Uomini contro bombe. Gli Specialisti delle Forze Armate in azione

23.00

AA.VV.

Il libro, realizzato dallo Stato Maggiore della Difesa, passa in rassegna le capacità, le attività e il sangue freddo degli specialisti di Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri impegnati quotidianamente nel contrasto della pericolosa minaccia degli ordigni esplosivi, in Italia e all’estero, nelle numerose missioni internazionali in cui operano i nostri militari. Attraverso undici saggi, corredati da numerose fotografie di impatto, vengono illustrati gli ambiti, i protagonisti, la formazione e le tecnologie che la Difesa mette in campo contro residuati bellici, trappole esplosive e ordigni rudimentali di potenza letale. Questi ultimi sono l’arma forse più diffusa e insidiosa nei conflitti di oggi, tanto per i contingenti militari che per i civili. Lo scorso anno sono stati circa 2000 gli interventi compiuti sul territorio nazionale dagli specialisti delle Forze Armate per neutralizzare bombe d’aereo della Seconda Guerra Mondiale, munizioni risalenti alla Grande Guerra, pacchi esplosivi, ordigni sommersi e fuochi d’artificio illegali. Un lavoro rischioso al servizio della comunità, al quale si aggiunge quello svolto dai contingenti italiani nelle missioni di stabilizzazione e peacekeeping, in favore delle forze di sicurezza e della popolazione locale.

1 disponibili

Qty:
COD: SB14509 Categoria: Tag: ,

Descrizione

AA.VV.

Il libro, realizzato dallo Stato Maggiore della Difesa, passa in rassegna le capacità, le attività e il sangue freddo degli specialisti di Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri impegnati quotidianamente nel contrasto della pericolosa minaccia degli ordigni esplosivi, in Italia e all’estero, nelle numerose missioni internazionali in cui operano i nostri militari. Attraverso undici saggi, corredati da numerose fotografie di impatto, vengono illustrati gli ambiti, i protagonisti, la formazione e le tecnologie che la Difesa mette in campo contro residuati bellici, trappole esplosive e ordigni rudimentali di potenza letale. Questi ultimi sono l’arma forse più diffusa e insidiosa nei conflitti di oggi, tanto per i contingenti militari che per i civili. Lo scorso anno sono stati circa 2000 gli interventi compiuti sul territorio nazionale dagli specialisti delle Forze Armate per neutralizzare bombe d’aereo della Seconda Guerra Mondiale, munizioni risalenti alla Grande Guerra, pacchi esplosivi, ordigni sommersi e fuochi d’artificio illegali. Un lavoro rischioso al servizio della comunità, al quale si aggiunge quello svolto dai contingenti italiani nelle missioni di stabilizzazione e peacekeeping, in favore delle forze di sicurezza e della popolazione locale.

Rilegato, 26,5 x 22 cm. pag. 160

Stampato nel 2022 da Stato Maggiore Difesa

Ti potrebbe interessare…