A Colpo Sicuro – I tiratori scelti italiani dal secondo dopoguerra agli anni 2000

sniping

Visualizzazione di 1-48 di 60 risultati

  • 0 out of 5

    A Colpo Sicuro – I tiratori scelti italiani dal secondo dopoguerra agli anni 2000

    24.90

    L’autore, comandante dell’ 11 Reggimento Bersaglieri durante la battaglia dei “Due Ponti” di Nassiriya (14-16 maggio 2004) e decorato con la Croce d’Oro al Merito per questa operazione, trasferisce tutte le sue competenze tecniche in questo volume che ripercorre lo sviluppo della figura del tiratore scelto nell’Esercito italiano dal secondo dopoguerra fino alle recenti operazioni in Bosnia, Kossovo, Iraq e Afghanistan. Particolare risalto viene dato all’addestramento di queste Forze Speciali e all’evoluzione degli armamenti da esse impiegati, tra cui i fucili di grosso calibro e le armi d’assalto.

    Brossura, 16 x 24 cm. pag. 264 con circa 100 foto, 16 tavole a colori di Pietro Compagni. In appendice sinossi in inglese

    Stampato nel 2015 da Itinera

    Quick view
  • 0 out of 5

    American sniper – Autobiografia del cecchino più letale della storia americana

    18.00

    Tra il 1999 e il 2009 Chris Kyle, membro dei Navy SEAL degli Stati Uniti, ha fatto registrare il più alto numero di uccisioni a opera di uno sniper di tutta la storia militare americana. I suoi compagni d’armi, che ha protetto con precisione letale dall’alto dei tetti e da altre postazioni invisibili durante la guerra in Iraq, lo chiamavano “la Leggenda”. Per i nemici, invece, era semplicemente al-Shaitan Ramadi, il diavolo di Ramadi. Texano di nascita, Chris impara a sparare da ragazzo, andando a caccia con il padre. Dopo aver fatto il cowboy e aver partecipato a diversi rodei, decide di arruolarsi nei SEAL e viene subito catapultato in prima linea nella “guerra al terrore” intrapresa dall’amministrazione Bush dopo l’11 settembre 2001. “American Sniper” è l’autobiografia di un guerriero che rimpiange di non aver ucciso più nemici, ma, al tempo stesso, non nasconde la drammaticità dell’esperienza bellica. Il racconto delle sue imprese si intreccia alle pagine dedicate alle vicende più strettamente private. Sino alla sofferta decisione di congedarsi, per diventare “un bravo papà e un buon marito”, e per aiutare, i reduci in difficoltà e abbandonati a se stessi. Sopravvissuto a battaglie, imboscate e trappole di ogni genere, Chris Kyle troverà prematuramente la morte proprio per mano di un giovane veterano afflitto da disturbo da stress post-traumatico un anno dopo l’uscita dell’edizione originale di questo libro.

    Cartonato con sovracopertina, 14,5 x 22 cm. pag. 352 + 8 pagine fuori testo con 27 foto b/n

    Stampato nel 2014 da Mondadori

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armes de precision du monde

    36.00

    Questo libro, importante opera di riferimento sull’argomento, presenta le armi di precisione attualmente in servizio nel mondo. Dai classici e mitici Dragunov SVD, Hecate II, Accuracy AW e Steyr SSG 69 ai concetti più innovativi come l’ASW Ashbury, il BFG50 Serbu o ancora il MSR Remington, viene presentato nel dettaglio ogni modello con tutti i suoi particolari. Quest’opera, completamente illustrata, è inoltre arricchita dalle spettacolari immagini di queste armi in azione in seno alle unità di élite: R.A.I.D., G.I.P.N., B.R.I., Forze speciali sia francese che straniere.

    Cartonato, 24,5 x 28 cm. pag. 125 interamente illustrato con foto a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2010 da Mission Spéciale

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi da Fuoco – The German Sniper 1914-1945

    125.00

    Fin dal diciannovesimo secolo il franco tiratore o cecchino ha avuto particolare importanza nella guerra moderna. Fra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale la Germania ha posto l’accento sullo sviluppo e l’uso delle tecniche e delle armi per i cecchini militari. Lo “Scharfschutzen” – o tiratore scelto – è stata una delle figure più temute, quasi mitiche per la sua pazienza, freddezza, capacità tecnica con i suoi fucili e le sue ottiche di precisione, quasi un superuomo. Questo testo traccia l’evoluzione del sistema tedesco di armi per il cecchianggio e la speciale abilità degli “Scharfschutzen” ad usarle con tanta mortale efficienza (tecniche di tiro, cammuffamenti, esperienze di combattimento). Il testo comprende inoltre uno studio sulle ottiche (Zeiss, Hensoldt tra le altre), informazioni sulle punzonature e su vari accessori.

    Brossura, pag. 446 con oltre 600 fotografie b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1982 da Paladin Press

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi da Fuoco – The Ultimate Sniper. An Advanced Training Manual For Military And Police Snipers

    125.00

    Questa è l’edizione aggiornata e ampliata di quella classica del 1993 (l’autore è considerato la massima autorità americana in materia di tiro di precisione), che ha influenzato una intera generazione di tiratori scelti degli eserciti e delle polizie di tutto il mondo. Troviamo testi completamente rivisti, nuove fotografie, disegni e grafici specializzati, carte aggiornate, informazioni collaterali, affidabili dettagli sulle tre principali aree tecniche del tiro di precisione: cecchini, capacità di tiro, tattiche. Tra ciò che viene proposto: – I modelli più tecnicamente avanzati dei fucili di precisione, ottiche, munizioni, equipaggiamento specificatamente disegnato o adattato per usi militari o di polizia – Le ultime tattiche e tecniche per la prima linea della guerra al terrorismo, comprese montagne, deserti e aree urbane del Medio Oriente e dell’Asia centrale – L’analisi dell’evoluzione delle tecnologie, compresi laser, visori notturni, sistemi di puntamento (FLIR) e programmi balistici – Dettagli balistici e dati di traiettorie per le armi da tiro – Un capitolo completamente nuovo su lezioni pratiche di “controceccinaggio” in Irak e in Afghanistan – Un’aggiornato indirizzario U.S. per corsi di addestramento. Insomma una vera Bibbia per cecchini e tiratori scelti.

    Brossura, pag. 572 con centinaia di foto, tabelle e schemi.

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2006 da Paladin Press

    Quick view
  • 0 out of 5

    Crawling Out of Hell – The True Story of a British Sniper’s Greatest Battle

    26.00

    Il caporale Dean Bailey aveva solo 22 anni quando fu mandato in Afghanistan come comandante della sezione tiratori scelti. Desiderando l’opportunità di vedere finalmente un po d’azione dopo un tour deludente in Iraq, aveva ora la possibilità di mettere alla prova il suo addestramento nel tiro di precisione. Con sua grande delusione, i talebani dimostrarono di non essere in grado di affrontare l’avversario in campo aperto e le loro tattiche di imboscata mordi e fuggi significavano che il più delle volte Dean ei suoi uomini stavano all’interno dei compound fortificati, in attesa di eventuali chiamate. Durante una di queste missioni, caddero in una imboscata, il plotone di Dean viene attaccato da tutti i lati e il suo compagno viene colpito. Dall’alto del suo veicolo, cerca di colpire i nemico, consentendo ai suoi uomini di fuoriuscire dal retro del veicolo colpito. Dean riceve un colpo diretto dai talebani e viene trascinato via dal veicolo in fiamme e viene riportato in Inghilterra con poche aspettative di sopravvivere al volo di ritorno. La battaglia che il tiratore inglese dovette affrontare, fu la più difficile della sua vita….

    Quick view
  • 0 out of 5

    Dear Mom – A Sniper’s Vietnam

    12.00

    Le lettere che l’Autore, appartenente ad una unità d’elite dei Marine Scout Snipers, ha scritto a casa, rivelano un lato della guerra del Vietnam raramente visto prima. Sia quando si trovava di notte sotto attacco da parte dei mortai virtcong, sia in missione nella giungla con un reparto da ricognizione dei marines, dove tra l’altro rimase sfregiato da un proiettile nemico, sia nelle missioni segrete in Laos, oppure nelle pericolose ricerche di esponenti nemici da eliminare, Ward ha vissuto la guerra in un modo molto particolare come pochi uomini hanno fatto. E, ha combattuto il nemico come hanno fatto pochssimi uomini, in scontri ravvicinati e uomo contro uomo. avvincente.

    Brossura, 10,5 x 17,5 cm. pag. 255 + 8 pagine fuori testo con 17 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1991 da Ballantine Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Eastern Front Sniper – The Life of Matthäus Hetzenauer

    29.00

    Il presente volume, è una biografia lunga e completa di uno dei più celebri tiratori scelti tedeschi della Seconda Guerra Mondiale. Matthaus Hetzenauer, originario di una famiglia contadina tirolese, nacque nel dicembre 1924. All’età di 18 anni venne inquadrato in un battaglione da montagna della riserva, da dove venne, però, esautorato cinque mesi dopo. Nel gennaio del 1943 partecipò a un nuovo bando di gara per un posto nella Stiria Truppen bungsplatz Seetal Alps dove incontrò alcuni dei migliori tiratori tedeschi e apprese le nozioni principali del tiro di precisione. Hetzenauer fu mandato a combattere in Romania, in Ungheria orientale e in Slovacchia. Come riconoscimento per le sue più di 300 uccisioni confermate, venne decorato con la Croce del Cavaliere della Croce di Ferro, il 17 aprile 1945. Dopo quasi cinque anni di prigionia in sovietica, dopo il termine del conflitto, fece ritorno in Austria il 10 gennaio 1950. Ha vissuto nelle valli del Tirolo fino alla sua morte il 3 ottobre 2004. Consigliato

    Rilegato, 16 x 24 cm. pag. 150 con numerose foto e disegni b/n + 16 pagine fuori testo con foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2017 da Greenhill Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Fieldcraft sniping and intelligence

    27.00

    Il Maggiore Armstrong, autore del presente volume, ha sviluppato la sua esperienza nel tiro di precisione nelle trincee dlle Prima Guerra Mondiale sul fronte occidentale. Ha messo le sue esperienze nero su bianco ad uso dei soldati della Guardia Nazionale britannica all’inizio della Seconda Guerra Mondiale. Questo manuale, anche attraverso una cinquantina di disegni, copre tutti gli aspetti inerenti lo sniping, ed è ottimo volume introduttivo anche per i soldati dei nostri giorni.

    Brossura, 14 x 19 pag. 210. illustrato con circa 50 disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2005 da MLRS Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Fucili di precisione

    30.00

    Luca Poggiali

    Opera aggiornata al 2020 con praticamente tutti i fucili di precisione per impieghi militari attualmente in servizio. Un settore che in questi decenni ha fatto registrare grandi sviluppi. Sono analizzati sia le armi per cecchini che quelle per tiratori scelti. Sono trattati anche i fucili di precisione di grosso calibro. L’autore da oltre 30 anni frequenta i campi di battaglia di molte parti del mondo, avendo avuto modo di raccogliere importanti esperienze e valutazioni. Da non molti anni anche l’Italia, che era rimasta fuori da questo settore, ha visto molte interessanti realizzazioni che l’hanno portata rapidamente ai vertici del settore. L’opera vede la presenza di circa 250 illustrazioni, tutte a colori ed è il più ampio lavoro su questo tipo di armi in italiano.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gallipoli Sniper – The Remarkable Life of Billy Sing

    34.00

    Billy Cantare era un uomo di piccola statura, scuro di carnagione… Era anche un tiratore scelto dalla precisione mortale. Quando, come un membro del Corpo di spedizione australiano e neozelandese a Gallipoli, sulle coste della Turchia, dovette prendere atto dell’efficaccia dei tiratori scelti turchi, decise di utilizzare le stesse tattiche contro questi ultimi. Utilizzando un ordinario fucile Lee Enfield .303, Cantate cominciò a colpire gli incauti turchi che si esponevano delle loro postazioni. Assistito da un “spotter” che doveva individuare gli obiettivi per lui, Cantare acquisì una reputazione senza pari, nell’ambito di questa specialità, uccidendo moltissimi soldati nemici. Divenne noto come “l’Anzac assassino” o, l’assassino di Gallipoli. I turchi, consci del pericolo, gli contrapposero il loro miglio tiratore, “Abdul il Terribile” che in un duello mortale con l’australiano, rimase ucciso.

