“WUM” – Katalog Waffen und Munition

Armi Bianche

Visualizzazione di 1-48 di 103 risultati

  • 0 out of 5

    “WUM” – Katalog Waffen und Munition

    26.00

    AA.VV.

    Classica ristampa, in lingua tedesca, del classico catalogo di vendita per corrispondenza di armi del periodo prebellico per tiratori scelti e cacciatori. Molte illustrazioni particolari e dettagliate con testi esplicativi, sono proposte in ​​quattro lingue (tedesco, inglese, spagnolo e francese). Oltre ad armi da caccia, sportive, difensive e da segnalazione di ogni tipo, vengono mostrati anche pezzi di ricambio e accessori, bersagli da tiro, collari per cani, richiami esche, ma anche accendini, trappole a scatto e persino trappole per topi.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 372 illustrato con illustrazioni b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato da VDM Verlag

    Quick view
  • 0 out of 5

    A Glossary of the Construction, Decoration and Use of Arms and Armor In All Countries and in All Times

    50.00

    Originariamente pubblicato nel 1934, questo libro rimane la migliore classica opera di riferimento e consultazione su armi e armature. Il libro, focalizzato sulle tecniche di fabbricazione e lavorazione, anche se organizzato come un dizionario, codifica le diverse tipologie di armi e chiarisce le confusioni esistenti senza la standardizzazione della nomenclatura. Illustrato con 875 dettagliate immagini, fra cui fotografie e disegni, è indispensabile per studiosi, esperti, collezionisti e appassionati di storia dello sviluppo delle armi.

    Brossura 20,5 x 27,5 cm. pag. 694 con circa 4.500 foto e disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1999 da Dover Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    All Points Knife Combat – Manuale pratico-teorico per il combattimento con il coltello

    25.00

    Il volume è la prima pubblicazione relativa al metodo “ALL POINTS”, una metodologia di insegnamento unica e innovativa, adattabile a qualsiasi tipologia di combattimento, sviluppata da Garcia Amadori, uno dei più noti istruttori di MMA italiani, grazie ad anni di pratica, insegnamento e studio delle discipline e delle dinamiche del combattimento. Questo volume in particolare integra i concetti sviluppati nel metodo “ALL POINTS” per la difesa personale con le tecniche utili al combattimento con il coltello, tratte anche dalla scherma, al fine di trovare il giusto equilibrio tecnico-atletico e psico-fisico in qualunque circostanza ci si possa trovare a combattere. Si tratta quindi di un manuale tecnico-pratico, improntato a grande realismo e pragmatismo, per l’utilizzo del coltello nella difesa armata che illustra una serie di tecniche di attacco, difesa e contrattacco, opportunamente commentate ed illustrate step-by-step con oltre 260 immagini. Ampio spazio viene riservato alla difesa disarmata, con tecniche di bloccaggio, striking e grappling, alle metodologie di allenamento con e senza sparring e ai fondamentali, quali il footwork, la guardia e i bersagli.

    Brossura, 17 x 24 cm. pag. 144 con numerose foto b/n

    Stampato nel 2017 da Libreria Militare

    Quick view
  • 0 out of 5

    Arco per tutti – Storia tecnica filosofia e pratica dell’attrezzo che ha segnato l’evoluzione umana

    24.90

    Un tempo l’arco era un’arma che serviva per sopravvivere; oggi è un attrezzo sportivo. Resuscitato nel ‘900, dopo secoli di oblio, l’arco moderno resta un’affascinante macchina tradizionale, sebbene oggi venga costruito con l’impiego di materiali e accessori supertecnologici. Ampiamente corredato di fotografie a colori, disegni tecnici e metodi per le ricostruzioni, quello di Maolucci è il primo manuale ad affrontare l’arco nella sua completezza disciplinare. Il libro affronta con il dovuto dettaglio l’arco per diporto, sport, salute e relax; le possibilità ludico-ricreative e quelle creative; il tiro targa olimpico; il tiro caccia (roving e animal round); le ricostruzioni storiche ed etniche; la filosofia orientale; la costruzione di un arco e la ricostruzione di modelli storici; per finire con un autentico vademecum per praticarlo.

    Brossura, 17 x 21 cm. pag. XIV + 186 illustrato con circa 85 foto a colori e numerosi disegni

    Stampato nel 2012 da Hoepli

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armes et Armures tome 1. Tome 1 : VI – XII siecles

    45.00

    Nicolas P. Baptiste

    Questo lavoro, in due volumi, presenta armi e armature dal Medioevo al Rinascimento. Il primo volume affronta il primo periodo, dal VI al XII secolo; il secondo volume analizzerà i periodi dal XIII al XVI secolo. L’autore e le edizioni Heimdal hanno unito le forze per affrontare un tema classico, ma raramente interessato negli ultimi anni dalle pubblicazioni in lingua francese. Questi due volumi sono il risultato di una riflessione condivisa, rinnovando alcune teorie sulla cultura materiale, e traendo il meglio dalla ricerca archeologica e storica degli ultimi anni. Il libro beneficia anche di foto di alta qualità, scattate durante studi o collaborazioni con istituzioni che le custodiscono, illustrando oggetti raramente pubblicati. Con l’aiuto delle competenze di colleghi illustri, l’autore ha raccolto i contributi delle più recenti attività di ricerca, il libro è quindi anche la riflessione di una comunità di storici e ricercatori su armi e armature. Riccamente illustrate con iconografia, ma anche con schizzi e disegni, le pagine del libro beneficiano di magnifiche foto in ambito di ricostruzione storica. Ci sono anche testimonianze delle attività degli artigiani più coinvolti nello studio sperimentale dei metodi di produzione di armi e armature antiche, e delle arti dei fabbri del medioevo, che a volte restano ancora enigmatiche ai nostri occhi.

