British Enfield Rifles vol. 1 – SMLE (No. 1) Rifles Mk 1 and Mk I

manualistica militare

Visualizzazione di 28 risultati

  • 0 out of 5

    British Enfield Rifles vol. 1 – SMLE (No. 1) Rifles Mk 1 and Mk I

    26.00

    Bella terza edizione, riveduta e ampliata, del secondo volume di un’opera in quattro tomi dedicata ai fucili d’ordinanza inglesi, prende in considerazione i SMLE (No.1) Mk I e Mk III. Il testo, veramente tecnico, offre autorevoli e accurate informazioni tra cui numeri di serie e dati delle munizioni. Dedicato espressamente ai collezionisti, il volume è completato da fotografie, moltissimi disegni anche tecnici, schede tecniche e da alcune appendici sulla produzione e, molto importante, l’uso e manutenzione.

    Brossura 14 x 21,5 cm. pag. 166 con circa 154 disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2009 da North CApe

    Quick view
  • 0 out of 5

    British Enfield Rifles Vol. 2 – Lee-Enfield No. 4 and No. 5 Rifle

    26.00

    Bella terza edizione, riveduta e ampliata, del secondo volume di un’opera in quattro tomi dedicata ai fucili d’ordinanza inglesi, che prende in considerazione i Lee-Enfield no.4 e no.5. Il testo, veramente tecnico, offre autorevoli e accurate informazioni, tra cui numeri di serie e dati delle munizioni. Dedicato espressamente ai collezionisti, il volume è completato da fotografie, moltissimi disegni anche tecnici, schede tecniche e da alcune appendici sulla produzione e, molto importante, l’uso e manutenzione.

    Brossura, 14 x 21,5 cm. pag. 192 illustrato con circa 42 foto b/n e 123 disegni tecnici

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2008 da North Cape

    Quick view
  • 0 out of 5

    Caccia all’uomo – Manuale del SAS e delle forze d’elite. Inseguire bersagli nemici di alto profilo

    13.90

    Un caccia all’uomo può richiedere elicotteri, cani e centinaia i soldati o poliziotti, ma anche dipendere da una tela di ragno lacerata. Oggi si usano tecnologia satellitare, sistemi di sorveglianza elettronica e telecamere a raggi infrarossi, ma in certi casi è importante esaminare l’ampiezza e la profondità delle orme, l’intervallo tra l’una e l’altra, e il disegno lasciato sul terreno dalle suole, oppure osservare minuscoli cambiamenti nell’ambiente naturale. Questo manuale esamina in che modo le forze speciali rintracciano bersagli nemici di alto profilo come Osama bin Laden, Saddam Hussein e Abu Musab al-Zarqawi, e i vari metodi usati, dalle tecniche tradizionali dei nativi americani ai più recenti sisterhi tecnologici. Il libro include capitoli su addestramento, inseguimento in luoghi aperti, inseguimento urbano, sorveglianza, alta tecnologia e contatto con il bersaglio. Inoltre, presenta cinque casi esemplari di caccia all’uomo. Una lettura per chi è interessato alle più moderne tecniche militari e di sopravvivenza.

    Brossura, 12 x 21 cm. pag. 215 con circa 240 illustrazioni

    Stampato nel 2015 da Edizioni Mediterranee

    Quick view
  • 0 out of 5

    Le Groupe de Combat Allemand

    18.00

    Stephane Neuhaus –  Stephan Cazenave

    L’obiettivo di questo manuale è quello di rendere accessibile a chi si interessa di storia militare, il contenuto di una parte di un manuale di istruzioni tedesco, l’Ausbildungsvorschrift für die Infanterie (130 / 2a) – relativo al gruppo di combattimento della compagnia di fanteria nell’esercito tedesco (Heer). Questo manuale non solo regolava l’organizzazione di gruppi e sezioni di fanteria, ma anche la loro formazione, le tattiche impiegate, conteneva promemorie sulle armi individuali e collettive, nozioni di base sul campo come segnali manuali e orientamento con o senza bussola, ecc. Il servizio di intelligence del Dipartimento della Guerra degli Stati Uniti nel 1943, rese note le informazioni contenute in questo manuale da combattimento dell’Ausbildungsvorschrift für die Infanterie in una piccola pubblicazione intitolata ” German Squad in Combat ”per ufficiali e sottufficiali dell’esercito americano. Una piccola guida tattica utile per tutti gli appassionati di storia militare, wargamers e rievocatori.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Le pattuglie – Struttura funzione impiego. Nuova Edizione Riveduta Corretta e Integrata