    Rilegato, 16 x 24 cm. pag. 255 + 8 pagine fuori testo con 16 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da Frontline Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gli angeli sterminatori. L’incredibile storia delle cecchine sovietiche nella Seconda Guerra Mondiale

    21.00

    Gian Piero Milanetti

    “Erano già le tre di pomeriggio quando il mio osservatore gridò ‘Crucchfl’… Guardai attraverso il cannocchiale sul fucile; due crucchi, in posizione del tutto eretta, uscivano dalla foresta… Trattenni il respiro. Sparai, ma troppo in fretta e mancai il colpo. Ricaricai subito e sparai ancora. Questa volta la pallottola andò a segno. Uno dei crucchi cadde. L’altro strisciò indietro, verso la foresta. Nonostante l’avessi visto con i miei stessi occhi e lo avessero visto anche gli altri, non potevo credere di aver ammazzato un crucco con le mie stesse mani. In che stato d’animo ero quando tornai! Le ragazze corsero a congratularsi con me. Il comandante di compagnia mi inviò i suoi ringraziamenti… Da un lato ero contenta di aver aperto il mio”conto”, dall’altra, uccidere un essere umano, anche un nemico, ti cambia… Tutta la notte ebbi la nausea e tremavo per i brividi, cercando di non pensare alla mia prima uccisione.” (Yulla Zukhova)

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gli sniper russi dalle origini alla guerra di Siria

    23.00

    Il tiro di precisione nell’esercito russo vanta una lunga e gloriosa tradizione. Resa celebre dal film “Il nemico alle porte” e dal personaggio storico di Vasilij Zajcev la figura del tiratore scelto ha visto una costante evoluzione, dalle esperienze della Seconda Guerra Mondiale passando per l’Afghanistan e la Cecenia fino all’impiego attuale in Siria nella lotta al terrorismo. La trattazione storica trova il suo naturale completamento in un’analisi tecnica dell’evoluzione del fucile di precisione, del suo munizionamento e delle ottiche.

    Brossura, 16 x 24 cm. pag. 230 con circa 180 foto

    Stampato nel 2019 da Itinera

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gun Digest Book of Long-Range Shooting. 2nd edition

    33.00

    Nuova edizione, completamente aggiornata, del volume pubblicato sette anni or sono dall’esperto di balistica L.P. Brezny sul tiro a lunga distanza. Il testo offre tutte le informazioni possibili, aggiornate e particolareggiate, sulle migliori armi per il tiro a lunga distanza, i nuovi calibri, le ottiche ad alta prestazione, ecc. Attraverso centinaia di fotografie, il lettore potrà verificare il livello tecnico raggiunto in ambito sportivo da questa disciplina. Un capitolo a parte è dedicato agli specialisti del tiro a lunga distanza in uniforme, cioè agli operatori militari. Opera indispensabile per chiunque voglia cimentarsi con un tiro a un bersaglio lontano un chilometro o più.

    Brossura, 21 x 27 cm. pag. 254 completamente illustrato con foto b/n e tabelle

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2014 da Krause

    Quick view
  • 0 out of 5

    H.S. Raids N.9. Les Snipers

    20.00

    AA.VV.

    Oramai quasi introvabile, questo classico Hors-Serie delle edizioni Histoire et Collections, stampato una ventina di anni fa. L’argomento è il tiro di precisione: le armi, gli equipaggiamenti, le atrezzature. Come tutte le pubblicazioni di questa serie, è splendidamente illustrato a colori.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 84 completamente illustrato a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato da Histoire & Collections

    Condizioni della monografia: usata in perfette condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Handloading for competition

    45.00

    Il volume è una guida per la ricarica di munizioni ad alte prestazioni. il lavoro è suddiviso in dieci sezioni principali e analizza tutti gli aspetti tecnici riguardo la ricarica delle munizioni per le armi da competizione: Strumenti, metodi e processi di dosaggio, vengono esaminati in maniera minuziosa. E ancora, la selezione del proiettile in base alle prestazioni balistiche, i carichi delle polveri per tutte le cartucce di alte prestazioni in commercio. E’ uno dei testi di riferimento per quanto riguarda la ricarica dei proiettili da utilizzare nelle competizioni.

    Brossura, 18 x 25,5 cm. pag 443 illustrato con circa 300 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2008 da Zediker Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    Histoire, armes et techniques des snipers français

    40.00

    Quest’opera traccia la storia dei tiratori scelti francesi dai franco-arcieri ai commando delle forze speciali e offre informazioni su armi e tecniche utilizzate da questi combattenti fuori dal normale, dal 1915 alla giungla dell’indocina alle strade di Sarajevo. Nell’ambito civile la tradizione delle milizie di archibugieri viene mantenuta dai tiratori della Bella Epoque ai campioni olimpici attuali. Dalla fine del secolo scorso poi le forze dell’ordine, la polizia e la gendarmeria hanno rivisitato l’arte del tiro di precisione per rispondere a nuove problematiche. Il volume, completamente illustrato a colori, è completato da annedoti e testimonianze e affronta anche l’argomento delle armi future frutto della più alta tecnologia.

    Rilegato 22,2 x 28,7 completamente illustrato

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2012 da E-T-A-I

    Quick view
  • 0 out of 5

    Il nemico è alle porte – L’assedio di Stalingrado raccontato da un tiratore scelto dell’Armata Rossa

    18.00

    Vassili era solo un ragazzo quando, nei boschi degli Urali, impara a usare un fucile per difendersi dai lupi. Giovanissimo, non avrebbe mai immaginato che quella stessa arma gli sarebbe servita ad avere la meglio su uomini che combattevano contro il suo paese. Accade per le strade lastricate di sangue di Stalingrado, nel pieno della seconda guerra mondiale, mentre il mondo intero si trova davanti a un bivio. il giovane Vassili stringe tra le braccia il suo fucile di precisione: Ora dopo ora, il fucile di Vassili – formidabile tiratore scelto – spara e colpisce, fino a diventare un vero e proprio incubo per l’esercito tedesco. Peccato che la traduzione di questo eccellente volume, abbia una connotazione fortemente politicizzata.

    Brossura, 13 x 20 cm. pag. 275

    Stampato nel 2018 da Red Star Press

    Quick view
  • 0 out of 5

    Inside the Crosshairs – Snipers in Vietnam

    13.00

    All’inizio della guerra in Vietnam, gli Stati Uniti non avevano tiratori scelti, nella moderna accezione del termine. Alla fine del conflitto i tiratori scelti dell’esercito e dei marines potevano vantare più di 10.000 uccisioni tra soldati della NVA e guerriglieri Vietcong. Praticamente l’equivalente numerico di un’intera divisione al costo di meno di 20.000 proiettili, dimostrando tra l’altro che la specialità dei tiratori scelti aveva un ruolo fondamentale sul campo di battaglia. Per documentare in maniera approfondita l’utilizzo dei cecchini americani in Vietnam, Lanning ha intervistato i soldati che operarono sul campo, così come i loro istruttori, e non ultimi gli uomini che furono a capo dei programmi per il tiro di precisione dell’Esercito e dei Marines. L’Autore dimostra come le competenze di questi uomini, affinate nelle giungle del Vietnam, abbiano fornito un’eredità indelebile alle forze americane, che ha contribuito a salvare migliaia di vite di soldati nelle guerre che hanno visto la presenza di forze USA.

