Aviazione. Il Savoia Marchetti S.M. 79 Sparviero. 1933-1940

SM 79

Visualizzazione di 4 risultati

  • 0 out of 5

    Aviazione. Il Savoia Marchetti S.M. 79 Sparviero. 1933-1940

    79.00

    Alberto Borgiotti – Cesare Gori

    Il SIAI-Marchetti S.M.79 Sparviero era un trimotore ad ala bassa multiruolo, inizialmente progettato come aereo da trasporto civile veloce. Negli anni 1937-39 stabilì 26 record mondiali e fu – per un certo periodo – il più veloce bombardiere medio del mondo. Costruito in legno, tela e metallo, si riconosceva per la tipica “gobba” dietro l’abitacolo, che ospitava la mitragliatrice da 12,7 e il relativo armiere. La presenza di tale gobba ha creato nella pubblicistica italiana degli anni settanta il mito di un presunto nomignolo ( “gobbo maledetto”. Fu impiegato per la prima volta nella guerra civile spagnola nelle file dell’Aviazione Legionaria italiana. La Regia Aeronautica lo impiegò durante la Seconda Guerra Mondiale in tutto il teatro del Mediterraneo, prima come bombardiere (ruolo per il quale venne progressivamente sostituito dal CR.D.A. Cant.Z.1007 bis) e poi come trasporto veloce; in mancanza di un valido velivolo espressamente concepito per il ruolo, la Regia Aeronautica fu costretta ad impiegare lo Sparviero anche come aerosilurante, ruolo in cui dette il meglio di se. L’aeronautica romena (FARR), dove fu costruito anche su licenza in una versione bimotore, lo impiegò con successo sul fronte orientale. Restò in servizio, in Italia, fino al 1950 e fu uno dei velivoli italiani costruiti nel maggior numero di esemplari (circa 1.300). Il volume è riccamente illustrato con immagini d’epoca, tabelle, cartine e alcune tavole a colori. raro.

    Brossura, 21 x 27 cm. pag. 260 con numerose foto e disegni tecnici b/n e alcuni profili a colori

    Stampato nel 1980 da Stem Mucchi

    Condizioni del libro: usato in ottime condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Aviazione. Siai S.79 1934-1950

    45.00

    Cesare Gori

    Speciale della collana curata da Giorgio Apostolo e dedicata agli aerei italiani. Rispetto all’edizione normale di 48-56 pagine, che contiene la storia del velivolo in oggetto, dalle origini all’impiego operativo e ai suoi sviluppi sperimentali, questo lavoro unisce le monografie 9 e 11, dedicate appunto a questo velivolo. La descrizione tecnica, corredata da estratti dai manuali di volo e dai libretti originali d’uso e manutenzione, questa monografia sull’S./9 Sparviero, si aggiunge all’analisi dell’intera vita operativa di questo famoso trimotore, aggiungendo 60 nuove fotografie, 10 nuove pagine di profili a colori e diversi piani costruttivi.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 88 illustrato con numerose foto b/n + 32 tavole con disegni tecnici e profili di mezzi a colori

    Stampato nel da Bancarella Aeronautica

    Condizioni della monografia: usata in perfette condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Savoia-Marchetti S.79 Sparviero 1934-1947: From Airliner and Record-Breaker to Bomber and Torpedo-Bomber

    125.00

    Luigino Caliaro

    L’elegante trimotore Savoia Marchetti S.79 “Sparviero” è stato per un certo periodo il bombardiere medio più veloce del mondo. Il primo prototipo, progettato da Alessandro Marchetti, fu prodotto nel settembre 1934 e nel decennio successivo furono costruite oltre 1300 macchine. In questo libro, lo storico dell’aviazione e fotografo Luigino Caliaro presenta l’intera storia dell’S.79, descrivendone le origini, la progettazione, lo sviluppo, la costruzione e l’utilizzo in tempo di pace e in tempo di guerra. Fornisce inoltre un resoconto dettagliato delle loro varianti civili, bimotore ed esportazione, nonché degli sviluppi pianificati. Il libro è completato da centinaia di foto rare, profili di velivoli a colori e disegni tecnici dettagliati, che lo rendono il resoconto più completo di questo velivolo interessante e di successo, mai pubblicato in lingua inglese inglese. Durante gli anni ’30, l’S.79 effettuò numerosi voli a lungo raggio da record verso l’Africa settentrionale e orientale, il Medio Oriente e il Sud America, e fu utilizzato anche come aereo di linea. L’S.79 vide per la prima volta l’azione durante la guerra civile spagnola, dove dal 1937 condusse bombardamenti su una serie di obiettivi repubblicani, inclusi porti e naviglio di vario tipo. Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Regia Aeronautica utilizzò per la prima volta l’S.79 come bombardiere convenzionale nel 1940 contro obiettivi in ​​Francia, Corsica e Tunisia, nonché nell’Africa orientale italiana e nel Mediterraneo, dove l’aereo intraprese intense sortite su Malta. L’S.79 si guadagnò una meritata reputazione come aerosilurante altamente efficace, effettuando numerosi attacchi degni di nota contro navi da guerra della Royal Navy, tra cui un attacco alla portaerei britannica H.M.S. “Indomabile” nel luglio 1943, durante il quale la nave fu danneggiata.

    Rilegato, 23 x 30 cm. pag. 276 riccamente illustrato con foto a colori e b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2022 da Crecy

    Condizioni del libro: nuovo con sovracopertina

    Quick view
  • 0 out of 5

    Storia Militare Briefing n. 14 – SIAI S.M.79 Sparviero

    14.00

    Storia Militare “Briefing”, sono delle riviste a carattere monografico, ogni numero è caratterizzato da un’accurata descrizione tecnica, operativa e storica di un singolo mezzo – terrestre, aereo, navale, – di una specifica unità/reparto o di uno specifico evento storico militare. Su queste monografie trovano spazio di notevole ampiezza anche gli aspetti iconografici, nella convinzione che una pubblicazione monografica – in abbinamento, ovviamente, a testi approfonditi ed esaustivi – deve accompagnare dati tecnici e organigrammi, immagini, disegni e schemi (con largo uso del colore), nell’ottica di fornire un quadro più completo possibile sugli argomenti che, di volta in volta, verranno trattati nella consueta alternanza “terra-cielo-mare”. Questa monografia, in particolare, prende iin esame l’aereo SIAI SM-79 “Sparviero”.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 96 riccamente illustrato foto b/n e profili a colori

    Stamapto nel 2019 da Storia Militare

    Quick view
X