    70.00

    Questo manuale rappresenta la risposta ad una carenza esistente da lungo tempo nel panorama bibliografico italiano in tema di pattuglie e di pattugliamento. Per motivi di completezza, il testo si avvale della preziosa collaborazione di un addestratore del “Col Moschin” e di un addestratore del GIS per quanto attiene alla parte iconografica. Si tratta di un testo didattico molto sofisticato ma, al contempo, estremamente scorrevole e di facile consultazione. Dopo una rapida introduzione relativa alle ragioni dell’attività di pattugliamento ed alle modalità di addestramento, vengono analizzati i due modelli essenziali di pattuglia (N.B. quella da combattimento e quella da ricognizione). Si passa poi ad analizzare le varie tipologie di pattuglia derivanti dalla combinazione dei due tipi fondamentali, fino ad arrivare alle varianti tipologiche più sofisticate. Grande enfasi è posta su argomenti di importanza fondamentale come ad esempio la selezione del personale, il programma addestrativo, la tipologia delle formazioni e le modalità di organizzazione dell’azione della pattuglia. Non mancano riferimenti a tecniche specialistiche di comprovata efficacia, come quelle relative alla rottura del contatto (fondamentali per la pattuglia da ricognizione e per tutte le pattuglie che devono evitare a tutti i costi il contatto con il nemico) o al movimento notturno. Ampie sezioni riguardano le armi e gli equipaggiamenti. Il testo è poi completato da molte tabelle esplicative, schemi riassuntivi, disegni ed alcune immagini in b/n.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 744 con circa 513 foto b/n e 109 disegni

    Stampato nel 2008 in Proprio

    Quick view
  • 0 out of 5

    Legittima difesa – Quando e come difendersi nel rispetto della legge

    25.00

    Mai come in quest’ultimo periodo l’intensificarsi di casi di aggressioni violente, che hanno coinvolto privati cittadini, membri delle forze dell’ordine e persino militari, rende attuale la problematica e complessa tematica della legittima difesa. Numerosi sono gli interrogativi che usualmente si pone chi, per scelta, per lavoro o per professione, intende prepararsi a rispondere ad una eventuale quanto si spera remota necessità: È legittimo difendersi da una aggressione? In qualunque modo e a qualunque condizione? La difesa potrebbe, in alcuni casi, trasformarsi in offesa? Chi pratica arti marziali e le impiega per difendersi rischia di vedersi contestare un’aggravante? Può difendersi anche chi per professione è normalmente esposto al pericolo per la propria incolumità fisica? E per i militari ha senso parlare di legittima difesa? Il presente volume risponde, in modo chiaro ed esauriente, a tutte queste domande, attraverso l’esame non soltanto della attuale normativa penale e della giurisprudenza più recente, ma anche di numerosi casi pratici, esplicitando e sottolineando i punti controversi, individuando e spiegando gli errori più consueti e sfatando molti luoghi comuni o errate convinzioni. In tal modo si forniscono delle linee guida di comportamento generalmente valide sia per i normali cittadini che acquistano un’arma per difesa personale o abitativa, ovvero che si trovino nella necessità di doversi difendere senza armi o impiegando strumenti estemporanei, sia per alcune specifiche categorie professionali, siano esse coinvolte per lavoro in episodi che possano configurare la legittima difesa (membri delle Forze dell’Ordine e delle Polizie Locali, Pubblici Ufficiali, Guardie Particolari Giurate, addetti alla sicurezza e militari in operazioni dentro o fuori i confini nazionali) o si trovino a dover giudicare o tutelare legalmente chi la invochi. A questi ultimi, magistrati e penalisti, è soprattutto dedicata la prima parte che analizza nel dettaglio i meccanismi

    Quick view
  • 0 out of 5

    Lineamenti per un trattato sul combattimento ravvicinato – Guida rapida alla bonifica di ambienti ostili