    Brossura, 10,5 x 17,5 cm. pag. 278 + 8 pagine fuori testo con 20 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1988 da Ballantine Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’uomo che uccise Chris Kyle

    19.90

    Fabien Nury – Brüno

    Ex Navy SEAL, veterano della guerra in Iraq, Chris Kyle è lo sniper più micidiale di tutta la storia dell’esercito americano. La sua autobiografia, American Sniper, è un bestseller negli Stati Uniti. Il 2 febbraio 2013, Chris Kyle è ucciso da un altro veterano, Eddie Ray Routh. L’omicidio si svolge su un campo di tiro, a Stephenville, Texas. Una graphic novel dal tratto epurato e potente, un documentario che ricostruisce tutto quello che è stato detto e filmato su Chris Kyle e il suo assassino con una narrazione asciutta e imparziale. Viene evidenziato lo spettacolo affascinante della costruzione di una leggenda e di tutto quello che non è stato raccontato nel film di Clint Eastwood: su Eddie, sul migliore amico di Chris che morì insieme a lui, sul fatto che Chris si vantava di aver ucciso civili americani che saccheggiavano case durante il passaggio dell’uragano Katrina.

    Quick view
  • 0 out of 5

    La cecchina dell’Armata Rossa

    22.00

    Ljudmyla Pavlicenko

    Ljudmila Pavličenko è stata la più implacabile e precisa cecchina dell’Armata Rossa. Tra i personaggi di spicco a prendere parte alla Seconda Guerra Mondiale, è unanimemente riconosciuta come la sniper di maggior successo di tutti i tempi, Eroe dell’Unione Sovietica e insignita dell’Ordine di Lenin. Nel giugno 1941, quando Hitler entrò in guerra contro l’URSS, Ljudmila lasciò gli studi universitari e scelse di diventare una delle 2.000 cecchine del suo paese. Dopo pochi mesi di servizio nell’esercito combatté per 80 giorni nella battaglia di Odessa, dove arrivò a contare 187 vittime tra i ranghi nazisti, ed era solo l’inizio: in un anno di combattimenti eliminò 309 nemici, tra cui 29 tiratori scelti. Pavličenko descrive con precisione le sfide affrontate e superate dai combattenti dell’Armata Rossa nel corso della guerra sul fronte orientale; un’autobiografia avvincente che contiene pagine tragiche ed eroiche, con Odessa e l’assedio di Sebastopoli protagonisti.

    Quick view
  • 0 out of 5

    La perfezione del tiro (Romanzo)

    16.00

    La perfezione del tiro racconta la psiche di un cecchino in una delle tante guerre mediorientali. Il segreto di questo giovane tiratore sta nella concentrazione. Nella pazienza, nella calma, nel controllo della respirazione. Basta un solo tiro andato a segno per dargli la gioia di un lavoro ben fatto. Solo allora scende dal tetto del palazzo dove si è nascosto per uccidere e ritorna a casa dalla madre, che la guerra civile ha condotto alla follia. Poi però arriva Myrna, un’adolescente che lui ha assunto per badare alla madre malata. La sua sessualità nascente turba il protagonista. La loro convivenza, in cui si limitano a un paradossale amore platonico, va avanti tra i ritorni del guerriero dalle sue “cacce”, le passeggiate in cui si tengono per mano e arrossiscono a ogni turbamento, la paura che però cresce nella ragazza man mano che intuisce l’oscura indole del giovane.

    Brossura, 13,5 x 21 cm. pag. 183

    Stampato nl 2018 da Edizioni e/o

    Quick view
  • 0 out of 5

    Les fusils de sniper des deux guerres mondiales

    26.00

    Jean Huon

    Sotto il Primo Impero, unità di tiratori scelti fuorono addestrati all’esercito britannico. Questi tiratori, vennero utilizzati anche durante la guerra di Crimea. Durante la guerra civile che contrappose il Nord al Sud della nazione, gli americani, sotto la guida del colonnello Berdan, crearono due reggimenti di tiratori scelti, che erano unità composte da tiratori esperti. Ma fu soprattutto durante la guerra 1914-1918 che furono utilizzati i cecchini. Prima dai tedeschi e dagli austriaci, che si basano su solide tradizioni venatorie, ma ben presto i combattenti armati di fucili di precisione si diffonderanno tra tutti i belligeranti. I tiratori scelti sono responsabili in particolare dell’eliminazione di bersagli scelti per il loro importante ruolo in combattimento: ufficiali, personale addetto alle mitragliatrici, ufficiali di collegamento, ecc. Durante la Seconda Guerra Mondiale i tiratori scelti furono nuovamente chiamati ad operare su tutti i fronti, alcuni con risultati eccezionali: un soldato finlandese (Simo Haya) abbatté più di 500 avversari in 15 settimane durante la Guerra d’Inverno (1939-1940).

    Quick view
  • 0 out of 5

    Long Range Sniper Rifle Caliber .50, M107

    25.00

    Il presente manuale descrive il funzionamento e la manutenzione del M107 Sniper Rifle. Il manuale è diviso in un capitolo introduttivo e 5 capitoli specifici: Introduzione; Istruzioni dell’Operatore; Procedure di risoluzione dei problemi; Istruzioni per la manutenzione delle armi; Munizionamento; Informazioni di supporto. Le iinumerevoli tabelle tecniche e i dettagliati disegni rendono questo manuale uno strumento di facile consultazione, indispensabile per la conoscenza del più noto fucile da sniping “pesante” delle forze armate americane.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 114 interamente illustrato con disegni

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2009 da Pentagon Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    Marine Scout Snipers – True Stories from U.S. Marine Corps Snipers

    19.00

    L’autore di questo libro, Lena Sisco, ufficiale di marina ed ex operativo del Dipartimento della Difesa, porta il lettore attraverso le missioni e le vite personali dei marines statunitensi che sono stati impiegati nei teatri operativi, molto ostili, in tutto il Medio Oriente. Dimostra come i tiratori scelti abbiano contribuito a “mitigare” le minacce ostili contro i soldati americani. Il suo libro permette, letteralmente, di percepire lo stress e l’ansia durante le operazioni di cui sono stati protagonisti, testimonia i successi e gli insuccessi, le loro lotte, e le lezioni apprese. I tiratori scelti sono altamente qualificati, coraggiosi e silenzioni. Subiscono una formazione specializzata ed operano, spesso, in maniera autonoma, con poco sostegno da parte dei comandi. Il personale viene scelto in base alla loro abilità di tiro, alla stabilità mentale, alla pazienza e alla capacità fisica. Il libro di Chris kyle e lo straordinario successo del film, hanno portato molto interesse per questo particolare segmento militare. Ma, la vita dello sniper, il percorso per diventare tiratore scelto, il contesto operativo, e i sacrifici che si chiedono a questi uomini, restano un qualcosa di difficilmente spiegabile a chi, non ha provato le medesime emozioni.

