Armi da Fuoco. The Gas Trap Garand

Garand

Visualizzazione di 14 risultati

  • 0 out of 5

    Armi da Fuoco. The Gas Trap Garand

    215.00

    Molto è stato scritto sul fucile M1 Garand, ma questa è la prima opera veramente approfondita sui rari 80 Model Shop, fabbricati sotto la personale supervisione di John Garand nel 1934 e nel 1935, ed i primi 50.000 a recupero di gas M1s, fabbricati nell’Armeria di Springfield dall’agosto 1937 ad agosto 1940. Il volume, che ha attinto a nuovissime documentazioni, e rappresenta il più autorevole trattato tecnico sull’argomento, è arricchito da una appendice che compara accostandoli uno di fianco all’altro i due più autorevoli manuali che siano mai stati prodotti sull’M1 (uno del Marzo 1934 e uno del Maggio 1934) e completato da schede con i dati, disegni tecnici dettagliatiossimi e molte fotografie sia delle armi che degli accessori che degli attrezzi. Indicato per appassionati, storici, collezionisti e tecnici.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Classic American Small Arms at War Vol. 2 – The M1 Garand – The American Firepower Series

    45.00

    Questo è il secondo volume di una collana che dovrebbe contare sei tomi in totale, aventi per oggetto alcune classiche armi americane utilizzate in combattimento durante la Seconda Guerra Mondiale e in Corea. Con l’utilizzo di immagini di alta qualità bitonale, provenienti dagli archivi nazionali americani, questi titoli presentano un look unico e di gra pregio. Questo secondo volume prende in esame il fucile M-1 Garand, di fatto l’arma che caratterizzava il soldato di fanteria americano durante il secondo conflitto mondiale. Dai combattimenti nelle foreste di Francia e Germania, alle spiagge di sabbia nera del Teatro del Pacifico e poi in Corea, Vietnam e in tante altre guerre, utilizzato e costruito su licenza in diversi paesi, il Garand e rimasto in servizio fino alla fine del secolo, utilizzato tra l’altro anche in versione sniper. Quest’arma viene raccontata visivamente da oltre 100 immagini eccezionali che forniscono una ricchezza di informazioni per i collezionisti, i reenactors, i modellisti, gli storici, e, ovviamente, agli appassionati in generale di armi da fuoco americane.

    Rilegato, 28,5 x 22,5 cm. pag. 96 con oltre 100 foto

    testo in lingua inglese

    Stampato nel 2006 da Historical Archive Press

    Quick view
  • 0 out of 5

    Complete Guide to the M1 Garand and the M1 Carbine

    49.00

    Questa è la nuova edizione, aggiornata e ampliata, richiesta da collezionisti e appassionati di armi, dedicata al M1 Garand e al M1 Carbine dall’invenzione, alla seconda Guerra Mondiale, alla Corea e al Vietnam e oltre. Il volume prende in esame tutte le produzioni, con facili e comprensive spiegazioni su tutti i componenti, i pezzi, le varianti e i marchi. Attraverso più di 300 chiarissime fotografie ne mostra tutte le caratteristiche, visioni globali e azioni di tiratori in battaglia. Inoltre 33 tavole forniscono informazioni indispensabili come numeri di serie, marchi, dati di uscita e particolari configurazioni.

    Cartonato, 22 x 28,5 cm. pag. 296 interamente illustrato con circa 300 foto b/n e alcuni disegni

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1999 da Mowbray Publishers

    Quick view
  • 0 out of 5

    Garand in Italia 1951-1996

    65.00

    Il Garand è stato il primo fucile semiautomatico militare prodotto in grande serie: adottato dagli Stati Uniti nel 1936, dopo la Seconda Guerra Mondiale è stato utilizzato praticamente in tutto il mondo. Anche l’Italia ha utilizzato per decenni quest’arma intramontabile, ma quello che differenzia il nostro paese da molti altri stati europei è il fatto che non è stato un mero utilizzatore, visto che ben due aziende di spicco nazionali hanno intrapreso una produzione locale, che ha avuto anche l’onore di generose esportazioni. Con la trasformazione nel calibro 7,62 Nato, poi, l’italico ingegno ha avuto la sua massima espressione, consentendo a quest’arma di restare in servizio fino alle soglie del terzo millennio. Fino ad ora nessuno dei libri apparsi sul Garand, si è occupato in dettaglio della sua “storia italiana”. Questo spettacolare libro colma questa lacuna, spiegando con dovizia di particolari, le caratteristiche tecniche, storiche e collezionistiche dei Garand italiani: quelli prodotti dalla Beretta e dalla Breda, quelli di costruzione americana utilizzati nel calibro originale (30,30) e poi trasformati nel calibro 7,62 Nato, e ancora le munizioni, gli accessori, gli esemplari sperimentali, le buffetterie, le matricole. Si mostra inoltre attraverso le numerose illustrazioni, il suo funzionamento e il suo smontaggio fin nei minimi dettagli. Immagini a colori di grande formato, tabelle con blocchi di matricole, aneddoti, curiosità, spunti critici e annotazioni tecniche sulla base dei manuali originali e dell’osservazione diretta di esemplari mai visti dal grande pubblico.

