, ponendoli affiancati, in una prospettiva cronologica. Il primo, Hitler. Una fatalità tedesca, risale al 1932 e costituisce uno studio del movimento hitleriano nell’imminenza della sua ascesa al potere. Questo testo, finora inedito in Italia e accompagnato dalle illustrazioni originali del pittore Andreas Paul Weber, compagno dell’autore, rappresenta un prologo ideale al ben più consistente Il regno dei demoni, riproposto al pubblico italiano dopo quasi sessant’anni, nella traduzione d’autore di Francesco Saba Sardi.

    Brossura, 14,5 x 21 cm. pag. 761

    Stampato nel 2018 da Novaeuropa

    Quick view
  • 0 out of 5

    Italienfeldzug. German Tanks and Vehicles 1943-1945 Vol. 3

    40.00

    Daniele Guglielmi –  Mario Pieri

    Nuova collana dedicata alla campagna d’Italia del 1943-1945, a partire dalle battaglie in Sicilia nel luglio del 1943, che nel complesso dovrebbe comprendere tre volumi per la parte tedesca e due per quella angloamericana, a cura di una coppia di storici italiani, Daniele Guglielmi e Mario Pieri, già conosciuti per altri lavori a livello internazionale. Questo terzo volume della collezione Italienfeldzug fornisce un’analisi approfondita del carro medio Panzer IV, dei cannoni d’assalto StuG IV e Sturmpanzer IV, dei cacciacarri Jagdpanzer IV e Nashorn, del cannone semovente Hummel, di varie auto blindate, nonché di un intero capitolo dedicato ai soldati e ai loro comandanti. Questo libro di consultazione professionale di 248 pagine contiene 12 profili colore e oltre 500 fotografie di alta qualità supportate da didascalie con informazioni dettagliate rigorosamente ricercate, tra cui mappe, segnaletica dei veicoli e riproduzioni esatte di documenti originali autentici dell’epoca.

    Rilegato, 21 x 30 cm. pag. 248 riccamente illustrato con foto b/n e alcuni profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2022 da Ammo of Mig Jimenez

    Quick view
  • 0 out of 5

    Kampfgruppe Scherer – La battaglia della sacca di Cholm gennaio-maggio 1942

    16.80

    L’eccezionale fatto d’armi del Kampfgruppe Scherer fu uno dei successi militari più noti della Wehrmacht durante la seconda guerra mondiale. Con solo poche migliaia di uomini provenienti da ogni specialità, tra cui Gebirgsjäger, anziani riservisti, membri della Polizei, autieri della Kriegsmarine, Jagdkommando antipartigiani, personale tecnico della Luftwaffe e truppe della logistica, al generale Theodor Scherer fu ordinato di tenere la cruciale cittadina di Cholm di fronte alle forze dell’Armata Rossa che l’avevano accerchiata nel gennaio 1942. Nei mesi successivi, gli uomini del suo Kampfgruppe riuscirono a portare a termine questa missione, combattendo per 105 giorni contro i continui attacchi di fanteria e corazzati sovietici, le temperature glaciali dell’inverno russo e il fango del disgelo primaverile, e contro la cronica mancanza di rifornimenti – solo in parte compensata dagli aviolanci della Luftwaffe – sino a quando un attacco di soccorso riuscì a liberarli dall’accerchiamento il 5 maggio 1942. Il libro ricostruisce la battaglia tramite un saggio dello storico militare James Lucas e le fotografie scattate all’epoca dal fotografo di guerra Richard Muck