    Rilegato, 21,5 x 30,5 cm. pag. 206 riccamente illustrato con immagini b/n e a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2022 da heimdal

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armes et Armures Tome 2. XIII-XV Siecle

    49.00

    Nicolas P. Baptiste

    Questo lavoro, in due volumi, presenta armi e armature dal Medioevo al Rinascimento. Questo secondo volume analizza il periodo storico che va dal XIII al XVI secolo. L’autore e le edizioni Heimdal hanno unito le forze per affrontare un tema classico, ma raramente interessato negli ultimi anni dalle pubblicazioni in lingua francese. Questi due volumi sono il risultato di una riflessione condivisa, rinnovando alcune teorie sulla cultura materiale, e traendo il meglio dalla ricerca archeologica e storica degli ultimi anni. Il libro beneficia anche di foto di alta qualità, scattate durante studi o collaborazioni con istituzioni che le custodiscono, illustrando oggetti raramente pubblicati. Con l’aiuto delle competenze di colleghi illustri, l’autore ha raccolto i contributi delle più recenti attività di ricerca, il libro è quindi anche la riflessione di una comunità di storici e ricercatori su armi e armature. Riccamente illustrate con iconografia, ma anche con schizzi e disegni, le pagine del libro beneficiano di magnifiche foto in ambito di ricostruzione storica. Ci sono anche testimonianze delle attività degli artigiani più coinvolti nello studio sperimentale dei metodi di produzione di armi e armature antiche, e delle arti dei fabbri del medioevo, che a volte restano ancora enigmatiche ai nostri occhi.

    Rilegato, 21 x 30 cm. pag. 240 riccamente illustrato con immagini b/n e a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2023 da Heimdal

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi antiche a Gardone – Mostra inaugurale del Museo delle Armi e della tradizione armiera di Gardone Val Trompia

    46.00

    Volume realizzato in occasione della grande Mostra inaugurale del Museo delle Armi e della Tradizione Armiera di Gardone Val Trompia. Oltre a costituire una sorta di prestigioso e completo catalogo delle armi esposte in occasione dell’evento, il testo raccoglie una serie di saggi monografici a cura dei più autorevoli esperti italiani di armi bianche e da fuoco. Le armi, scelte tra i pezzi più rappresentativi del Museo Nazionale di Palazzo Venezia, dei Musei Civici d’Arte e Monumenti di Verona e di alcune collezioni private, sono documentate con grandi immagini fotografiche e dettagliate schede. Brani storici commentati e riproduzioni di antiche stampe sono pubblicati in questo volume per la prima volta, insieme alle immagini di armi che finora non erano mai state esposte al pubblico.

    Cartonato con sovracopertina, 25 x 29 cm. pag. 280 con circa 300 foto a colori

    Stampato nel 2008 dalla Fondazione Negri

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi Bianche – Armi bianche napoletane 1800-1860

    49.00

    Dopo più di venti anni di ricerche e di lavoro, gli autori hanno finalmente terminato questo tanto atteso libro sulle armi bianche napoletane dal 1800 al 1861. Sono state prese in esame anche varie armi del periodo Murattiano e naturalmente quelle Borboniche fino alla caduta del Regno. L’opera è corredata con 292 belle foto, la maggior parte a colori, di armi intere a tutta pagina e numerose immagini di particolari. Tutti i punzoni , i marchi e alcune incisioni sulle lame sono stati rilevati a grandezza naturale; inoltre vi sono rappresentati 78 figurini d’epoca, per la maggior parte di A. Zezon, ma anche alcuni eseguiti al tratto e colorati da Tiziano Tonelli ricopiandoli fedelmente da esemplari d’epoca con lo stesso stile. Il libro si compone di 200 pagine con schede per ogni arma e con un breve testo che descrive sia l’arma che il Corpo a cui apparteneva. Un’opera certamente molto attesa tra i collezionisti di armi napoletane.

    Rilegato, 22 x 28,5 cm. pag. 200 completamente illustrato con circa 300 foto a colori e 30 b/n

    Stampato nel 2013 da Albertelli

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi Bianche – Bayonets of the World. The Complete Edition

    115.00

    Rassegna illustrata delle baionette di 46 stati, con 781 disegni dettagliati e informazioni su olte 1000 baionette e foderi, organizzate per paese produttore e con indicazioni su lunghezza della lama, marchi e punzoni. Il volume, per la precisione dei disegni e la completezza delle informazioni, è sicuramente una importantissima opera di riferimento per collezionisti e appassionati.

    Cartonato con sovracopertina 22 x 30 cm. pag. 670 con circa 781 disegni b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2009 da S.I. Publicaties

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi Bianche. Le armi in asta delle fanterie europee dal 1000 al 1500

    95.00

    Mario Troso

    Ottimo volume, sempre di grande attualità, dedicato interamente alle tematiche delle armi lunghe tra Medio Evo e Rinascimento. Uno studio semplificato delle coeve tattiche di combattimento e tecniche di impiego e una trattazione dettagliata su Roncole, Ronche, Ronconi e altre tipologia di armi in asta, utilizzate dalle fanterie europee dall’anno mille fino ad arrivare al 1500, in pieno rinascimento. Il volume è ottimamente illusttarto e per ogni arma lunga trattata viene proposta una scheda tecnica relativa. Un grande volume dell’Istituto Grafico De Agostini.

    Rilegato, 22,5 x 29 cm. pag. 298 con numerose foto e illustrazioni b/n

    Stampato nel 1988 da  Istituto Geografico De Agostini

    Condizioni del libro: usato in ottime condizioni privo di sovracopertina

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi Bianche. Modern Japanese Swords and Swordsmiths. From 1868 to the Present

    129.00

    Il volume traccia una storia della forgiatura e produzione delle spade giapponesi dal 1868 ad oggi. Opera di sicuro riferimento per esperti ed appassionati, il volume mette a confronto i metodi e i disegni dei diversi maestri di forgiatura dalle scuole più antiche di cui restano solo le lame e dei riferimenti ai nuovi maestri di cui offre anche le loro immagini all’opera e quelle dei loro laboratori. Il volume è completamente illustrato con fotografie e disegni.