    70.00

    Questo manuale è la risposta ad una carenza esistente da lungo tempo nel panorama bibliografico italiano. Per la prima volta vengono trattate nel dettaglio le tecniche e le tattiche relative al combattimento ravvicinato (Close Quarters Battle) ed all’attività di bonifica degli immobili (room clearing). Per motivi di completezza, il testo si avvale della preziosa collaborazione di un addestratore del “ColMoschin” e di un addestratore del GIS per quanto attiene alla parte iconografica. Sempre per lo stesso motivo, il testo è stato realizzato avvalendosi scrupolosamente di atti e documenti ufficiali dellaNATO. Si tratta di un testo didattico alquanto sofisticato ma, al contempo, estremamente scorrevole e di facile consultazione. Dopo una rapida introduzione relativa alle ragioni giustificatrici dell’esistenza di questa disciplina ed alle modalità di addestramento, vengono analizzati nel dettaglio alcuni elementi addestrativi di importanza essenziale. Si passa poi ad analizzarele modalità di programmazione della missione e lo studio dei relativi bersagli. Naturalmente grande enfasi è posta su argomenti di importanza fondamentale come ad esempio: – la selezione del personale – il programma addestrativo – la tiplogia delle formazioni – le modalità di organizzazione della condotta. Non mancano riferimenti a tecniche specialistiche di comprovata efficacia. Ampie sezioni riguardano le armi e gli equipaggiamenti. Si giunge poi ad analizzare la dicotomia concettuale tra bonifica dinamica e bonifica sistematica, con un’attenta specificazione di pregi e difetti.Vengono poi analizzate nel dettaglio le tecniche di bonifica specifiche, nonchè la loro applicazione su bersagli presenti in ambiente terrestre e marittimo.

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 747 con circa 238 foto b/n, 134 disegni b/n e 45 tabelle

    Stampato nel 2008 in Proprio

    Quick view
  • 0 out of 5

    Manhunt

    24.00

    Alexander Stilwell

    Una caccia all’uomo può coinvolgere elicotteri, cani e centinaia di militari o di personale di polizia, una ragnatela di programmi che vanno dalla tecnologia satellitare alla sorveglianza con telecamere a raggi infrarossi, ma tutto deve venire collegato con un esame approfondito degli intervalli considerati, con l’osservazione delle più minute variazioni dell’ambiente circostante. Questo manuale mostra come le forze speciali inseguano nemici ad alto rischio, ma prende anche in considerazione le tecniche tradizionali dei nativi americani, comprende capitoli come: Addestramento, Caccia sul campo, Sorveglianza e caccia in ambito urbano, Alta tecnologia, Contatti. Il volume è completamente illustrato con disegni chiari e dettagliati.

    Brosnsura 13 x 18 cm. pag. 320 interamente illustrate con disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Amber Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Nozioni di difesa personale

    40.00

    Questo corposo lavoro (realizzato su 399 pagine e corredato da 600 illustrazioni), èstato il primo manuale italiano dedicato esclusivamente al tema della difesa personale con armi corte. Basato su di un semplicissimo metodo di apprendimento tramite la ripetizione sistematica di azioni riflessive (sotto stress), questo manuale si distingue dagli altri testi analoghi non solo per il suo taglio didattico innovativo, ma anche per l’imponente supporto iconografico e la struttura a moduli. In altre parole, si tratta di un eccellente strumento didattico in grado di guidare il lettore dalla comprensione dei primi rudimenti, fino all’applicazione delle tecniche più sofisticate proprie della difesa personale armata. Tutte le tecniche e le metodologie addestrative più moderne sono analizzate nel dettaglio, in maniera tale da fornire al lettore un quadro il più ampio possibile della materia, pur non essendo in grado di sostituire un istruttore serio e competente. La suastruttura sistematica di tipo “aperto”, lo rende poi uno strumento estremamente utile per numerosi “clienti istituzionali”, quali:membri delle FF.AA. in servizio permanente effettivo, con particolare riferimento ai membri dei Reparti maggiormente specialistici delle stesse; gli appartenenti alla Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria e Polizia Municipale, le guardie del corpo e gli addetti al servizio di protezione ravvicinata di personalità importanti.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 399 con circa 573 foto b/n e 40 illustrazioni

