L’esercito italiano nella Prima Guerra Mondiale

15.00

Dal 1915, dopo la sua entrata nel conflitto contro gli Imperi centrali, l’esercito italiano fu duramente impegnato a nord-est contro le forze austro-ungariche trincerate sulle montagne e, allo stesso tempo, fu chiamato a cooperare su fronti secondari nei Balcani e in Libia. Le ripetute e sanguinose offensive sull’Isonzo culminarono nella rotta di Caporetto, alla quale tuttavia seguì un sorprendente riscatto, fino alla vittoria finale nel 1918. Questo sintetico ma esauriente studio descrive le operazioni condotte dal Regio Esercito italiano e ne illustra organizzazione, uniformi, armamento ed equipaggiamenti, soffermandosi anche sulle celbri “comagnie della morte” e sui reparti d’assalto degli Arditi.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 130 con 34 illustrazioni b/n e 11 tavole a colori

Stampato nel 2014 da Libreria Editrice Goriziana

Disponibile su ordinazione

Qty:
COD: SB08089 Categoria:

Descrizione

David Nicolle

Dal 1915, dopo la sua entrata nel conflitto contro gli Imperi centrali, l’esercito italiano fu duramente impegnato a nord-est contro le forze austro-ungariche trincerate sulle montagne e, allo stesso tempo, fu chiamato a cooperare su fronti secondari nei Balcani e in Libia. Le ripetute e sanguinose offensive sull’Isonzo culminarono nella rotta di Caporetto, alla quale tuttavia seguì un sorprendente riscatto, fino alla vittoria finale nel 1918. Questo sintetico ma esauriente studio descrive le operazioni condotte dal Regio Esercito italiano e ne illustra organizzazione, uniformi, armamento ed equipaggiamenti, soffermandosi anche sulle celbri “comagnie della morte” e sui reparti d’assalto degli Arditi.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 130 con 34 illustrazioni b/n e 11 tavole a colori

Stampato nel 2014 da Libreria Editrice Goriziana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’esercito italiano nella Prima Guerra Mondiale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.