Parole come armi – La propaganda verso il nemico nell’Italia della Grande Guerra

14.00

Durante la I Guerra Mondiale, per influenzare il nemico si ricorse allo strumento della propaganda. Soprattutto si utilizzarono notizie tratte dalla stampa dei paesi avversari per rilanciarle, ponendo inquietanti interrogativi. Ad un certo punto e con maggior forza a partire dai primi mesi del 1918, gli italiani scelsero come terreno di attacco, il carattere multietnico dell’Impero austro-ungarico e del suo esercito, diffondendo così sospetti e ragioni di inimicizia tra le sue componenti nazionali. Il Museo della Guerra di Rovereto conserva un’importante collezione di materiali di propaganda prodotto nella Grande Guerra, e questo libro è il risultato di una accurata ricerca su questo argomento.

Brossura, 21 x 21,5 cm. pag. 116 con circa 80 illustrazioni e riproduzioni di documenti b/n e colori

Stampato nel 2009 dal Museo Storico Italiano della Guerra

1 disponibili

Qty:
COD: SB02433 Categoria:

Descrizione

Marco Mondini

Durante la I Guerra Mondiale, per influenzare il nemico si ricorse allo strumento della propaganda. Soprattutto si utilizzarono notizie tratte dalla stampa dei paesi avversari per rilanciarle, ponendo inquietanti interrogativi. Ad un certo punto e con maggior forza a partire dai primi mesi del 1918, gli italiani scelsero come terreno di attacco, il carattere multietnico dell’Impero austro-ungarico e del suo esercito, diffondendo così sospetti e ragioni di inimicizia tra le sue componenti nazionali. Il Museo della Guerra di Rovereto conserva un’importante collezione di materiali di propaganda prodotto nella Grande Guerra, e questo libro è il risultato di una accurata ricerca su questo argomento. 

Brossura, 21 x 21,5 cm. pag. 116 con circa 80 illustrazioni e riproduzioni di documenti b/n e colori

Stampato nel 2009 dal Museo Storico Italiano della Guerra

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Parole come armi – La propaganda verso il nemico nell’Italia della Grande Guerra”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.