    Stampato nel 2002

    Quick view
  • 0 out of 5

    On training

    25.00

    Utilizzando le sue competenze professionali di medico e di psicologa, l’autrice illustra, con termini facilmente comprensibili anche ai non addetti ai lavori, i fenomeni psicologici e fisiologici retrostanti all”espressione dell”aggressività, della competitività e dell”istinto di sopravvivenza. A tal fine analizza, seguendo un percorso che la filogenesi (evoluzione delle specie) ha tracciato nel corso di 450 milioni di anni, la composizione stratificata del nostro cervello: il paleoncefalo, sede degli istinti, l’archiencefalo, sede delle emozioni, ed il neoncefalo, sede del pensiero razionale. L’interazione fra istinti, emozioni e pensiero è tipica della nostra specie e ci rende capaci di apprezzare un’opera d’arte, prevedere un pericolo, o semplicemente reagire ad uno stimolo sensoriale. Ma quando gli eventi precipitano, il nostro cervello reagisce automaticamente e la parte “animale” prende il sopravvento, spesso salvandoci la vita. È però possibile, mediante la pratica delle arti marziali, immagazzinare, attraverso la ripetizione seriale e la rievocazione periodica, una serie di tecniche che il corpo sa eseguire efficacemente a comando, ma che può effettuare anche in automatico quando è l”istinto che, prima della mente, interviene. Non solo, nel volume vengono analizzati anche quei meccanismi fisiologici e metabolici in azione prima, durante e dopo il combattimento e le componenti fisiologiche e patologiche del comportamento aggressivo. In relazione a quest’ultimo aspetto, un’attenzione particolare viene posta al contesto sociale, giuridico e filosofico in cui la pratica delle arti marziali viene coltivata ed alla valenza etica che dovrebbe assumere.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 280 con varie illustrazioni b/n

    Stampato nel 2016 da Libreria Militare

    Quick view
  • 0 out of 5

    Operare in situazioni complesse. La negoziazione nei contesti critici

    22.00

    (a cura di) Ciro Guida  – Massimo Picozzi

    Lontani dalla stagione dei sequestri e dei dirottamenti, complice la difficile situazione economica, oggi il responsabile di una presa ostaggi è spesso un soggetto fragile e disperato, capace di tenere sotto la minaccia di un’arma moglie e figli, oppure di asserragliarsi in una piccola filiale di Equitalia. In situazioni simili, e in tutte le sempre più diffuse situazioni di gestione di difficoltà e complessità relazionale, occorre avere una conoscenza approfondita delle dinamiche psicologiche di una crisi personale e insieme gli strumenti di ascolto e comunicazione per gestire in maniera efficace un evento a rischio. Il volume, nato dall’eccezionale esperienza maturata presso i corsi negoziatori ostaggi che da anni si tengono presso l’Istituto superiore di tecniche investigative dell’Arma dei Carabinieri, si avvale del contributo di un team di professionisti per un approccio multidisciplinare che include inevitabilmente il tema della negoziazione e il riferimento ai lavori di ricerca ispirati dai primi gruppi di studio dell’FBI, capaci di suggerire spunti utili all’intervento operativo.

    Quick view
  • 0 out of 5

    SAS and Elite Forces Guide – Extreme Unarmed Combat. Hand-to-Hand Fighting Skills from the World’s Most Elite Military Units

    24.00

    Martin J. Dougherty

    Contro-difesa, boxe, wrestling, Ju-Jitsu… Questo manuale insegna ogni tipo di tecnica per il combattimento corpo a corpo, compresi consigli e trucchi per posture e posizioni di combattimento, evasioni, calci, colpi, prese, strozzamenti, deviazioni, strette e abbattimenti. Esperti professionisti insegnano a difendersi da un singolo avversario o da gruppi armati con armi non convenzionali, lame e armi da fuoco. Il manuale, presentato in un formato compatto e tascabile, è diviso in vari capitoli che comprendono ciascuno una tecnica o un addestramento differente accompagnati da chiari e dettagliati disegni.

    Brossura, 13 x 18 cm. pag. 320 interamente illustrato con disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Amber Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    SAS and Elite Forces Guide – Preparing to Survive. Being Ready for When Disaster Strikes

    24.00

    Chris McNab

    Questa guida insegna ad essere preparati e a garantire che quando avviene un disastro si possa effettivamente far fronte alla situazione di crisi. Quindi copre qualsiasi eventualità e fornisce per esempio le istruzioni per proteggere la casa, installare un generatore supplementare di corrente, scavare un bunker, immagazzinare vettovaglie di sopravvivenza, reperire acqua all’esterno, utilizzare l’auto come base mobile, cacciare, pescare e andare alla ricerca di cibo, identificare le minacce, insegna le basilari tecniche di autodifesa, la costruzione e l’utilizzo di armi, la preparazione contro un’alluvione e i primi elementi di pronto soccorso.

