Husky 10 luglio 1943 – I militari italiani e la difesa della Sicilia

15.00

Per anni la vittoria degli Alleati in Sicilia, denominata “Operazione Husky”, è stata attribuita non alla loro assoluta superiorità numerica, ma alla viltà e all’incapacità dei militari italiani preposti alla difesa dell’isola. Attraverso l’analisi di numerosi episodi emerge, invece quanto dura e accanita fu la resistenza dei soldati italiani (con diversi episodi di valore), soprattutto in alcune zone, e quanto isolati, seppur consistenti, furono gli episodi di sbandamento e defezione. D’altro canto la campagna durò ben 38 giorni, mentre il Generale Alexander aveva calcolato di chiudere il tutto in 10/15 giorni e addirittura Eisenhower pensava a poco più di una settimana.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 191 con circa 9 cartine e 45 foto b/n

Stampato nel 2006 da IBN

1 disponibili

Qty:
COD: SB01513 Categoria:

Descrizione

Pier Luigi Villari

Per anni la vittoria degli Alleati in Sicilia, denominata “Operazione Husky”, è stata attribuita  non alla loro assoluta superiorità numerica, ma alla viltà e all’incapacità dei militari italiani preposti alla difesa dell’isola. Attraverso l’analisi di numerosi episodi emerge, invece quanto dura e accanita fu la resistenza dei soldati italiani (con diversi episodi di valore), soprattutto in alcune zone, e quanto isolati, seppur consistenti, furono gli episodi di sbandamento e defezione. D’altro canto la campagna durò ben 38 giorni, mentre il Generale Alexander aveva calcolato di chiudere il tutto in 10/15 giorni e addirittura Eisenhower pensava a poco più di una settimana. 

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 191 con circa 9 cartine e 45 foto b/n

Stampato nel 2006 da IBN 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Husky 10 luglio 1943 – I militari italiani e la difesa della Sicilia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.