    Brossura, 19 x 25 cm. pag. 200 quasi completamente illustrato con foto b/n

    Stamapto nel 2020 da Associazione Italia

    Condizioni del libro: lieve colpo nell’angolo in basso a destra

    Quick view
  • 0 out of 5

    Kampfgruppe Scherer – La battaglia della sacca di Cholm gennaio-maggio 1942

    28.00

    L’eccezionale fatto d’armi del Kampfgruppe Scherer fu uno dei successi militari più noti della Wehrmacht durante la seconda guerra mondiale. Con solo poche migliaia di uomini provenienti da ogni specialità, tra cui Gebirgsjäger, anziani riservisti, membri della Polizei, autieri della Kriegsmarine, Jagdkommando antipartigiani, personale tecnico della Luftwaffe e truppe della logistica, al generale Theodor Scherer fu ordinato di tenere la cruciale cittadina di Cholm di fronte alle forze dell’Armata Rossa che l’avevano accerchiata nel gennaio 1942. Nei mesi successivi, gli uomini del suo Kampfgruppe riuscirono a portare a termine questa missione, combattendo per 105 giorni contro i continui attacchi di fanteria e corazzati sovietici, le temperature glaciali dell’inverno russo e il fango del disgelo primaverile, e contro la cronica mancanza di rifornimenti – solo in parte compensata dagli aviolanci della Luftwaffe – sino a quando un attacco di soccorso riuscì a liberarli dall’accerchiamento il 5 maggio 1942. Il libro ricostruisce la battaglia tramite un saggio dello storico militare James Lucas e le fotografie scattate all’epoca dal fotografo di guerra Richard Muck

    Brossura, 19 x 25 cm. pag. 200 quasi completamente illustrato con foto b/n

    Stamapto nel 2020 da Associazione Italia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Karl Donitz il Comandante degli U-Boot

    30.00

    Queste sono le memorie pubblicate a suo tempo con il titolo “10 anni e 20 giorni” del comandante degli U-Boot Karl Donitz. La sua avventura militare comincia già nel 1918, anno della sua prima missione con un sommergibile, prosegue poi nella marina di superficie fino all’avvento al potere di Hitler che infrange le regole restrittive che non permettevano alla Germania di avere una flotta di sommergibili. Da allora le sue vicende seguiranno quelle del III Reich e degli altri ufficiali fino al processo di Norimberga, dove sarà condannato a 10 anni di carcere.

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 408 con 68 foto b/n + 4 tavole a colori

    Stampato nel 2009 da Sarasota

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’Inexorable DeFaite. Mai-Juin 1940

    74.00

    11 novembre 1918. La vittoria incompiuta … La Francia crede di aver vinto la guerra, ha vinto solo una pace precaria. Questa drammatica osservazione è il punto di partenza di una lunga Via Crucis che condurrà il paese inesorabilmente verso l’esito del giugno 1940. Sulle stazioni di questa Via Crucis, la Francia, in totale contraddizione tra la sua politica estera e la sua politica di difesa andrà dalla disillusione alle dimissioni, senza mai rendersi conto che non aveva o non si era data i mezzi militari per raggiungere le sue ambizioni. La delusione del Trattato di Versailles, l’arroganza degli anni di occupazione nella Renania, l’illusione del Patto di Locarno, la scelta di una linea difensiva (la costruzione della Linea maginot, ne è la rappresentazione primaria), la passività di fronte all’ascesa del potere tedesco, la mancanza di reazione a seguito della neutralità belga e l’atteggiamento attendista di fronte al patto di Monaco, non poteva che portare a un ingresso mal preparato e mal gestito nel secondo conflitto mondiale. Quando il 10 maggio 1940, la Germania iniziò le operazioni sul fronte occidentale, l’esercito francese, mal guidato e mal coordinato, dovette immediatamente soccombere alla molto meglio organizzata Wehrmacht germanica. Catturato nel vortice della sbalorditiva avanzata tedesca, il comando supremo non potrà mai invertire la tendenza degli eventi e le notizie disastrose si susseguiranno come una tragedia greca.

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’ultimo Tiger – I combattimenti di un equipaggio di Panzer nella Festung Posen 1945

    16.00

    Queste memorie sono un documento unico sui disperati combattimenti nella “Fortezza Posen” nel gennaio-febbraio 1945, quando la città di Posen (oggi Poznań, in Polonia) fu dichiarata piazzaforte da difendere sino all’ultima cartuccia dal Comando tedesco, visti attraverso dal giovane soldato Richard Siegert, incorporato nella guarnigione della Festung quale puntatore dell’unico Panzer VI “Tiger” tra il pugno di corazzati tedeschi ivi presenti.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 104 con illustrazioni b/n mappe e profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2020 da Associazione Italia

    Quick view
  • 0 out of 5

    La difesa tedesca di Berlino

    27.00

    In questo studio la difesa della capitale del Reich viene analizzata in dettaglio in ogni suo aspetto: i vari contrastanti punti di vista, da quello di Adolf Hitler all’Alto Comando dell’Esercito e al Gruppo d’Armate “Vistola”, la sua pianificazione organizzativa, l’organizzazione delle posizioni difensive, le forze coinvolte (Wehrmacht, Waffen-SS, Volkssturm, Hitlerjugend e le altre forze paramilitari e di difesa locale), la situazione dei rifornimenti e le misure per la sicurezza della popolazione civile.