    Brossura 13 x 18 cm. pag. 320 con circa 150 illustrazioni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stamapto nel 2012 da Amber

    Quick view
  • 0 out of 5

    SAS and Elite Forces guide – Sniper. Sniping Skills from the World’s Elite Forces

    24.00

    Martin J. Dougherty

    Questa guida esamina quanto è necessario per diventare un tiratore scelto, dai consigli sulla disciplina mentale all’addestramento fisico. Quindi comprende argomenti come selezione, addestramento, equipaggiamento e abilità di tiro, posizionamento, capacità sul campo, obiettivi da conseguire, mimetizzazione, preparazione tattica e tipi di arma. Scritta in modo comprensibile accompagna le istruzioni passo a passo con più di 250 illustrazioni.

    Brossura, 13 x 18 cm. pag. 320 completamente illustrato b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Amber Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    SAS and Elite Forces guide – Special Forces in action. Elite Forces Operations 1991-2011

    24.00

    Le Forze Speciali sono sempre più impiegate in tutti i tipi di guerra asimmetrica, repressione della guerriglia, recupero di ostaggi e operazioni antiterrorismo. Questa guida descrive le principali operazioni delle S.F. di Guerra del Golfo, Somalia, Balcani, Sierra Leone, Afghanistan e Iraq. Il volume descrive tutte le unità di elite delle forze speciali di tutto il mondo, compresele SAS e SBS inglesi, le Delta Force, Night Stalkers, Rangers, Navy SEALs, 101st Airborne, Joint Task Force 2, 10th Special Forces Group degli U.S.A., la GROM polacca e l\’australiana SASR.

    Brossura 13 x 18 cm. pag. 320 circa 120 illustrazioni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da amber

    Quick view
  • 0 out of 5

    SAS and Elite Forces Guide Armed Combat – Defending Yourself Against Hand-Held Weapons

    22.00

    Martin J. Dougherty

    Questa guida esamina quanto è necessario per difendersi in un corpo a corpo contro un nemico armato, dai consigli sulla disciplina mentale all’addestramento fisico. Quindi comprende argomenti come combattimento con armi varie come bastoni, coltelli, armi da fuoco corte e lunghe, ma anche spade, martelli o spray urticante, ed anche a mani nude. Scritta in modo comprensibile e di immediato approccio, accompagna le istruzioni passo a passo con circa di 320 illustrazioni.

    Brossura, 13 x 18 pag. 320 completamente illustrato con disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2013 da Amber Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    SAS and Elite Forces Guide Prisoner of War Escape & Evasion – How to Survive Behind Enemy Lines from the World’s Elite Military Units

    19.00

    Chris Mcnab

    Il libro offre suggerimenti e consigli su come sfuggire alla cattura e, in caso di esito negativo, il modo di fuggire e tornare in territorio amico. Gli argomenti principali che il testo prende in esame sono la volontà di sopravvivere, la gestione dello stress in cattività, le tecniche di fuga, la sopravvivenza in una varietà di ambienti, tra cui urbano, rurale, giungla e deserto, la ricerca di cibo, eliminare le tracce, orientamento, con o senza una mappa. Il testo riporta alcuni episodi reali di fuga di prigionieri di guerra avvenuti nella Seconda Guerra Mondiale, in Vietnam, in Iraq e Afghanistan.

    Brossura, 13 x18 cm. pag 320 interamente illustrate con foto e disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Amber Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    SAS and Elite Forces Guide Ropes and Knots – Essential Rope Skills from the World’s Elite Units

    22.00

    Charles Stronge

    Questo manuale esamina quanto è necessario per sopravvivere in diverse situazioni di emergenza con l’uso di corda e nodi. Conoscere tutti gli usi delle varie tipologie di cordame e fare i giusti nodi è indispensabile in una incredibile varietà di casi: dalla costruzione di rifugi alla fabbricazione di armi per pescare e cacciare, dall’attraversamento di fiumi alla scalata di rupi. Scritto in modo estremamente comprensibile accompagna le istruzioni passo a passo con centinaia di illustrazioni.

