La sinistra degli orchi

15.00

Emanuele Fusi

Vietato vietare! Così gridavano, nel ’68, i protagonisti della “contestazione”. Proprio in quegli anni, la sinistra occidentale stava subendo una mutazione antropologica che l’avrebbe portata a farsi interprete degli interessi delle minoranze, abbandonando i retaggi del socialismo reale e arenandosi nella palude ideologica della “rivoluzione sessuale”. Questo saggio ripercorre le tappe dell’evoluzione progressista, fino ai recenti fatti del Forteto e di Bibbiano.

1 disponibili

Qty:
COD: SB13596 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Emanuele Fusi

Vietato vietare! Così gridavano, nel ’68, i protagonisti della “contestazione”. Proprio in quegli anni, la sinistra occidentale stava subendo una mutazione antropologica che l’avrebbe portata a farsi interprete degli interessi delle minoranze, abbandonando i retaggi del socialismo reale e arenandosi nella palude ideologica della “rivoluzione sessuale”. Questo saggio ripercorre le tappe dell’evoluzione progressista, fino ai recenti fatti del Forteto e di Bibbiano.

Brossura, 15 x 21 cm. pag. 214

Stampato nel 2020 da Passaggio al Bosco