Coltano 1945 – Un campo di concentramento dimenticato

15.00

Nella primavera del 1945 gli americani allestirono in Toscana, alcuni campi dove rinchiudere soprattutto prigionieri di guerra tedeschi e italiani della RSI. In questo libro uno dei protagonisti di quegli eventi racconta il dramma di chi fu “ospite” a Coltano, vicino a Pisa, ricostruendo la storia dimenticata di un vero e proprio lager dove gli americani sino alla fine di agosto, e poi gli stessi italiani, tennero segregate in condizioni molto dure più di 30.000 persone. L’autore descrive inoltre la propria esperienza, tenta un bilancio delle vittime morte per la fame, i maltrattamenti e le malattie. Una ricerca storica resa difficile dall’omertà dei vincitori democratici che, rivela una delle pagine più buie dell’immediato dopoguerra.

Brossura 14 x 21 cm. pag. 180 +16 pagine fuori testo con 27 foto b/n

Stampato nel 1995 da Mursia

1 disponibili

Qty:
COD: SB00545 Categoria:

Descrizione

Pietro Ciabattini

Nella primavera del 1945 gli americani allestirono in Toscana, alcuni campi dove rinchiudere soprattutto prigionieri di guerra tedeschi e italiani della RSI. In questo libro uno dei protagonisti di quegli eventi racconta il dramma di chi fu “ospite” a Coltano, vicino a Pisa, ricostruendo la storia dimenticata di un vero e proprio lager dove gli americani sino alla fine di agosto, e poi gli stessi italiani, tennero segregate in condizioni molto dure più di 30.000 persone. L’autore descrive inoltre la propria esperienza, tenta un bilancio delle vittime morte per la fame, i maltrattamenti e le malattie. Una ricerca storica resa difficile dall’omertà dei vincitori democratici che, rivela una delle pagine più buie dell’immediato dopoguerra.

Brossura 14 x 21 cm. pag. 180 +16 pagine fuori testo con 27  foto b/n

Stampato nel 1995 da Mursia

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Coltano 1945 – Un campo di concentramento dimenticato”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.