Con la scusa del clima - Oltre l'ambientalismo mainstream: per un futuro consapevole

Assistiamo, da mesi, alla sovra-esposizione mediatica di Greta Thunberg, paladina degli "scioperi per il clima" e nuovo volto dell'ambientalismo mainstream. La giovane svedese - soggetto e oggetto di una narrazione artefatta e para-religiosa - si inserisce nel solco del "pensiero unico dominante": una banalizzazione del problema, dietro alla quale si celano interessi milionari e strategie mondialiste. La teoria del riscaldamento climatico - infatti - è un mantra che si impone in assenza di prove scientifiche. Dalle emissioni di CO2 alle cause dell'inquinamento; dai cambiamenti climatici alle deforestazioni; dall'energia nucleare alle fonti rinnovabili: l'autore analizza la retorica dell'ecologicamente corretto, sfatandone miti e menzogne. Sono indagati tutti i macro-temi del dibattito: dalla speculazione capitalistica allo sviluppo industriale; dalla sovranità delle Nazioni al futuro dei trasporti; dagli equilibri geopolitici alle migrazioni di massa. Queste pagine dimostrano che esiste una terza via tra catastrofismo e sfruttamento planetario: un'ecologia equilibrata e identitaria, fondata sull'amore per la Terra, sulla tutela del paesaggio e sul legame spirituale con la natura.

Brossura, 15 x 21 cm. pag. 238

Stampato nel 2019 da Passaggio al Bosco
clima

Price:
Sales price: 15,00 €
48h.gif
Description

Thomas Pedretti

Assistiamo, da mesi, alla sovra-esposizione mediatica di Greta Thunberg, paladina degli "scioperi per il clima" e nuovo volto dell'ambientalismo mainstream. La giovane svedese - soggetto e oggetto di una narrazione artefatta e para-religiosa - si inserisce nel solco del "pensiero unico dominante": una banalizzazione del problema, dietro alla quale si celano interessi milionari e strategie mondialiste. La teoria del riscaldamento climatico - infatti - è un mantra che si impone in assenza di prove scientifiche. Dalle emissioni di CO2 alle cause dell'inquinamento; dai cambiamenti climatici alle deforestazioni; dall'energia nucleare alle fonti rinnovabili: l'autore analizza la retorica dell'ecologicamente corretto, sfatandone miti e menzogne. Sono indagati tutti i macro-temi del dibattito: dalla speculazione capitalistica allo sviluppo industriale; dalla sovranità delle Nazioni al futuro dei trasporti; dagli equilibri geopolitici alle migrazioni di massa. Queste pagine dimostrano che esiste una terza via tra catastrofismo e sfruttamento planetario: un'ecologia equilibrata e identitaria, fondata sull'amore per la Terra, sulla tutela del paesaggio e sul legame spirituale con la natura.

Brossura, 15 x 21 cm. pag. 238

Stampato nel 2019 da Passaggio al Bosco

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks