Piove che è una bellezza (Romanzo)

Fabiano Gaita

Visualizzazione del risultato

  • 0 out of 5

    Piove che è una bellezza (Romanzo)

    16.00

    Fabiano Gaita

    28 ottobre 1922. Un mezzo meccanico sotto la pioggia battente, un giovane reduce della Grande Guerra con i propri furori, dubbi, aspirazioni, ideali. I suoi due amici fidatissimi e alquanto originali, uniche persone cui far riferimento. Un albergo isolato dal mondo, quattro comandanti ognuno diverso dall’altro, desiderosi che il mondo si ricordi di loro in futuro. In Italia in quel fine settimana autunnale si sta scrivendo una pagina epocale della sua storia, dove si cercherà in un modo o nell’altro di far quadrare i conti tra la guerra, l’impresa fiumana di D’Annunzio, politica, rivalse sociali e voglia di cambiamento. Su tutto l’alea della riuscita o del fallimento, della vittoria o della sconfitta. Notti insonni e avventurose, fiaschi di vino e sigarette, pugnali e bombe a mano, non ci sarà tregua per il giovane tenente Duilio Libonatti. Dopo guerre, ammutinamenti, insurrezioni, il destino gli offrirà qualcosa di insolito e inaspettato.

    Quick view
X