    Brossura, 15 x 22,7 cm. pag. 178

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Lyons Press

    Quick view
  • 0 out of 5

    Marine Sniper – 93 Confirmed Kills

    18.00

    Questa è una storia vera. La vicenda di un ragazzo dell’America degli anni ’60 dotato di quella particolare combinazione di doti, precisione, capacità di confondersi con il territorio e aspettare il momento giusto, che possono fare un grande cacciatore o un campione di tiro sportivo. Ma Carlos Hathcock vive durante gli anni del coinvolgimento americano in Vietnam e diventa tiratore scelto nel corpo dei Marines. Raggiunta l’Indocina con l’incarico di istruttore, si rende conto che la sua abilità paradossalmente può salvare molte vite. Colpire con precisione e freddezza bersagli selezionati può aiutare i suoi compagni, disorientare il nemico. In breve Carlos diventa un esploratore-cecchino e, con il suo “osservatore” Burke, entra nella foresta per cominciare una sua guerra personale. In seguito naascerà sotto la sua supervisione la prima scuola di tiro di precisione del corpo dei Marines. Quella di Carlos è la storia della guerra in Vietnam vista non attraverso la cronaca o la politica ma attraverso una straordinaria vicenda umana, diventata leggenda tra gli appassionati di racconti bellici.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 315 + 8 pagine fuori testo con 14 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2001 da Berkley Pub. Group

    Quick view
  • 0 out of 5

    Memoirs of a Rifleman Scout

    34.00

    Tratto dai suoi corposi diari e dalle lettere alla famiglia e agli amici, questo libro racconta nel dettaglio lo sviluppo del tiro di precisione all’interno del British Army nel corso della guerra anglo-boera e nella Prima Guerra Mondiale. Il perfezionamento di questa tecnica di combattimento, il cui predominio all’inizio era, nel conflitto contro i boeri a favore di questi ultimi e nella Grande Guerra a favore dei tedeschi, si deve proprio al lavoro di questo esperto tiratore e addestratore. Queste memorie offrono uno sguardo dall’interno sulla vita degli ufficiali dell’esercito britannico prima e durante la Grande Guerra. Partecipe anche del movimento dei Boy Scout, il Maggiore traccia anche una storia delle origini dell’organizzazione fin dalla sua fondazione.

    Cartonato con sovracopertina, 16 x 24 cm. pag. 350 + 16 pagine fuori testo con circa 38 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2014 da Frontline Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Modern Snipers

    28.00

    Gli ultimi due decenni hanno visto grandi cambiamenti nel modo in cui i tiratori scelti sono impiegati sul campo di battaglia moderno, accanto a un incredibilmente rapida evoluzione della loro armi, delle attrezzature e della stessa preparazione teorica e pratica. Questo libro analizza i 14 anni di guerra quasi costante fin dagli albori del 21° secolo, che documentano, con dovizia di particolari, in quali teatri operativi sono stati impiegati gli Snipers, le loro armi, le ottiche e le apparecchiature ausiliarie, come i telemetri laser; viene alresì posta in evidenza la loro formazione e le tattiche adoperate. Le guerre in Iraq e Afghanistan hanno ribadito l’importanza del tiro di precisione sia nella guerra convenzionale che nel conflitto asimmetrico. Lo studio analizza il ruolo del riratore scelto anche nell’ambito della polizia e della lotta contro il terrorismo.

    Rilegato,16 x 24 cm. pag. 304 + 32 pagine fuori testo con foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2016 da Osprey

    Quick view
  • 0 out of 5

    Notes of a russian sniper

    38.00

    Questa cronaca di quell’inferno che fu la battaglia di Stalingrado è assolutamente straziante: battaglia per la morte, combattimenti strada per strada, mattone per mattone, vita come topi in un disperato tentativo di sopravvivere. I normali ruoli della guerra furono sovvertiti, nei dintorni regnavano i tiratori scelti, un nemico sconosciuto che logorava i nervi dei soldati abbrutiti dalla convinzione di non vedere l’indomani. L’autore, volontario per la battaglia, impiegato dai superiori come tiratore scelto non appena furono riconosciute le sue capacità, nei primi dieci giorni uccise 40 soldati tedeschi – le sue vittime furono 225 – e venne quindi considerato un simbolo della resistenza russa contro la Germania nazionalsocialista. L’opera, che mostra la disperazione e la vita in condizioni estreme dei soldati di entrambi gli schieramenti, è oramai considerata un classico della letteratura di guerra.

    Cartonato con sovracopertina, 16 x 24 cm. pag. 194 + 8 pagine fuori testo con foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2009 da Frontline

    Quick view
  • 0 out of 5

    On Sniping – Manuale sul tiro di precisione con armi lunghe ad uso di Forze Armate e dell’Ordine, cacciatori, sportivi ed appassionati

    27.00

    Quali sono le qualità e le caratteristiche che deve avere un bravo tiratore per poter fare il salto di qualità ed entrare a far parte dell’élite degli snipers o ottenere ottimi risultati nelle gare di tiro a lunga distanza? Come scegliere, personalizzare e preparare la propria arma? Quale munizionamento impiegare ed eventualmente imparare a ricaricare? Quali equipaggiamenti, tra le centinaia di quelli offerti dal mercato, privilegiare? Quali nozioni tecniche interiorizzare per comprendere i fenomeni fisici che influenzano il tiro e saper effettuare le necessarie correzioni? Quali condizioni ambientali possono interferire sull’esito del tiro e come tenerle in considerazione? Quali gli errori comuni che si compiono durante l’azione di tiro e come eliminarli o tenerli sotto controllo ? Quali, se esistono, i “trucchi del mestiere” che possono migliorare le performances del tiratore sul campo di battaglia, in poligono o durante una battuta di caccia? A tutte queste domande e ad altre ancora gli Autori, che sono stati tra i sostenitori ed i fautori della reintroduzione del tiro di precisione nell’ambito dell’Esercito Italiano, danno adeguate e motivate risposte, nell’ottica di tracciare un quadro d’insieme organico e di fornire al lettore una bussola per orientarsi nel vasto mare della pubblicistica del settore, usualmente in lingua inglese, e, fatto non secondario, qualche consiglio per spendere in maniera oculata i propri soldi. Il volume non è, come troppo spesso accade, una sterile raccolta di tabelle balistiche o formule matematiche fini a se stesse, ma un compendio di elementi testati sul campo e ritenuti utili e necessari per il tiratore, appartenente alle Forze Armate o dell’Ordine, sportivo, cacciatore o mero appassionato che sia. Lo scopo comune è di migliorare la propria tecnica per poter sparare al meglio alle lunghe distanze ed ottenere il risultato che a tutti i tiratori sta maggiormente a cuore: colpire il bersaglio con la massima precisione possibile, sia

