La guerra civile europea 1917-1945 – Nazionalsocialismo e bolscevismo

13.00

Secolo di straordinarie scoperte scientifiche e fondamentali conquiste tecnologiche, il Novecento è stato anche il secolo delle grandi involuzioni: i sistemi totalitari hanno segnato in modo indelebile gli ultimi cento anni della nostra storia; i gulag e i lager nazisti sono impressi nella coscienza collettiva come luoghi simbolo del “male assoluto”, della più brutale e inaccettabile sopraffazione dell’uomo sull’uomo. Uno dei maggiori storici del secolo appena passato, Ernst Nolte, analizza la storia europea tra le due guerre, mettendo in relazione tra loro bolscevismo e nazionalsocialismo e presentandoli come fenomeni interdipendenti, originati da un clima storico-politico comune.

Brossura, 15 x 22,5 cm. pag. 722

Stampato nel 2008 da Rizzoli

1 disponibili

Qty:
COD: SB01299 Categorie: , ,

Descrizione

Ernst Nolte

Secolo di straordinarie scoperte scientifiche e fondamentali conquiste tecnologiche, il Novecento è stato anche il secolo delle grandi involuzioni: i sistemi totalitari hanno segnato in modo indelebile gli ultimi cento anni della nostra storia; i gulag e i lager nazisti sono impressi nella coscienza collettiva come luoghi simbolo del “male assoluto”, della più brutale e inaccettabile sopraffazione dell’uomo sull’uomo. Uno dei maggiori storici del secolo appena passato, Ernst Nolte, analizza la storia europea tra le due guerre, mettendo in relazione tra loro bolscevismo e nazionalsocialismo e presentandoli come fenomeni interdipendenti, originati da un clima storico-politico comune.

Brossura, 15 x 22,5 cm.  pag. 722

Stampato nel 2008 da Rizzoli 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La guerra civile europea 1917-1945 – Nazionalsocialismo e bolscevismo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.