    Brossura, 18 x 25,5 cm. pag. 129 illustrato con varie foto b/n

    Stampato nel 2019 da Soldiershop

    Quick view
  • 0 out of 5

    Luftwaffe Advanced Aircraft Projects to 1945 Vol.1

    65.00

    Ingolf Meyer

    L’ampia varietà di innovativi progetti portati avanti dall’industria aerea del III Reich ha lungamente affascinato modellisti, storici e appassionati di aviazione e ha influenzato l’evoluzione dei veivoli per lunghi anni dopo la guerra. Quest’opera in due volumi dedica ad ogni velivolo una immagine, una scheda tecnica, disegni con i profili e un testo esplicativo. Questo primo volume si occupa dei progetti e degli studi di caccia, caccia notturni e da attacco delle fabbriche da Arado a Junkers.

    Rilegato, pag. 190 interamente illustrate con disegni b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2006 da Midland

    Quick view
  • 0 out of 5

    Luftwaffe Advanced Aircraft Projects to 1945 Vol.2

    65.00

    L’ampia varietà di innovativi progetti portati avanti dall’industria aerea del III Reich ha lungamente affascinato modellisti, storici e appassionati di aviazione e ha influenzato l’evoluzione dei veivoli per lunghi anni dopo la guerra. Quest’opera in due volumi dedica ad ogni velivolo una immagine, una scheda tecnica, disegni con i profili e un testo esplicativo. Questo primo volume si occupa dei progetti e degli studi di caccia, caccia notturni e da attacco delle fabbriche da Lippisch a Zeppelin.

    Rilegato, pag. 176 interamente illustarte con disegni a colori e b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2006 da Midland

    Quick view
  • 0 out of 5

    Luftwaffe Secret Projects Vol. I. Fighters 1939-1945

    55.00

    Questa importante opera in tre volumi, frutto di una lunga ricerca, coadiuvata dalla attuale possibilità di consultare una documentazione finora non accessibile, mostra gli incredibilie futuristici progetti, tecnicamente moltio avanzati, portati avanti dalla Luftwaffe fra il 1935 e il 1945. Questo volume, in particolare, si occupa dello sviluppo dei caccia dal 1939 al 1945, da quelli a pistone a quelli a reazione, fino a quelli ad “ala totale”. Il libro è completamente illustarto da decine di fotografie e centinaia di disegni a colori e in bianco e nero dei profili, dei particolari tecnici e delle mimetizzazioni. Sicuramente è una importante opera di consultazione per appassionati e modellisti.

    Rilegato, pag. 176 interamente illustrato con disegni, foto b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1997 da Midland

    Quick view
  • 0 out of 5

    Luftwaffe Secret Projects Vol. II. Strategic Bombers 1935-1945

    45.00

    Questa importante opera in tre volumi, frutto di una lunga ricerca, coadiuvata dalla attuale possibilità di consultare una documentazione finora non accessibile, mostra gli incredibilie futuristici progetti, tecnicamente moltio avanzati, portati avanti dalla Luftwaffe fra il 1935 e il 1945. Questo volume, in particolare, si occupa dello sviluppo dei bombardieri strategici dal 1935 al 1945, dai primi prototipi fino a quelli ad “ala totale”. Il libro è completamente illustrato da decine di fotografie e centinaia di disegni a colori e in bianco e nero dei profili, dei particolari tecnici, delle mimetizzazioni e degli armamenti. Sicuramente è una importante opera di consultazione per appassionati e modellisti.