    Quick view
  • 0 out of 5

    Out of nowhere – A History of the Military Sniper From the Sharpshooter to Afghanistan

    18.00

    Questo volume rappresenta una completa storia dei tiratori scelti, visto in ogni aspetto della loro vita. Vengono esaminati allenamenti, tattiche, equipaggiamenti e psicologia del tiratore, nei diversi contesti delle maggiori guerre moderne, compresa la Guerra Civile Americana, La Prima e la Seconda Guerra Mondiale e il Vietnam. Racconti di prima mano tratti da interviste ai veterani mostrano la loro abilità e il loro straordinario coraggio e quanto siano importanti per l’esito di qualsiasi guerra. L’opera, accompagnata da fotografie d’epoca dei tiratori e da fotografie attuali dei particolari delle armi e delle munizioni, molte appartenenti a collezioni pubbliche e private, è completata da un capitolo sul 21° secolo e da un pratico glossario.

    Brossura, 13 x 20 cm. pag. 304 + 24 pagine fuori testo con 31 foto b/n e 22 foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2011 da Osprey

    Quick view
  • 0 out of 5

    Precision Rifle B. I. B. L. E. – (Ballistics in Battlefield Learned Environments)

    26.00

    Le informazioni contenute in questo libro sono il risultato dell’esperienza accumulata in anni di combattimenti (Iraq e Afghanistan), sommate alle esperienze delle migliori scuole dei reparti speciali americani. Il volume è stato pensato e realizzato da un ex-appartenente al US Army Ranger Sniper (The Reaper 33), Nicholas Irving. Alcuni degli argomenti trattati in questo libro comprendono: fondamentali per il tiro di precisione, stima del vento e i relativi calcoli per il tiro, tiro ad angolo alto, problemi del tiro con proiettili molto veloci, balistica avanzata, probabilità di colpire, tiro di precisione in ambienti urbani e di montagna, ecc. Il libro è suddiviso in diciannove capitoli che propongono al lettore, in modo esaustivo, tutte le informazioni inerenti il tiro di precisione in ambito militare.

    Brossura, 15,5 x 23 cm. pag. 146 con circa 50 disegni, foto e diagrammi b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da CreateSpace Independent Publishing Platform

    Quick view
  • 0 out of 5

    Precision Rifle Marksmanship. The Fundamentals. A Marine Sniper’s Guide to Long Range Shooting

    39.00

    Frank Galli

    Il volume riporta le esperienze di Frank Galli, già tiratore cselto degli Scouts Marines degli Stati Uniti e oggi istruttore di tiro. Le esperienze operative e lavorative di Galli, possono essere di grande aiuto per chiunque voglia cimentarsi nel tiro di precisione a lunga distanza. Questo libro si concentra sulla scomposizione dei paradigmi fondamentali del tiro in una metodologia di facile comprensione. Galli segue un ordine logico di istruzioni, dal tiratore al bersaglio, nello stesso modo in cui insegna ai princiianti quando si trova con loro sulla linea di tiro. L’autore del volume spiega che, ci sono tecniche che se praticate, fanno la differenza tra un discreto tiro e uno di grande precisione. Comprendere i motivi per cui un proiettile colpisce o non colpisce il bersaglio previsto, a grande distanza, è un elemento cruciale per l’apprendimento. La spiegazione di Galli su come capire e compensare la velocità e la direzione del vento, sono solo un esempio delle preziose informazioni che il libro suggerisce ai nuovi tiratori.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Propaganda Photo Series Vol. VII – German Sniper Rifles

    35.00

    Settimo volume della serie “Propaganda Photo Series”, album completamente fotografici dedicati alle armi leggere della Germania nel corso della Seconda Guerra Mondiale, che forniscono le informazioni essenziali sulla storia, lo sviluppo, le munizioni e gli accessori, i codici e i marchi di quasi tutti i modelli compresi di accessori, attraverso una scelta delle più belle fotografie originali della propaganda tedesca – che, ricordiamo, si servì nel corso della guerra di più di 2.500 tra fotografi e reporter, che andavano al fronte insieme alle forze armate. Il volume in particolare presenta i fucili per il tiro di precisione e il loro sviluppo fin dal 1914.

    Cartonato cons ovracopertina, 22,5 x 22,5 cm. pag. 152 interamente illustrato con circa 192 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2011 da S.I. Publicaties

    Quick view
  • 0 out of 5

    Red Army Sniper – A Memoir of the Eastern Front in World War II

    29.00

    Yevgeni Nikolaev fu uno dei principali tiratori scelti russi della Seconda Guerra Mondiale e il suo libro di memorie fornisce e un resoconto senza precedenti, riguardo azioni di prima linea nella cruente guerra sul fronte orientale. Nikolaev è accreditato di ben 324 uccisioni e il suo servizio in tempo di guerra include il periodo in cui operò durante l’assedio di Leningrado nel 1941/1942. Il suo libro di memorie non è un resoconto neutrale e apolitico. Lontano dalla verità Nikolaev afferma, ad esempio, che fu la Finlandia ad attaccare la Russia e non il contrario. D’altronde era un membro del NKVD e di conseguenza non può sorprende che il suo libro sia pieno di interpretazioni errate e giustificazioni storiche delle azioni poste in essere dall’Unione Sovietica. Allo stesso modo, Nikoalev è sprezzante nei confronti dei suoi avversari tedeschi. In diverse occasioni, parla della sua controparte germanica come banditi e feccia, e “implora il lettore” di “dare un’occhiata alla “bestia di un bastardo” che ha tirato giù. Libro di parte che però impersona, perfettamente, l’ideologia del soldato comunista convinto che vede il nemico come qualcosa di ripugnante, senza pensare che anch’esso combatteva per una Patria.

    Rilegato, 16 x 24 cm. pag. 208

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2017 da Greenhill Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    SAS and Elite Forces guide – Sniper. Sniping Skills from the World’s Elite Forces

    24.00

    Martin J. Dougherty

    Questa guida esamina quanto è necessario per diventare un tiratore scelto, dai consigli sulla disciplina mentale all’addestramento fisico. Quindi comprende argomenti come selezione, addestramento, equipaggiamento e abilità di tiro, posizionamento, capacità sul campo, obiettivi da conseguire, mimetizzazione, preparazione tattica e tipi di arma. Scritta in modo comprensibile accompagna le istruzioni passo a passo con più di 250 illustrazioni.