    Brossura, 13 x 18 cm. pag. 320 completamente illustrato b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2013 da Amber Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Sniper Data Book / Libretto Individuale di Tiro

    36.00

    Lo Sniper Data Book ovvero il Libretto dei Dati di Tiro e’ l’archivio del tiratore, dove annotare ed analizzare i dati di tiro (condizioni meteo incluse), le correzioni e i risultati sul bersaglio in modo da costruire per la propria arma un database con le prestazioni del trinomio arma – ottica – munizione. Realizzato in carta idrorepellente contiene anche un cpoordinatometro in PVC e, nelle copertine, tabelle di conversione, alfabeto fonetico e morse e righelli per calcoli topografici. All’inizio sono richiamati i fondamentali del tiro con utili tabelle di backup. 12 Immagini, 17 tabelle, 106 schede da compilare

     

    Quick view
  • 0 out of 5

    Swiss Magazine Loading Rifles 1869 to 1958

    29.00

    Bella edizione di un’opera dedicata alle piccole armi di fabbricazione svizzera dal 1869 al 1958 – Vetterli e Schmidt. Il testo, veramente tecnico, offre autorevoli e accurate informazioni tra cui numeri di serie, accessori e dati delle munizioni. Dedicato espressamente ai collezionisti, il volume è completato da fotografie, moltissimi disegni anche tecnici, schede tecniche e da alcune appendici sulla produzione, un glossario, una accurata bibliografia e, molto importante, l’uso e manutenzione.

    Brossura, 14 x 21,5 cm. pag. 235 con circa 223 foto b/n e numerose tabelle

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2003 da North Cape

    Quick view
  • 0 out of 5

    Tecniche operative di polizia locale

    42.00

     Stefano Bravi  – Michele Farinetti  – Fabio Rossi

    Le molteplici e sempre più impegnative attività esterne che l’operatore di polizia è chiamato a svolgere comportano l’esigenza di possedere un alto grado di professionalità, nonché le conoscenze teorico-pratiche necessarie per effettuare le attività di controllo del territorio ed affrontare le eventuali situazioni di rischio o pericolo in modo efficace e seguendo adeguati standard di sicurezza. Il presente manuale mette nero su bianco nozioni e modalità operative frutto dell’esperienza professionale maturata sul campo e della decennale attività di formatori degli autori, illustrando ed esplicando con chiarezza i concetti fondamentali delle tecniche proposte, anche grazie all’ausilio di numerose immagini a colori.

     

    Quick view
  • 0 out of 5

    The American Krag Rifle and Carbine

    29.00

    Questo modello di fucile bolt action è considerato quello con il sistema di scatto “più morbido” in assoluto. Ciascuno dei quindici modelli prodotti, è descritto in dettaglio con i relativi numeri di serie. Sono riportate tutte le modifiche e sono descritte in dettaglio tutte le singole parti dell’arma. E’ stato messo a punto un numero di carta di “serie mensile” per ogni anno di produzione, in grado di fornire al collezionista, oltre l’anno, anche il mese in cui è stato prodotto il fucile in questione. Questa nuova edizione del volume, presenta anche una vista esplosa completa e tutte le istruzioni per il montaggio e lo smontaggio della carabina. L’arma fu introdotta in servizio nel 1890, quando l’esercito americano non aveva conflitti in corso, la questione della “frontiera” era stata risolta nel 1880 e l’esercito era stato ridotto ad una forza di 18.000 uomini sparso per tutta l’Unione. Solo la cavalleria era ancora stanziata a ovest del fiume Mississipi. Il Krag è stato ilo primo fucile di piccolo calibro ad essere adottato dall’esercito degli Stati Uniti che, in soli 4 anni, fu completamente riequipaggiato con la nuova carabina. I primi impieghi “bellici” della nuova arma furono la guerra con la Spagna per l’isola di Cuba e le Filippine e nel 1900 la guerra dei “Bozer” in Cina. L’arma rimase in servizio per 11 anni con il solo esercito americano, per essere poi rimpiazzata nel 1903 con l’omonimo modello della Springfield.
    Brossura 14 x 21,5 cm. pag. 299 illustrazioni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2007 da North Cape Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M1 Garand 1936-1957

    29.00

    Quinta edizione, riveduta e ampliata, di una guida dedicata al M1 Garand, il fucile per eccellenza della fanteria americana, di cui nel corso della Seconda Guerra Mondiale furono utilizzati più di quattro milioni e un’altro milione e mezzo circa nella Guerra di Corea. Il testo, veramente tecnico, offre autorevoli e accurate informazioni tra cui numeri di serie e dati delle munizioni. Dedicato espressamente ai collezionisti, il volume è completato da fotografie, moltissimi disegni anche tecnici, schede tecniche e da alcune appendici sulla produzione e, molto importante, l’uso e manutenzione.