    Rilegato, pag. 144 interamente illustrato con disegni, foto b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2000 da Midland

    Quick view
  • 0 out of 5

    Me 262 Volume three

    59.00

    Questa importante opera in quattro volumi che rappresenta il più completo studio esistente sul mitico primo caccia a reazione entrato in servizio nella Luftwaffe, il Me 262, completamente illustrata, analizza nel dettaglio la storia del progetto, lo sviluppo, le varianti, gli equipaggiamenti e le operazioni in cui venne utilizzato. Ogni volume è accompagnato da tavole a colori con i profili di ogni singola aeromobile e le mimetizzazioni, da accurati e particolareggiati disegni tecnici alcuni dei quali su doppia pagina pieghevole, da una quantità impressionante di fotografie originali e altre contemporanee in cui vediamo gli aerei in volo, nel particolare, all’interno, i piloti, i comandanti e i meccanici. L’opera è inoltre completata da un esaustivo glossario tecnico.

    Cartonato con sovracopertina 22 x 30 cm. pag. 226 con circa 300 foto b/n e colori + 25 profili a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2000 da Classic

    Quick view
  • 0 out of 5

    Michael Wittmann

    19.00

    Michael Wittmann fu un famoso ufficiale delle Waffen-SS, considerato uno dei più leggendari e combattivi comandanti di carri armati della seconda guerra mondiale. Realizzò il suo capolavoro tattico, subito dopo lo sbarco degli alleati in Normandia, il 13 giugno 1944, quando in appena un’ora distrusse 21 carri armati e altri 28 veicoli blindati della 7th Armoured Division britannica, presso il villaggio di Villers-Bocage. Meno di un mese dopo, l’8 agosto, durante l’operazione Totalize, Wittmann morì insieme ad altri quattro membri del suo equipaggio, non prima di aver ottenuto il maggior numero di vittorie nella storia per l’equipaggio di un carro armato, con la distruzione di quasi 300 veicoli nemici. per molto tempo non si ritrovarono i resti del mitico comandante, dando luogo ad una leggenda durata fino al 1983 quando il mistero fu svelato con il ritrovamento dei suoi resti. Wittmann è ancor oggi considerato una leggenda in Germania ed è talvolta conosciuto come il “Barone Nero”, chiaro riferimento al Barone Rosso Manfred Von Richtofen.

    Brossura, 17,5 x 25,5 cm. pag. 100 con varie foto e cartine b/n

    Stampato nel 2017 da Soldiershop

    Quick view
  • 0 out of 5

    Narva 1944 – La battaglia delle SS Europee

    32.00

    Per la prima volta in italiano, l’avvincente storia della coraggiosa difesa dell’Estonia e della sua capitale Narva da parte dei volontari europei delle SS Danesi, Norvegesi, Fiamminghi e Estoni e delle unità tedesche – un vero e proprio “Esercito Europeo” – contro l’irrompere verso ovest dell’Armata Rossa nel gennaio-settembre 1944. Battaglie, atti d’eroismo, vittorie e sconfitte dei contendenti sono ricostruiti in testo documentato ma scorrevole, e integrati da centinaia di rare foto in bn e colori e mappe.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 326 con 270 illustrazioni in b/n e a colori

    Stampato nel 2019 da Associazione Italia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ostfront! Le tattiche della Wehrmacht sul Fronte Russo 1941 – 1945

    29.00

    Lo scopo di questo testo, steso per conto dell’US Army nel 1953 da un gruppo di comandante tedeschi veterani sul fronte orientale, era di fornire ai comandanti di piccole unità del materiale d’istruzione riguardo il fronte russo durante la Seconda Guerra Mondiale. Un attento studio degli esempi portati nel testo fornisce lezioni sulla tattica, la logistica, le tecniche di combattimento e nel coordinamento delle armi, sull’influenza del terreno e delle condizioni climatiche sulla condotta delle operazioni. Le azioni descritte sono accompagnate da decine di mappe dettagliate, utili all’appassionato di storia militare per comprendere meglio lo svolgersi dell’azione, e da numerose illustrazioni e fotografie.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag.304 decine di foto e mappe in b/n

