Il Calisio e la Grande Guerra – La fortezza di Trento. Alla scoperta delle fortificazioni austro-ungariche

24.00

«Staccato dalla concatenazione degli altri monti egli si presterebbe a formare un’eccellente fortezza imprendibile, per poco che l’arte vada in soccorso della natura. (…) Questa fortezza, in tempo di pace lasciata in balia dei suoi naturali difensori, non costerebbe che la spesa d’un comandante, 2 ufficiali ed 1 scrivano; in tempo di guerra dà luogo a qualunque armata, difende la valle dell’Adige e quella della Valsugana ed è sicuro rifugio in caso di rotta. (…) Più volte mi sono meravigliato meco stesso come l’ingegneri del governo non abbiano mai posto riflesso a questa posizione, che è forse l’unica della provincia veramente strategica, e sicura, e piuttosto abbiano speso le migliaia e migliaia di fiorini in Dos Trento il quale, per qualunque fortificazione si faccia, sarà sempre inetto a tutto fuori che all’atto vandalico che nutre si caramente e graziosamente di battere la città. E fortuna per noi che non gli passi neppure per la mente, altrimenti la nostra sorte sarebbe decisa».

Cartonato, 17,5 x 24,5 cm. pag. 323 completamente illustrato con foto a colori e b/n

Stampato nel 2008 da Curcu & Genovese

1 disponibili

Qty:
COD: SB02390 Categorie: ,

Descrizione

Volker Jeschkeit

«Staccato dalla concatenazione degli altri monti egli si presterebbe a formare un’eccellente fortezza imprendibile, per poco che l’arte vada in soccorso della natura. (…) Questa fortezza, in tempo di pace lasciata in balia dei suoi naturali difensori, non costerebbe che la spesa d’un comandante, 2 ufficiali ed 1 scrivano; in tempo di guerra dà luogo a qualunque armata, difende la valle dell’Adige e quella della Valsugana ed è sicuro rifugio in caso di rotta. (…) Più volte mi sono meravigliato meco stesso come l’ingegneri del governo non abbiano mai posto riflesso a questa posizione, che è forse l’unica della provincia veramente strategica, e sicura, e piuttosto abbiano speso le migliaia e migliaia di fiorini in Dos Trento il quale, per qualunque fortificazione si faccia, sarà sempre inetto a tutto fuori che all’atto vandalico che nutre si caramente e graziosamente di battere la città. E fortuna per noi che non gli passi neppure per la mente, altrimenti la nostra sorte sarebbe decisa».

Cartonato, 17,5 x 24,5 cm.  pag. 323 completamente illustrato con foto a colori e b/n

Stampato nel 2008 da Curcu & Genovese

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Calisio e la Grande Guerra – La fortezza di Trento. Alla scoperta delle fortificazioni austro-ungariche”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.