Alessandro Pavolini – La vita le imprese e la morte dell’uomo che inventò la propaganda fascista

16.50

Chi era Alessandro Pavolini, figura eminente del fascismo, nonché artefice della macchina propagandistica messa in piedi dal regime mussoliniano? Cosa unisce, in una sola figura, l’intellettuale e lo squadrista, il Ministro della Cultura Popolare e il comandante delle Brigate nere? Documentato e puntuale, il saggio di Giovanni Teodori descrive, attraverso la figura di Alessandro Pavolini, un periodo cruciale per la storia italiana. E accanto alla vita, alle imprese e alla morte a cui andò incontro l’uomo che inventò la propaganda fascista, indaga un percorso umano e intellettuale particolarmente significativo in rapporto all’intera società italiana.

Brossura 14 x 21 cm. pag. 252

Stampato nel 2011 da Castelvecchi

Esaurito

COD: SB00080 Categorie: ,

Descrizione

Giovanni Teodori

Chi era Alessandro Pavolini, figura eminente del fascismo, nonché artefice della macchina propagandistica messa in piedi dal regime mussoliniano? Cosa unisce, in una sola figura, l’intellettuale e lo squadrista, il Ministro della Cultura Popolare e il comandante delle Brigate nere? Documentato e puntuale, il saggio di Giovanni Teodori descrive, attraverso la figura di Alessandro Pavolini, un periodo cruciale per la storia italiana. E accanto alla vita, alle imprese e alla morte a cui andò incontro l’uomo che inventò la propaganda fascista, indaga un percorso umano e intellettuale particolarmente significativo in rapporto all’intera società italiana.

Brossura 14 x 21 cm. pag. 252

Stampato nel 2011 da Castelvecchi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Alessandro Pavolini – La vita le imprese e la morte dell’uomo che inventò la propaganda fascista”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.