    Stampato nel 2014 da Italia Storica

    Quick view
  • 0 out of 5

    Panzer General – Ricordi di un soldato

    36.00

    Le memorie del Generale Guderian sono considerate, per l’ampiezza delle informazioni e per la franchezza dell’autore, una delle letture più importanti per chi voglia comprendere a fondo la Seconda Guerra Mondiale. Se da una parte infatti sono un osservatorio privilegiato per capire la superiorità tattica e dottrinale dell’Esercito tedesco nelle campagne di Polonia e di Francia, nella cui costruzione il nostro ebbe non piccola parte, sono addirittura fondamentali per ricostruire i dissidi e le storture all’interno dei comandi superiori tedeschi, all’origine talvolta di errori macroscopici e decisioni suicide (valga pertutti il caso di Stalingrado). Per gli ultimi due anni di guerra Guderian si è infatti trovato, spesso impossibilitato a decidere, nella posizione dieccezionale testimone di avvenimenti che cambiarono il corso della guerra e che, pur nella sua parziale versione, ha riconsegnato alla storia, per gli opportuni ammaestramenti. Laconoscenza diretta dei più grandi protagonisti, dai capi del Partito ai comandanti militari più noti (Model, Rommel, Keitel, Jodl, Von Kluge, Von Rundstedt solo per citarne alcuni) permette di avere una visione al di la delle quinte della storia, aggiungendo a fatti noti particolari privati, talvolta essenziali per ricostruire i processi decisionali e perfino le motivazioni più recondite alla base di alcune delle più controverse decisionimilitari. Queste note forniscono anche una importante chiave di lettura percomprendere l’animo del militare tedesco ed il controverso rapporto con il potere politico nella Germania del Terzo Reich. Non solo, le vivide notazioni sui combattimenti e le note sul proprio comando ci restituiscono il più autentico spirito, se vogliamo metastorico, del “Grande Condottiero” militare che, per dirla come Liddell Hart, aveva una particolare abilità nel rendere possibile l’impossibile, attraverso la rapidità nel pensiero e nell’azione, la combinazione di senso strategico e tattico e soprattutto il carisma di c

    Quick view
  • 0 out of 5

    Panzerwaffe Vol. 1 -The Evolution of the Panzerwaffe to the Fall of Poland 1939

    29.00

    Questa serie traccia la storia particolareggiata della “Panzerwaffe” dal primo mezzo corazzato tedesco nella Prima Guerra Mondiale fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Non sono libri solamente fotografici, per quanto ricchissimi di immagini molto belle, accurate e in gran parte inedite, ma comprendono anche dei testi particolarmente esaustivi sia sui singoli mezzi che sulle Divisioni, le tattiche, le tecniche e le analisi strategiche. In questo primo volume: Il primo mezzo corazzato tedesco – Fra le due guerre – Austria e Cecoslovacchia 1938 – La Guerra Civile spagnola – La Campagna di Polonia –

    Brossura 22,50 x 30 cm. pag. 96 interamente illustrate con foto b/n e colori + 7 profili a colori

    Stampato da Ian Allan nel 2007

    Quick view
  • 0 out of 5

    Panzerwaffe Vol. 2 – The Campaigns in the West 1940

    29.00

    Questa serie traccia la storia particolareggiata della “Panzerwaffe” dal primo mezzo corazzato tedesco nella Prima Guerra Mondiale fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Non sono libri solamente fotografici, per quanto ricchissimi di immagini molto belle, accurate e in gran parte inedite, ma comprendono anche dei testi particolarmente esaustivi sia sui singoli mezzi che sulle Divisioni, le tattiche, le tecniche e le analisi strategiche. In questo secondo volume: L’inteludio scandinavo – La situazione della Panzerwaffe: Ottobre 1939/Maggio 1940 – Vittoria in Occidente – L’avanzata attraverso le Ardenne – La svolta a Sedan – La rivolta dei Generali

    Brossura 22,50 x 30 cm. pag. 96 interamente illustrate con foto b/n e colori + 7 profili a colori

    Stampato da Ian Allan nel 2008

    Quick view
  • 0 out of 5

    Soldat

    18.00

    Il diario di Wilhelm Pruller, membro di un reparto di fanteria motorizzata della 9. Panzer-Division, permette al lettore di gettare uno sguardo unico nell’esperienza di guerra di un soldato della Wehrmacht, altamente addestrato e motivato, attraverso il vivido resoconto delle innumerevli e aspre battaglie condotte in prima linea dagli anni della trionfante Blitzkrieg in Polonia, Francia e Balcani ai combattimenti nelle steppe della Russia, sino alla disperata difesa del Reich. Il volume è accompagnato a diverse fotografie.

    Brossura 17 x 24 pag. 153 di cui 22 di fotografie b/n

    Stampato nel 2012 dall’Associazione Culturale Italia Storica

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sur Les Traces De L’armee Allemande. Grenoble Et Le Vercors 1940-1944

    44.00

    Ampiamente illustrato con foto dell’epoca e foto di oggetti del periodo fornisce una analisi dell’organica delle truppe tedesche presenti nella regione di Grenoble nel 1943/44 e a Vercors fino alla fine dell’estate del 1944. Questo particolare contesto è caratterizzato da un’assenza quasi generale di fonti iconografiche del periodo e di materiale proveniente da archivi pubblici. Il presente lavoro è basato sulle scarne notizie su questi scontri di montagna, recuperate da archivi tedeschi e francesi, e su numerosi documenti personali di soldati tedeschi che prestarono servizio a Grenoble, Delfinato e Savoia – utilizzando i soldbuch di questi soldati, per poterne ricostruire le vicende. In questo contesto operarono alcuni reparti aerei del KG-200 e unità della 157a Divisione di Riserva, composto in parte da Gebirgsjäger della Baviera, spesso giovanissimi. Molto ben illustrato con immagini d’epoca b/n e immagini a colori che mostrano la documentazione cartacea e l’equipaggiamento dei soldati germanici.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Tarnfarben Vol. 1 – Camouflage painted relics of the German Forces in World War II

    85.00

    Una splendida nuova pubblicazione della Military Mode Publishing, 250 pagine, interamente illustrate, che mostrano oggetti di varia tipologia il cui comun denominatore sono il camouflage e le colorazioni utilizzate dall’esercito tedesco nella Seconda Guerra Mondiale. Questo lavoro, che contiene molti oggetti rari, individuati nei campi di battaglia delle Ardenne, consente al lettore di cogliere al meglio, colore, patina e consistenza degli oggetti mostrati. quindi non semplicemente un libro su una tipologia ben precisa, ma una varietà di barattoli, maschere antigas, parti di veicoli e attrezzature e altro ancora. Con una prefazione molto dettagliato dallo storico Jon Baker, il libro rappresenta un lavoro assolutamente originale, inerente l’oggettistica dell’esercito tedesco nella Seconda Guerra Mondiale, ed è rivolto ai collezionisti, ai modellisti e agli appassionati di storia militare in generale. La sua realizzazione è stata possibile grazie alla collaborazione e con l ‘aiuto di due musei, nel cuore delle Ardenne.

    Cartonato, 21 x 31 cm. pag. 252 completamente illustrato a colori. Edizione limitata e autografata n. 238 di 1000.

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da Military Mode Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    Tarnfarben Vol. 2 – Camouflage painted relics of the German Forces in World War II

    89.00

    Secondo volume della Military Mode Publishing, 232 pagine, interamente illustrate, che mostrano oggetti di varia tipologia il cui comun denominatore sono il camouflage e le colorazioni utilizzate dall’esercito tedesco nella Seconda Guerra Mondiale. Questo lavoro, che contiene molti oggetti rari, individuati nei campi di battaglia delle Ardenne, consente al lettore di cogliere al meglio, colore, patina e consistenza degli oggetti mostrati. quindi non semplicemente un libro su una tipologia ben precisa, ma una varietà di barattoli, maschere antigas, parti di veicoli e attrezzature, elemetti, latte della benzina, contenitori di munizioni e altro ancora. Con una prefazione molto dettagliato dallo storico Jon Baker, il libro rappresenta un lavoro assolutamente originale, inerente l’oggettistica dell’esercito tedesco nella Seconda Guerra Mondiale, ed è rivolto ai collezionisti, ai modellisti e agli appassionati di storia militare in generale. La sua realizzazione è stata possibile grazie alla collaborazione e con l ‘aiuto di due musei, nel cuore delle Ardenne.

    Rilegato, 21 x 31 cm. pag. 235 completamente illustrato a colori. Edizione limitata e autografata n. 810 di 1000

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da Military Mode Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    The Volkswagen Kubelwagen Type 82 in World War II

    59.00

    L’equivalente della “Jeep” americana nel corso della Seconda Guera Mondiale è stato il famoso veicolo Volkswagen Kubelwagen, progettato dal non meno famoso ingegnere Ferdinand Porsche. In questo volume questo speciale mezzo fuoristrada viene presentato attraverso una splendida collezione di fotografie originali, e dettagliati testi che comprendono schede di prove tecniche, di produzione, manuali d’uso e manuali tecnici. Sono comprese molte varianti usate in diversissime tipologie di fronte di guerra, con una attenzione particolare ai modelli largamente usati in Nord Africa.