    Rilegato 19 x 26 cm. pag. 224 con un circa 200 foto e illustrazioni b/n

    Stampato nel 2002 da Kodansha

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi Bianche. The Craft of the Japanese Sword

    95.00

    Leon and Hiroko Kapp – Yoshindo Yoshihara

    Questo libro ci porta nel laboratorio dei quattro maggiori artigiani spadaioli giapponesi. Ognuno ha un ruolo diverso nella produzione delle spade, dalla forgiatura della lama alla lucidatura finale del legno. Fotografie in b/n mostrano ogni passaggio della manifattura, accompagnate da importanti informazioni sulla storia, la metallurgia e le valutazioni attuali, ad uso di collezionisti e cultori della materia.

    Rilegato, 19 x 26 cm. pag. 168 con 218 foto b/n

    Stampato nel 1987 da Kodansha

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi Bianche. The Japanese Sword. A Comprehensive Guide

    75.00

    Kanzan Sato

    La spada giapponese è una combinazione di infrangibilità, durezza e taglio letale, requisiti che si ottengono solamente attraverso il meglio dell’arte della forgiatura. Lo scopo di questo volume, ricchissimo di immagini in bianco e nero e a colori, è di essere un’introduzione all’apprezzamento e alla storia di 1.500 anni di questa spada, dalla tachi, la lunga spada orizzontale, fino alla conosciuta daisho, coppia di spade lunga e corta usate dai samurai fino ai nostri giorni. Il libro prende in esame le più famose e importanti lame giapponesi con tutti i dettagli, i marchi, i fregi, gli attacchi, le impugnature, con fotografie e disegni accurati.

    Rilegato, 19 x 26 cm. pag. 210 con circa 154 foto b/n e colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1983 da Kodansha

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi Bianche. The Yasukuni Swords. Rare Weapons of Japan 1933-1945

    89.00

    Tom Kishida

    Le spade artigianalmente prodotte nel mondo di Yasukuni Shrine fra il 1933 e il 1945 rappresentano una eccezionale eredità, poichè sono state prodotte non solo secondo un metodo di forgiatura consacrato dal tempo, ma anche secondo l’estetica e la tradizione spirituale dei guerrieri samurai. In questo volume Tom Kishida, famoso fotografo e spadaccino entusiasta, ha raccolto una grande mole di studi su queste rare spade, accompagnandola dalla sua visione fotografica, che ha catturato la bellezza di queste lame.

    Rilegato 19 x 26 cm. pag. 156 con circa 100 foto b/n

    Stampato nel 2004 da Kodansha

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi Bianche. Vivat Hussar le lame degli Ussari. Dal XVII secolo alla fine dell’Impero napoleonico

    30.00

    Dopo aver pubblicato nel 2000 il volume sull’armamento della cavalleria napoleonica, ora l’Autore propone un’opera esclusivamente dedicata alle sciabole degli ussari, sua grande passione. In questo volume sono illustrate e descritte circa 80 sciabole che vanno dal XVII secolo alla fine dell’Impero napoleonico. Ogni sciabola è stata fotografata intera e nei suoi particolari: lama, impugnatura, incisioni, marchi, ecc. La parte più corposa è formata dalle sciabole ungheresi e francesi del XVIII e inizi del XIX secolo, ma è rappresentato anche un buon numero di sciabole italiane in uso durante gli anni della Repubblica Cisalpina e Italiana ed anche vari esemplari austriaci e tedeschi. Questa opera presenta inoltre una quarantina di bei figurini acquerellati eseguita dall’Autore stesso, così come alcune tavole disegnate a matita e penna. Vi sono rappresentate anche stampe d’epoca e vari effetti di equipaggiamento, in particolare alcune belle sabretasche francesi. Un lavoro veramente unico per il contenuto e vesta grafica, che raccomandiamo a tutti gli appassionati.

    Cartonato 21,5 x 28,5 cm. pag. 160 interamente illustrate con foto e tavole a colori

    Stampato nel 2010 da Albertelli

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armi Bianche. Weapons & Armor – A Pictorial Archive of Woodcuts & Engravings

    29.00

    Questo volume riporta più di 1.400 illustrazioni relative essenzialmente ad armi bianche ma, non solo. Asce, archi e frecce, cannoni, catapulte, pugnali, pistole, carri armati, armature, elmi e molto altro. Il testo è limitato a didascalie essenziali.

    Brossura, 24 x 31 cm. pag. 190 completamente illustrate

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 1982 da Dover Publications

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armures du Japon

    89.00

    La collezione de la Fondation Kozu de Kyoto

    Quick view
  • 0 out of 5

    Armures du Japon

    65.00

    La collezione Stibbert è rappresentativa dello stile delle collezioni della sua epoca, costituite con un criterio estetico piuttosto che storico, ma è comunque eccezionale per grandezza e qualità. Questo volume presenta, splendidamente fotografati, cento pezzi selezionati in questa collezione, armature giapponesi di diverse scuole quali Kawari-Kabuto, Haruta, Unkai, Saika, Iwai, Myochin. Nella descrizione l’autore si concentra sugli aspetti tecnici, culturali e storici, cercando di non esagerare con le descrizioni in linguaggio criptico degli adepti. Il testo è accompagnato da un succinto glossario per i termini specifici indispensabili e una bella bibliografia.

    Rilegato 20,50 x 30,50 cm. pag. 144 con 100 foto a colori

    Testo bilingua francese/inglese

    Stampato nel 2006 da ToriiLinks Editions

    Quick view
  • 0 out of 5

    Arti Marziali d’Europa – La Storia e la Sapienza dei Classici Europei della Scherma

    22.50

    Graziano Galvani

    La tradizione Marziale europea, perfettamente rappresentata attraverso i grandi Maestri italiani della Scherma, riunisce nella sua storia una ricchissima eredità, quasi perduta e oggi recuperata solo dal lavoro del gruppo che va sotto il nome di Nova Scrimia. L’opera recupera i fatti, i nomi, le storie e le conoscenze dell’Arte dei maestri del combattimento con armi bianche, eredi della cavalleria errante medioevale e che risorgono nel Rinascimento in Italia. Questa stessa Scherma, con leggere varianti tecniche, meno importanti del talento dei loro creatori, si diffuse in modo diverso in tutta Europa nei secoli successivi. Oggi la scherma ha acquisito attraverso le Arti Marziali una nuova posizione rilevante per il suo incisivo lavoro sulla distanza, l’opportunità e la finta. Il volume è completamente illustrato da disegni originali e fotografie a colori.

    Brossura 17 x 24 cm. pag. 182 interamente illustrate con foto b/n e colori

    Stampato nel 2010 da Budo International

    Quick view
  • 0 out of 5

    Baionette

    25.00

    La baionetta, in un mondo di strabilianti sistemi di guerra chimici, biologici, nucleari, può sembrare un oggetto anacronistico e privo di pratica utilità. Invece va sottolineato che quasi tutti gli Eserciti contemporanei la mantengono fra le armi in dotazione – gli inglesi, per esempio, hanno adottato il modello “LIA1” da impiegarsi con il fucile “FN”, e gli americani usano la “M7” montata su fucile “M16” – e una attenta valutazione fa pensare che lo faranno a lungo. Bisogna infatti considerare l’utilità per qualsiasi Esercito di mantenere in dotazione un semplice e “primordiale” attrezzo: un coltello. Questo volume è dedicato specificatamente ai collezionisti, ogni modello è accompagnato da una fotografia, il testo è completato dalla indispensabile nomenclatura illustrata da accurati disegni e dai marchi di fabbrica.

    Brossura 14,5 x 21,5 cm. pag. 136 con 301 foto b/n

    Stampato nel 1972 da Albertelli

    condizioni del libro: in perfette condizioni

    Quick view
  • 0 out of 5

    Baionette italiane 1814 – 2017

    50.00

    Un testo interamente dedicato all’analisi e alla descrizione delle baionette italiane, da quelle dello Stato Sardo e del successivo Regno d’Italia fino a quelle della R.S.I. e della Repubblica. Un’opera che si avvale di un ricchissimo corredo iconografico di foto in gran parte d’epoca, particolarmente prezioso per il carattere inedito del materiale. Così le baionette raccontano la loro storia, e con essa la storia degli avvenimenti bellici cui hanno preso parte. È un modo per far parlare le cose, per sottrarle al loro isolamento di oggetti d’uso e inserirle nel contesto generale della vicenda umana, con una capacità d’indagine e una chiarezza espositiva in cui l’Autore, giunto così al suo terzo libro sulle armi bianche, si rivela ancora una volta maestro.

    Brossura, 19,5 x 27 cm. pag. 416 illustrato

    Stampato nel 2018 da IdeaLibri

    Quick view
  • 0 out of 5

    Bladesmithing – Modern application of traditional techniques

    29.00

    Il volume fornisce al lettore un approfondito sguardo sulle tecniche tradizionali di forgiatura di scuola giapponese e le loro applicazioni moderne. Continue richieste di informazioni al riguardo, hanno spinto Murray a rivelare le tecniche segrete apprese durante i 18 anni di permanenza in Giappone, dove ha vissuto e lavorato come “costruttore di lame” in un villaggio. Saranno sicuramente lieti dell’uscita di questo libro i quasi 15.000 propietari di armi bianche costruite con la tecnica di forgiatura giapponese. Interamente illustrato con foto a colori, disegni e spaccati in b/n.

    Brossura, 21 x 27,5 cm. pag. 159 illustrato con 250 foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2011 da Krause Publications

    Quick view
  • 0 out of 5

    Casques, masques et armures des Seigneurs de l’ancienne Japon

    75.00

    Jean Christophe Charbonnier

    Rilegato 20,50 x 29,50 cm. pag. 208 con 20 foto b/n e 97 a colori
    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2003 da ToriiLinks Editions

    Quick view
  • 0 out of 5

    Coltelli d’Italia – Rituali di violenza e tradizioni produttive nel mondo popolare. Storia e catalogazione

    38.00

    Queso libro, non a caso il primo dedicato ai coltelli italiani a serramanico, non si limita ad indagare minuziosamente i pur ricchi e finora inespolorati aspetti della produzione materiale nel corso del secolo passato, ma affronta compiutamente anche le profonde implicazioni sociali e culturali che il coltello ha assunto e per lungo tempo ha mantenuto (e in parte ancora mantiene) in Italia. “Spada del popolo” è stato romanticamente definito il coltello, ma una spada, un’arma che ha per lungo tempo significato la divisione e l’atomizazione del popolo in tanti individui isolati. Durante il secolo scorso in buona parte dell’Italia, non c’è stato uomo del popolo che nel proprio coltello accuratamente scelto, non abbia visto oltre all’uso come versatile strumento di lavoro, il segno tangibile della propria umana e virile consistenza, della dignità e dell’orgoglio personale.

    Brossura 23 x 22 cm. pag. 268 illustrato con circa 170 foto a colori, 10 foto b/n, e 26 disegni b/n

    Stampato nel 2008 da Franco Muzzio Editore

    Quick view
  • 0 out of 5

    Coltelli regionali d’Italia

    90.00

    Luca Pisanello

    Coltelli regionali d’Italia” racconta, attraverso le immagini tratte dalla collezione privata di Luca Pisanello, la storia di alcuni tra i più famosi coltelli della tradizione italiana. Un viaggio per immagini di altissima qualità tra coltelli e coltellinai con didascalie particolareggiate per entrare nel mondo dei materiali pregiati e delle caratteristiche tecniche di ogni coltello.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Confederate Bowie knives

    80.00

    Accurata, completa e di facile consultazione guida al classico coltello da combattimento confederato. attraverso 856 illustrazioni completamente a colori presenta più di 350 fra i migliori coltelli ancora esistenti. Il libro riporta dettagli storici e collezionistici – come marchi, punzonature, custodie, impugnature di materiali differenti, documenti – di tutte le diverse fabbricazioni, compresi alcuni modelli adottati in Georgia e Alabama. Il volume è completato da una galleria di ritratti del periodo, ovviamente tutti soldati con il loro coltello.

    Cartonato con sovracopertina 22 x 28,5 cm. pag. 286 interamente illustrate con foto a colori

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2012 da Mowbray

    Quick view
  • 0 out of 5

    Dagues et couteaux du IIIe Reich

    74.00

    Questo libro, stupendamente illustrato, rappresenta un sicuro riferimento per i collezionisti ma anche per tutti gli appassionati di storia. Dal 16° secolo, la spada che via via mantenne un valore sempre più simbolico, era spesso accompagnata da un pugnale. Sotto il Terzo Reich, dove emblemi e simboli occupavano un posto importante, il pugnale divenne onnipresente, dalle formazioni paramilitari, e poi militari, come la SA e le SS, ma anche civili, come la Croce Rossa o le guardie forestali! Questa importante segmento della militaria tedesca, unica nella storia dell’uniformologia, è già stata presentata più volte, ma soprattutto in lingua inglese. Fino ad oggi mancava in lingua francese un’opera così esaustiva. Nel volume vengono rappresentati, attraverso più di 400 documenti, quarantacinque modelli: i pugnali SA (copiati dai pugnali svizzeri del 16 ° secolo), NSKK, SS, HJ (coltello e pugnale), i pugnali del Wasserschutz-Polizei, vigili del fuoco, RLB, Teno, Postschutz, Bahnschutz, Reichsbahn-Wasserschutz-Polizei, DRK (croce rossa), RAD (servizio del lavoro), dogane terrestri e marittime, diplomatici, alti funzionari, funzionari pubblici, i coltelli da caccia dei silvicoltori, quelli dei tiratori scelti, i pugnali e i coltelli del DLV, il NSFK della Luftwaffe, i pugnali degli ufficiali della Heer e della Marina, ma anche alcuni pugnali eccezionali. Le foto, di altissima qualità (in parte provenienti dagli archivi di Hermann Historica e altri dagli archivi dell’Autore), mostrano dettagli precisi o rari, spiegando anche gli aspetti tecnici di questi oggetti. Queste immagini, per così dire “attuali”, sono accompagnate da numerose foto d’epoca, che mostrano come e con quali uniformi venivano portati questi pugnali. Questo libro rappresenterà per molto tempo un testo di riferimento per questo importante settore della militaria del III Reich.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Damascus -Tecniche di forgiatura-Forging techniques

    55.00

    Dopo oltre un decennio di sperimentazioni sul campo, ricerche storiche su antichi reperti ed interessanti conversazioni e confronti con personaggi del calibro di Henry Viallon, Cristian Moretti e Santino Ballestra, l’Associazione Culturale Coltellinai Forgiatori Bergamaschi ha deciso, come nello spirito di un’Associazione Culturale, di rendere fruibile un inestimabile patrimonio di conoscenze relative alla realizzazione dell’acciaio damasco.Nasce così “DAMASCUS”, un libro-manuale che, in otto capitoli, preceduti da un’introduzione sulle antiche tecniche di produzione del damasco europeo a cura del Prof. Vasco La Salvia, sviscera con un linguaggio semplice ed oltre 350 foto a colori, tutti i procedimenti necessari ad ottenere i più svariati tipi di damasco.Si inizia dallo stratificato semplice e si arriva al più complesso dei mosaici, ottenuti con molteplici tecniche (polveri, elettroerosione, ecc.). Inoltre, sono stati trattati argomenti specifici riguardanti il tagliente, la tempra, la ricostruzione di due spade (una longobarda ed una vichinga), il damasco orientale, il Wootz indiano, il Kriss indonesiano (a cura del dott. Sandro Forgiarini), finanche l’applicazione del damasco sulle armi da fuoco. Un’intero capitolo è stato infine dedicato all’utilizzazione del damasco nel settore artistico: sette artisti di riconosciuta fama, hanno presentato le proprie creazioni che, realizzate con questo metallo, hanno aggiunto valore artistico a delle opere già mirabili, suscitando interesse e stupore tra il pubblico che le ha potute osservare.

    Cartonato 21,5 x 27,5 cm. pag. 240 illustrate con tavole b/n e colori

    Stampato nel 2010 da Rizzo Editore

    Quick view
  • 0 out of 5

    Del pugnale il fiero lampo – Enciclopedia dei pugnali italiani Militari 1915-2010 e politici 1920-1945

    90.00

    Quattro anni di lavoro intenso hanno portato l’Autore a realizzare un’opera che gli è cresciuta nelle mani in corso di realizzazione, diventando, alla fine, una vera enciclopedia del pugnale militare italiano dal 1916 ad oggi e di quello “politico”, tra il 1920 e il 1945. La prima parte dell’opera è quella militare che, partendo dal primo conflitto mondiale, ripercorre la storia della “lama corta” passando attraverso l’Impresa di Fiume, le campagne d’Africa dal 1934 al 1941, la guerra di Spagna, la seconda guerra mondiale, fino alle missione estere di questi giorni, comprendendo il materiale utilizzato dalla Marina Militare, gli spadini al completo delle Accademie e Scuole Militari, coltelli tattici e da lavoro. La seconda parte, dedicata ai pugnali politici, partendo dal 1920 giunge lungo le stesse vie e con i propri modelli – e le numerose tipologie e varianti da parata, prototipi, pre serie, ecc. – fino al 1943 e al 1945 con la fine della Repubblica Sociale Italiana. Per il secondo settore, assai più complesso del primo, ed assai difficile da percorrere “in solitaria”, l’Autore si è valso del supporto di Alessandro Raspagli. Apparato iconografico portentoso con 1800 illustrazioni.

    Cartonato, 17 x 24,5 cm. pag. 656 interamente illustrate con circa 1800 foto e disegni b/n

    Stampato nel 2016 da Nonsolostoria

    Quick view
  • 0 out of 5

    Deutsche Abwurfmunition im Zweiten Weltkrieg. Basiswissen uber Bomben, Behalter, Lufttorpedos, Minen, Verpackungen und Zunder

    35.00

    Wolfgang Fleischer

    Ciò che colpisce è la mancanza di una conoscenza di base degli aspetti tattici e tecnici delle bombe, come arma della guerra aerea. Il presente lavoro sulle munizioni aviotrasportate tedesche della Seconda Guerra Mondiale vuole dare un contributo a colmare questa lacuna informativa. Le caratteristiche fondamentali delle bombe per una “futura Luftwaffe” erano già state definite in Germania all’inizio degli anni ’30. Le prime esperienze pratiche potrebbero essere acquisite nell’ambito della Legione Condor nel corso della guerra civile in Spagna fino al 1939, hanno dato un importante impulso all’ulteriore sviluppo. Durante il secondo conflitto mondiale, le munizioni aviotrasportate furono adattate alle mutevoli condizioni di questo conflitto militare globale su terra, mare e aria. La parte principale del libro descrive i diversi tipi di munizioni aviotrasportate tedesche. Per la prima volta, su questa scala vengono fornite informazioni sulla colorazione del corpo della bomba, la sua etichettatura, l’imballaggio, il trasporto e l’effetto di queste munizioni. Il libro con 213 illustrazioni, disegni e schizzi è un’opera di riferimento indispensabile per gli studiosi di storia militare e dell’aviazione da bombardamento, collezionisti di militaria e modellisti.

    Rilegato, 21 x 28,5 cm. pag. 100riccamnete illustrato con foto b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato nel 2015 da Helios Verlagsges.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Deutsche Aushilfsseitengewehre 1914-1918

    49.00

    Christian Mery

    La Prima Guerra Mondiale, pianificata come una breve campagna, si trasformò in una guerra di annientamento che durò più di quattro anni. Per evitare carenze nella fornitura di baionette, venne acquistato un numero quasi ingestibile di cosiddette armi ausiliarie. Christian Mery presenta qui 300 diverse baionette, ne spiega i dettagli con più di 850 foto a colori, mostrandone i dettagli, come venivano portate e utilizzate, utilizzando una collezione unica di oltre 230 foto d’epoca in b/n. Di difficile reperibilità.

    Rilegato, 21 x 27,5 cm. pag. 256 riccamente illustrato con foto a colori e b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato nel 2018 da VS -Books

    Quick view
  • 0 out of 5

    Deutsche Kampfmesser vol. 1

    59.00

    Primo volume di una imponente opera in due tomi – commerciabili separatamente – dedicata ai coltelli da guerra tedeschi sia della Prima che della Seconda Guerra Mondiale. Dopo una breve introduzione ed un glossario l’opera presenta 253 coltelli, uno per pagina, di ciascuno una o due fotografie e una fotografia del fodero, una presentazione storica e una scheda con dimensioni, materiale, manifattura e spiegazione tecnica. In allegato la riproduzione di alcuni documenti tecnici, di inserzioni e manifesti pubblicitari originali.

    Cartonato 21 x 30 cm. pag. 324 interamente illustrate con foto b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato nel 1996 da Verlag Klaus D. Patzwall

    Quick view
  • 0 out of 5

    Deutsche Kampfmesser Vol. 2

    59.00

    Secondo volume di una imponente opera in due tomi – commerciabili separatamente – dedicata ai coltelli da guerra tedeschi sia della Prima che della Seconda Guerra Mondiale. L’opera presenta altri nuovi 243 coltelli, uno per pagina, di ciascuno una o due fotografie e una fotografia del fodero, una presentazione storica e una scheda con dimensioni, materiale, manifattura e spiegazione tecnica. Un importante allegato riporta la riproduzione di molti documenti tecnici, disegni, schede e documenti ufficiali, di inserzioni e manifesti pubblicitari originali.

    Cartonato 21 x 30 cm. pag. 328 interamente illustrate con foto b/n

    Testo in lingua tedesca

    Stampato nel 2009 da Verlag Klaus D. Patzwall

    Quick view
  • 0 out of 5

    Deutsche Seitengewehre und Bajonette. German 1740-1945 Sidearms and Bayonets

    49.00

    Questo bel catalogo completamente illustrato presenta più di 450 pezzi fra armi da fianco e baionette degli eserciti tedeschi dal 1740 alla fine della Seconda Guerra Mondiale, alcuni adattatori di baionette per fucili stranieri e alcune placchette metalliche da applicare ai coltelli. Di ogni pezzo il catalogo offre una fotografia, una descrizione tecnica e la valutazione.

    Cartonato 15 x 21,5 cm. pag. 364 con 435 pezzi illustrati con foto b/n

    Testo in tedesco, didascalie in tedesco e inglese

    Stampato nel 2000 da Niemann

    Condizioni del libro: nuovo

    Quick view
  • 0 out of 5

    Draghi e peonie

    14.45

    Questo primo bollettino del Museo Stibbert, che, noto soprattutto per le armi, conserva anche un patrimonio di oggetti d’arte dalle tipologie più diversi, rappresenta il catalogo che accompagnerà l’omonima mostra che presenta una selezione di oggetti della collezione giapponese del Museo. Questa collezione è ricca di tante testimonianze della cultura giapponese e l’attuale mostra comprende armi – i draghi, l’aspetto feroce – e oggetti in lacca, bronzetti, tessuti, kimono e ceramiche – peonie, l’aspetto sublime. I due aspetti si trovano in tutte le tipologie degli oggetti esposti: la bellezza di una decorazione viene curata sugli elmi da guerra come su tazze delicate.

    Brossura 21 x 28 cm. pag. 88 interamente illustrate con foto a colori

    Testo in lingua italiana e inglese

    Stampato nel 1999 da Polistampa

    Quick view
  • 0 out of 5

    Enciclopedia dei coltelli – Una guida completa ai coltelli di tutto il mondo

    19.00

    Una Guida completa ai Coltelli di tutto il mondo. La storia e l´evoluzione dettagli tecnici informazioni su produttori e marchi tipi di acciaio chiusure incisioni e decorazioni materiali per l´impugnatura… E soprattutto un dettagliato catalogo illustrato in ordine alfabetico dei più importanti e famosi Coltelli dall´AVR al Balbach dal Narushima al Walker al Viking… Una chicca per appassionati e collezionisti

    Rilegato, 17 x 24 cm. pag 352 illustrato con circa 600 foto a colori

    Stampato nel 2004 da Idealibri

    Quick view
  • 0 out of 5

    European Bayonets of the American Civil War – A Guide to the Imported Bayonets of the Union and Confederacy, Including American-made Bayonets for Foreign Arms

    46.00

    Dedicata a collezionisti ed appassionati, il volume analizza in modo sistematico e completo, anche attraverso di un prezioso apparato iconografico di oltre 400 illustrazioni in b/n, la storia delle baionette importate dai paesi europei (in particolare Germania, Austria, Inghilterra, Francia e Belgio) nel corso della Guerra Civile Americana da Unionisti e Confederati. Le fotografie di altissima qualità mostrano nel dettaglio marchi, punzoni e tutti i particolari insispensabili per il riconoscimento dei pezzi. Un ultimo capitolo è poi dedicato alle baionette fabbricate in America per gli eserciti di altre nazioni. Sicuramente uno dei volumi più completi sull’argomento.

    Brossura, 21,5 x 28 cm. pag. 213 con circa 416 tra illustrazioni e foto b/n

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2013 da Mowbray

    Quick view
  • 0 out of 5

    Ferri taglienti. Un viaggio in Italia tra storia e cultura del coltello

    15.90

    Claudio Colombo

    “Ferri taglienti” è un viaggio dedicato al mondo del coltello che inizia da lontano, dalle città storiche protagoniste della produzione artigianale e arriva fino alle figure più moderne del knife maker e del knife designer. Attraverso una serie di incontri con esperti del settore, veniamo introdotti in due diversi contesti: uno di carattere storico, partendo dal tema della “spada del popolo” e delle scuole di scherma tradizionale, l’altro più attuale, con una analisi dei crimini con arma da taglio tra odio, femminicidio e active killers. Si continua parlando di Bushcraft e sopravvivenza, per passare infine a simbolismo, magia e superstizioni. Un libro dedicato al coltello che, invece di recidere, diventa il legame tra differenti realtà storiche e territoriali.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Flos Duellatorum 1409 – 2002 – La pietra miliare della scuola marziale italiana

    60.00

    NOVA SCRIMIA e SCRIMIA SCUOLA D’ARMI presentano in un grande volume, il manuale più antico ad oggi conosciuto sull’Arte della Scherma in Italia, il FLOS DUELLATORUM (Fior di battaglia) opera che vide la luce nel 1409 alla corte di Niccolo III signore di Ferrara, ad opera di Magistro Armorum Fiore dei Liberi da Premariacco. Le 36 antiche carte del manoscritto conosciuto come Codice Pisani-Dossi, sono riprodotte con un procedimento di fotografia digitale nella loro originale bellezza, così come appaiono nella splendida veste che fu editata nel 1902, in sole 200 copie, dal Professore ed illustre filologo Francesco Novati. I preziosi fogli sono arricchiti da 276 splendidi disegni (la mano secondo l’illustre storico e filologo Novati, è quella della scuola di Altichiero da Verona) e glosse relative, oltre a due prologhi, uno in volgare (come le glosse) l’altro in latino basso medievale. Viene inoltre riprodotta tutta la sezione relativa alla trascrizione diplomatica sempre del Novati. Il libro conta quindici capitoli ed è diviso in più sezioni: il codice Pisani Dossi e la trascrizione diplomatica, sono preceduti da un’articolata e dettagliata analisi storico/marziale al testo e alle immagini con un percorso storico che parte dalle radici dell’arte in Occidente con le culture indoeuropee e le civiltà greca celtica e romana. Il lettore è poi guidato alla scoperta dell’impianto strategico – tattico dell’arte di scarmir del FLOS DUELLATORUM, seguendo l’evoluzione della Scrimia nei sei secoli seguenti, con citazioni e collegamenti con oltre un centinaio di trattati d’arme della plurisecolare tradizione marziale italiana. Il volume presenta poi diverse sezioni didattiche (testo + tavole esplicative) per chi desidera cimentarsi concretamente nel maneggio d’armi manesche del 400 e nell’arte de abracar (mani nude). Una ricca sezione è poi dedicata all’attualità dell’arte de arnmicar e combater applicata alla conservazione della vita, con quaderni tecnici relativi alla Difesa Pers

    Quick view
  • 0 out of 5

    Frecce dal passato

    20.00

    Carlo Dalessi

    Fin dal suo esordio nella storia, l’arco si è dimostrato uno dei più fidati alleati dell’uomo, e per rispondere alle diverse esigenze del suo compagno di viaggio è andato incontro a modifiche ed evoluzioni, nel suo ruolo primario di strumento per la caccia e la guerra, per poi assumere anche la funzione di attrezzo sportivo. Il suo utilizzo e la costante ricerca di miglioramenti hanno coinvolto in eguale misura arcieri e costruttori, dando inizio a un perfezionamento dell’attrezzo e dell’arciere stesso che nel tempo li avrebbe portati a scrivere molte pagine della storia d’Europa.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Gazette des Armes hors-serie n°18 – Les baionettes de la guerre 14-18

    18.00

    Questa bella monografia, Hors-série della rivista “Gazette des armes” dedicata alle baionette con cui nel primo conflitto mondiale erano equipaggiati i diversi modelli di fucile, carabina e moschetto, tratta in profondità le caratteristiche, le qualità e i difetti di queste armi paese per paese. L’opera, completamente illustrata, con moltissime immagini delle singole baionette, delle armi su cui si potevano montare e dei particolari oltre che da uniformi e accessori è completata da moltissime fotografie originali. Per l’accuratezza delle ricerche è uno strumento importante per collezionisti e appassionati.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 80 interamente illustrato con foto a colori e b/n

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2010 da Régi-Arm

    Quick view
  • 0 out of 5

    Guide pratique du couteau vol. 2

    30.00

    Il coltello è uno dei più antichi oggetti creati dall’uomo, concepito per essere utilizzato per tantissimi compiti specifici e questo spiega la varietà di modelli sul mercato. Questa guida pratica, completamente illustrata con fotografie e disegni, offre le chiavi e le conoscenze tecniche di base necessarie per poter abbordare questo mondo. Studia punti come gli acciai, la forma delle lame, i meccanismi, i dispositivi di apertura, l’affilatura: un vero concentrato di informazioni per curiosi, appassionati o anche professionisti.