    Cartonato con sovracopertina, 21 x 29,7 cm. pag. 144 interamente illustrato con 385 foto a colori e disegni tecnici

    Stampato nel 2010 da Edisport Editoriale

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gazette des Armes hors-serie n° 13 – Le M1 Garand. Le Fusil Semi-automatique de la 2ème Guerre Mondiale

    18.00

    Illustratissima collana di monografie dell’editore francese Regi-Arm dedicata alle armi portatili che hanno equipaggiato i soldati nei conflitti compresi nel periodo che va dalla Prima Guerra Mondiale al secondo dopoguerra. Particolare enfasi viene riservata alle armi utilizzate durante il secondo conflitto mondiale. Ogni monografia è costituita da circa 80 pagine interamente illustrate con centinaia di fotografie in b/n e a colori che, mostrano le armi nella loro interezza, particolari delle stesse, i marchi, i caricatori e la buffetteria accessoria. Inoltre sono presenti anche alcune decine di fotografie d’epoca in b/n. Questa monografia in particolare si occupa del M1 Garand, il fucile semiautomatico utilizzato nel corso della seconda Guerra Mondiale.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 77 interamente illustrato con foto b/n e colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 1999 da Regi Arm

    Quick view
  • 0 out of 5

    Guide pratique du Garand

    36.00

    Fin dalla sua progettazione il Garand continua ad essere il “miglior fucile della Seconda Guerra Mondiale”. Questa guida pratica, dedicata ai tiratori sportivi e agli appassionati di armi, oltre ad una presentazione della storia del Garand e delle sue diverse varianti di produzione, riporta una nomenclatura commentata dell’arma, uno smontaggio completo, l’analisi delle sue caratteristiche meccaniche e un commento dettagliato della loro incidenza sul ricarico delle cartucce, senza dimenticare un insieme di consigli pratici sull’utilizzo del fucile nel tiro sportivo. Il libro è accompagnato da diverse fotografie necessarie alla comprensione del testo.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 184 illustrato con circa 173 foto b/n

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2004 da Crépin-Leblond

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M1 Does My Talking! The U. S. M1 Garand Rifle in Pictures, World War Two and the Korean

    25.00

    Robert Bruce

    Ristampa di un libello propagandistico americano che venne utilizzato durante la Seconda Guerra Mondiale e la Guerra di Korea. L’immagine copertina è molto esaustiva, un soldato americano armato con l’M1 Garand, esprimendo l’ardore patriotico cita la frase “Non calpestarmi”. Questo soldato ricorda al nemico che è la sua arma a parlare, in questo caso appunto, un Garand M1. L’interno è interamente illustrato con un testo essenziale. Le immagini sono d’epoca in b/n e sono anche presenti alcune immagini di tipo propagandistico a colori. Il tema è sempre il fucile M1 garand.

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M1 Garand – Post World War II

    39.00

    Bella edizione di una guida dedicata al M1 Garand, il fucile per eccellenza della fanteria americana, di cui, nel corso della Seconda Guerra Mondiale, ne furono utilizzati più di quattro milioni. Il testo, veramente tecnico, offre autorevoli e accurate informazioni tra cui numeri di serie e dati delle munizioni. Dedicato espressamente ai collezionisti, il volume è completato da fotografie, moltissimi disegni anche tecnici, schede tecniche e da alcune appendici sulla produzione e, molto importante, l’uso e manutenzione. In particolare vengono descritti nel dettaglio i componenti individuali utilizzati solo nel periodo post Seconda Guerra Mondiale e che servono per identificare i fucili originali o per restaurarli secondo la configurazione originale.

    Brossura, 21,5 x 28 cm. pag. 140 illustrato con circa 93 foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Scott A. Duff

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M1 Garand – serial numbers and data sheets

    18.00

    Tra i fattori più critici che il collezionista incontra nella ricerca dgli M1 Garand, sono da annoverare quelli relativi alle date di produzione e all’identificazione corretta dei componenti per i fucili specifici. Questo fattore è partiolarmente importante qundo si vuole acquistare un’arma preservandone l’originalità totale o, quando si vuole riportare l’arma allo stato originale. Il modo migliore per determinare i componenti corretti per una specifica arma è attraverso l’uso dei manuali originali. Lo scopo di questo libro è quello di fornire al lettore, un buon numero di schede utili per l’identificazione dell’arma ed eventualmente per riportarla, con i componenti specifici, al suo stato originale.

