Ultra Intelligence e macchine Enigma nella guerra di Spagna 1936-1939

20.00

Da sempre, la storiografia contemporanea fa risalire la nascita dell’ULTRA Intelligence, l’imponente organizzazione britannica in grado di interpretare i radiomessaggi cifrati nemici, alla Seconda guerra mondiale. Ora, questo studio getta nuova luce sull’argomento: gli inediti documenti riportati in appendice al presente volume retrodatano dal 1940 al 1936 – cioè dalla Seconda guerra mondiale alla Guerra civile spagnola – sia l’abilità inglese di decrittare i messaggi in codice della Regia Marina e della Regia Aeronautica, sia la sorprendente violazione delle macchine cifranti ENIGMA, utilizzate nell’occasione e per la prima volta operativamente dalla Marina italiana. La Seconda guerra mondiale segnò quindi non l’avvento, ma la continuazione del prolifico lavoro del servizio di decrittazione britannico. In questo libro Alberto Santoni, il primo storico che è stato in grado negli anni di quantificare l’importanza dell’ULTRA, determinandone efficacia ed effetti, riporta con la consueta onestà espositiva tutte le sorprendenti novità da lui scoperte sulla capacità interpretativa dell’Intelligence britannico, sconvolgendo l’intera storiografia formatasi nel tempo su questo argomento.

Brossura, 14 x 21 cm. pag. 375 + 20 pagine fuori testo con 40 foto b/n

Stampato nel 2010 da Mursia

1 disponibili

Qty:
COD: SB02587 Categorie: ,

Descrizione

Alberto Santoni

Da sempre, la storiografia contemporanea fa risalire la nascita dell’ULTRA Intelligence, l’imponente organizzazione britannica in grado di interpretare i radiomessaggi cifrati nemici, alla Seconda guerra mondiale. Ora, questo studio getta nuova luce sull’argomento: gli inediti documenti riportati in appendice al presente volume retrodatano dal 1940 al 1936 – cioè dalla Seconda guerra mondiale alla Guerra civile spagnola – sia l’abilità inglese di decrittare i messaggi in codice della Regia Marina e della Regia Aeronautica, sia la sorprendente violazione delle macchine cifranti ENIGMA, utilizzate nell’occasione e per la prima volta operativamente dalla Marina italiana. La Seconda guerra mondiale segnò quindi non l’avvento, ma la continuazione del prolifico lavoro del servizio di decrittazione britannico. In questo libro Alberto Santoni, il primo storico che è stato in grado negli anni di quantificare l’importanza dell’ULTRA, determinandone efficacia ed effetti, riporta con la consueta onestà espositiva tutte le sorprendenti novità da lui scoperte sulla capacità interpretativa dell’Intelligence britannico, sconvolgendo l’intera storiografia formatasi nel tempo su questo argomento.

Brossura, 14 x 21 cm. pag. 375 + 20 pagine fuori testo  con 40 foto b/n

Stampato nel 2010 da Mursia

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ultra Intelligence e macchine Enigma nella guerra di Spagna 1936-1939”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.