Futurismi postali – Balla Depero e la comunicazione postale futurista

20.00

I futuristi sono stati indubbiamente dei pionieri dell’arte postale: la dimensione futurista della pratica della comunicazione postale si realizzava in termini di immagine immediata, visiva e grafica insieme, con la consapevolezza piena della natura particolare del mezzo, sia quale nuovo canale comunicativo, non tanto alternativo, quanto ulteriore, sia quale spazio di una dialettica istituzionalizzata. La comunicazione postale futurista rappresenta un capitolo a sè nell’arte postale con una molteplicità di soluzioni personali e diverse modalità: quella creativa, quella delle intestazioni – da quelle fortemente autopubblicitarie di Depero a quelle autorappresentative della Centrale Marinettiana, da quelle preminentemente informative del gruppo torinese alle invenzioni personali di Vasari – e poi la proposta istituzionale di cartoline. Il presente volume non si vuole proporre come esaustivo ma offre una bella varietà di rappresentazioni delle principali invenzioni.

Brossura 21 x 29,5 cm. pag. 210 con moltissime illustrazioni b/n e colori

Stampato nel 1986 da Longo

Esaurito

Descrizione

Maurizio Scudiero

I futuristi sono stati indubbiamente dei pionieri dell’arte postale: la dimensione futurista della pratica della comunicazione postale si realizzava in termini di immagine immediata, visiva e grafica insieme, con la consapevolezza piena della natura particolare del mezzo, sia quale nuovo canale comunicativo, non tanto alternativo, quanto ulteriore, sia quale spazio di una dialettica istituzionalizzata. La comunicazione postale futurista  rappresenta un capitolo a sè nell’arte postale con una molteplicità di soluzioni personali e diverse modalità: quella creativa, quella delle intestazioni – da quelle fortemente autopubblicitarie di Depero a quelle autorappresentative della Centrale Marinettiana, da quelle preminentemente informative del gruppo torinese alle invenzioni personali di Vasari – e poi la proposta istituzionale di cartoline. Il presente volume non si vuole proporre come esaustivo ma offre una bella varietà di rappresentazioni delle principali invenzioni.

Brossura 21 x 29,5 cm. pag. 210 con moltissime illustrazioni b/n e colori

Stampato nel 1986 da Longo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Futurismi postali – Balla Depero e la comunicazione postale futurista”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *