Adolf Hitler l’ultimo Avatara – Vol. 1

esoterismo

Visualizzazione di 9 risultati

  • 0 out of 5

    Adolf Hitler l’ultimo Avatara – Vol. 1

    29.50

    Quest’opera che può essere considerata la summa del pensiero esoterico e ideologico di Miguel Serrano, è dstinata a suscitare o entusiastiche adesioni o radicali ripulse secondo la differente visione dei lettori, cioè in relazione alla loro appartenenza o estraneità alla tradizione del Cordone Dorato indelebilmente iscritta in qualla “memoria del sangue” che le parole evocatrici dell’autore riescono a risvegliare. Essa riveste, pertanto, un’importanza fondamentale per le conoscenze sapienziali della kabala fonetica e numerologica e della runologia applicata ai Charkra, i centri sottili del corpo, di cui rivela la maggior parte delle chiavi segrete in aggiunta a quelle già indicate ne “Il Cordone Dorato”, necessarie per la trasmutazione alchemica del metallo vile in oro.

    Brossura 15 x 21 cm. pag. 383 con circa 25 illustrazioni b/n

    Stampato nel 2010 da Settimo Sigillo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Adolf Hitler l’ultimo Avatara – Vol. 2

    29.50

    Quest’opera che può essere considerata la summa del pensiero esoterico e ideologico di Miguel Serrano, è destinata a suscitare o entusiastiche adesioni o radicali ripulse secondo la differente visione dei lettori, cioè in relazione alla loro appartenenza o estraneità alla tradizione del Cordone Dorato indelebilmente iscritta in quella “memoria del sangue” che le parole evocatrici dell’autore riescono a risvegliare. Essa riveste, pertanto, un’importanza fondamentale per le conoscenze sapienziali della kabala fonetica e numerologica e della runologia applicata ai Charkra, i centri sottili del corpo, di cui rivela la maggior parte delle chiavi segrete in aggiunta a quelle già indicate ne “Il Cordone Dorato”, necessarie per la trasmutazione alchemica del metallo vile in oro.

    Brossura, 15 x 21 cm. pag. 511 con circa 25 illustrazioni b/n

    Stampato nel 2010 da Settimo Sigillo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Alle frontiere dell’occulto – Scritti esoterici (1907-1952)

    26.00

    Gustav Meyrink

    Cabala e alchimia, yoga e spiritismo, teosofia ed occultismo, sogni e fantasie letterarie: ecco alcuni dei temi affrontati in “Alle frontiere dell’occulto”, raccolta degli scritti esoterici di Gustav Meyrink (1868-1931), autore di romanzi come “Il Golem”, “La notte di Valpurga” e “L’angelo della finestra d’Occidente”. Raccolta che fonde “Alle frontiere dell’Aldilà” (tradotto da Julius Evola) e “Il diagramma magico”. Per capire la narrativa di Meyrink, come hanno scritto i suoi più acuti interpreti (da Jung a Zolla, da Scaligero a Evola), occorre affrontare anche la sua visione del mondo, antimaterialista e antiprogressista, a favore dell’immaginazione creatrice. Un viaggio andata e ritorno nell’ignoto, in quel mistero che è il cuore della nostra vita. Introduzioni di Gianfranco de Turris e Andrea Scarabelli.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Crociata contro il Graal

    28.00

    Con la crociata contro gli albigesi, scatenata nel XIII secolo dalla Chiesa di Roma per reprimere l’eresia catara che aveva illuminato per quasi duecento anni il sud della Francia, si chiude per l’Occidente medioevale un’epoca incantata: la civiltà cavalleresca, animata da coraggio e lealtà, ingentilita dalla poesia e impreziosita da una profonda spiritualità, viene spazzata via con inaudita crudeltà. Cominciano qui i veri “secoli bui”, dominati dalla sprezzante signoria della materia potere temporale dei papi, centralità del commercio, proliferazione delle banche, circolazione del denaro. Nel 1933 il tedesco Otto Rahn, appassionato studioso del Medio Evo, dà alle stampe “Crociata contro il Graal”, frutto di anni di ricerche volte a ricostruire la storia sconosciuta di quella civiltà raffinatissima e dimenticata, imperniata sul culto misterioso del leggendario Graal.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Golgota dell’uomo nordico. Streghe – eretici – santi

    18.00

    Werner Graul

    Pubblicati nel 1937, Golgotha des Nordens e Hexen, Ketzer, Heilige colpiscono indubbiamente per la loro particolarità. Corredati di un ricco materiale iconografico opera di Werner Graul stesso  a illustrazione di ciascun capitolo, i due testi si fanno portavoce e immagine di una visione decisamente pagana della storia, strabordante di luce e di vita, di purezza e incanto, e dunque necessariamente ostile alla Chiesa, sua antitesi. La nettezza dei tratti e il forte potere evocativo che contraddistinguono ogni singola pagina porteranno il lettore a viaggiare nel tempo, a viverlo, tra le gesta e le parole tuonanti di sovrani, Papi ed eretici atte a incendiare gli animi e la crudezza della lotta sanguinosa contro l’essenza primordiale.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Il dizionario di Miguel Serrano

