I dannati del litorale. Dalla Serbia all’Asinara attraverso l’Albania

Giorgio Milocco

Visualizzazione del risultato

  • 0 out of 5

    I dannati del litorale. Dalla Serbia all’Asinara attraverso l’Albania

    15.00

    Giorgio Milocco

    “… in un’estremità dell’isola erano stati isolati, sotto le cure di alcuni coraggiosi frati francescani, ottocento casi di lebbra. Morivano come le mosche, all’Asinara. Durante i primi mesi centinaia di cadaveri, a volte anche sei o settecento al giorno, venivano ricoperti di calce viva e caricati su barconi della morte appesantiti con pietre. Quando raggiungevano il largo, a distanza di sicurezza dall’isola, venivano silurati e affondati mentre a bordo della nave da guerra un prete celebrava la messa e a terra le campane rintoccavano a morto”.

    Quick view
X