    Cartonato 21 x 28 cm. pag. 192 interamente illustrate con foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2008 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    Uomini dal cielo – Le origini del paracadutismo militare e le prime operazioni della Fallschirmtruppe. Norvegia – Danimarca – Olanda – Belgio

    18.00

    In questo libro, edito in Germania nel 1940 e tradotto in italiano nel 1941, il pluridecorato ufficiale dei Fallschirmjäger Walter Gericke narra le origini del paracadutismo, dai primi pionieristici esperimenti nel 1700-1800 agli esperimenti di paracadutismo civile e militare nel 1900-1930 in Germania e nelle altre nazioni, sino alla costituzione dell’arma dei paracadutisti tedesca, la Fallschirmtruppe, descrivendone materiali, tecniche d’addestramento e esperienze, per poi dare avvincente resoconto delle prime operazioni dei paracadutisti tedeschi nelle vittoriose campagne di Danimarca, Norvegia, Olanda e Belgio nell’aprile-maggio 1940.

    Brossura, 15,5 x 22,5 cm. pag. 156 + 42 pagine fuori testo con foto b/n

    Stampato nel 2018 da Associazione Italia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Vickers Guide – WWII Germany. Vol. 1

    125.00

    Questo primo volume, di due della Vickers Guide, rappresenta il lavoro più ambizioso intrapreso dall’editore americano fino ad oggi. Questo volume esamina lo sviluppo delle armi leggere in Germania tra le due guerre mondiali (1020-1930) e delinea la traccia dei cambiamenti, accelerati, avvenuti nella Germania del terzo Reich durante la Seconda Guerra Mondiale. Esempi di ineguagliabile “artigianato industriale” sono mostrati in dettaglio, insieme a spiegazioni sui successivi processi che vennero applicati dai diversi costruttori durante il periodo bellico. Questo primo volume, in dettaglio, esamina in modo specifico le categorie di armi di piccolo calibro: mitragliatrici, fucili a ripetizione manuale, fucili da tiratore scelto a ripetizione manuale, pistole di pruzione nazionale ed estera. Complessivamente, vengono mostrate oltre 60 armi da fuoco con incredibili dettagli per dare agli appassionati, di tutti i livelli, la mole di informazioni più complete riguardo lo sviluppo delle armi da fuoco tedesche. In questo libro, il veterano delle operazioni speciali (americane) Larry Vickers ha collaborato con numerosi esperti in materia, tra cui Ian McCollum di Forgotten Weapons e Tom Whiteman di Legacy Collectibles, per fornire ulteriori informazioni sulla vasta gamma di armi da fuoco prese in esame. Il volume mostra dei dettagli mai esaminati in precedenza, con immagini di grande formato a colori. Un sicuro libro di riferimento per gli appassionati e i collezionisti, un libro che restarà valido da consultare per molti anni a venire.

    Rilegato, 32,5 x 28 cm. pag. 360 completamente illustrato con foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2018 da Vickers

    Quick view
  • 0 out of 5

    Vickers Guide – WWII Germany. Vol. 2

    135.00

    Questo secondo volume, di due della Vickers Guide, rappresenta il lavoro più ambizioso intrapreso dall’editore americano fino ad oggi. Questo volume esamina lo sviluppo delle armi leggere in Germania tra le due guerre mondiali (1020-1930) e delinea la traccia dei cambiamenti, accelerati, avvenuti nella Germania del Terzo Reich durante la Seconda Guerra Mondiale. Esempi di ineguagliabile “artigianato industriale” sono mostrati in dettaglio, insieme a spiegazioni sui successivi processi che vennero applicati dai diversi costruttori durante il periodo bellico. Questo secondo volume, completa la disamina delle armi leggere, sia di produzione germanica, sia di preda bellica, sviluppate in Germania durante il periodo del Terzo Reich: Sturmgewehr, FG42, MG 34, MG 42 e le ultime armi messe appunto sul finire del conflitto per equippagiare, velocemente, la Violksturms e i soldati con poco addestramento. In particolare, questo secondo volume analizza le seguenti tipologie di armi: Pistole da parata; Fucili semi-automatici sia di produzione nazionale che estera, pistole mitragliatrici, Mitragliatrici e le cosiddette “armi dell’ultimo minuto”. E’ incluso anche un capitolo riguardante i derivati ​​delle armi del dopoguerra e un’appendice di armi da fuoco e “stranezze complementari” che completano la selezione di armi leggere presentate in questi due volumi. In tutto, oltre 70 armi da fuoco sono mostrate in modo incredibilmente dettagliato per dare agli appassionati, di tutti i livelli, la mole di informazioni più complete riguardo lo sviluppo delle armi da fuoco tedesche. In questo libro, il veterano delle operazioni speciali (americane) Larry Vickers ha collaborato con numerosi esperti in materia, tra cui Ian McCollum di Forgotten Weapons e Tom Whiteman di Legacy Collectibles, per fornire ulteriori informazioni sulla vasta gamma di armi da fuoco prese in esame. Il volume mostra dei dettagli mai esaminati in precedenza, con immagini di grande formato a colori. Un sicuro libro di