    Brossura 16,5 x 22 cm. pag. 310 illustrate con foto b/n

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2011 da Crépin-Leblond

    Quick view
  • 0 out of 5

    Heavy metal. Acciaio, oro e polvere da sparo al Museo Marzoli. Ediz. illustrata

    30.00

    Marco Merlo

    Quando Luigi Marzoli, imprenditore di successo di Palazzolo sull’Oglio, morì nel 1965, la sua celebre collezione di armi e armature, considerata la più significativa d’Europa, passò per volontà testamentaria al Comune di Brescia che, con questo ricco lascito, progettò un museo all’interno del Mastio Visconteo del Castello. Inaugurato nel 1988, il museo vide subito l’interesse dei più grandi esperti di armi antiche, non solo per l’alta qualità delle opere ma soprattutto perché Luigi Marzoli era riuscito a raccogliere nel corso della sua vita le più belle e importanti armi e armature della grande tradizione armiera bresciana. A trent’anni dall’inaugurazione del museo, la collezione Marzoli e i suoi oggetti continuano ad attirare l’interesse di studiosi e appassionati.

    Quick view
  • 0 out of 5

    Histoire technique et tactique du projectile

    42.00

    Nella stesura di quest’opera l’autore si è sforzato di volgarizzare tutti gli elementi necessari alla comprensione del proiettile, dai suoi dati materiali al contesto storico della sua utilizzazione. Il libro presenta successivamente i proiettili della Preistoria, dell’Antichità e el Medioevo, in seguito abborda l’età della polvere da sparo, che sfocerà nella messa a punto dei proiettili moderni. L’opera, completamente illustrata a colori, attraverso 290 fotografie, per la maggior parte di pezzi autentici appartenenti ad una collezione, offre una idea visiva e concreta dei proiettili nella storia, ne presenta i parametri tecnici e fisici e mostra le conseguenze dell’evoluzione dei proiellili nella storia della tattica.

    Brossura, 21 x 30 cm. pag. 216 con circa 290 foto a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2005 da Crépin-Leblond

    Quick view
  • 0 out of 5

    Japanese Swords – Cultural Icons of a Nation. The History Metallurgy and Iconography of the Samurai Sword

    45.00

    Accompagnato da un bel DVD – che mette in risalto con grande documentazione la fabbricazione tradizionale giapponese delle spade, offre scene di allenamenti di una squadra jaido e una introduzione alla spada giapponese a Kyoto – il volume mostra nei minimi dettagli le spade giapponesi, le tecniche di fabbricazione tradizionale, esamina i tagli delle lame e le incisioni nel corso dei secoli fino ad arrivare a quelle attuali. Il libro, completamente illustrato, rappresenta sicuramente una importante opera di riferimento per gli appassionati di arti marziali, di armi bianche o anche solo di oggetti di straordinaria bellezza.

    Cartonato con sovracopertina 23,5 x 31 cm. pag. 176 interamente illustrate a colori + dvd allegato

    Testo in lingua inglese

    Stampato nel 2010 da Tuttle Publishing

    Quick view
  • 0 out of 5

    Knives 2023. 43st Edition

    59.00

    Joe Kertzman

    Una fonte inesauribile di notizie aggiornate in questo noto annuario americano dedicato ai di coltelli, giunto alla sua 41ª edizione. Vengono presi in considerazione coltelli di tutte le tipologie e foggie: a lama fissa e mobile, artigianali, da caccia e per utilizzo militare, da collezione, coltelli da lavoro e tantissimi altri. Ciascun pezzo esaminato è accompagnato da una descrizione specifica. inoltre il volume riporta tutta una serie di informazioni reletative ai produttori, i siti internet che trattano armi bianche, numeri di telefono e numerose informazioni tecniche. Un vero e proprio catalogo di riferimento per i collezionisti di tutto il mondo, nteramente illustrato con Oltre 650 foto a colori a corredo di interessanti Articoli.

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’arbalète de l’Orient à l’Occident

    39.00

    Questo volume, dedicato allo studio della balestra, arma a lungo dimenticata in Occidente, perchè estranea alla cultura germanica, e stranamente “reinventata” verso l’anno mille, chiude la trilogia dedicata alla storia dell’arcieria. In questo saggio viene mostrata quest’arma in modo estremamente comprensibile insieme ai suoi proiettili e ai suoi accessori. Ne vengono inoltre trattate la storia, l’ambiente, la tecnologia, le tecniche di fabbricazionee di tiro. Vengono parimente analizzati i siti storici più caratteristici per meglio comprenderne l’uso tattico al momento del suo apogeo. Il libro, illustrato da più di 225 fotografie, è sicuramente interessante per amatori e praticanti di arcieria come per gli appassionati di storia antica e medioevale.

    Brossura 16,5 x 22 cm. pag. 236 interamente illustrate con foto a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2009 da Crépin-Leblond

    Quick view
  • 0 out of 5

    L’Arc composite ou l’arc oriental

    40.00

    L’arco composito o arco orientale, che resta intimamente legato, nell’inconscio collettivo, all’arco di Ulisse piuttosto che a quello dei Mongoli e dei Saraceni, senza dubbio fu una delle armi più avanzate della sua epoca. In questo volume sono presentate successivamente la storia, l’anatomia, le tecniche di fabbricazione e di tiro di questo arco. Illustrato da più di 270 fotografie, offre numerose informazioni storiche e tecniche a appassionati e praticanti di arceria così come agli appassionati di storia antica.

    Brossura, 16,5 x 22 cm. pag. 240 con circa 191 foto e 7 tavole a colori

    Testo in lingua francese

    Stampato nel 2007 da Crépin-Leblond

    Quick view
X