    18.00

    Il pensiero di Miguel Serrano, vasto e complesso come pochi altri, si presta a facili fraintendimenti ed errate interpretazioni. Studiare, ordinare e codificare l’immenso lavoro del pensatore cileno – pertanto – significa comprenderne il senso profondo, indagandone le prospettive, gli slanci e le analisi. L’autore – con questo Dizionario – ha compiuto una ricerca di grande valore, mettendo insieme i tanti tasselli di un mosaico che – nella sua monumentalità – presenta la Forma coerente ed organica della weltanschauung: dai simboli religiosi ai rimandi esoterici, dallo studio del nazional-socialismo alle origini del Mito, dall’allegoria all’archetipo, dalla parola antica alle manifestazioni della Tradizione, dal rito ai segni sacri. Identificare e interpretare i concetti di una trama complessa – dunque – significa approcciarsi ad una totalità che deve essere conosciuta nella sua interezza, armonizzando i singoli elementi nel più ampio orizzonte del pensiero analogico, poetico e mitico di Serrano, dove spirito e intelletto vengono egualmente risvegliati dalla potenza dei riferimenti perenni e sovra-razionali.

    Brossura 14,5 x 21 cm., pagg. 331, alcune ill.

    Stampato nel 2019 da passagio al Bosco

    Quick view
  • 0 out of 5

    La dea di Atvatabar. Alla scoperta del mondo sotterraneo

    16.00

    William R. Bradshaw

    Ultimato nel 1891 e pubblicato a New York l’anno successivo, La dea di Atvatabar riprende le tematiche di Jules Verne e di Edward Bulwer-Lytton circa l’esistenza di altre civiltà in una fantastica Terra cava. Lexington White, dopo aver ereditato i beni del suo ricco padre, vuole utilizzare la sua recente fortuna per diventare il primo esploratore a raggiungere il Polo Nord. Assunto un equipaggio esperto, salpa con la Polar King, un robusto piroscafo. Ma invece di raggiungere la propria destinazione, passa attraverso una apertura nella regione polare e scopre un nuovo mondo vastissimo all’interno della Terra. Lì, nell’utopico regno di Atvatabar, dove la gente cerca di perfezionare sia il corpo che lo spirito, Lexington si innamora di una casta dea vivente e, così, innesca una rivoluzione religiosa che scatena una guerra civile totale, mettendo in pericolo il mondo interno.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Lo Svastica – Storia mito e simbolo

    16.00

    Antico simbolo presente ovunque, è stato utilizzato dall’Asia Estrema all’America passando per la Cina, la Mongolia, l’India e l’Europa. Simbolo per eccellenza di buon augurio è anche simbolo di benessere e saluto. Immagine del perpetuo movimento rotatorio intorno al Sole, è simbolo della vita, del ruolo vivificatore del Principio in rapporto all’ordine cosmico. Simbolo del fuoco, della manifestazione ciclica e della rigenerazione universale, lo svastica è anche un’immagine del tempo e dell’energia divina perennemente presente e attiva nel cosmo. A torto conosciuto in Occidente principalmente per il suo utilizzo durante il Terzo Reich, per questo motivo viene erroneamente considerato simbolo del “Male Assoluto”.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 94 interamente illustrate

    Stampato nel 2007 da Ritter Edizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Manu “Per l uomo che verrà”

    32.50

    Con questo volume, illustrato con disegni ed incisioni originali del pittore tedesco Wolfang von Schemm, dedicato come i precedenti ad Adolf Hitler, suo maestro, si conclude la trilogia sull’Hitlerismo Esoterico, rivelazione di un segreto custodito per anni e ora palesabile perché si sta compiendo il Ciclo del Destino. Il volume si divide in tre parti: Cosmogonia rivelata, Il Vello d’oro, Il mistero del Fuhrer e l’incarnazione dell’Avatara. In appendice: La massoneria, La persecuzione e l’espulsione dei giudei è millenaria, Riproduzione di “Nuovissima Raccolta di leggi Spagnole”, La festa del Purim, I Giudei nel mondo di colore. Il volume è completato da un Glossario dei termini con loro spiegazione e significato e un indice dei nomi.

    Brossura 15 x 21 cm. pag. 400 con alcune illustrazioni b/n

    Stampato nel 2012 da Settimo Sigillo

    Quick view
X