    Brossura, 13 x 18 cm. pag. 320 completamente illustrato b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Amber Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Scharfschutzen in der Waffen-SS – Eine Dokumentation

    65.00

    Quest’opera colma una lacuna nella ricerca storico-militare sui tiratori scelti della Waffen-SS, un argomento da tempo ignorato. A questa documentazione hanno contribuito veterani ex tiratori scelti della Waffen-SS, mettendo a disposizione documenti e testimonianze, che si sono aggiunti a quelli conservati nell’ex Zentralarchiv della Waffen-SS a Praga e negli Archivi della Bundesrepublik tedesca. Si trova quindi una dettagliata descrizione dell’armamento, dei successi e delle operazioni dei tiratori scelti; una accurata ricerca sulle onorificenze e sulle ottiche. Si tratta quindi di una importante opera di riferimento per appassionati e storici. Il volume è dotato di una abbondante iconografia, tabelle, organigrammi e disegni, e riporta anche la riproduzione di numerosi documenti originali.

    Cartonato, 21 x 29,5 cm. pag. 501 numerose fotografie e riproduzione di documenti b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato nel 2012 da Winkelried

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniper – American Single-Shot Warriors in Iraq and Afghanistan

    22.00

    Dalle vette di Hindu Kush alla valle di Sunbaked Helmand in Afhanistan, da Mosul a Ramadi in Iraq, gli “snipers” americani hanno sempre dato un contributo essenziale e prezioso nel contesto dei conflitti a “bassa intensità” di cui sono stati protagonisti gli Stati Uniti in questi ultimi due decenni. il “mestiere” dello sniping è particolarmente duro e pericoloso, a parte l’addestramento particolare, questi uopmini deevono affrontare delle situazioni in cui quasi sempre devono agire in solitario con il loro “spotter” isolati dal resto dell’unità. All’addestramento militare si aggiunge quello psicologico e mentale, intere giornate e settimane di appostamenti in territorio nemico in attesa del bersaglio. Il volume contiene una raccolta di esperienze e testimonianze dirette di Snipers delle Forze Armate USA impegnati di recente in missione in Iraq e in Afghanistan. Notevole.

    Brossura, 23 x 15 cm. pag. 216 + 8 pagine fuori testo con 20 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Lyons Press

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniper – Sniper II. Specialized Tactical Training Unit

    36.00

    Illustratissimo manuale tattico per sniper, seguito naturale del volume “Counter Sniper”, il lavoro di Mark V. Lonsdale analizza gni situazione che potrebbe vedere coinvolte squadre SWAT (dirottamenti, presa di ostaggi etc.) viene accuratamente analizzata e illustrata in maniera dettagliata e comprensibile. questa guida comprende argomenti come: la storia del tiro di precisione negli U.S.; scelta e manutenzione delle armi; programma base e avanzato di sviluppo; tiro a medio e lungo raggio; addestramento avanzato; spionaggio; pianificazione e procedure operazionali; situazioni di presa di ostaggi e barricate; procedure post-operazione; futuri orientamenti del tiro di precisione. L’autore e’ un istruttore dell’FBI e fondatore di una scuola per corpi speciali negli Stati Uniti. Dettagliatamente illustrato.

    Brossura, 14 x 21,5 cm. pag. 306 interamente illustrate con circa 257 foto b/n e alcuni disegni

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2002 da S.T.T.U.

    Condizioni del libro: usato in perfette condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniper – White Feather. Carlos Hathcock USMC Scout Sniper

    95.00

    La biografia completa del famosissimo cecchino del Corpo dei Marines Carlos Hatchcock, decorato con la Silver Star per le sue imprese in Vietnam. Numerose foto dalla sua collezione personale. Riconosciuto come il più brillante tiratore scelto del Corpo dei Marine, Hathcock ha all’attivo 93 vittime confermate tra nord-vietnamiti e Viet Cong, di cui una dalla distanza di 2286 metri. Si stima che la cifra reale, comprese le non confermate, sia attorno alle cento vittime. Fu secondo solo a Chuck Mawhinney, altro tiratore scelto del corpo dei Marine. Il Vietnam del Nord mise una taglia di 30.000 dollari sulla testa di Hathcock: per un qualunque altro tiratore americano il premio era sui 2000 dollari. I Viet Cong e i soldati nord- vietnamiti lo soprannominarono “Long Tra’ng du’Kich”, “Il cecchino dalla penna bianca”, per la piuma bianca che teneva sul cappello mimetico.

    Rilegato, 22 x 28,5 cm. pag. 280 illustrato con foto e documenti b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1997 da Iron Brigade Armory Publishing

    Condizioni del libro: usato, come nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniper Data Book / Libretto Individuale di Tiro

    36.00

    Lo Sniper Data Book ovvero il Libretto dei Dati di Tiro e’ l’archivio del tiratore, dove annotare ed analizzare i dati di tiro (condizioni meteo incluse), le correzioni e i risultati sul bersaglio in modo da costruire per la propria arma un database con le prestazioni del trinomio arma – ottica – munizione. Realizzato in carta idrorepellente contiene anche un cpoordinatometro in PVC e, nelle copertine, tabelle di conversione, alfabeto fonetico e morse e righelli per calcoli topografici. All’inizio sono richiamati i fondamentali del tiro con utili tabelle di backup. 12 Immagini, 17 tabelle, 106 schede da compilare

     

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniper Elite (Romanzo)

    19.00

    Sandra Brux è la prima donna a far parte dei Night Stalkers, il gruppo di piloti d’elite del SOAR, Reggimento Speciale per le Operazioni Aeree. È alla guida di un elicottero durante una missione nei cieli afghani quando lei e i suoi commilitoni cadono in un’imboscata. Sandra è l’unica superstite ed è fatta prigioniera dai talebani. Pochi giorni dopo a Washington arriva un video: è Sandra, torturata, vittima di violenza da parte dei suoi rapitori. Se gli americani la rivogliono devono essere pronti a pagare un riscatto di 25 milioni di dollari. Se non pagano, il video è già pronto per essere spedito ad Al Jazeera e diventare di pubblico dominio. La notizia del rapimento di Sandra arriva a Gil Shannon, in licenza in Montana. È lì che è cresciuto, tra cavalli, cervi e tronchi da tagliare, ed è lì che vive con la moglie, i pochi mesi all’anno in cui non è in missione. Perché Gil non è un semplice cowboy: è il più letale cecchino dei Navy Seal. Gil conosce bene Sandra, ed è pronto a tutto pur di non lasciarla nelle mani dei talebani. Il Presidente intanto ha deciso: pagheranno il riscatto. Ma ci sono troppi punti oscuri nella vicenda. Come facevano i talebani a essere così bene informati sulla spedizione dei Night Stalkers? E chi garantisce che Sandra verrà consegnata viva? E pagare non aumenterà a dismisura i rischi per tutti i soldati in Medio Oriente? Occorre un’operazione non autorizzata per salvare Sandra. E l’unico che può portarla a compimento è Gil Shannon.