    Brossura, 14 x 21,5 cm. pag. 270 con circa 175 illustrazioni e foto b/n e circa 50 tabelle

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da North Cape Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M14-Type Rifle – A shooter’s and collector’s guide

    27.00

    Terza edizione, rivista e ampliata, di una guida riccamente illustrata dedicata al fucile M14-type. La pubblicazione, dedicata a tiratori e collezionisti, tocca tutti gli argomenti inerenti al fucile, traccia la storia della progettazione e produzione e messa in servizio, tutte le varianti esistenti, mostra tutti i particolari come i marchi per il riconoscimento di un esemplare, guida passo per passo al’uso e manutenzione – smontaggio e all’assemblaggio dell’arma, tecniche di tiro, munizioni, ricerca dei difetti e riparazione -, fornisce indirizzi utili e una bella bibliografia.

    Brossura, 20 x 27 cm. pag. 104 illustrato con circa 180 foto e disegni b/n e 1 tavola a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2006 da North Cape Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M16/Ar15 Rifle – A Shooter’s and Collector’s Guide

    29.00

    Questo bel volume, dedicato espressamente ai collezionisti e agli appassionati del tiro di precisione, costituisce un autentico manuale sull’uso e manutenzione – pezzo per pezzo – del fucile M16/AR15. Il volume, che traccia la storia completa del fucile e della sua utilizzazione per fini militari,è completato da fotografie, moltissimi disegni tecnici, schede tecniche e da alcune appendici sulla produzione, le munizioni e gli accessori – ottiche, caricatori, ecc.

    Brossura, 20 x 27 cm. pag. 155 illustarto con circa 247 foto e disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2007 da North Cape

    Quick view
  • 0 out of 5

    The Mosin-Nagant Rifle

    27.00

    Quinta edizione, riveduta e ampliata, di un’opera dedicata al Mosin-Nagant, quella che essenzialmente è un’arma della Russia e della Finlandia, anche se una gran parte della sua storia ha avuto posto in altri paesi. Questo venerabile fucile non è particolarmente attraente, non è particolarmente elegante, ma è robusto, affidabile, sufficientemente preciso e possiede una lunga e spesso affascinante storia. Frutto di un accurato lavoro, il volume è accompagnato da disegni, schede tecniche e fotografie.

    Brossura, 14 x 21,5 cm. pag. 268 con decine di illustrazioni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2003 da North Cape

    Quick view
  • 0 out of 5

    The SAS Pocket Manual 1941-1945

    16.00

    Ristampa anastatica di un manuale tascabile distribuito alle truppe speciali britanniche. Lo Special Air Service nasce da un’idea del tenente David Stirling, ufficiale delle guardie scozzesi, in servizio con il n. 8 Commando. L’unità servi in tutti i teatri di guerra, compiendo azioni audaci e colpendo obiettivi di rilevante importanza militare. Tra le tematiche presenti nel manuale troviamo: metodi di allenamento, gestione delle armi, addestramento al sabotaggio e un resoconto delle operazioni effettuate in Nord-Africa, Medio-oriente (1941-1942), Sicilia e Italia (1943) e Francia (1944).

    Rilegato, 12,5 x 18,5 cm. pag. 126 conalcune illustrazioni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2019 da Osprey

    Quick view
  • 0 out of 5

    The SKS Carbine (CKC45g)

    29.00

    Bella quarta edizione, riveduta e ampliata, di un’opera dedicata al fucile sovietico SKS Carbine, che offre autorevoli e accurate informazioni non solo sull’arma e sulle sue specificità, ma anche tutto il resto tra cui numeri di serie e dati delle munizioni. Il progetto di base venne sviluppato da Sergei Gavrilovic Simonov e chiamato 7,62 Samozaryadnyi Karbin Sisyemi Simonova Obrazets 1945g. Dedicato espressamente ai collezionisti, il volume è completato da fotografie, moltissimi disegni anche tecnici, schede tecniche e da alcune appendici sulla produzione e, molto importante, l’uso e manutenzione.

    Brossura, 14 x 21,5 cm. pag. 200 con circa 180 disegni e foto b/n

    Testo in lingua inglese

    stampato nel 2003 da North Cape

    Quick view
X