    Quick view
  • 0 out of 5

    Vittorie perdute – Le memorie di guerra del miglior generale di Hitler

    36.00

    Le memorie di guerra di Erich von Manstein, il più abile stratega di Hitler: dalle vittoriose campagne della Blitzkrieg con il magistrale piano per l’attacco contro la Francia nel 1940 alla travolgente avanzata in Russia durante l’Operazione Barbarossa alla presa della munita fortezza di Sebastopoli e della Crimea, sino ai combattimenti invernali del 1942 e al disperato attacco di soccorso verso Stalingrado e alla leggendaria “controffensiva di von Manstein” durante la terza battaglia di Kharkov nel 1943, e ai combattimenti difensivi del 1944. Un best seller internazionale tradotto per la prima volta in italiano, immancabile nella libreria di ogni appassionato di storia.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 450 con numerose foto b/n

    Stampato nel 2017 da Associazione Italia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Wingleader Photo Archive Number 2.Messerschmitt Bf 109E Units In The Battle Of Britain Part One – JG2, JG3, JG26

    33.00

    Nuova collana monografica dell’editore inglese Wingleader incentrata su monografie aeronautiche che esaminano i principali tipi di velivoli che hanno caratterizzato la guerra aerea durante il secondo conflitto mondiale. Ogni monografia, formato album, prende in esame una singola tipologia di velivolo. E’ caratterizzata da circa 80 pagine interamente illustrate con immagini d’epoca in b/n e a colori e, da una serie (circa 40) di profili a colori che mostrano i velivoli con le colorazioni e gli stemmi dei reparti che li hanno avuti in dotazione. Il testo fa riferimento alle moltissime immagini. Questa monografia, in particolare, esamina i Messerschmitt Bf 109 in dotazione al JG2, JG3, JG26 durante la battaglia d’Inghilterra.

    Brossura, 29,8 x 21 cm. pag. 80 completamente illustrato con foto b/n e profili di mezzi a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2020 Wing Leader

    Quick view
  • 0 out of 5

    Wings of the Luftwaffe: Flying the Captured German Aircraft of World War II

    49.00

    L’autore, che ha goduto del privilegio di vivere una delle più affascinanti carriere di pilota collaudatore – in più di trent’anni ha ininterrottamente volato su 487 differenti tipi di velivolo, fra cui 55 modelli di produzione tedesca, catturati dalle forze alleate. Affascinato dall’aviazione della Germania nella Seconda Guerra Mondiale, ha selezionato quelli che considera siano stati i più importanti aerei utilizzati dalla Luftwaffe proprio nel corso della guerra. Da lui definiti le autentiche “Ali della Luftwaffe”, il volume – frutto anche di personali interviste con grandi personalità dell’aviazione tedesca come Herman Goering, Willy Messerschmitt o Hanna Reitsch – presenta una speciale e innovativa per l’epoca gamma di velivoli come il Dornier Do 335 o il notevole piccolo Heinkel 162 Volksjaeger. Il testo è completato da più di 250 fotografie, profili a colori, disegni sezionali e piani di massima delle cabine di pilotaggio.

    Cartonato con sovracopertina 21,5 x 30 cm. pag. 272 interamente illustrato con foto e disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Hikoki Publications

    Quick view
X