    Rilegato, 15 x 22,5 cm. pag. 370

    Stampato nel 2015 da Mondadori

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniper in Action – History Equipment Techniques

    33.00

    Questo bel volume, illustrato con più di 120 fotografie sia a colori che in bianco e nero di tiratori scelti in azione, offre appassioanti racconti in prima persona di famosi cecchini in azione come Francis Pegahmagabow, Billy Sing, Simo Hayha, Vassil Zaitzev, Lyudmilla Pavlichenko, Timoty Kellner e Rob Furlong. Presenta e descrive inoltre le caratteristiche e le variazioni degli specifici fucili nel corso degli anni, come il Kentucky, lo Springfield 1903 fino agli ultimi tecnologici modelli come il M110 Semiautomatico o il McMillian Tac-50.

    Cartonato con sovracopertina, 19,5 x 24,5 cm. pag. 192 illustrate con circa 57 foto b/n, 49 foto a colori e 27 illustrazioni a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2011 da Amber Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniper Jackson

    33.00

    Anche se si legge come un romanzo, Sniper Jackson può essere considerato giustamente come il racconto di eventi realmente accaduti intorno a un personaggio mitico. Quello di non usare il vero nome del protagonista era cosa abbastanza comune, infatti molti militari in servizio o ex soldati non volevano evidenziare le loro generalità nei libri che raccontaqvano le loro imprese, di conseguenza vennero usati molti pseudonimi per nascondere la loro identità. Il lavoro di Sleath ha tutte le caratteristiche di una grande esperienza personale, in particolare per quei piccoli dettagli della vita di trincea e le intuizioni del cameratismo che normalmente contraddistingue i rapporti personali nelle unità specializzate e d’elite. Sarebbe un errore liquidare il presente volume come “distante dalla realtà. La verità è che il libro in questione contiene una grande richezza di anedoti e di storie vere riguardanti una tipologia di combattimento come lo sniping nella Grande Guerra, pressochè sconosciuta dal grande pubblico e in parte anche a quello specializzato.

    Rilegato, 16 x 24 cm. pag. 213

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2014 da Pen & Sword

    Quick view
  • 0 out of 5

    Snipers – Tireurs d’elite et armes de precision du monde

    59.00

    Questa bella opera illustrata presenta i mitici “snipers”, cacciatori invisibili e non rintracciabili, capaci di fare centro a parecchi chilometri, dai grandi momenti storici nei quali si sono brillantemente distinti i tiratori scelti di tutte le fazioni, fino agli ultimi conflitti in ordine di tempo. Il volume, completamente illustrato, è accompagnato da numerosissime fotografie, la maggior parte delle quali sono delle riproduzioni di situazioni reali di tiratori scelti di differenti unità: ovviamente nella realtà sarebbero ben dissimulati e non si potrebbero vedere che cespugli, paesaggi, erbe alte… Alcuni capitoli sono dedicati alle loro principali armi, soprattutto a quelle moderne, ed inoltre il libro è accompagnato da un lessico che fornisce utili informazioni sui termini utilizzati, i nomi completi degli specialisti, delle unità o dei servizi.

    Rilegato con sovracopertina, 24,5 x 28 cm. pag. 168 interamente illustrato con circa 200 foto e illustrazioni a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato da Mission Spéciale

    Quick view
  • 0 out of 5

    Snipers at War – An Equipment and Operations History

    36.00

    Il presente volume vuole essere uno studio generale sulla storia dello sniping, e, analazza dettagliatamente le attrezzature (armi e ottiche in particolare), le tattiche, e i migliori tiratori di tutti i tempi. Il ruolo del tiratore scelto è stato largamente ignorato fino a quando la guerra d’inverno del 1939-40 tra la Finlandia e l’URSS ha mostrato il ruolo che potevano avere i tiratori di precisione. Il finlandese Simo Häyhä fu accreditato di 505 uccisioni in meno di cento giorni, una dura lezione, appresa dall’esercito “rosso” sulla propria pelle. Durante la Seconda Guerra Mondiale, in particolar modo, Unione Sovietica e Germania, fecero largo utilizzo del tiro di precisione, annoverando molti uomini di rilievo, come il russo Vasilly Zaytsev e i tedeschi Bruno Sutkus e Roland kaltenegger. Nell’immediato dopo-guerra la “reputazione del tiratore scelto ebbe un certo calo, tuttavia, il conflitto del Vietnam e le successive guerre in Africa e Medio-Oriente hanno dato nuovo e forte sviluppo alle tecniche di sniping, alla realizzazione di armi sempre più sofisticate e precise.

    Rilegato, 16 x 24 cm. pag. 296 con numerose foto b/n + 14 pagine fuori testo con foto a colori

    Stampato nel 2017 da Greenhill Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniping – The History of Sniping and Sharpshooting

    165.00

    Frutto di un lungo lavoro di studio e ricerca, questa è l’opera più autorevole sulla storia dei cecchini e del tiro di precisione, a partire dal XV secolo in cui venne usato il primo moschetto di “precisione” fino al XXI secolo con il suo fondamentale ruolo nella guerra al terrorismo. Il volume prende in esame lo sviluppo di queste specifiche armi da fuoco, le Guerre Civili americane, i conflitti coloniali del periodo successivo, la Prima e la Seconda Guerra Mondial, le guerre in Asia – Corea e Vietnam -, la Guerra Fredda e infine i conflitti nel Golfo, nei Balcani e specialmente in Iraq e Afganistan. Meticolosamente curato, completamente illustrato da inedite fotografie, disegni e riproduzione di opere del periodo il volume risulta sicuramente una importante opera di riferimento e consultazione per chiunque sia interessato alla storia delle armi, dei conflitti e dei tiratori scelti.

    Cartonato con sovracopertina, 22,5 x 28,5 cm. pag. 687 interamento illustrato con circa 797 tra foto e illustrazioni b/n e 9 cartine

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2008 da Paladin Press

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniping in the Great War

    35.00

    Proprio nel corso della Grande Guerra hanno cominciato a distinguersi i tiratori scelti. Quest’opera, focalizzata soprattutto nella guerra sul fronte occidentale, è un completo e approfondito studio su questi tiratori, descrive lo sviluppo delle tecniche di tiro al bersaglio, velocemente adattato al nuovo tipo di guerra statica. Vengono descritti nel dettaglio l’addestramento, l’abilità e le armi, attraverso racconti vividi e testimonianze inedite. Il testo è completato da molte fotografie originali.

    Cartonato con sovracopertina, 16 x 24 cm. pag. 212 + 24 pagine fuori testo con 55 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2008 da Pen & Sword

    Quick view
X