    Brossura, 10 x 20,5 cm. pag. 101

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1995 da Scott A. Duff Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M1 Garand – Variants Markings Ammunition Accessories

    36.00

    Illustratissima collana di monografie dell’editore americano Schiffer, su licenza della francese Regi-Arm, dedicata alle armi portatili che hanno equipaggiato i soldati nei conflitti compresi nel periodo che va dalla Prima Guerra Mondiale al secondo dopoguerra. Particolare enfasi viene riservata alle armi utilizzate durante il secondo conflitto mondiale. Ogni monografia è costituita da circa 80 pagine interamente illustrate con centinaia di fotografie in b/n e a colori che, mostrano le armi nella loro interezza, particolari delle stesse, i marchi, i caricatori e la buffetteria accessoria. Inoltre sono presenti anche alcune decine di fotografie d’epoca in b/n. Questa monografia in particolare è dedicata ald uno dei più riusciti fucili semiautomatici della SEconda Guerra Mondiale: l’M1 Garand.

    Rilegato, 23,5 x 21 cm. pag. 78 riccamente illustrato con foto b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2019 da Schiffer

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M1 Garand 1936-1957

    29.00

    Quinta edizione, riveduta e ampliata, di una guida dedicata al M1 Garand, il fucile per eccellenza della fanteria americana, di cui nel corso della Seconda Guerra Mondiale furono utilizzati più di quattro milioni e un’altro milione e mezzo circa nella Guerra di Corea. Il testo, veramente tecnico, offre autorevoli e accurate informazioni tra cui numeri di serie e dati delle munizioni. Dedicato espressamente ai collezionisti, il volume è completato da fotografie, moltissimi disegni anche tecnici, schede tecniche e da alcune appendici sulla produzione e, molto importante, l’uso e manutenzione.

    Brossura, 14 x 21,5 cm. pag. 270 con circa 175 illustrazioni e foto b/n e circa 50 tabelle

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2015 da North Cape Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M1 Garand Owner’s Guide

    29.00

    Scott A. Duff

     Il proprietario “civile” di un fucile M1 Garand, deve affrontare attività di manutenzione non riscontrate dagli utenti militari. Deve comprendere il funzionamento e la funzione del fucile ed essere esperto nello smontaggio, montaggio, ispezione e sostituzione dei singoli componenti, pulizia, azzeramento e molto altro. Lo scopo di questo libro è di fornire al lettore le informazioni necessarie per sviluppare le conoscenze e le capacità per svolgere tali compiti. L’acquisizione di queste abilità ispirerà fiducia al banco di lavoro e al poligono di tiro.

    Brossura, 15 x 23 cm. pag. 126 confoto e disegni tecnici b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1994 da Scott A. Duff

    Quick view
  • 0 out of 5

    The M1 Garand: World War II

    45.00

    Scott A. Duff

    Bella seconda edizione, riveduta e ampliata, di una guida dedicata al M1 Garand, il fucile per eccellenza della fanteria americana, di cui, nel corso della Seconda Guerra Mondiale, furono utilizzati più di quattro milioni. Il testo, veramente tecnico, offre autorevoli e accurate informazioni tra cui numeri di serie e dati delle munizioni. Dedicato espressamente ai collezionisti, il volume è completato da fotografie, moltissimi disegni anche tecnici, schede tecniche e da alcune appendici sulla produzione e, molto importante, l’uso e manutenzione. In particolare vengono descritti nel dettaglio i componenti individuali utilizzati solo nel periodo della Seconda Guerra Mondiale e che servono per identificare i fucili originali o per restaurarli secondo la configurazione originale.

    Brossura 21,5 x 28 cm. pag. 320 interamente illustrate con foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2009 da Scott A. Duff

    Quick view
  • 0 out of 5

    Weapon 16 – The M1 Garand

    19.00

    La monografia fa parte di una serie della Osprey publishing incentrata sulle armi portatili per la fanteria: dalle pistole ai fucili d’assalto, dalle mitragliatrici alle armi d’appoggio individuali. Queste armi al loro apparire hanno permesso al semplice soldato di fanteria di poter disporre di un potere di fuoco sempre maggiore, ed hanno in rivoluzionato le tecniche di combattimento, alcune hanno avuto più fortuna di altre e sono rimaste in servizio per interi decenni, altre sono state invece surclassate da nuovi modelli che hanno preso il loro posto dopo pochi anni. Questa pubblicazione si occupa in particolare del fucile M1 Garand. Ogni volume è illustrato con circa 80 fotografie in b/n e a colori.

    Brossura, 18,5 x 25 cm. pag. 80 illustrato con circa 62 foto b/n e a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Osprey

    Quick view
X